Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Owen Hart, 20 anni dopo.

Discuti qui di tutto quello che vuoi inerente al wrestling. Per la WWE è SPOILER (e quindi va segnalato accuratamente) tutto ciò che non sia stato ancora trasmesso da Sky Italia. Per le altre federazioni è SPOILER quanto non sia stato ancora trasmesso in TV negli USA.
Under Carder
Connesso
Avatar utente
Messaggi: 155
Iscritto il: 03/05/2019, 15:36

Owen Hart, 20 anni dopo.

da Glass Shatters » 21/05/2019, 13:35

Tre anni fa con quando iniziai ad abbonarmi al Network il mio primo interesse era vedermi tutta l'era Attitude, iniziando da gennaio 1996 (mese del debutto di Austin) per vedere tutto lo sviluppo delle future pedine dell'Attitude dal debutto in poi. Nel seguire quindi la WWE nell'ultimo anno della New Generation il wrestler che più di tutti mi aveva fatto un ottima impressione era proprio lui, Owen Hart.

Ovviamente lo conoscevo da sempre, ma solo per la sua tragica fine, non avevo davvero mai visto nulla di lui... nessun promo, un paio di match al massimo, ma non di quelli più importanti e vedendolo settimana dopo settimana nel 1996 (pur avendo già toccato l'apice due anni prima) mi ero reso conto di quanto fosse a mio avviso il più grande spreco della storia della WWE. Quando si parla dei più grandi a non aver mai vinto il titolo massimo penso a lui, perchè i vari Piper o DiBiase pur non avendolo vinto almeno sono stati in ottica main event più a lungo. Ho poi approfondito il suo anno di grazia, il 1994, e il rammarico è aumentato.

Fantastico nel ring, spigliato al microfono, di buona presenza scenica, oltre ad essere per me, quando voleva, il più grande talento "comico" che la WWE abbia mai avuto.

Quando gli fu data una chance in ottima main event nel 1994 non sfigurò affatto nonostante avesse contro quel mostro del fratello (anche negli anni successivi, pur non essendo un main eventer era sempre affiancato da pezzi grossi come Yokozuna o British Bulldog) e anche il suo secondo stint da "main eventer" nel 1997 con la nuova Hart Foundation (non main eventer in ottica titolo, ma in ottica feud principale dello show) fu ottimo...uno dei pochi a "sopravvivere" al passaggio da New Generation all'Attitude. Certo, forse da campione mondiale non avrebbe reso quanto da inseguitore, ma un tentativo per me andava fatto. Sopratutto quando era "caldo" nel 1994. A pensarci poteva essere lui a strappare il titolo a Bret alle Survivor Series 1994 invece di Backlund, tanto la WWE aveva bisogno di un campione di transizione per Diesel, a questo punto perchè non fare un tentativo e darlo a lui, la superstar più in vista del 1994 dopo il fratello?. Non avrebbero perso nulla in caso di flop essendo di transizione in ottica Diesel, e visto che il feud con Bret era lontano dall'essere concluso sarebbe stato un modo per portarlo avanti.

Il dispiacere umano per la sua brutta fine c'era già prima, ma dopo aver visto davvero che talento enorme abbiamo perso il rammarico era ancora di più. Il fatto che la WWE non lo nomini mai è scandaloso (forse per volere della moglie, o perchè Vince ha la coscienza sporca dopo non aver interrotto il PPV). Magari col fatto che tra 2 giorni ci sarà il ventennale della scomparsa i fan spinti dalla curiosità saranno più propensi a fare una giusta e doverosa retrospettiva verso questo ragazzo.

E voi invece che ne pensate del più giovane degli Hart? Come era visto all'epoca del suo feud con Bret da voi che lo avete vissuto? E come fu vissuta la sua scomparsa?

Main Eventer
Connesso
Messaggi: 11342
Iscritto il: 05/11/2009, 23:24

Re: Owen Hart, 20 anni dopo.

da andreawarrior » 21/05/2019, 14:09

La mia impressione è che Owen Hart non avesse nulla da invidiare al fratello, nè come abilità sul ring, nè come carisma, personalità e personaggio, ma dovette sottostare al fratello per motivi di storyline (una grandissima storyline), in fondo Bret era il fratello maggiore ed era in WWF da più anni.

Nel 1999 però il prodotto WWF era diventato troppo intrattenimento e poco wrestling e Owen fu penalizzato da questo cambiamento.

Anche se non ha vinto il titolo mondiale, comunque dal 94 in poi ha avuto uno status mark molto alto.
Immagine

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 19696
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: Owen Hart, 20 anni dopo.

da Colosso » 21/05/2019, 14:28

Owen Hart per molto tempo è stato il quarto dei miei preferiti, perchè tutti i suoi match mi intrattenevano tantissimo. Era più divertente e spettacolare del fratello, a cui era inferiore solo nella capacità di risultare credibile contro i big man: ad esempio un suo match contro Diesel o Undertaker risultava in uno squash, mentre Bret era sempre in grado di portare al limite questi colossi.
Immagine

Under Carder
Connesso
Avatar utente
Messaggi: 155
Iscritto il: 03/05/2019, 15:36

Re: Owen Hart, 20 anni dopo.

da Glass Shatters » 21/05/2019, 14:59

Tra l'altro se non sbaglio fu Bret a voler feudare con Owen per salvargli la carriera. Mi sembra che la WWE non vedesse molto futuro in Owen e c'era in programma per lui un feud con un altro dei suoi fratelli in origine (mi pare Bruce).
Il gesto di Bret è da ammirare assolutamente, era il nuovo simbolo della WWE e nonostante questo si "retrocesse" a feudare col fratello all' epoca midcarder per salvargli la carriera, cose che effettivamente ha fatto.

Main Eventer
Connesso
Messaggi: 11342
Iscritto il: 05/11/2009, 23:24

Re: Owen Hart, 20 anni dopo.

da andreawarrior » 21/05/2019, 15:12

Glass Shatters ha scritto:Il gesto di Bret è da ammirare assolutamente, era il nuovo simbolo della WWE e nonostante questo si "retrocesse" a feudare col fratello all' epoca midcarder per salvargli la carriera, cose che effettivamente ha fatto.

Secondo me non è esatto, perchè Bret non retrocesse, ma fu Owen a salire al livello di Razor ramon, appena sotto a Bret. Già ad inizio 94 Bret e Owen misero in difficoltà gli Steiner brothers, un tag quotatissimo.
Immagine

Under Carder
Connesso
Avatar utente
Messaggi: 155
Iscritto il: 03/05/2019, 15:36

Re: Owen Hart, 20 anni dopo.

da Glass Shatters » 21/05/2019, 15:37

Si, infatti l'ho messo tra virgolette. Nel senso che il nuovo simbolo della WWE si era messo a feudare contro un ottimo qrestler che però in WWE ancora non aveva fatto nulla di rilevante. Fosse successo nel 2019 penso che per tutto internet si sarebbe parlato di bocciatura o ridimensionamento di Bret Hart.

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 1723
Iscritto il: 20/10/2009, 11:46

Re: Owen Hart, 20 anni dopo.

da Ric777 » 21/05/2019, 15:50

Se chiedi a Bret ti dirà che Owen era migliore di lui, e penso sia l'unica persona al mondo per la quale sia disposto a fare una simile concessione. Tra l'altro in Giappone quello quotato tra i due era Owen. In WWF invece l'hanno sempre visto come "il fratello di Bret". Non uno scarso, ci mancherebbe, ma pur sempre "il fratello di Bret".

Under Carder
Connesso
Avatar utente
Messaggi: 155
Iscritto il: 03/05/2019, 15:36

Re: Owen Hart, 20 anni dopo.

da Glass Shatters » 21/05/2019, 15:59

Nel ring era fenomenale ed e' giustamente la prima cosa per cui e' ricordato. Ma quando iniziai ad approfonfire il suo lavoro la cosa che mi stupi' di più e' il suo lato da entertainer che non conoscevo, che rispetto al lato in-ring passa molto in sordina quando si parla di lui storicamente. Per me come entertainer forse e' addirittura il migliore di tutta la New Generation, oltre all'avere una propensione naturale nel strapparti una risata.

Mid Carder
Messaggi: 275
Iscritto il: 26/03/2016, 18:23

Re: Owen Hart, 20 anni dopo.

da Hart Foundation » 21/05/2019, 19:58

Quando fece il suo esordio sulle scene, Owen era considerato il più talentuoso degli Hart e, contrariamente al fratello maggiore, la sua esperienza in Giappone fu ottima.
In WWF, invece, faticò non poco fino a che l' Hitman non lo mise sotto la sua ala protettrice regalandogli diversi anni di carriera ad alti livelli.
Di certo Owen possedeva delle qualità notevoli.
Aveva un bell' aspetto, una tecnica sopraffina sapientemente mescolata ad un' agilità fuori dal comune e una straordinaria versatilità che gli consentiva d' interpretare con successo qualsiasi tipo di personaggio.
Insomma, si sarebbe adattato benissimo al wrestling odierno.
Tuttavia, era piuttosto discontinuo nel proprio rendimento ( molto dipendeva dall' avversario che trovava ), difettava nella componente psicologica ( per gli standard dell' epoca, naturalmente - oggi non avrebbe avuto problemi - ) e non aveva il carisma naturale né l' intensità di Bret.
Difatti, Vince non ha mai voluto proporre delle serie rivalità tra Owen e pezzi grossi del calibro di Diesel, The Undertaker, Shawn Michaels o Stone Cold ( laddove lo poteva tranquillamente fare con l' Hitman ) poiché, pur con tutte le qualità che gli erano proprie, Owen non era in grado di raggiungere quei livelli.
Rischierò di sembrare rude ma, per quanto lo apprezzi, sono convinto che oggi Owen sia sopravvalutato o, forse, valutato alla luce di quelli che sono i metri di giudizio di oggi ( che non sono, in taluni casi, quelli di una volta ).

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 688
Iscritto il: 20/12/2009, 11:16

Re: Owen Hart, 20 anni dopo.

da Marco Frediani » 21/05/2019, 21:03

Bisogna dire che Owen e Austin non erano in buoni rapporti. Steve aveva il dente avvelenato per l'infortunio e il poco interesse dimostrato da Owen successivamente per la sua salute. Ed è difficile andare nel main event quando il pezzo grosso non ti vuole affrontare per nessun motivo al mondo.
Peccato che non abbia mai vinto un titolo mondiale, a parte quello nel match fatto ripartire, ma a posteriori meglio così che vincere e venire squashato in due secondi da Diesel.
Immagine

Under Carder
Connesso
Avatar utente
Messaggi: 155
Iscritto il: 03/05/2019, 15:36

Re: Owen Hart, 20 anni dopo.

da Glass Shatters » 22/05/2019, 10:07

Marco Frediani ha scritto:Bisogna dire che Owen e Austin non erano in buoni rapporti. Steve aveva il dente avvelenato per l'infortunio e il poco interesse dimostrato da Owen successivamente per la sua salute. Ed è difficile andare nel main event quando il pezzo grosso non ti vuole affrontare per nessun motivo al mondo.
Peccato che non abbia mai vinto un titolo mondiale, a parte quello nel match fatto ripartire, ma a posteriori meglio così che vincere e venire squashato in due secondi da Diesel.

So che Austin non gli perdonò mai quella piledriver, ma dubito centri qualcosa nella sua mancata vittoria del titolo, la carriera da singolo di Owen dopo il 1994 era già finita purtroppo. Dopo il feud col fratello iniziò sempre a far parte o di tag (prima Yokozuna, poi British Bulldog e più avanti Jeff Jarrett) o stable (Hart Foundation, Nation of Domination). Era sempre al centro dell'attenzione perchè era in squadra in tutti i casi con le maggiori attrazioni dello show (almeno fino alla fine del 1997), ma dubito che se fosse rimasto in vita e in buoni rapporti con Austin avrebbe mai conquistato il titolo mondiale.

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 688
Iscritto il: 20/12/2009, 11:16

Re: Owen Hart, 20 anni dopo.

da Marco Frediani » 22/05/2019, 10:32

Si, il treno era passato nel 1994. Io parlavo di un qualche match nel main event (potevi ricollegarti a quel piledriver in ogni momento) anche solo per transizione.

C'è anche da dire che Owen avrebbe voluto passare in WCW con Bret, ma la penale da pagare per rescindere il contratto era troppo alta. Non gli piaceva la svolta attitude e l'idea di fare una storyline dove si innamorava di Debra per non dare esempi sbagliati ai suoi bambini e progettava di ritirarsi per il 2000.
Bret non si perdona ancora il non esserci stato quella notte.
Mi è rimasto impresso un passaggio del libro di Bret, nel periodo della causa collettiva degli Hart contro McMahon. Bret sognò Owen coperto di sangue che gli diceva "20 milioni di dollari? La mia vita vale quella cifra?"

Potrei ricordare male qualcosa, ma il succo è questo.
Immagine

Under Carder
Connesso
Avatar utente
Messaggi: 155
Iscritto il: 03/05/2019, 15:36

Re: Owen Hart, 20 anni dopo.

da Glass Shatters » 22/05/2019, 12:23

Marco Frediani ha scritto:Si, il treno era passato nel 1994. Io parlavo di un qualche match nel main event (potevi ricollegarti a quel piledriver in ogni momento) anche solo per transizione.

C'è anche da dire che Owen avrebbe voluto passare in WCW con Bret, ma la penale da pagare per rescindere il contratto era troppo alta. Non gli piaceva la svolta attitude e l'idea di fare una storyline dove si innamorava di Debra per non dare esempi sbagliati ai suoi bambini e progettava di ritirarsi per il 2000.
Bret non si perdona ancora il non esserci stato quella notte.
Mi è rimasto impresso un passaggio del libro di Bret, nel periodo della causa collettiva degli Hart contro McMahon. Bret sognò Owen coperto di sangue che gli diceva "20 milioni di dollari? La mia vita vale quella cifra?"

Potrei ricordare male qualcosa, ma il succo è questo.

Eh infatti mi sono sempre chiesto perché non se ne ando' dalla WWE dopo lo screwjob.
L'episodio del sogno di Bret e' terribile, non aver interrotto Over The Edge resterà sempre il punto più basso mai raggiunto da McMahon come essere umano.

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 3294
Iscritto il: 21/08/2015, 15:59

Re: Owen Hart, 20 anni dopo.

da ryogascorpio » 23/05/2019, 9:49

A me Owen Hart piaceva molto.
Come ha detto Colo i suoi match o segmenti erano sempre divertenti.

Interpretava il personaggio in maniera coinvolgente.
Come capacità espressiva era anni luce superiore e Bret. Non c'era proprio paragone.
Purtoppo forse aveva qualche carenza nel look, perché sul ring non aveva nulla da invidiare al fratello.

Personalmente lo considero uno dei wrestler più sottovalutati di sempre.

Fosse vivo oggi, trentenne, sarebbe considerato mille volte meglio del Bryan di turno, a cui era superiore in tutto

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 688
Iscritto il: 20/12/2009, 11:16

Re: Owen Hart, 20 anni dopo.

da Marco Frediani » 30/05/2019, 10:46

Jim Ross recentemente ha dato prova di grande testadicazzaggine dicendo che la vedova di Owen Hart è "leggermente egoista" per non permettere l'ingresso di Owen nella HOF.

https://411mania.com/wrestling/jim-ross ... l-of-fame/
Immagine

Under Carder
Connesso
Avatar utente
Messaggi: 155
Iscritto il: 03/05/2019, 15:36

Re: Owen Hart, 20 anni dopo.

da Glass Shatters » 30/05/2019, 11:17

Marco Frediani ha scritto:Jim Ross recentemente ha dato prova di grande testadicazzaggine dicendo che la vedova di Owen Hart è "leggermente egoista" per non permettere l'ingresso di Owen nella HOF.

https://411mania.com/wrestling/jim-ross ... l-of-fame/

Madonna che schifo...continuare Over the Edge invece fu una decisione saggia, rispettosa ed empatica invece...

Torna a World of Wrestling: il Forum di SpazioWrestlling.it

Chi c’è in linea

Visitano il forum: -Jeremy-, andreawarrior, Caino Enmascarado, Glass Shatters, jena., luchador e 33 ospiti