Chris Benoit nella storia del wrestling

Discuti qui di tutto quello che vuoi inerente al wrestling. Per la WWE è SPOILER (e quindi va segnalato accuratamente) tutto ciò che non sia stato ancora trasmesso da Sky Italia. Per le altre federazioni è SPOILER quanto non sia stato ancora trasmesso in TV negli USA.
Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 1118
Iscritto il: 01/11/2018, 16:21

Chris Benoit nella storia del wrestling

da luchador » 27/01/2019, 4:11

É una domanda antipatica. Lo so. Ma ve la pongo lo stesso:
Puó Chris Benoit essere considerato il miglior performer ( sul ring ) di tutti I tempi? Senza lasciarsi influenzare da quello che gli é successo nella vita privata..benoit é effettivamente per ring skills il numero 1 della storia del wrestling? Se dite no. Motivate. E dite chi puó meritare di essere accostato a lui quanto a ring skills.
Secondo me era molto sopra anche ai vari bret Hart Kurt angle....l"unico che si é avvicinato a quei livelli é stato Daniel Bryan
Siege d"accord?

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 22168
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: Chris Benoit nella storia del wrestling

da Colosso » 27/01/2019, 4:48

Il discorso "separiamo l'uomo dal performer" su questo forum non è valido. Se un wrestler si dimostra un vero e proprio mostro nella vita privata, la decenza impone di non glorificarlo per le imprese sul ring, che diventano insignificanti di fronte a delitti così efferati.
Io cmq odiavo Benoit ben prima che si sapesse che razza di persona fosse, perchè lo ritenevo l'antitesi di tutto ciò che lo sport-entertainment aveva da offrire. Era il Daniel Bryan dei suoi tempi, ma solo nel senso che era così brutto esteticamente da dare una cattiva impressione come main eventer, era troppo piccolo per risultare credibile contro i big men, era totalmente incapace al microfono e non in grado di fare promo più lunghi di 1 minuto. Un particolare che lo rendeva uno dei peggiori wrestler esistenti era l'essere una sorta di robottino sul ring, uno che combatteva senza emozioni, in modo freddo, senza mai cercare (o riuscire) di coinvolgere il pubblico in quello che faceva. In una parola, non sapeva intrattenere: i suoi match risultavano così noiosi sfoggi di mat wrestling fini a se stessi, o (soprattutto negli ultimi anni) sequenze incredibilmente ripetitive delle stesse mosse tipiche.

Per tutti questi motivi no, non può essere considerato un grande wrestler e neppure uno buono o discreto. La tecnica è l'aspetto meno importante per giudicare un atleta, ma un Angle era su un altro pianeta come intrattenitore, anche se spesso risultava troppo buffo e faceva ridere di lui e non con lui. Bret Hart non era un grande intrattenitore ma era un technician migliore e soprattutto aveva il dono di fare sembrare reali e credibili tutti i suoi match grazie a una psicologia perfetta. Per Benoit invece si vedeva che quando vinceva match oltre le sue possibilità c'era per forza qualcosa sotto di non regolare.
Immagine

Jobber
Messaggi: 89
Iscritto il: 15/01/2019, 21:21

Re: Chris Benoit nella storia del wrestling

da Antoinelucàs » 27/01/2019, 6:17

Eh, bel argomento.

Benoit è stato tra i miei preferiti, sin da piccolo. Aveva un ascendente su di me che non sono mai riuscito a spiegarmi, sin da quando lottava in WCW. In WWE, poi, mi ha sempre emozionato sul ring (tranne, credo, la faida con Booker - t, davvero lunga e noiosa), e mi rese felicissimo vederlo Campione del mondo di Raw per 5 mesi.

A Summerslam, perse con Orton in un match che vidi in diretta e che finì per odiare per l'esito. Poi la speranza di rivederlo al top, qualche match di spessore qui e lì, e alla fine, la tragedia familiare...

Sperai fino all'ultimo che non fosse così, che Benoit non avesse compiuto quella mattanza, perché immaginavo come ne avrebbe risentito la sua memoria.

Detto ciò, ha commesso un grave crimine, il più efferato, e nelle modalità peggiori. Non merita perdono né riabilitazione alcuna... Ma credo che, non valutarlo, o valutarlo negativamente sul ring, per ciò che ha commesso è una visione distorta e miope della realtà.

Un grandissimo wrestler, credo il più tecnico se non tra i 3 più tecnici ( parimerito con Angle, un pelino sopra Bret), oltre ad essere intenso e credibile sul ring come pochi altri hanno saputo fare in passato. Ha raccolto molto meno in carriera di quanto meritasse, e quel poco che ha avuto, lo ha valorizzato come pochi.

Carente con il microfono in mano che però compensava con una personalità di spessore e delle doti tecniche invidiabili.

Poi ha fatto quello che ha fatto... Ha stroncato la vita di una donna e di un bambino, che lo amavano e che lui, alla fine della sua vita, non ha amato.

Però non siamo ipocriti, riconosciamogli (parlo a tutto il wrestling web) i meriti che sul ring gli sono dovuti. Sennò dovremmo smetterla di ritenere Napoleone un grande condottiero, avendo sterminato migliaia di persone per mera bramosia di potere, o Rommel grande stratega, o Cesare ottimo imperatore.

O per rimanere in tema, non dovremmo neppure ritenere Snuka un wrestler di spicco della sua era, poiché non vi è certezza della sua responsabilità sulla morte della sua fidanzata anni or sono, pur convogliando in lui tutte le ipotesi sensate, o Luger un buon wrestler, perché complice del "suicidio" di Miss Elizabeth.

Consentitemi il paragone, e vogliate scusarmi per l'accostamento, ma davvero credo che negare la sua bravura sul ring, o le sue doti atletiche, perché è un assassino, è davvero senza senso. Nonostante sia una persona spregevole, in vita, prima che commettesse quello che ha commesso orrendamente, ha saputo deliziare tutti noi (o quasi) con le sue prestazioni ; Perché ora dovrebbe essere diverso?

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 4345
Iscritto il: 02/10/2015, 9:06

Re: Chris Benoit nella storia del wrestling

da polykai » 27/01/2019, 8:20

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine


ciao

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 12194
Iscritto il: 05/11/2009, 23:24

Re: Chris Benoit nella storia del wrestling

da andreawarrior » 27/01/2019, 9:50

Il migliore di sempre sul ring tra quelli della sua epoca che hanno lottato negli USA dopo Dean Malenko, se poi consideriamo quelli venuti dopo come Aj Styles, Christopher Daniels e altri della ROH, diventa complicato. Restando a quelli della sua epoca, meglio di lui in Giappone Misawa, Kawada e Kobashi e al suo livello Akyiama e Jushin Liger. In Messico non saprei, perché ho visto solo i match più importanti, ma senza badare troppo al lottato.

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 3786
Iscritto il: 21/08/2015, 15:59

Re: Chris Benoit nella storia del wrestling

da ryogascorpio » 29/01/2019, 15:55

luchador ha scritto:É una domanda antipatica. Lo so. Ma ve la pongo lo stesso:
Puó Chris Benoit essere considerato il miglior performer ( sul ring ) di tutti I tempi? Senza lasciarsi influenzare da quello che gli é successo nella vita privata..benoit é effettivamente per ring skills il numero 1 della storia del wrestling? Se dite no. Motivate. E dite chi puó meritare di essere accostato a lui quanto a ring skills.
Secondo me era molto sopra anche ai vari bret Hart Kurt angle....l"unico che si é avvicinato a quei livelli é stato Daniel Bryan
Siege d"accord?


Performer discreto, esaltato oltre ogni misura dal web.

Eddie Guerrero, Kurt Angle, Chris Jericho eccetera erano sul suo stesso livello o probabilmente superiori.

Bryan è addirittura peggio, ma è sacrilegio dirlo (avrà fatto sì e no 2 match degni di nota negli ultimi 8 anni),
per dire Jonnhy Gargano è meglio di entrambi e non di poco

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 8642
Iscritto il: 24/09/2009, 16:12
Località: Dicomano (Firenze)

Re: Chris Benoit nella storia del wrestling

da Titan Morgan » 30/01/2019, 12:16

andreawarrior ha scritto:Il migliore di sempre sul ring tra quelli della sua epoca che hanno lottato negli USA dopo Dean Malenko...


Io non ne sarei così sicuro di questo. E' vero che Chris Benoit, sul piano tecnico-atletico, è stato un wrestler abbastanza completo (probabilmente anche più di Dean Malenko, considerato che Benoit dimostrava anche una discreta potenza fisica), ma come performer aveva molte lacune.
Personalmente trovo difficile valutare un wrestler soltanto basandomi sugli aspetti tecnico-atletici, perché il wrestling non è questo.
Shawn Michaels, Kurt Angle e Bret Hart, per me sono stati tutti e tre superiori a Chris Benoit, perché oltre ad essere molto validi sul piano tecnico-atletico, sapevano anche raccontare una storia sul ring molto meglio di quanto non lo facesse Benoit.
Benoit è sempre stato uguale a se stesso, zero versatilità, non lo potevi adattare a niente, che fosse heel o face rimaneva sempre e soltanto "quello dall'aria incazzata che sa combattere bene".
Bret, Kurt e Shawn sono stati performer a tutto tondo, che oltre che saper combattere bene, sapevano anche adeguare il loro stile alla storia da raccontare sul ring.
Immagine

Jobber
Messaggi: 89
Iscritto il: 15/01/2019, 21:21

Re: Chris Benoit nella storia del wrestling

da Antoinelucàs » 30/01/2019, 12:37

Titan Morgan ha scritto:
andreawarrior ha scritto:Il migliore di sempre sul ring tra quelli della sua epoca che hanno lottato negli USA dopo Dean Malenko...


Io non ne sarei così sicuro di questo. E' vero che Chris Benoit, sul piano tecnico-atletico, è stato un wrestler abbastanza completo (probabilmente anche più di Dean Malenko, considerato che Benoit dimostrava anche una discreta potenza fisica), ma come performer aveva molte lacune.
Personalmente trovo difficile valutare un wrestler soltanto basandomi sugli aspetti tecnico-atletici, perché il wrestling non è questo.
Shawn Michaels, Kurt Angle e Bret Hart, per me sono stati tutti e tre superiori a Chris Benoit, perché oltre ad essere molto validi sul piano tecnico-atletico, sapevano anche raccontare una storia sul ring molto meglio di quanto non lo facesse Benoit.
Benoit è sempre stato uguale a se stesso, zero versatilità, non lo potevi adattare a niente, che fosse heel o face rimaneva sempre e soltanto "quello dall'aria incazzata che sa combattere bene".
Bret, Kurt e Shawn sono stati performer a tutto tondo, che oltre che saper combattere bene, sapevano anche adeguare il loro stile alla storia da raccontare sul ring.


Sono d'accordo con te. Bret, angle e HBK raccontavano storie, a seconda che fossero buoni o cattivi, sempre diverse e sempre credibili.
Benoit invece era poco "malleabile". Cambiava di poco il suo stile in base al suo status. Però va detto che, dal punto di vista sportivo, era meglio di HBK e Bret, forse alla pari di Angle.

Per "sportivo" intendo quel lato caratterizzato dalla tecnica, dalla forza, dall'esplosività e dalla pulizia delle manovre. Difficilmente sbagliava un colpo, altrettanto difficilmente capitava che sbagliasse nel "riceverlo". Intenso come pochi, riusciva ad amalgamare forza ed agilità in maniera eccelsa.

Purtroppo deficitava un po' sul lato "entertainment", e ciò andava a discapito anche dello storytelling dei suoi match. Un wrestler è anche quello, certo. Ecco perché non lo ritengo tra i migliori. Ma, da un punto di vista tecnico, probabilmente è sul podio della decade '95/'05 in WWE.

Main Eventer
Messaggi: 2121
Iscritto il: 05/01/2010, 20:11

Re: Chris Benoit nella storia del wrestling

da jena. » 03/02/2019, 16:59

https://lordsofpain.net/eric-bischoff-d ... it-in-wcw/
Qui Eric Bischoff che parla (ed esprime tutta la sua ammirazione) di Benoit, che era obiettivamente un fuoriclasse sul ring.

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 22168
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: Chris Benoit nella storia del wrestling

da Colosso » 03/02/2019, 17:36

I commenti ristabiliscono le distanze da quelli che sono elogi a un mostro disgustoso:

"It doesn’t matter what you’ve done in this life! It’s how you end up! Chris killed his disabled kid, he is a worthless prick ... burn in Hell asshole"


Ehhh...you see, you say something terrible that makes me dislike you as a person and maybe I can still go, "Ah, they're a dick, but that was a good match they had with so and so..."
But you murder a child and that'll affect how I look back upon your work, be you a wrestler, an actor, or whatever it may be. While some may view them as separate things, you kill a kid and I don't care how great your diving headbutts are...that's all I'm going to see you as."
Immagine

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 4345
Iscritto il: 02/10/2015, 9:06

Re: Chris Benoit nella storia del wrestling

da polykai » 03/02/2019, 18:09

gli altri due commenti di quella pagina (sono 4 in totale) dicono:
- Chris Benoit is a talent the likes of which we'll never see again. Nobody has come close to his level of believability and intensity. Maybe Angle and Dynamite. Everyone else is playfighting.
- Chris was amazing in WWE.


strano che non siano stati riportati... che cosa curiosa

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 4416
Iscritto il: 19/10/2016, 16:09

Re: Chris Benoit nella storia del wrestling

da AlikShowstopper » 03/02/2019, 18:48

Colosso ha scritto:I commenti ristabiliscono le distanze da quelli che sono elogi a un mostro disgustoso:

"It doesn’t matter what you’ve done in this life! It’s how you end up! Chris killed his disabled kid, he is a worthless prick ... burn in Hell asshole"


Ehhh...you see, you say something terrible that makes me dislike you as a person and maybe I can still go, "Ah, they're a dick, but that was a good match they had with so and so..."
But you murder a child and that'll affect how I look back upon your work, be you a wrestler, an actor, or whatever it may be. While some may view them as separate things, you kill a kid and I don't care how great your diving headbutts are...that's all I'm going to see you as."


e dopo non ti devo giustamente far notare cosa sei colosso


Avatar
Travis Kinnison • 2 hours ago
It doesn’t matter what you’ve done in this life! It’s how you end up! Chris killed his disabled kid, he is a worthless prick ... burn in Hell asshole


•Reply•Share ›
Avatar
BrendanBauer • 8 hours ago
Ehhh...you see, you say something terrible that makes me dislike you as a person and maybe I can still go, "Ah, they're a dick, but that was a good match they had with so and so..."

But you murder a child and that'll affect how I look back upon your work, be you a wrestler, an actor, or whatever it may be. While some may view them as separate things, you kill a kid and I don't care how great your diving headbutts are...that's all I'm going to see you as.


•Reply•Share ›
Avatar
john • 13 hours ago
Chris Benoit is a talent the likes of which we'll never see again. Nobody has come close to his level of believability and intensity. Maybe Angle and Dynamite.

Everyone else is playfighting.

2
•Reply•Share ›

Avatar
Silvia Gonzalez • 13 hours ago
Chris was amazing in WWE.

1
•Reply•Share ›
Avatar
Sofnr . Silvia Gonzalez • 6 minutes ago
Only good thing you've ever said in this forum.


copia incolla semplice e diretto

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 12194
Iscritto il: 05/11/2009, 23:24

Re: Chris Benoit nella storia del wrestling

da andreawarrior » 03/02/2019, 19:03

Faccio però notare una cosa:

Chris Benoit era giustamente uno degli idoli per i palati fini della bella lotta, ma il suo regno non andò molto bene, infatti durò poco e non fu più riproposto.

Io ricordo la sua rivalità contro Triple h, dove dovettero inserire anche Shawn Michaels, perchè altrimenti Benoit non sarebbe stato in grado di portarla avanti, poi ci misero di mezzo pure Eugene per lo stesso motivo.

E' sempre lo stesso discorso, su internet gli idoli sono quelli che lottano bene, poi però i fans nelle arene e alla tv, li portano i grandi personaggi, con buona pace di Meltzer e dei suoi seguaci.

Main Eventer
Messaggi: 2121
Iscritto il: 05/01/2010, 20:11

Re: Chris Benoit nella storia del wrestling

da jena. » 03/02/2019, 19:33

Vabbè, ma questo nessuno lo ha mai negato, si sta solo dicendo che era molto bravo.

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 4416
Iscritto il: 19/10/2016, 16:09

Re: Chris Benoit nella storia del wrestling

da AlikShowstopper » 03/02/2019, 19:43

andreawarrior ha scritto:Faccio però notare una cosa:

Chris Benoit era giustamente uno degli idoli per i palati fini della bella lotta, ma il suo regno non andò molto bene, infatti durò poco e non fu più riproposto.

Io ricordo la sua rivalità contro Triple h, dove dovettero inserire anche Shawn Michaels, perchè altrimenti Benoit non sarebbe stato in grado di portarla avanti, poi ci misero di mezzo pure Eugene per lo stesso motivo.

E' sempre lo stesso discorso, su internet gli idoli sono quelli che lottano bene, poi però i fans nelle arene e alla tv, li portano i grandi personaggi, con buona pace di Meltzer e dei suoi seguaci.


Al di là del discorso del cosidetto "Monopolio percepito" che è fuori luogo se non in modo tangenziale. riassumibile con "l'effetto gregge": ossia "se tutti fanno così vuol dire che sono io che sbaglio" quindi assenza di idee nuove. (se ognuno pensa così non ci sarà mai nessuna novità e chi la pensa diversamente verrà messo in una bolla, effetto deteriore di una mentalità da dittatura , infatti è uno dei principi della propaganda di goebbels)

11. Principio dell’unanimità
Portare la gente a credere che le opinioni espresse siano condivise da tutti, creando una falsa impressione di unanimità.


Semplicemente voglio chiedere un'altra cosa: il calo dei ratings DA ANNi non vuol dire forse che questa logica è superata? Il fatto che non abbiano voluto tentare con Benoit vuol dire solo che: di fronte a un possibile guadagno di pubblico non nuovo e dei famosi casualoni tanto amati da colosso, la perdita sarebbe stata netta dei fan a "Gregge"?

permettetemi l'off topic ma volevo far notare la somiglianza con un altra cosa

si chiamano i part timer, le superstars del passato in nome del fatto di un'immaginaria età dell'oro (non sempre reale o comunque non del tutto). non è nulla di nuovo l'ammirazione per l'età gimmick....

10. Principio della trasfusione
Come regola generale, la propaganda opera sempre a partire da un substrato precedente, si tratti di una mitologia nazionale o un complesso di odi e pregiudizi tradizionali. Si tratta di diffondere argomenti che possano mettere le radici in atteggiamenti primitivi.



Si colosso è per la tua adesione a questi schemi che ti ho dato quel nomignolo :mrgreen:

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 12194
Iscritto il: 05/11/2009, 23:24

Re: Chris Benoit nella storia del wrestling

da andreawarrior » 03/02/2019, 19:51

Nel 2004 non c'era il netwoork e la quasi totalità dei fans guardava gli show in tv in diretta, non possiamo fare paragoni con oggi.

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 4416
Iscritto il: 19/10/2016, 16:09

Re: Chris Benoit nella storia del wrestling

da AlikShowstopper » 03/02/2019, 19:53

andreawarrior ha scritto:Nel 2004 non c'era il netwoork e la quasi totalità dei fans guardava gli show in tv in diretta, non possiamo fare paragoni con oggi.

i meccanismi di propaganda non c'entrano nulla con il network , semplicemente dai l'idea che tutti siano d'accordo e quindi anestetizzi all'80% il dissenso

non fraintendere volutamente il discorso

alzi o abbassi il volume degli autoparlanti e crei l'illusione dell'unanimità

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 12194
Iscritto il: 05/11/2009, 23:24

Re: Chris Benoit nella storia del wrestling

da andreawarrior » 03/02/2019, 20:30

è difficile rispondere a questa domanda, ma da quando il wrestling è diventato uno show televisivo, la bravura sul quadrato ha perso importanza, mentre il valore dei personaggi e dell'intrattenimento ne hanno acquisita ed il motivo è semplice.

Dal vivo un bel match intrattiene di più, mentre in tv attrae di più un gran personaggio e delle belle storie.

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 12194
Iscritto il: 05/11/2009, 23:24

Re: Chris Benoit nella storia del wrestling

da andreawarrior » 03/02/2019, 21:03

Ad esempio le indies odierne che non fanno show televisivi, giustamente puntano sulla bella lotta, perchè dal vivo funziona di più, poi se e quando decidono di espandersi, cambiano rotta, come fece la TNA ai suoi tempi.

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 4416
Iscritto il: 19/10/2016, 16:09

Re: Chris Benoit nella storia del wrestling

da AlikShowstopper » 03/02/2019, 23:37

andreawarrior ha scritto:è difficile rispondere a questa domanda, ma da quando il wrestling è diventato uno show televisivo, la bravura sul quadrato ha perso importanza, mentre il valore dei personaggi e dell'intrattenimento ne hanno acquisita ed il motivo è semplice.

Dal vivo un bel match intrattiene di più, mentre in tv attrae di più un gran personaggio e delle belle storie.

fa piu effetto un'arena vuota o un'arena con un certo tifo?
Inoltre se un'arena, a livello televisivo, tifa un certo wrestler tu (generico) non sei portato a tifarlo?

è il solito meccanismo di propaganda...

Prossimo

Torna a World of Wrestling: il Forum di SpazioWrestlling.it

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot], Pumphandle STO e 26 ospiti