Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

COLOSSO & MR. MACKEY > Meltzer

Discuti qui di tutto quello che vuoi inerente al wrestling. Per la WWE è SPOILER (e quindi va segnalato accuratamente) tutto ciò che non sia stato ancora trasmesso da Sky Italia. Per le altre federazioni è SPOILER quanto non sia stato ancora trasmesso in TV negli USA.
Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 4319
Iscritto il: 19/10/2016, 16:09

Re: COLOSSO & MR. MACKEY > Meltzer

da AlikShowstopper » 13/03/2019, 20:22

andreawarrior ha scritto:Ok, ma cosa c'entra questo col discorso? le nuove generazioni preferiscono la bella lotta all'intrattenimento in tv? direi di no, altrimenti seguirebbero in massa la WWE di oggi, che propone grandi wrestlers, ma scarsi personaggi, come Aj Styles, Ricochet, Seth Rollins, Mustapha Alì, Andrade Cien Almas, ecc.

E questo è uguale oggi come 10 - 20 - 30 anni fa.

I periodi di grandi personaggi sono sempre stati più seguiti, di quelli con grandi wrestlers, Era Hulkamania, Era attitude, WCW periodo NWO, ecc.


da quando in quà la wwe ha avuto UNIVERSALMENTE dei grandi personaggi senza seguire lo spirito del tempo? MAI

epoca anni 80 (reagan, l'asse del male etc etc): Hulk Hogan
Epoca anni 90 (Working class hero etc etc) : SCSA , il fascino della wcw era conseguente al fatto che seguivi i "vecchi amici" anni 80 e ne trovavi di nuovi.

Qual'è lo spirito del tempo attuale, il messaggio "universale" che fa sentire tutti uniti?

Il pubblico è meno idiota di un tempo

Main Eventer
Messaggi: 11560
Iscritto il: 05/11/2009, 23:24

Re: COLOSSO & MR. MACKEY > Meltzer

da andreawarrior » 13/03/2019, 20:44

Il pubblico oggi è più idiota di un tempo, perchè la maggior parte delle cose che chiede, fanno rimettere soldi alla federazione, mentre una volta tutto ciò che i fans chiedevano, si tramutava in successo commerciale.
Immagine

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 4319
Iscritto il: 19/10/2016, 16:09

Re: COLOSSO & MR. MACKEY > Meltzer

da AlikShowstopper » 13/03/2019, 20:47

andreawarrior ha scritto:Il pubblico oggi è più idiota di un tempo, perchè la maggior parte delle cose che chiede, fanno rimettere soldi alla federazione, mentre una volta tutto ciò che i fans chiedevano, si tramutava in successo commerciale.

perchè il wrestling al momento è diventato marginale accantonando sciocchezze anni 80 e puttanate di vario tipo, esattamente come nel cinema certa immondizia c'è solo per i nostalgici

Main Eventer
Messaggi: 11560
Iscritto il: 05/11/2009, 23:24

Re: COLOSSO & MR. MACKEY > Meltzer

da andreawarrior » 13/03/2019, 20:55

Il prodotto attuale non ha nulla di ciò che rendeva magici gli anni 80, smettila di parlare di cose che non sai.
Immagine

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 4319
Iscritto il: 19/10/2016, 16:09

Re: COLOSSO & MR. MACKEY > Meltzer

da AlikShowstopper » 13/03/2019, 21:02

andreawarrior ha scritto:Il prodotto attuale non ha nulla di ciò che rendeva magici gli anni 80, smettila di parlare di cose che non sai.

ovviamente lo sai solo tu ... le luci e le figure che vedevo mi affascinavano quando avevo 6 anni e avevo sonno. I rintocchi di campana, l'oh yeah , il Money... ora non ho quell'età e i ragazzi di oggi sono meno fessi di noi alla loro età

Somma a questo il raddoppio dell'età media degli spettatori e hai il motivo.

Main Eventer
Messaggi: 11560
Iscritto il: 05/11/2009, 23:24

Re: COLOSSO & MR. MACKEY > Meltzer

da andreawarrior » 13/03/2019, 21:09

Negli anni 80 i fans chiedevano Tizio, gli veniva dato Tizio e ciò si tramutava in successo commerciale, i risultati erano studiati bene, i wrestlers senza carisma di 50 kg facevano i jobbers e i fans giustamente non li volevano nel main event.

Oggi i fans chiedono in maggioranza cose, che a livello commerciale allontanano le masse, quindi i fans di una volta erano più competenti
Immagine

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 4319
Iscritto il: 19/10/2016, 16:09

Re: COLOSSO & MR. MACKEY > Meltzer

da AlikShowstopper » 13/03/2019, 21:14

andreawarrior ha scritto:Negli anni 80 i fans chiedevano Tizio, gli veniva dato Tizio e ciò si tramutava in successo commerciale, i risultati erano studiati bene, i wrestlers senza carisma di 50 kg facevano i jobbers e i fans giustamente non li volevano nel main event.

Oggi i fans chiedono in maggioranza cose, che a livello commerciale allontanano le masse, quindi i fans di una volta erano più competenti

Dimentichi un altro dettaglio che forse ti è uscito di mente

il concetto wrestling oggi è al suo posto, marginalissimo nell'ottica degli sponsor e delle persone.
prima era un modo molto semplice di addomesticare a disvalori e concetti opinabili.

quindi hai ragione... i fans di allora erano al livello delle persone medie ... ora c'è maggiore offerta di cose

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 8328
Iscritto il: 24/09/2009, 16:12
Località: Dicomano (Firenze)

Re: COLOSSO & MR. MACKEY > Meltzer

da Titan Morgan » 13/03/2019, 23:15

I ragazzi degli anni ottanta guardavano il wrestling e la TV in generale per divertirsi e per svagarsi, ma le loro priorità erano altre: la scuola e lo studio, giocare all'aperto con gli amici o praticare sport.
Il wrestling e l'intrattenimento in generale rappresentavano un piacevole momento di evasione e spensieratezza che occupavano poche ore alla settimana, non si passavano giornate a criticare o analizzare ciò che si vedeva, perché le priorità erano altre.
Il wrestling lo si guardava perché piaceva e divertiva, se non lo avesse fatto, ci si sarebbe dedicati ad altro.

Oggi la situazione si é praticamente ribaltata: i ragazzi passano ore sui social e davanti ad uno schermo di un PC, di uno smartphone, di un tablet o di una console per videogames, tanto che questi mezzi di intrattenimento sono divenuti per molti un'ossessione irrinunciabile ed una priorità. Non per tutti grazie al cielo, ma quelli che passano le giornate a criticare nel dettaglio tutto ciò che la WWE mette in scena rientrano fra questi. Ed ovviamente, visto che per molti di essi il wrestling (od altre forme di intrattenimento) rappresenta una priorità nonché quasi una ragione di vita piuttosto che uno svago od un diversivo, sono sempre più esigenti e difficili da accontentare.
Per cui siamo così sicuri che gli "idioti" ed i "fessi" fossero davvero quelli degli anni ottanta?
Immagine

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 818
Iscritto il: 20/12/2009, 11:16

Re: COLOSSO & MR. MACKEY > Meltzer

da Marco Frediani » 13/03/2019, 23:40

Titan Morgan ha scritto:I ragazzi degli anni ottanta guardavano il wrestling e la TV in generale per divertirsi e per svagarsi, ma le loro priorità erano altre: la scuola e lo studio, giocare all'aperto con gli amici o praticare sport.
Il wrestling e l'intrattenimento in generale rappresentavano un piacevole momento di evasione e spensieratezza che occupavano poche ore alla settimana, non si passavano giornate a criticare o analizzare ciò che si vedeva, perché le priorità erano altre.
Il wrestling lo si guardava perché piaceva e divertiva, se non lo avesse fatto, ci si sarebbe dedicati ad altro.

Oggi la situazione si é praticamente ribaltata: i ragazzi passano ore sui social e davanti ad uno schermo di un PC, di uno smartphone, di un tablet o di una console per videogames, tanto che questi mezzi di intrattenimento sono divenuti per molti un'ossessione irrinunciabile ed una priorità. Non per tutti grazie al cielo, ma quelli che passano le giornate a criticare nel dettaglio tutto ciò che la WWE mette in scena rientrano fra questi. Ed ovviamente, visto che per molti di essi il wrestling (od altre forme di intrattenimento) rappresenta una priorità nonché quasi una ragione di vita piuttosto che uno svago od un diversivo, sono sempre più esigenti e difficili da accontentare.
Per cui siamo così sicuri che gli "idioti" ed i "fessi" fossero davvero quelli degli anni ottanta?


Basta guardare su TW, dove si viene massacrati alla prima opinione "controversa".
Se ti piace Reigns sei la merda.

Forse è il caso di darsi una calmata.
Immagine

Jobber
Avatar utente
Messaggi: 123
Iscritto il: 01/11/2017, 1:31
Località: Stuttgart, Baden-Württemberg (Deutschland)

COLOSSO & MR. MACKEY > Meltzer

da Luca PoiSoN 2 » 15/03/2019, 23:21

Sono stupito dalla percezione di Kofi Kingston da parte di Colosso. Non me lo sarei mai aspettato

Inviato dal mio Redmi Note 4 utilizzando Tapatalk

Main Eventer
Messaggi: 11560
Iscritto il: 05/11/2009, 23:24

Re: COLOSSO & MR. MACKEY > Meltzer

da andreawarrior » 15/03/2019, 23:40

Luca PoiSoN 2 ha scritto:Sono stupito dalla percezione di Kofi Kingston da parte di Colosso. Non me lo sarei mai aspettato

Inviato dal mio Redmi Note 4 utilizzando Tapatalk

è solo perchè il campione attuale è Daniel Bryan. :mrgreen:
Se il campione fosse Strowman, odierebbe Kingston.
Immagine

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 4116
Iscritto il: 02/10/2015, 9:06

Re: COLOSSO & MR. MACKEY > Meltzer

da polykai » 16/03/2019, 10:27

Titan Morgan ha scritto:I ragazzi degli anni ottanta guardavano il wrestling e la TV in generale per divertirsi e per svagarsi, ma le loro priorità erano altre: la scuola e lo studio, giocare all'aperto con gli amici o praticare sport.
Il wrestling e l'intrattenimento in generale rappresentavano un piacevole momento di evasione e spensieratezza che occupavano poche ore alla settimana, non si passavano giornate a criticare o analizzare ciò che si vedeva, perché le priorità erano altre.
Il wrestling lo si guardava perché piaceva e divertiva, se non lo avesse fatto, ci si sarebbe dedicati ad altro.

Oggi la situazione si é praticamente ribaltata: i ragazzi passano ore sui social e davanti ad uno schermo di un PC, di uno smartphone, di un tablet o di una console per videogames, tanto che questi mezzi di intrattenimento sono divenuti per molti un'ossessione irrinunciabile ed una priorità. Non per tutti grazie al cielo, ma quelli che passano le giornate a criticare nel dettaglio tutto ciò che la WWE mette in scena rientrano fra questi. Ed ovviamente, visto che per molti di essi il wrestling (od altre forme di intrattenimento) rappresenta una priorità nonché quasi una ragione di vita piuttosto che uno svago od un diversivo, sono sempre più esigenti e difficili da accontentare.
Per cui siamo così sicuri che gli "idioti" ed i "fessi" fossero davvero quelli degli anni ottanta?

un discorso incredibilmente retrogrado ed antiquato, della serie "quando c'era lui, i treni arrivavano in orario" oppure "si stava meglio quando si stava peggio"

anche negli anni ottanta i videogiochi erano solo una cosa per "svagarsi" e non c'era questa ossessione per il gioco online, le classifiche, gli e-sport ecc ecc...

l'ossessione non c'era perchè quelli degli anni ottanta erano più "dritti" di quelli di oggi? no
l'ossessione non c'era perchè non c'erano materialmente i mezzi per farlo: giocavi al bar sotto casa o i più fortunati all'Atari e la cosa finiva là... ma vai a dare ad uno degli anni '80 la possibilità di giocare online da casa con gente di tutto il mondo, la possibilità di avere aggiornamenti continui dei propri giochi ecc ecc e poi vediamo chi è "dritto" e chi è "fesso"

idem per il wrestling: negli anni '80 con chi parlavi di wrestling? con gli amici di scuola al massimo... e poi? e poi basta, la cosa finiva là ma non perchè si era più "dritti" ma perchè non c'erano i mezzi per fare altro... ma vienimi a dire che negli anni '80 non ti sarebbe piaciuto parlare di wrestling con gente di tutto il mondo, poter vedere in diretta gli eventi ed i ppv in streaming ecc ecc e poi vediamo chi è "dritto" e chi è "fesso"

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 1876
Iscritto il: 20/10/2009, 11:46

Re: COLOSSO & MR. MACKEY > Meltzer

da Ric777 » 16/03/2019, 10:54

Ehi, siete stati voi giovanotti ad iniziare con 'sta solfa che noi vecchiacci siamo tutti dei fessi e che gli anni in cui siamo cresciuti erano spazzatura!

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 8328
Iscritto il: 24/09/2009, 16:12
Località: Dicomano (Firenze)

Re: COLOSSO & MR. MACKEY > Meltzer

da Titan Morgan » 16/03/2019, 12:05

polykai ha scritto:l'ossessione non c'era perchè quelli degli anni ottanta erano più "dritti" di quelli di oggi?


Dove è che avrei scritto che i giovani degli anni ottanta erano più "dritti" di quelli di oggi?
Ovvio che se tutte queste "distrazioni" fossero arrivate trenta anni prima, anche i giovani dell'epoca ne sarebbero divenuti ossessionati, non ho alcun dubbio su questo, ma io non sono intervenuto per fare una disamina sul "cosa sarebbe successo se", stavo semplicemente spiegando le ragioni per cui i fans di un tempo erano meno esigenti rispetto a quelli attuali, a qualcuno che ha affermato, testualmente, che i fans di oggi sono più svegli e intelligenti, mentre quelli degli anni ottanta erano dei poveri fessi e degli idioti visto che si divertivano con ciò che la WWF proponeva in quel periodo.
Magari prima di intervenire tirando fuori i classici luoghi comuni del retrogrado e antiquato, prenditi la briga di leggere il resto della discussione e come si è arrivati a questa disamina.
Immagine

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 818
Iscritto il: 20/12/2009, 11:16

Re: COLOSSO & MR. MACKEY > Meltzer

da Marco Frediani » 16/03/2019, 12:14

polykai ha scritto:
Titan Morgan ha scritto:I ragazzi degli anni ottanta guardavano il wrestling e la TV in generale per divertirsi e per svagarsi, ma le loro priorità erano altre: la scuola e lo studio, giocare all'aperto con gli amici o praticare sport.
Il wrestling e l'intrattenimento in generale rappresentavano un piacevole momento di evasione e spensieratezza che occupavano poche ore alla settimana, non si passavano giornate a criticare o analizzare ciò che si vedeva, perché le priorità erano altre.
Il wrestling lo si guardava perché piaceva e divertiva, se non lo avesse fatto, ci si sarebbe dedicati ad altro.

Oggi la situazione si é praticamente ribaltata: i ragazzi passano ore sui social e davanti ad uno schermo di un PC, di uno smartphone, di un tablet o di una console per videogames, tanto che questi mezzi di intrattenimento sono divenuti per molti un'ossessione irrinunciabile ed una priorità. Non per tutti grazie al cielo, ma quelli che passano le giornate a criticare nel dettaglio tutto ciò che la WWE mette in scena rientrano fra questi. Ed ovviamente, visto che per molti di essi il wrestling (od altre forme di intrattenimento) rappresenta una priorità nonché quasi una ragione di vita piuttosto che uno svago od un diversivo, sono sempre più esigenti e difficili da accontentare.
Per cui siamo così sicuri che gli "idioti" ed i "fessi" fossero davvero quelli degli anni ottanta?

un discorso incredibilmente retrogrado ed antiquato, della serie "quando c'era lui, i treni arrivavano in orario" oppure "si stava meglio quando si stava peggio"

anche negli anni ottanta i videogiochi erano solo una cosa per "svagarsi" e non c'era questa ossessione per il gioco online, le classifiche, gli e-sport ecc ecc...

l'ossessione non c'era perchè quelli degli anni ottanta erano più "dritti" di quelli di oggi? no
l'ossessione non c'era perchè non c'erano materialmente i mezzi per farlo: giocavi al bar sotto casa o i più fortunati all'Atari e la cosa finiva là... ma vai a dare ad uno degli anni '80 la possibilità di giocare online da casa con gente di tutto il mondo, la possibilità di avere aggiornamenti continui dei propri giochi ecc ecc e poi vediamo chi è "dritto" e chi è "fesso"

idem per il wrestling: negli anni '80 con chi parlavi di wrestling? con gli amici di scuola al massimo... e poi? e poi basta, la cosa finiva là ma non perchè si era più "dritti" ma perchè non c'erano i mezzi per fare altro... ma vienimi a dire che negli anni '80 non ti sarebbe piaciuto parlare di wrestling con gente di tutto il mondo, poter vedere in diretta gli eventi ed i ppv in streaming ecc ecc e poi vediamo chi è "dritto" e chi è "fesso"


Se le cose erano vissute con più leggerezza e adesso si minaccia di togliere i figli a un utente che la pensa diversamente da me, allora mi sa che era meglio "quando i treni arrivavano in orario".

Quando una passione diventa "ragione di vita" è sempre male.
Immagine

Main Eventer
Messaggi: 2149
Iscritto il: 30/10/2009, 20:26

Re: COLOSSO & MR. MACKEY > Meltzer

da RedandYellow » 16/03/2019, 14:14

polykai ha scritto:
Titan Morgan ha scritto:I ragazzi degli anni ottanta guardavano il wrestling e la TV in generale per divertirsi e per svagarsi, ma le loro priorità erano altre: la scuola e lo studio, giocare all'aperto con gli amici o praticare sport.
Il wrestling e l'intrattenimento in generale rappresentavano un piacevole momento di evasione e spensieratezza che occupavano poche ore alla settimana, non si passavano giornate a criticare o analizzare ciò che si vedeva, perché le priorità erano altre.
Il wrestling lo si guardava perché piaceva e divertiva, se non lo avesse fatto, ci si sarebbe dedicati ad altro.

Oggi la situazione si é praticamente ribaltata: i ragazzi passano ore sui social e davanti ad uno schermo di un PC, di uno smartphone, di un tablet o di una console per videogames, tanto che questi mezzi di intrattenimento sono divenuti per molti un'ossessione irrinunciabile ed una priorità. Non per tutti grazie al cielo, ma quelli che passano le giornate a criticare nel dettaglio tutto ciò che la WWE mette in scena rientrano fra questi. Ed ovviamente, visto che per molti di essi il wrestling (od altre forme di intrattenimento) rappresenta una priorità nonché quasi una ragione di vita piuttosto che uno svago od un diversivo, sono sempre più esigenti e difficili da accontentare.
Per cui siamo così sicuri che gli "idioti" ed i "fessi" fossero davvero quelli degli anni ottanta?

un discorso incredibilmente retrogrado ed antiquato, della serie "quando c'era lui, i treni arrivavano in orario" oppure "si stava meglio quando si stava peggio"

anche negli anni ottanta i videogiochi erano solo una cosa per "svagarsi" e non c'era questa ossessione per il gioco online, le classifiche, gli e-sport ecc ecc...

l'ossessione non c'era perchè quelli degli anni ottanta erano più "dritti" di quelli di oggi? no
l'ossessione non c'era perchè non c'erano materialmente i mezzi per farlo: giocavi al bar sotto casa o i più fortunati all'Atari e la cosa finiva là... ma vai a dare ad uno degli anni '80 la possibilità di giocare online da casa con gente di tutto il mondo, la possibilità di avere aggiornamenti continui dei propri giochi ecc ecc e poi vediamo chi è "dritto" e chi è "fesso"

idem per il wrestling: negli anni '80 con chi parlavi di wrestling? con gli amici di scuola al massimo... e poi? e poi basta, la cosa finiva là ma non perchè si era più "dritti" ma perchè non c'erano i mezzi per fare altro... ma vienimi a dire che negli anni '80 non ti sarebbe piaciuto parlare di wrestling con gente di tutto il mondo, poter vedere in diretta gli eventi ed i ppv in streaming ecc ecc e poi vediamo chi è "dritto" e chi è "fesso"


Sicuramente crescere negli anni 80 è stato molto diverso che crescere adesso (era diverso anche per noi rispetto alle generazioni precedenti), però posso dirti che anche io avevo i videogiochi, ovviamente non quelli online ma tra commodore, amiga e consolle game boy potevo scegliere tra mille giochi e se fosse stato per me sarei stato tutto il giorno davanti al monitor a giocare. La differenza rispetto ad oggi? I genitori. Loro non avevano avuto questa possibilità e non concepivano questo ardore e quindi dopo 1-2 ore al massimo davanti al monitor (o tv) cominciavano a volare oggetti e ci sbattevano fuori di casa a giocare fuori... per questo non vi era possibilità di ossessionarci con queste cose. I genitori di oggi (compreso me e la mia famiglia sia chiaro) stanno praticamente al cell o alla play più dei figli... che diavolo di credibilità possiamo avere nel vietare al figlio di stare al cell per andare fuori? Negli anni 80 parlavi di wrestling con gli amici di scuola o gli amici del condominio, e ti pare poco? Molto ma molto meglio che blaterare online con chi non conosci... C'è stata anche qualche diretta ma anche la differita andava bene, non sapendo nulla cosa cambiava? Ogni generazione è figlia del suo tempo, nessuna può definirsi migliore o peggiore, anche perchè se mio figlio, tuo figlio o i figli di Tizio, Caio e Sempronio sono degli imbecilli la colpa è sempre dei genitori e non del tempo in cui vivono...
Quando parlo del wrestling del passato io insisto sempre nel parlare di credibilità del prodotto intesa come rappresentazione di lotta, parlo degli anni 80 perchè ho vissuto quelli, se avessi vissuto gli anni 60-70 ti direi che anche quelli erano più credibili di adesso. E credibilità non significa che un bambino di oggi debba divertirsi o credere in un pagliaccio cattivo che entra e fa scherzi, non lo farà mai visto che già a 7-8 anni guardano le serie tv adolescenziali sui vari super tv e boing, ma la credibilità di una rappresentazione sportiva di lotta fra due uomini perchè è andata persa? Questo fatto non è figlio del suo tempo, esiste solo nel wrestling, e da tempo immemore io, Andrea e pochi altri vorremmo capirne il perchè... anche perchè questa strana ideologia moderna (chiamiamola così) sta praticamente distruggendo tutto ciò che è stato in auge praticamente per un intero secolo... e non lo dico io, lo dicono i ratings, le arene vuote, il disinteresse generale, mancanze di icone riconoscibili, personaggi "larger than life"...

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 4116
Iscritto il: 02/10/2015, 9:06

Re: COLOSSO & MR. MACKEY > Meltzer

da polykai » 16/03/2019, 14:21

ancora "credibilità", "kg/m", "W-D-L" bla bla bla...

solita solfa

buon divertimento

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 4319
Iscritto il: 19/10/2016, 16:09

Re: COLOSSO & MR. MACKEY > Meltzer

da AlikShowstopper » 16/03/2019, 18:10

voglio fare un'osservazione per assurdo

Se un wrestler è molto grosso ma si allena poco contando sul suo fisico... come è plausibile che possa dominare agevolmente contro wrestler più piccoli e più allenati e magari pure caricati a molla?


tanto per dire

scott steiner per esempio quando si ingrossò tremendamente mi dava una sensazione di assoluta non credibilità. causa appunto scarsa mobilità.
Il Primissimo Big show molto meno
Lesnar assolutamente mi da credibilità (a parte per il numero di difese che mi viene da pensare di non mettere mai in una classifica mark)
Undertaker mi da una maggiore credibilità fino a pochissimi anni fa.+


Un altro dettaglio di non poco conto, assolutamente non considerato nel booking si rifà a una frase di Niki Lauda su James hunt

Main Eventer
Messaggi: 11560
Iscritto il: 05/11/2009, 23:24

Re: COLOSSO & MR. MACKEY > Meltzer

da andreawarrior » 16/03/2019, 18:53

Quando il wrestling era reale, questo tizio di 95 kg reali (1 kg in meno di Kurt Angle) Tom Jenkins era il campione americano, ha anche battuto 3 volte Frank Gotch, perdendo 5 volte.
Immagine

Contro i terribili turchi Yousuf Ismail
Immagine

Hassan Nourolah
210 cm, grasso.

ha perso malamente e non ha intaccato la propria reputazione, perchè le misure dei suoi avversari erano troppo grandi.
Immagine

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 4319
Iscritto il: 19/10/2016, 16:09

Re: COLOSSO & MR. MACKEY > Meltzer

da AlikShowstopper » 16/03/2019, 19:19

Concordo ma ti pongo una questione: di fronte a un wrestling dispendioso come quello moderno e anche al logico affinamento di tecnica è logico che non mi faccia troppi pensieri riguardanti esclusivamente le misure?

PrecedenteProssimo

Torna a World of Wrestling: il Forum di SpazioWrestlling.it

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 15 ospiti