Com'era il wrestling senza steroidi

Discuti qui di tutto quello che vuoi inerente al wrestling. Per la WWE è SPOILER (e quindi va segnalato accuratamente) tutto ciò che non sia stato ancora trasmesso da Sky Italia. Per le altre federazioni è SPOILER quanto non sia stato ancora trasmesso in TV negli USA.
Main Eventer
Connesso
Avatar utente
Messaggi: 12773
Iscritto il: 05/11/2009, 23:24

Re: Com'era il wrestling senza steroidi

da andreawarrior » 02/03/2019, 16:13

Titan io però ho l'impressione che tu stia facendo finta di non capire ciò ho spiegato benissimo per intere pagine.

Stiamo parlando di valutare i wrestlers, escludendo carisma, microfono, personaggio, recitazione, stiamo parlando di valutare i wrestlers, tenendo conto solo della parte lottata.

Che cavolo c'entra dire che Mark Henry non ha lasciato il segno, perchè non aveva carisma?

Io vi sto spiegando che nell'extraring Brock Lesnar non è superiore a Aj Styles, però per quest'ultimo è già stato un successo lottare e perdere con onore contro Lesnar, nonostante secondo i parametri di HSMA Aj Styles sarebbe un wrestler migliore.

E' evidente quindi che parlare di wrestling lottato, senza tenere conto della forza, è un po' come parlare di Miss Italia e non tener conto del viso delle concorrenti.

Main Eventer
Connesso
Avatar utente
Messaggi: 24949
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: Com'era il wrestling senza steroidi

da Colosso » 02/03/2019, 16:18

E Titan cmq avresti potuto fare l'esempio di uno Shelton Benjamin come quello di un grande atleta che non ha mai trasmesso nulla sul ring.
Mark Henry in America è un wrestler AMATISSIMO, anche dalla IWC, e i suoi hater si annidano solo sul web italiano. Il suo carisma non è mai stato in discussione, e i suoi regni da campione sono stati fra i pochi in grado di rialzare effettivamente i ratings. Inoltre il suo modo di combattere è diventato simbolo di un wrestling reale e genuino che non si basa su finzioni o stupide coreografie.
Immagine

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 8648
Iscritto il: 24/09/2009, 16:12
Località: Dicomano (Firenze)

Re: Com'era il wrestling senza steroidi

da Titan Morgan » 02/03/2019, 16:28

Boh, io continuo a rileggere questo:

HSMA ha scritto:Ci sono, come hai detto tu, paramentri oggettivi per valutare la bravura di un wrestler. Alcuni più appariscenti: psicologia, storytelling, selling, timing, coerenza con la storia e con il personaggio; altri più sottili come feeding, coerenza all'interno della card, gestione dei tempi e degli spazi, taunt...
E ancora, capacità di innovarsi, di stare al passo con i tempi, di adattare il proprio stile al contesto e alla federazione...
Inoltre, come hai ottimamente sottolineato tu, questi parametri cambiano nel tempo..


E continuo a non trovarci niente di quello che state imputando all'analisi di HSMA.
Siamo sicuri che sono io quello che fa finta di non capire?

Per il resto, Shelton Benjamin l'ho già preso ad esempio stamattina in qualità di performer preparatissimo ma che non attirerebbe una mosca nemmeno se lo si fa rotolare nella merda, ma a leggere che Mark Henry sarebbe dotato di un carisma indiscutibile, che faceva alzare i ratings e che il suo modo di combattere rappresenta un simbolo di wrestling reale e genuino, mi viene da pensare che forse, di wrestling, devo capirci davvero molto poco...
Immagine

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 4127
Iscritto il: 21/08/2015, 15:59

Re: Com'era il wrestling senza steroidi

da ryogascorpio » 02/03/2019, 16:52

Titan Morgan ha scritto:Ma che significa "la forza"? Cioè, Mark Henry é universalmente riconosciuto come uno degli uomini più forti al mondo, non per "gimmick", ma proprio nelle competizioni internazionali. Ma come wrestler é sempre stato alquanto mediocre, ma non perché fosse lento o poco tecnico come sostiene qualcuno, bensì perché era mediocre in tutti i parametri che servono a valutare la preparazione di un wrestler e di conseguenza non trasmetteva nulla.
Ragazzi, li conoscete tutti i miei trascorsi con HSMA e sapete benissimo che ci piacciamo poco a vicenda, però se io sono riuscito a capire cosa stava dicendo (e mi ha fatto molto piacere che finalmente si sia deciso a spiegarlo), mentre voi state continuando a travisare completamente il senso del suo intervento, a questo punto capisco perché spesso si rifiuta di impiegare del tempo a fornire spiegazioni preferendo lasciare post irritanti con frasi, spesso offensive, di una riga.
Non lo condivido per niente, perché ci sarebbero comunque molti utenti interessati a confrontarsi per approfondire le proprie conoscenze (come il sottoscritto), però posso capirlo.
Va bene non essere d'accordo, ma se qualcuno afferma "il cielo é blu", dopo un po' diventa scoraggiante sentirsi rispondere "ti stai sbagliando, l'erba é verde".


Qui non concordo Titan. Il discorso di hsma è chiarissimo, semplicemente pretende di definire un wrestler con parametri che decide lui. Se poi si pone in quei termini chiunque lo considera poco e non spreca righe e righe per spiegarsi meglio.

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 4127
Iscritto il: 21/08/2015, 15:59

Re: Com'era il wrestling senza steroidi

da ryogascorpio » 02/03/2019, 16:53

Titan Morgan ha scritto:Ma che significa "la forza"? Cioè, Mark Henry é universalmente riconosciuto come uno degli uomini più forti al mondo, non per "gimmick", ma proprio nelle competizioni internazionali. Ma come wrestler é sempre stato alquanto mediocre, ma non perché fosse lento o poco tecnico come sostiene qualcuno, bensì perché era mediocre in tutti i parametri che servono a valutare la preparazione di un wrestler e di conseguenza non trasmetteva nulla.
Ragazzi, li conoscete tutti i miei trascorsi con HSMA e sapete benissimo che ci piacciamo poco a vicenda, però se io sono riuscito a capire cosa stava dicendo (e mi ha fatto molto piacere che finalmente si sia deciso a spiegarlo), mentre voi state continuando a travisare completamente il senso del suo intervento, a questo punto capisco perché spesso si rifiuta di impiegare del tempo a fornire spiegazioni preferendo lasciare post irritanti con frasi, spesso offensive, di una riga.
Non lo condivido per niente, perché ci sarebbero comunque molti utenti interessati a confrontarsi per approfondire le proprie conoscenze (come il sottoscritto), però posso capirlo.
Va bene non essere d'accordo, ma se qualcuno afferma "il cielo é blu", dopo un po' diventa scoraggiante sentirsi rispondere "ti stai sbagliando, l'erba é verde".


E infatti tutti gli esempi che gli ho fatto per smentire la sua tesi non li ha ribattuti. Altro che l'erba è verde

Main Eventer
Connesso
Avatar utente
Messaggi: 12773
Iscritto il: 05/11/2009, 23:24

Re: Com'era il wrestling senza steroidi

da andreawarrior » 02/03/2019, 17:15

Quei parametri sono giusti, ma incompleti, tutto lì.

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 4127
Iscritto il: 21/08/2015, 15:59

Re: Com'era il wrestling senza steroidi

da ryogascorpio » 02/03/2019, 17:58

Esattamente. Grazie Andrea per la tua sempre corretta sintesi

Main Eventer
Connesso
Avatar utente
Messaggi: 12773
Iscritto il: 05/11/2009, 23:24

Re: Com'era il wrestling senza steroidi

da andreawarrior » 02/03/2019, 18:50

Poi sarò strano io, ma davvero non capisco come si possa guardare un match di wrestling, guardando con le pulci a selling, pulizia delle mosse, timing, ecc. e non badare minimamente al fatto che Brock Lesnar sia il triplo di Aj Styles, perchè tanto è predeterminato.

E' come vedere Miss Italia senza guardare a chi è più bella, ma per valutare quella che ha il miglior rossetto.

E' un combattimento, non nuoto sincronizzato... Boh.

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 3218
Iscritto il: 12/08/2015, 19:22

Re: Com'era il wrestling senza steroidi

da HSMA » 02/03/2019, 19:31

andreawarrior ha scritto:Quei parametri sono giusti, ma incompleti, tutto lì.


Dai, va bene, hai ragione te.
In this age of information, ignorance is a choice

Wrestling should not be entertainment. You should be so good at wrestling that it's entertaining
Davey Richards

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 592
Iscritto il: 08/02/2019, 23:09

Re: Com'era il wrestling senza steroidi

da TheKingEdoardo » 02/03/2019, 21:31

Lo Re fa notare comunque come si possa essere Espertissimi nella Pugna e allo tempo medesimo carismatici, efficaci et credibili: Lo Idolo Kobashi, il Mostro Vadero, lo SpaccaDeretano Shibata...
ImmagineImmagine

Main Eventer
Connesso
Avatar utente
Messaggi: 24949
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: Com'era il wrestling senza steroidi

da Colosso » 13/12/2019, 21:34

Jim Ross si dichiara favorevole all'uso degli steroidi, come del resto lo sono anche io:

https://spaziowrestling.it/jim-ross-fav ... -wrestling

Perchè? Perchè gli steroidi non portano vantaggi in alcuna competizione sportiva. Sono usati per fini estetici e di intrattenimento, perchè in uno sport di lotta che basa tutto sull'impatto visivo è fondamentale dare una buona prima impressione allo spettatore. La gente se vede un Ryback resta e fa salire gli ascolti (tutti i segmenti con lui protagonista facevano registrare ratings alti), se vede un Guevara , un Alì o un Ricochet scappa perchè pensa "ma perchè guardo sta merda, sono anche io migliore di quel mingherlino lì".
Il Wellness Program è una buffonata che va eliminata. Gli steroidi non vanno combattuti ottusamente ma ne va regolamentato l'uso per non arrivare a eccessi dannosi per la salute. Avere un bel fisico può letteralmente salvare la carriera di wrestler dimenticati o non considerati, come è successo a Jinder Mahal.
E non preferireste avere un Kevin Owens con 120 kg di muscoli da atleta piuttosto del disgustoso panzone che è sempre stato?
Immagine

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 4598
Iscritto il: 02/10/2015, 9:06

Re: Com'era il wrestling senza steroidi

da polykai » 14/12/2019, 10:01

jim ross favorevole alle morti premature dei wrestler (questa è una novità)

come del resto lo sei anche tu (questa no)

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 2533
Iscritto il: 20/10/2009, 11:46

Re: Com'era il wrestling senza steroidi

da Ric777 » 14/12/2019, 11:36

Il Wellness Program non proibisce gli steroidi. Non proibisce alcun tipo di farmaco, a patto che alla base ci sia una prescrizione medica. Possibilmente non di qualche segaossa alcolizzato e corrotto che vive nei bassifondi di Hell's Kitchen. Somministrati nelle giuste quantità e modalità probabilmente gli steroidi non sono nocivi; non mi spingo oltre perché non ho competenze mediche. Però ricordo benissimo chi in passato si dichiarò entusiasta riguardo ai benefici degli steroidi: il povero Andrew 'Test' Martin. Tra i vivi, anche Ken Anderson ha espresso pareri in favore della "libertà di doping", ma lui di certo non è famoso per il suo fisico imponente e scolpito.

Precedente

Torna a World of Wrestling: il Forum di SpazioWrestling.it

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Marco Frediani e 32 ospiti