Un Match al Giorno

Discuti qui di tutto quello che vuoi inerente al wrestling. Per la WWE è SPOILER (e quindi va segnalato accuratamente) tutto ciò che non sia stato ancora trasmesso da Sky Italia. Per le altre federazioni è SPOILER quanto non sia stato ancora trasmesso in TV negli USA.
Avatar utente
Jagger
Main Eventer
Messaggi: 991
Iscritto il: 29/06/2015, 13:27

Re: Un Match al Giorno

Messaggio da Jagger »

-Jeremy- ha scritto:Punk è stato difeso anche da tantissimi fighters stessi dell'ufc. Dicendo la sacrosanta verità "è inadatto ma ci ha voluto provare. Meglio lui di chi sa solo scrivere su Twitter".
Dando molte colpe a white per averlo messo nella card,stessa cosa venne detta per lesnar eh.
Vero.
Ma a quel punto uno fa lo step successivo e si chiede "Basta volerci provare per andare in UFC?". Perché lui sì e il signor Tornsdale di Greeley, Colorado no? Se il signor Tornsley ci volesse intensamente provare, perché no? In cosa il signor Brooks di Chicago, Illinois è migliore rispetto a uno che vorrebbe ma l'opportunità non l'ha avuta?
Sappiamo qual è la risposta. Perché il signor Brooks di Chicago, Illinois è famoso. E perché è famoso? Guarda un po', per il suo passato da wrestler. Dana White ha voluto la mucca da mungere un po' (giustamente, ci mancherebbe) e il signor Brooks in cambio ha "coronato il suo sogno", nel mentre fregando lo spot di qualche atleta decisamente più serio di lui che magari, a differenza sua, se lo sarebbe meritato. Non so voi, ma io qualche analogia con il wrestling la vedo, e il signore in questione non ne esce propriamente bene...
Poi vabbé, tutto il discorso cade nel momento in cui le vedove di Punk per cui "ha fatto bene a mettersi in gioco, comodo criticarlo dietro una tastiera" sono (nella stragrande maggioranza) le stesse che si spanciavano dalle risate per lo "stint" di Batista in MMA (che almeno non ha scroccato un posto in UFC) o che perculavano Ryback per avere anche solo espresso l'intenzione di andarci.
Immagine Immagine
Avatar utente
robotico
Under Carder
Messaggi: 179
Iscritto il: 04/05/2020, 18:11

Re: Un Match al Giorno

Messaggio da robotico »

Diciamo che il fanboysmo una volta finite le scuole superiori dovrebbe cessare. Per sintetizzare.
The world chico and everything in it
Avatar utente
robotico
Under Carder
Messaggi: 179
Iscritto il: 04/05/2020, 18:11

Re: Un Match al Giorno

Messaggio da robotico »

Eccomi non mi sono dimenticato di questo topic. Volevo portare un match recente (dell’ultimo decennio) ma non ho trovato nulla che mi abbia segnato abbastanza (l’unico era Lesnar vs Punk ma non ero convinto) e vorrei postare solo match che mi piacciono particolarmente e che rappresentino una cifra di quello che cerco io nel wrestling. Però ci riproverò.

WCW Beach Blast 1992 - Ricky Steambot vs Rick Rude, Iron Man Match

Quando si parla di Iron Man Match questo match viene troppo poco citato.
Questo match è davvero quello che deve essere un Iron Man Match che preciso considero la stipulazione per eccellenza per mettere a confronto la forza in storyline e la capacità sul ring di due atleti. So che negli ultimi anni la forma è risultata un po’inflazionata anche in match non proprio di cartello. Ma una volta un Iron Man Match presupponeva due Main Eventer, un feud storico, un match di cartello che da solo ti vendeva il PPV.
Ecco qui abbiamo due degli atleti migliori del loro tempo, due che piacciono a tutti e che avrebbero funzionato in qualsiasi epoca. Due che hanno influenzato e sempre influenzeranno tutti. Un match bello, ritmato, coinvolgente, sellato bene. Vederlo dopo l’Iron Man Match tra Lesnar e Angle mi ha ricordato quante cose scritte in questo match si sono ripetute e sono diventate cliché nei match successivi con la stessa stipulazione.
Un match con tanta narrazione, poco brawl e tanta intensità, come se ne vedono pochi.
Anche qui una riga sulla carriera di Rick Rude su quello che poteva essere la sua carriera in WWF, su quello che poteva dare ancora alla WCW se non si fosse infortunato in quel modo atroce a causa di uno stage non adatto a un match che si svolgesse fuori dal ring, a cosa poteva essere nel ‘99 quando voleva tornare a combattere ma un overdose di steroidi lo ha stroncato.
The world chico and everything in it
Avatar utente
Colosso
Main Eventer
Messaggi: 26643
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: Un Match al Giorno

Messaggio da Colosso »

Bellissimo match, il migliore fra gli Iron Man da 30 minuti, ed è pure molto innovativo considerato che è precedente a tutti gli Iron Man targati WWF. Alcune decisioni oggi possono sembrare strane (la squalifica per le mosse dalla terza corda) ma appartenevano al tentativo di Bill Watts di riportare il wrestling alle sue antiche radici. Più che a stupire gli spettatori con belle mosse questo match provava a raccontare una storia attraverso i molti schienamenti, e ci riesce egregiamente.
Immagine
Avatar utente
robotico
Under Carder
Messaggi: 179
Iscritto il: 04/05/2020, 18:11

Re: Un Match al Giorno

Messaggio da robotico »

Colosso ha scritto:Bellissimo match, il migliore fra gli Iron Man da 30 minuti, ed è pure molto innovativo considerato che è precedente a tutti gli Iron Man targati WWF. Alcune decisioni oggi possono sembrare strane (la squalifica per le mosse dalla terza corda) ma appartenevano al tentativo di Bill Watts di riportare il wrestling alle sue antiche radici. Più che a stupire gli spettatori con belle mosse questo match provava a raccontare una storia attraverso i molti schienamenti, e ci riesce egregiamente.
Verissimo. Infatti sembra proprio di vedere lottare due grandi atleti. Sembra la versione più “cinematografica” di un incontro di boxe. Una specie di Rocky che prende vita.
The world chico and everything in it
Avatar utente
robotico
Under Carder
Messaggi: 179
Iscritto il: 04/05/2020, 18:11

Re: Un Match al Giorno

Messaggio da robotico »

Mi ero ripromesso che oggi avrei postato un match recente. Ne ho visti tanti in questi giorni (quasi tutta la top consigliatami da voi) e no devo dire non mi hanno segnato fino in fondo. Se dovessi postare il mio preferito metterei quello tra Lesnar e Punk, l’unico che forse mi ha coinvolto davvero, se dovessi postare quello che reputo migliore oggettivamente e più storico posterei quello tra Cena e Punk. Ma seguirò il principio con cui ho postato fino ad ora, cioè di postare recensioni a caldo, a costo di non postare match davvero belli ma visti in momenti della giornata in cui non volevo/potevo postare. Quindi vi posto l’ultimo che ho visto.

WrestleMania XXX - Daniel Bryan vs Randy Orton vs Batista

Allora ho degli elementi. Vedo dello star power, vedo Daniel Bryan e mi risulta credibile anche se non ho seguito tutta la sua costruzione in WWE, ma mi risulta credibile anche senza tener conto del suo trascorso nelle indies e del motivo per cui il pubblico lo tifa. Vedo una keyfabe, vedo una storyline. Credo in quello che vedo le premesse ci sono.
Il match è buono, è bookato correttamente ha le sue fasi emozionanti. Il lottato (ma questo vale per tutti i match WWE di wrestler indies che ho visto fino ad ora) non è che mi faccia venire i brividi, ne come intensità e narrazione ne come pure mat wrestling o pulizia delle esecuzioni. Non so se i wrestler indies siano stati ridimensionati atleticamente entrati i WWE, se abbiano retto la platea di un pubblico major fino in fondo, o se semplicemente avevano dato il top nelle indies e non sono in WWE per dare il top. Non lo so però so che A ME il lottato non sembra cresciuto negli ultimi dieci anni anzi. Forse si è alzato il livello del mid carding e del roster complessivo. Ma i Main Eventer non mi fanno rimpiangere il passato neanche lontanamente.
Non lo capisco è distante da quello che capisco non lo so forse ho dei pregiudizi io, ma boh. È buono ma non mi è piaciuto. Non lo trovo indimenticabile, non lo trovo intenso, non lo trovo magico. Il finale è un WrestleMania Moment ma non è un wretslemania Moment che ha dato qualcosa a me. Forse perché non l’ho vissuto, forse perché sono troppo Smart quando guardò il wrestling moderno e troppo Mark quando guardo quello del passato. O forse perché si è rotto l’incantesimo e vorrei si ripristinasse.
In fondo il wrestling è come credere a babbo natale. Io a Babbo Natale ho smesso di credere presto, volevo credere ancora un po’ nel wrestling.
The world chico and everything in it
Avatar utente
Wesley Pryce
Main Eventer
Messaggi: 981
Iscritto il: 26/08/2015, 12:39

Re: Un Match al Giorno

Messaggio da Wesley Pryce »

Beh il fatto che tu non lo abbia vissuto potrebbe sicuramente avere influito. Questo è stato più un moment che un match, strutturato bene ma si basa tutto sulla volontà di vedere Bryan che vince e nient'altro. Quindi che tu non lo abbia trovato così interessante per quanto riguarda l'azione sul ring ci sta.

Comunque, trovo molto interessanti questi tuoi commenti sui match recenti, che non hai vissuto. E' un piacere leggere opinioni differenti, di chi non ha seguito. Fa anche capire quanto il wrestling sia estremamente legato al suo contesto.
Lesnar-Punk è in effetti stato davvero bello, e insieme a Bryan-Cena credo abbia sancito l'ultimo ppv straordinario della wwe. A quel tempo, che io ricordi, ne sono stati tutti entusiasti.
Avatar utente
Colosso
Main Eventer
Messaggi: 26643
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: Un Match al Giorno

Messaggio da Colosso »

Wesley Pryce ha scritto: Lesnar-Punk è in effetti stato davvero bello, e insieme a Bryan-Cena credo abbia sancito l'ultimo ppv straordinario della wwe. A quel tempo, che io ricordi, ne sono stati tutti entusiasti.
Tutti gli smart estremi. I mark rimasero schifati da Bryan che batte Cena pulito, una di quelle cose che fanno perdere fiducia nel wrestling e allontanare la gente. Lesnar vs Punk lo ritennero un buon match ma si lamentarono del fatto che Brock appariva troppo debole e indifeso contro qualcuno non degno di allacciargli gli stivali. Alcuni dissero perfino che se il vero Lesnar era quel fantoccio non erano interessati a vederlo più. Per fortuna dall'anno successivo Brock cambiò marcia diventando il wrestler più forte del decennio, prima con la rottura della Streak e poi con lo squash a Cena.
Immagine
Avatar utente
Wesley Pryce
Main Eventer
Messaggi: 981
Iscritto il: 26/08/2015, 12:39

Re: Un Match al Giorno

Messaggio da Wesley Pryce »

Colosso ha scritto:
Tutti gli smart estremi. I mark rimasero schifati da Bryan che batte Cena pulito, una di quelle cose che fanno perdere fiducia nel wrestling e allontanare la gente. Lesnar vs Punk lo ritennero un buon match ma si lamentarono del fatto che Brock appariva troppo debole e indifeso contro qualcuno non degno di allacciargli gli stivali. Alcuni dissero perfino che se il vero Lesnar era quel fantoccio non erano interessati a vederlo più. Per fortuna dall'anno successivo Brock cambiò marcia diventando il wrestler più forte del decennio, prima con la rottura della Streak e poi con lo squash a Cena.
Si beh in realtà parlavo più di giudizio puro ai match. Ricordo molto entusiasmo e a ragione, secondo me. Probabile però che ascoltammo opinioni differenti colosso.
Non so.. è quella sensazione interna che mentre guardi un incontro ti fa dire "caspita, ma che diavolo stanno mettendo su?" che ormai è troppo tempo che non sperimento. Ecco, a Summerslam 2013 me lo hanno fatto dire due volte.
Ma forse stiamo andando un po' off topic.
NXT Club
Main Eventer
Messaggi: 970
Iscritto il: 01/10/2019, 21:32

Re: Un Match al Giorno

Messaggio da NXT Club »

Pezzo di merda o no ma CM Punk era un signor wrestler: al microfono, sul ring non gli mancava niente. Criticate gli smart ma voi mark siete identici solo che scegliete l'altra opzione. Punk era un piacere seguirlo sia nel midcarding, sia nell'uppercar che nel main event. I suoi feud non erano banali e creava hype al match quando gli scrivevano qualcosa. Bravo sia da face che da heel, per me decisamente meglio di Bryan che da face tende ad annoiare dopo un pò. Un Main Event di Wrestlemania in carriera lo meritava dato che c'è stata gente a cui non era inferiore. Questo non giustifica il suo atteggiamento sia ben chiaro: avrei preferito vedere lui contro HHH e Bryan solo per il titolo ed aveva ancora da dare al wrestling. Avercelo ora a roster servirebbe dato che main eventer scarseggiano e lui il ruolo lo ha retto benissimo
Avatar utente
Marco Frediani
Main Eventer
Messaggi: 1660
Iscritto il: 20/12/2009, 11:16

Re: Un Match al Giorno

Messaggio da Marco Frediani »

robotico ha scritto:Mi ero ripromesso che oggi avrei postato un match recente. Ne ho visti tanti in questi giorni (quasi tutta la top consigliatami da voi) e no devo dire non mi hanno segnato fino in fondo. Se dovessi postare il mio preferito metterei quello tra Lesnar e Punk, l’unico che forse mi ha coinvolto davvero, se dovessi postare quello che reputo migliore oggettivamente e più storico posterei quello tra Cena e Punk. Ma seguirò il principio con cui ho postato fino ad ora, cioè di postare recensioni a caldo, a costo di non postare match davvero belli ma visti in momenti della giornata in cui non volevo/potevo postare. Quindi vi posto l’ultimo che ho visto.

WrestleMania XXX - Daniel Bryan vs Randy Orton vs Batista

Allora ho degli elementi. Vedo dello star power, vedo Daniel Bryan e mi risulta credibile anche se non ho seguito tutta la sua costruzione in WWE, ma mi risulta credibile anche senza tener conto del suo trascorso nelle indies e del motivo per cui il pubblico lo tifa. Vedo una keyfabe, vedo una storyline. Credo in quello che vedo le premesse ci sono.
Il match è buono, è bookato correttamente ha le sue fasi emozionanti. Il lottato (ma questo vale per tutti i match WWE di wrestler indies che ho visto fino ad ora) non è che mi faccia venire i brividi, ne come intensità e narrazione ne come pure mat wrestling o pulizia delle esecuzioni. Non so se i wrestler indies siano stati ridimensionati atleticamente entrati i WWE, se abbiano retto la platea di un pubblico major fino in fondo, o se semplicemente avevano dato il top nelle indies e non sono in WWE per dare il top. Non lo so però so che A ME il lottato non sembra cresciuto negli ultimi dieci anni anzi. Forse si è alzato il livello del mid carding e del roster complessivo. Ma i Main Eventer non mi fanno rimpiangere il passato neanche lontanamente.
Non lo capisco è distante da quello che capisco non lo so forse ho dei pregiudizi io, ma boh. È buono ma non mi è piaciuto. Non lo trovo indimenticabile, non lo trovo intenso, non lo trovo magico. Il finale è un WrestleMania Moment ma non è un wretslemania Moment che ha dato qualcosa a me. Forse perché non l’ho vissuto, forse perché sono troppo Smart quando guardò il wrestling moderno e troppo Mark quando guardo quello del passato. O forse perché si è rotto l’incantesimo e vorrei si ripristinasse.
In fondo il wrestling è come credere a babbo natale. Io a Babbo Natale ho smesso di credere presto, volevo credere ancora un po’ nel wrestling.
Questo match ha due grossi problemi:

1) Se non lo si è vissuto in diretta perde il 90% del significato, esattamente come Kofi/Bryan dell'anno scorso.
2) Troppo esagerato nel finale, voleva essere epico, è diventato assurdo.

Per il resto è uno dei miei wrestlemania moments preferiti, coronamento di un anno di storia.
Avatar utente
robotico
Under Carder
Messaggi: 179
Iscritto il: 04/05/2020, 18:11

Re: Un Match al Giorno

Messaggio da robotico »

Wesley Pryce ha scritto:Beh il fatto che tu non lo abbia vissuto potrebbe sicuramente avere influito. Questo è stato più un moment che un match, strutturato bene ma si basa tutto sulla volontà di vedere Bryan che vince e nient'altro. Quindi che tu non lo abbia trovato così interessante per quanto riguarda l'azione sul ring ci sta.

Comunque, trovo molto interessanti questi tuoi commenti sui match recenti, che non hai vissuto. E' un piacere leggere opinioni differenti, di chi non ha seguito. Fa anche capire quanto il wrestling sia estremamente legato al suo contesto.
Lesnar-Punk è in effetti stato davvero bello, e insieme a Bryan-Cena credo abbia sancito l'ultimo ppv straordinario della wwe. A quel tempo, che io ricordi, ne sono stati tutti entusiasti.
No infatti è questo che mi fa effetto. Che comunque il Wrestling web l’ho sempre seguito e ricordo l’entusiasmo per quel periodo che giudico migliore di adesso. Però.. io non lo vedo neanche lontanamente paragonabile a tipo... 5 anni prima?
E ok fa seguire e vivere il contesto, ma io non ero manco nato fino al 95 e il wrestling l’ho scoperto nel 2003. Eppure tutti i match i segmenti e i promo anche dell’82 mi stra piacciono.
E non sono uno che odia le indies o segue solo wrestlign mainstream. Nel 2011 non guardavo la WWE perché guardavo la Chikara e mi recuperavo i primi show della ECW. La TNA fino al 2008. In ROH fino al 2010-2011 so che hanno fatto grandi match (sono sempre stato un po’ critico verso l’entusiasmo per quella formula devo ammetterlo).
Non so a me sembra solo palese che il livello del prodotto sia crollato dopo la morte di Benoit e gli scandali successivi. E si quando leggo che gli Smart hanno rovinato il wrestling un po’è vero. La rottura della kayfabe, il disinteresse per un certo tipo di storyline e di prodotto, la mancanza di irriverenza, gli status andati a puttane, la stessa interazione col pubblico è cambiata. Ma mi ricordo che quello già quando smisi di seguire io era un disastro, anzi forse anche peggio.
Però boh io anche un Punk vs Lesnar non lo vedo neanche lontanamente paragonabile chenneso a un Kurt Angle vs HBK di WM 21.
Anche per dire Aj Styles vs Cena, l’ho visto ieri, aspettative altissime uno dei match meglio lottati del decennio leggo ovunque. Boh io AJ me lo ricordo lottare molto meglio di così.. e pure Cena.
E ok il contesto cambia radicalmente la visione del prodotto, ma... dico un’eresia se dico che le storyline fanno cagare dal 2008 tutte? Perché appunto io non ne ho seguita mezza (cioè fino al 2010/2011 si ma non ricordo nulla di memorabile) però leggo in giro che da un punto di vista di storyline il prodotto è inguardabile da dieci anni buoni.
The world chico and everything in it
NXT Club
Main Eventer
Messaggi: 970
Iscritto il: 01/10/2019, 21:32

Re: Un Match al Giorno

Messaggio da NXT Club »

Angle HBK è stato un capolavoro, feud incluso.
Avatar utente
robotico
Under Carder
Messaggi: 179
Iscritto il: 04/05/2020, 18:11

Re: Un Match al Giorno

Messaggio da robotico »

NXT Club ha scritto:Pezzo di merda o no ma CM Punk era un signor wrestler: al microfono, sul ring non gli mancava niente. Criticate gli smart ma voi mark siete identici solo che scegliete l'altra opzione. Punk era un piacere seguirlo sia nel midcarding, sia nell'uppercar che nel main event. I suoi feud non erano banali e creava hype al match quando gli scrivevano qualcosa. Bravo sia da face che da heel, per me decisamente meglio di Bryan che da face tende ad annoiare dopo un pò. Un Main Event di Wrestlemania in carriera lo meritava dato che c'è stata gente a cui non era inferiore. Questo non giustifica il suo atteggiamento sia ben chiaro: avrei preferito vedere lui contro HHH e Bryan solo per il titolo ed aveva ancora da dare al wrestling. Avercelo ora a roster servirebbe dato che main eventer scarseggiano e lui il ruolo lo ha retto benissimo
Ragazzi non fraintendiamo io sono un grande fan di CM Punk da sempre. Quando ha debuttato in WWE ero un bambino e lo adoravo già. Io non parlerò mai male di Punk come wrestler.
Se però sento in giro che ha salvato il prodotto o lo ha elevato ho i miei dubbi. E non per demerito suo intendiamoci, in un altro contesto avrebbe fatto un sacco di dream match in più (forse non avrebbe mai vinto il titolo mondiale però, c’è questa possibilità).
Non mi piace solo la mancanza di obiettività nei suoi confronti sul wrestling web. Credo si riferiscano a questo (quasi) tutti.
NXT Club ha scritto:Angle HBK è stato un capolavoro, feud incluso.
Il mio feud preferito di sempre probabilmente.
Ma avrei potuto anche dire i match tra HBK e Jericho pochi anni prima tra l’altro. E non parliamo nè di un feud altrettanto epico nè di un periodo così eccezionale o di una storyline memorabile.
Parliamo solo di due atleti più affermati che ne avevano di più. Perché cresciuti in un periodo dove il wrestling era qualcosa di più grosso.
The world chico and everything in it
Avatar utente
Wesley Pryce
Main Eventer
Messaggi: 981
Iscritto il: 26/08/2015, 12:39

Re: Un Match al Giorno

Messaggio da Wesley Pryce »

robotico ha scritto: No infatti è questo che mi fa effetto. Che comunque il Wrestling web l’ho sempre seguito e ricordo l’entusiasmo per quel periodo che giudico migliore di adesso. Però.. io non lo vedo neanche lontanamente paragonabile a tipo... 5 anni prima?
E ok fa seguire e vivere il contesto, ma io non ero manco nato fino al 95 e il wrestling l’ho scoperto nel 2003. Eppure tutti i match i segmenti e i promo anche dell’82 mi stra piacciono.
E non sono uno che odia le indies o segue solo wrestlign mainstream. Nel 2011 non guardavo la WWE perché guardavo la Chikara e mi recuperavo i primi show della ECW. La TNA fino al 2008. In ROH fino al 2010-2011 so che hanno fatto grandi match (sono sempre stato un po’ critico verso l’entusiasmo per quella formula devo ammetterlo).
Non so a me sembra solo palese che il livello del prodotto sia crollato dopo la morte di Benoit e gli scandali successivi. E si quando leggo che gli Smart hanno rovinato il wrestling un po’è vero. La rottura della kayfabe, il disinteresse per un certo tipo di storyline e di prodotto, la mancanza di irriverenza, gli status andati a puttane, la stessa interazione col pubblico è cambiata. Ma mi ricordo che quello già quando smisi di seguire io era un disastro, anzi forse anche peggio.
Però boh io anche un Punk vs Lesnar non lo vedo neanche lontanamente paragonabile chenneso a un Kurt Angle vs HBK di WM 21.
Anche per dire Aj Styles vs Cena, l’ho visto ieri, aspettative altissime uno dei match meglio lottati del decennio leggo ovunque. Boh io AJ me lo ricordo lottare molto meglio di così.. e pure Cena.
E ok il contesto cambia radicalmente la visione del prodotto, ma... dico un’eresia se dico che le storyline fanno cagare dal 2008 tutte? Perché appunto io non ne ho seguita mezza (cioè fino al 2010/2011 si ma non ricordo nulla di memorabile) però leggo in giro che da un punto di vista di storyline il prodotto è inguardabile da dieci anni buoni.
E vero, il livello delle storyline è sceso rispetto ai '00, già a partire dal 2009
Penso che sfruttando la tematica del "mondo indy che invade la wwe" e della meritocrazia (i più bravi a discapito dei più belli/grossi) abbiano costruito un wrestling diverso. Si può pensare che questo abbia portato alla mediocrità di adesso, oppure che fosse semplicemente una parentesi, un tipo di prodotto che per il periodo 2011-2016 (circa) è riuscito a tirare. Poi, come qualsiasi altra cosa, passa. E si passa ad altro.
Ad ora non sono riusciti a capire come rinnovare il prodotto ancora una volta, probabilmente.

Sul fatto che Angle-HBK sia inarrivabile ti do ragione. Ma la media degli incontri dei 00 resta sicuramente superiore a quella dei 10, su questo per me non c'è da discutere (nonostante il mio incontro preferito appartenga ai 10, Cena/Lesnar di ER).
Avatar utente
robotico
Under Carder
Messaggi: 179
Iscritto il: 04/05/2020, 18:11

Re: Un Match al Giorno

Messaggio da robotico »

Allora ragazzi eccomi, molto dei match che ho postato qui erano match che conoscevo di fame ma non avevo mai visto, o che avevo visto ma ricordavo poco e ci tenevo a rivedere. Quello che vi posto oggi invece è il mio match preferito di sempre, un match che ho visto e rivisito tante volte, non vedevo da un po’ ma amo alla follia.

SummerSlam 2002 - Shawn Michaels vs Triple H in an Unsanctioned match
Ragazzi che dire. Shawn è il mio wrestler preferito. Lo ritengo perfetto davvero tutto ciò che un wrestler deve ambire ad essere. Carisma, personaggio iconico, look, attire specifiche, talento, classe, versatilità, capacità di adattarsi ed esaltare l’avversario, selling, story telling, tecnica, agilità,intensità, pulizia, repertorio di base di brawling e power moves, una finisher pulita e coreografica. Potrei andare avanti per ore. Per me non ha sbagliato un match in carriera. Non ritengo mai che i ratings ne il successo o la qualità di una federazione o di uno show dipendano da un solo wrestler mai, e i ragionamenti di questo tipo (quando Punk era campione il prodotto era meglio/peggio, Cena alza i rating ecc.) però se mi dovessero dire che dal ritiro di Shawn il prodotto ne ha sofferto ed è peggiorato beh si un po’ lo condividerei. Shawn è stato il più grosso produttore di MOTY della storia di questo sport-spettacolo, ogni anno la WWE gli dava il compito di trovare l’avversario giusto per costruire carrellate di match che rinforzassero le card dei PPV.
Il suo ritorno in ring nel 2002 era attesissimo e lo era questo match. La storyline era forte, controversa e coinvolgeva due fra gli uomini del momento. Il match è pazzesco, pieno di spot e di violenza, ma anche di belle manovre in ring, esecuzioni pulite, intesità e storytelling. È un match dove hai tutto, il sangue e un buon lottato, gli oggetti e le finisher rovesciate.
Io lo adoro davvero, SummerSlam 2002 è il mio PPV preferito di sempre e tanto lo devo a questo match (ok anche a Angle vs Rey, ma soprattutto a questo). È davvero un match che finisco di guardarlo e lo rimetterei da capo in loop e ci sono pochi match così.
Il match con Angle forse è più tecnico, i match con Taker (quelli della End of an Era) sono più quotati (anche se io personalmente ne preferisco altri), quelli con Hart sono quelli lottati meglio e con più feeling sul ring. Ma questo è quello che mi ha appassionato e divertito di più in assoluto.
Sarà anche il periodo che è il mio preferito, un giorno avrò la pazienza di recuperarmi tutti gli SmackDown e i Raw dal 2000 al 2003, probabilmente dovrò rifarmi il mese gratuito su WWE.com diverse volte o decidermi a pagarlo ahah
The world chico and everything in it
Avatar utente
Colosso
Main Eventer
Messaggi: 26643
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: Un Match al Giorno

Messaggio da Colosso »

Inutile aggiungere altri copmplimenti rispetto a quelli che hai già detto. Il match è meraviglioso ma ha un solo difetto che ne abbassa la valutazione: il fatto che Michaels da un certo punto non venda più l'infortunio alla schiena. E lo fa in modo plateale, rialzandosi con un nip-up e mostrando di non risentire alcun dolore per quel colpo con lo Sledgehammer che lo aveva quasi portato alla paralisi, e per il lavoro alla schiena che Triple H aveva fatto per tutto il match. Non capisco il motivo di questa scelta visto che sembra buttare in farsa l'intera storia del match e quella che era una vera problematica di Michaels, ovvero l'infortunio alla schiena che l'aveva costretto a 4 anni di inattività. O forse conferma che, come pensiamo io e altri, l'infortunio non era poi così grave e Shawn avrebbe potuto rientrare molto prima, forse già nel 2000, ma aveva preferito restarsene in panciolle sul divano di casa sua.
Tolto questo grave difetto resta il migliore dei mille confronti fra Michaels e HHH, più volte replicato ma mai eguagliato.
Immagine
Avatar utente
Marco Frediani
Main Eventer
Messaggi: 1660
Iscritto il: 20/12/2009, 11:16

Re: Un Match al Giorno

Messaggio da Marco Frediani »

Match super, con una costruzione bellissima che ho vissuto in diretta.
Sul web c'erano addirittura appelli a HBK perchè non combattesse per via della schiena (complice anche un grosso botch nel Raw precedente Summerslam in un confronto tra HBK e Lesnar) e forti dubbi sulla riuscita del match, dato che HHH dal ritorno nel 2002 aveva azzeccato solo l'Hell in a cell contro Jericho.
Ma il match rispettò le attese e anzi, le superò alla grande. Michaels sembrava non aver mai smesso, pubblico super coinvolto, HHH impegnato alla grande, finale che protegge tutti, momenti iconici e post match sconvolgente.
Il feud tra HHH e HBK lo ricordo con grande piacere, anche se forse l'hanno tirato abbastanza per le lunghe.

Fun fact: match letteralmente organizzato all'ultimo. Il piano originale, confermato nel libro di Michaels, era HHH VS Nash, con Hunter che rifiuta di entrare nel nWo e Michaels che cerca vendetta usando Nash.
Avatar utente
robotico
Under Carder
Messaggi: 179
Iscritto il: 04/05/2020, 18:11

Re: Un Match al Giorno

Messaggio da robotico »

Il motivo principale per cui mi sono iscritto è che vedo che arricchite sempre i commenti dei match con chicche storiche non da poco. E le volevo sentire per i miei match preferiti, vi ringrazio per questo ahah
Colosso ha scritto:Inutile aggiungere altri copmplimenti rispetto a quelli che hai già detto. Il match è meraviglioso ma ha un solo difetto che ne abbassa la valutazione: il fatto che Michaels da un certo punto non venda più l'infortunio alla schiena. E lo fa in modo plateale, rialzandosi con un nip-up e mostrando di non risentire alcun dolore per quel colpo con lo Sledgehammer che lo aveva quasi portato alla paralisi, e per il lavoro alla schiena che Triple H aveva fatto per tutto il match. Non capisco il motivo di questa scelta visto che sembra buttare in farsa l'intera storia del match e quella che era una vera problematica di Michaels, ovvero l'infortunio alla schiena che l'aveva costretto a 4 anni di inattività. O forse conferma che, come pensiamo io e altri, l'infortunio non era poi così grave e Shawn avrebbe potuto rientrare molto prima, forse già nel 2000, ma aveva preferito restarsene in panciolle sul divano di casa sua.
Tolto questo grave difetto resta il migliore dei mille confronti fra Michaels e HHH, più volte replicato ma mai eguagliato.
Non ci avevo pensato. In effetti è un vero peccato avrebbe aggiunto molto più pathos e realtà al match.
Marco Frediani ha scritto:Match super, con una costruzione bellissima che ho vissuto in diretta.
Sul web c'erano addirittura appelli a HBK perchè non combattesse per via della schiena (complice anche un grosso botch nel Raw precedente Summerslam in un confronto tra HBK e Lesnar) e forti dubbi sulla riuscita del match, dato che HHH dal ritorno nel 2002 aveva azzeccato solo l'Hell in a cell contro Jericho.
Ma il match rispettò le attese e anzi, le superò alla grande. Michaels sembrava non aver mai smesso, pubblico super coinvolto, HHH impegnato alla grande, finale che protegge tutti, momenti iconici e post match sconvolgente.
Il feud tra HHH e HBK lo ricordo con grande piacere, anche se forse l'hanno tirato abbastanza per le lunghe.

Fun fact: match letteralmente organizzato all'ultimo. Il piano originale, confermato nel libro di Michaels, era HHH VS Nash, con Hunter che rifiuta di entrare nel nWo e Michaels che cerca vendetta usando Nash.
Questa me l’ero dimenticata ma l’avevo letta anni fa. Pensa quanto avrebbe abbassato il livello di uno dei PPV più apprezzati di sempre (senza offesa per Nash).
The world chico and everything in it
Avatar utente
Glass Shatters
Upper Carder
Messaggi: 415
Iscritto il: 03/05/2019, 15:36

Re: Un Match al Giorno

Messaggio da Glass Shatters »

Per quanto stratosferico nel ring, Michaels che si scorda di vendere gli infortuni nelle fasi di comeback era un difetto che si portava spesso appresso.
Summerslam 2002 resta comunque il migliore della serie con HHH. Al contrario non sono mai riuscito a farmi piacere il loro Hell in a Cell: troppo lungo, troppo drammatizzato, troppa voglia di strafare... uno di quei match che soffre l'obbligo ad essere epico.

HHH-Bryan-Orton ultimo vero main event di Wrestlemania per qualità in-ring, feud dietro, costruzione ed hype. Bryan superman l'ho sempre trovato esagerato persino io, che lo adoro e godei come un riccio a vederlo vincere Wrestlemania.
Rispondi