The Rabid Wolverine: Chris Benoit | Topic Ufficiale

Discuti qui di tutto quello che vuoi inerente al wrestling. Per la WWE è SPOILER (e quindi va segnalato accuratamente) tutto ciò che non sia stato ancora trasmesso da Sky Italia. Per le altre federazioni è SPOILER quanto non sia stato ancora trasmesso in TV negli USA.
Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 1406
Iscritto il: 01/11/2018, 16:21

Re: Chris Benoit nella storia del wrestling

da luchador » 12/12/2019, 19:35

Colosso ha scritto:Si potrebbe dire allora che anche Austin picchiava e maltrattava la moglie perchè costantemente ubriaco, come fanno tanti alcolizzati.


Questo post é molto grave. In pratica sminuisci e quasi giustifichi gli ubriaconi che picchiano le mogli

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 1660
Iscritto il: 20/12/2009, 11:16

Re: Chris Benoit nella storia del wrestling

da Marco Frediani » 12/12/2019, 19:52

Mica tanto, se ha pianificato tutto inventandosi di stare male.

Per ryoga: credo esista gente nata malvagia, pensa a Ted Bundy, per esempio.

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 1406
Iscritto il: 01/11/2018, 16:21

Re: Chris Benoit nella storia del wrestling

da luchador » 12/12/2019, 19:56

Marco Frediani ha scritto:Mica tanto, se ha pianificato tutto inventandosi di stare male.

Per ryoga: credo esista gente nata malvagia, pensa a Ted Bundy, per esempio.


Secondo i dati dell'autopsia il suo cervello era estremamente danneggiato, e paragonabile addirittura a quello di un 70 enne con l'Alzheimer in stato avanzato. Era quasi miracoloso piuttosto, che col cervello ridotto in quello stato, avesse barlumi di lucidita'

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 1660
Iscritto il: 20/12/2009, 11:16

Re: Chris Benoit nella storia del wrestling

da Marco Frediani » 12/12/2019, 20:03

Non è stato un raptus di pochi minuti, ma una tragedia consumata in un weekend, tutto partito dalla balla di Benoit e famiglia intossicati, proseguita con l'omicidio della moglie prima, del bambino poi e del suicidio.
Con in mezzo i messaggini a Chavo Guerrero dicendo di passare dalla porta sul retro.

Ha organizzato tutto.

Main Eventer
Connesso
Avatar utente
Messaggi: 24949
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: Chris Benoit nella storia del wrestling

da Colosso » 12/12/2019, 20:08

luchador ha scritto:Questo post é molto grave. In pratica sminuisci e quasi giustifichi gli ubriaconi che picchiano le mogli


Non hai capito assolutamente niente, il senso del post è che lo stato mentale alterato non è una giustificazione per un omicidio, così come essere ubriachi non giustifica i maltrattamenti.
E poi ho sempre creduto che Benoit in realtà fosse lucidissimo di mente e abbia pianificato freddamente gli omicidi. Non è certo stato un raptus momentaneo.
Immagine

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 915
Iscritto il: 09/11/2018, 14:56

Re: Chris Benoit nella storia del wrestling

da Steam » 12/12/2019, 20:19

Marco Frediani ha scritto:Non è stato un raptus di pochi minuti, ma una tragedia consumata in un weekend, tutto partito dalla balla di Benoit e famiglia intossicati, proseguita con l'omicidio della moglie prima, del bambino poi e del suicidio.
Con in mezzo i messaggini a Chavo Guerrero dicendo di passare dalla porta sul retro.

Ha organizzato tutto.

Quindi un ragionamento a freddo è sempre consapevole? Aldilà delle trollate giustificazioniste del troll, le condizioni del cervello di Benoit sono un fatto storico rilevante. Un anno e mezzo fa c'è stato un altro omicidio-suicidio di un altro ex ECW, voler prendere la strada dell'accusa alla persona Benoit invece che interessarsi del suo stato mentale a oggi non conviene. Soprattutto in un contesto storico in cui è più importante fare i 5 star match spaccandosi il collo piuttosto che proteggersi.
Ultima modifica di Steam il 12/12/2019, 20:21, modificato 1 volta in totale.

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 571
Iscritto il: 22/07/2011, 15:18

Re: Chris Benoit nella storia del wrestling

da -Jeremy- » 12/12/2019, 20:21

Marco Frediani ha scritto:Non è stato un raptus di pochi minuti, ma una tragedia consumata in un weekend, tutto partito dalla balla di Benoit e famiglia intossicati, proseguita con l'omicidio della moglie prima, del bambino poi e del suicidio.
Con in mezzo i messaggini a Chavo Guerrero dicendo di passare dalla porta sul retro.

Ha organizzato tutto.


Il fatto che abbia organizzato tutto non sminuisce la tesi di prima eh, anzi.

Fra i malati di alzheimer in stato avanzato non è raro trovare periodi di tempo in cui sono perfettamente lucidi nel modo di agire ma totalmente sconnessi con il resto del mondo, ciò non giustifica ne rende meno grave tutto quel weekend ma il fatto che abbia organizzato tutto non vuol dire che stava CAPENDO ciò che faceva.

Ho visto con i miei occhi una persona estremamente convinta nei modi di fare e parlare di star vivendo in una città invasa militarmente dai nazisti.

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 1660
Iscritto il: 20/12/2009, 11:16

Re: Chris Benoit nella storia del wrestling

da Marco Frediani » 12/12/2019, 21:41

Steam ha scritto:
Marco Frediani ha scritto:Non è stato un raptus di pochi minuti, ma una tragedia consumata in un weekend, tutto partito dalla balla di Benoit e famiglia intossicati, proseguita con l'omicidio della moglie prima, del bambino poi e del suicidio.
Con in mezzo i messaggini a Chavo Guerrero dicendo di passare dalla porta sul retro.

Ha organizzato tutto.

Quindi un ragionamento a freddo è sempre consapevole? Aldilà delle trollate giustificazioniste del troll, le condizioni del cervello di Benoit sono un fatto storico rilevante. Un anno e mezzo fa c'è stato un altro omicidio-suicidio di un altro ex ECW, voler prendere la strada dell'accusa alla persona Benoit invece che interessarsi del suo stato mentale a oggi non conviene. Soprattutto in un contesto storico in cui è più importante fare i 5 star match spaccandosi il collo piuttosto che proteggersi.


Non so se sia consapevole, ma di certo non è il raptus di follia che si era provato (e alcuni provano anche adesso) a fare passare come giustificazione.

Se si inizia a parlare dello stile di Benoit e di come lo ha ridotto si entra in un ginepraio. Oggi non si è imparato nulla e ci sono troppi spot pericolosi, per esempio nel Naito/Ibushi di Dominion, quello dove Kota quasi si spacca il collo sull'apron, o certe cadute di Ospreay, che ha 26 anni e ha una lista di infortuni lunghissima o di Hiromu. O Darby Allin che prima o poi ci resta secco.
Purtroppo questo è quello che vuole il pubblico, e questo è quello che gli si da, ed è quello che si fa quando non si sa scrivere nulla.

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 3220
Iscritto il: 16/03/2011, 11:26

Re: Chris Benoit nella storia del wrestling

da AL Snow » 13/12/2019, 11:05

Qui non si parla di giustificare, io ho messo in dubbio il messaggio di chi diceva che è più grave il gesto di Benoit rispetto a ad uno stupro a mente lucida. Io non lo so dire cosa sia più grave questo non vuol dire che sia giustificato, semplicemente che sono cose più complesse e difficilmente paragonabili.

Under Carder
Avatar utente
Messaggi: 211
Iscritto il: 01/11/2017, 1:31
Località: Stuttgart, Baden-Württemberg (Deutschland)

Chris Benoit nella storia del wrestling

da Luca PoiSoN 2 » 13/12/2019, 13:50

Sto topic si é trasformato in Quarto Grado con Nuzzi su Rete 4. Non é roba per me...ho detto quello che volevo dire. Buona continuazione.

Inviato dal mio Redmi Note 4 utilizzando Tapatalk

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 4127
Iscritto il: 21/08/2015, 15:59

Re: Chris Benoit nella storia del wrestling

da ryogascorpio » 13/12/2019, 17:29

Marco Frediani ha scritto:Mica tanto, se ha pianificato tutto inventandosi di stare male.

Per ryoga: credo esista gente nata malvagia, pensa a Ted Bundy, per esempio.


Bisogna distinguere.

Chi è credente ( a maggior ragione se cattolico) NON può pensare che esistano persone malvage e se anche lo credesse dovrebbe offrire l'altra guancia, figurativamente, o perlomeno il perdono.
In genere invece sono proprio i cattolici ad essere più forieri di giudizi.

Chi non è credente dovrebbe ragionare sul fatto che è l'ambiente più che la genetica a generare situazioni di questo genere. Basta prendere due neonati, farli crescere a New York e in Kenya , invertire la cosa e poi vedere le differenze, stile
Una Poltrona per due per intenderci.

In entrambi i casi il male non esiste, o se esiste è parte del disegno divino o del fato.

Giudicare Benoit non è cosa da fare su un forum, salvo limitarsi a dire che purtroppo ha rovinato la vita della sua famiglia e che, fosse rimasto in vita, avrebbe dovuto scontare la pena presumibilmente per tutta la sua vita.
Ma dire che fosse malvagio o peggio di uno spacciatore è un esercizio di stile piuttosto inutile. Nessuno sa cosa gli sia passato per la testa o quali fossero le concause del gesto nel vero senso della parole (aldi là del generico "ha preso botte in testa per colpa del wrestling").

Non sono giustificazioni, ma mere analisi

Main Eventer
Connesso
Avatar utente
Messaggi: 24949
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: Chris Benoit nella storia del wrestling

da Colosso » 14/12/2019, 1:32

Il male purtroppo esiste ed esistono persone malvage fin dalla nascita. Non dico che Benoit fosse uno di questi ma di certo non era quello stinco di santo che la retorica smart ha sempre fatto passare. Nei miei primi anni sul web era non solo ritenuto il miglior wrestler del mondo ma anche la pietra di paragone per qualsiasi virtù: bontà, dedizione al lavoro, generosità... Tutto questo alone di santità era stato costruito da gente come Meltzer che non faceva MAI uscire rumors negativi su di lui, preferendo bersagliare i wrestler invisi agli smart come Hogan, Goldberg, Nash... eppure abbiamo saputo in seguito che Benoit nel backstage era un bullo violento che maltrattava le giovani reclute. Se solo le newsletter ci avessero comunicato per tempo quanto era cattivo, la Wwe lo avrebbe licenziato con largo anticipo e perlomeno non avrebbe subito l'onta mediatica di vedere un proprio dipendente compiere atti tanto efferati.
Immagine

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 4598
Iscritto il: 02/10/2015, 9:06

Re: Chris Benoit nella storia del wrestling

da polykai » 14/12/2019, 8:33

Colosso ha scritto:Se solo le newsletter ci avessero comunicato per tempo quanto era cattivo, la Wwe lo avrebbe licenziato con largo anticipo

come con JBL, giusto?

Precedente

Torna a World of Wrestling: il Forum di SpazioWrestling.it

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 43 ospiti