La brand war dei wrestler

Discuti qui di tutto quello che vuoi inerente al wrestling. Per la WWE è SPOILER (e quindi va segnalato accuratamente) tutto ciò che non sia stato ancora trasmesso da Sky Italia. Per le altre federazioni è SPOILER quanto non sia stato ancora trasmesso in TV negli USA.
Main Eventer
Messaggi: 516
Iscritto il: 28/11/2018, 20:42

La brand war dei wrestler

da Nephasto » 07/11/2019, 20:07

Trovo utile aprire un topic dedicato sulla brand war delle compagnie che ovviamente influisce sulle scelte dei wrestler, sia fra quelli tra le principali federazioni e sia le principali star indy in ascesa, da qui nei prossimi mesi.

Le ultime notizie a livello di cronaca importanti sono appunto l'arrivo di Joey Ryan ad Impact e il rinnovo di Randy Orton con la WWE dopo le voci di un pressing AEW.

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 713
Iscritto il: 04/04/2016, 2:15
Località: Suplex City

Re: La brand war dei wrestler

da LesnarMania » 07/11/2019, 21:53

Il rinnovo di Orton é una pessima notizia per la AEW, si dovranno accontentare dell'ennesimo scarto (Revival).

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 1118
Iscritto il: 01/11/2018, 16:21

Re: La brand war dei wrestler

da luchador » 07/11/2019, 22:04

La AEW sta aspettando Cm punk...e non credo che Orton sia mai stato un obiettivo.
Dei nomi WWE secondo me stanno aspettando che scada il contratto di Daniel Bryan.

Jobber
Avatar utente
Messaggi: 57
Iscritto il: 01/12/2018, 20:00

Re: La brand war dei wrestler

da Max Power » 07/11/2019, 22:32

Ma ancora con CM Punk? :lol:

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 1118
Iscritto il: 01/11/2018, 16:21

Re: La brand war dei wrestler

da luchador » 07/11/2019, 22:44

Cm Punk e' uno dei pochi che puo' ancora spostare gli equilibri. Per la AEW sarebbe un colpaccio

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 2404
Iscritto il: 20/10/2009, 11:46

Re: La brand war dei wrestler

da Ric777 » 08/11/2019, 10:33

LesnarMania ha scritto:Il rinnovo di Orton é una pessima notizia per la AEW, si dovranno accontentare dell'ennesimo scarto (Revival).


Il rinnovo di Orton è al tempo stesso una pessima notizia sia per la AEW che per la WWE.

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 1118
Iscritto il: 01/11/2018, 16:21

Re: La brand war dei wrestler

da luchador » 08/11/2019, 11:37

Per la AEW non cosi pessima.
1)Gli avrebbero dovuto dare una fracca di soldi
2)Orton smuove poco i ratings
3)Per essere al top necessita di una scrittura particolare e di uno spazio che non gli avrebbero potuto concedere.
4)E' in netta fase calante

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 1118
Iscritto il: 01/11/2018, 16:21

Re: La brand war dei wrestler

da luchador » 08/11/2019, 11:40

Della WWE la AEW dovrebbe puntare dritto su Daniel Bryan. E rilanciare lo Yes Movement in AEW. Luke Harper per dare ''peso'' al roster e un paio di NXT UK

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 713
Iscritto il: 04/04/2016, 2:15
Località: Suplex City

Re: La brand war dei wrestler

da LesnarMania » 08/11/2019, 15:03

luchador ha scritto:Cm Punk e' uno dei pochi che puo' ancora spostare gli equilibri.


Peccato che non perda occasione per ribadire di essersi ritirato per sempre... :roll:

Main Eventer
Messaggi: 516
Iscritto il: 28/11/2018, 20:42

Re: La brand war dei wrestler

da Nephasto » 11/11/2019, 22:01

Intanto Sin Cara ha chiesto il rilascio. Chiaramente non quello originale, ma quello dietro alla maschera (Hunico) è un lottatore assai sottovvalutato e limitato dalla gimmick.

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 8642
Iscritto il: 24/09/2009, 16:12
Località: Dicomano (Firenze)

Re: La brand war dei wrestler

da Titan Morgan » 13/11/2019, 8:49

Questo mi sembra un avvenimento piuttosto importante: :o

Immagine

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 1118
Iscritto il: 01/11/2018, 16:21

Re: La brand war dei wrestler

da luchador » 13/11/2019, 10:02

Per me peró sta sbagliando tutto. Si sarebbe dovuto unire alla AEW per combattere la WWE...non rimettersi insieme con il nemico

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 2404
Iscritto il: 20/10/2009, 11:46

Re: La brand war dei wrestler

da Ric777 » 13/11/2019, 11:13

luchador ha scritto:Per me peró sta sbagliando tutto. Si sarebbe dovuto unire alla AEW per combattere la WWE...non rimettersi insieme con il nemico


In AEW avrebbe dovuto lottare, qui può stare tranquillo con il sedere sullo sgabello.

Main Eventer
Messaggi: 516
Iscritto il: 28/11/2018, 20:42

Re: La brand war dei wrestler

da Nephasto » 13/11/2019, 11:15

Ho sempre mantenuto questo ragionamento di fondo e vado con la mia coerenza. Siccome la penso esattamente allo stesso modo in cui circolavano le voci su Goldberg in AEW, per me vale lo stesso discorso con Punk.
Non è che arriva Punk in AEW e risolvono i problemi. Questo è un concetto di fondo sbagliatissimo da fare. Stanno provando a costruire una loro identità di prodotto con la loro merce di punta, una figura pesante come Punk sarebbe stata unicamente d'intralcio.

Se Punk è nell'immaginario collettivo quello della pipebomb e tutto il resto, giusto che torni nello spazio dove ha potuto far nascere tutto ciò.
Che poi per adesso sia stato ingaggiato per un programma che analizza gli show della E aggiungiamola come informazione, per ora nessun ritorno in ring.

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 2404
Iscritto il: 20/10/2009, 11:46

Re: La brand war dei wrestler

da Ric777 » 13/11/2019, 11:22

Nephasto ha scritto:Ho sempre mantenuto questo ragionamento di fondo e vado con la mia coerenza. Siccome la penso esattamente allo stesso modo in cui circolavano le voci su Goldberg in AEW, per me vale lo stesso discorso con Punk.
Non è che arriva Punk in AEW e risolvono i problemi. Questo è un concetto di fondo sbagliatissimo da fare. Stanno provando a costruire una loro identità di prodotto con la loro merce di punta, una figura pesante come Punk sarebbe stata unicamente d'intralcio.

Se Punk è nell'immaginario collettivo quello della pipebomb e tutto il resto, giusto che torni nello spazio dove ha potuto far nascere tutto ciò.
Che poi per adesso sia stato ingaggiato per un programma che analizza gli show della E aggiungiamola come informazione, per ora nessun ritorno in ring.


Non sono d'accordo, intralcio proprio no. Basti vedere quanto bene sta facendo la figura di Jericho per "legittimare" la AEW, figuriamoci un Punk o un Goldberg. Mettere sotto contratto nomi così di primo livello ha in primo luogo il compito di far dire ai fan - occasionali o meno - "Wow, questa AEW fa le cose in grande, è una realtà da prendere sul serio". Poi per carità, sono d'accordo che non è che arriva Punk e dal giorno dopo fanno tre milioni fissi.

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 1118
Iscritto il: 01/11/2018, 16:21

Re: La brand war dei wrestler

da luchador » 13/11/2019, 11:46

Ric777 ha scritto:
luchador ha scritto:Per me peró sta sbagliando tutto. Si sarebbe dovuto unire alla AEW per combattere la WWE...non rimettersi insieme con il nemico


In AEW avrebbe dovuto lottare, qui può stare tranquillo con il sedere sullo sgabello.


Ci stará ben poco con il sedere sullo sgabello. A questo punto credo proprio che rientrerá alla Rumble e da li comincerá un feud che lo porterá a un match per wrestlemania

Main Eventer
Messaggi: 516
Iscritto il: 28/11/2018, 20:42

Re: La brand war dei wrestler

da Nephasto » 13/11/2019, 13:20

Ric777 ha scritto:
Nephasto ha scritto:Ho sempre mantenuto questo ragionamento di fondo e vado con la mia coerenza. Siccome la penso esattamente allo stesso modo in cui circolavano le voci su Goldberg in AEW, per me vale lo stesso discorso con Punk.
Non è che arriva Punk in AEW e risolvono i problemi. Questo è un concetto di fondo sbagliatissimo da fare. Stanno provando a costruire una loro identità di prodotto con la loro merce di punta, una figura pesante come Punk sarebbe stata unicamente d'intralcio.

Se Punk è nell'immaginario collettivo quello della pipebomb e tutto il resto, giusto che torni nello spazio dove ha potuto far nascere tutto ciò.
Che poi per adesso sia stato ingaggiato per un programma che analizza gli show della E aggiungiamola come informazione, per ora nessun ritorno in ring.


Non sono d'accordo, intralcio proprio no. Basti vedere quanto bene sta facendo la figura di Jericho per "legittimare" la AEW, figuriamoci un Punk o un Goldberg. Mettere sotto contratto nomi così di primo livello ha in primo luogo il compito di far dire ai fan - occasionali o meno - "Wow, questa AEW fa le cose in grande, è una realtà da prendere sul serio". Poi per carità, sono d'accordo che non è che arriva Punk e dal giorno dopo fanno tre milioni fissi.


Secondo me invece la differenza nell'apporto dato da Moxley e Jericho rispettoa quello che virtualmente potrebbero dare Goldberg e Punk è una differenza abbastanza evidente.

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 1118
Iscritto il: 01/11/2018, 16:21

Re: La brand war dei wrestler

da luchador » 13/11/2019, 18:38

Nephasto ha scritto:
Ric777 ha scritto:
Nephasto ha scritto:Ho sempre mantenuto questo ragionamento di fondo e vado con la mia coerenza. Siccome la penso esattamente allo stesso modo in cui circolavano le voci su Goldberg in AEW, per me vale lo stesso discorso con Punk.
Non è che arriva Punk in AEW e risolvono i problemi. Questo è un concetto di fondo sbagliatissimo da fare. Stanno provando a costruire una loro identità di prodotto con la loro merce di punta, una figura pesante come Punk sarebbe stata unicamente d'intralcio.

Se Punk è nell'immaginario collettivo quello della pipebomb e tutto il resto, giusto che torni nello spazio dove ha potuto far nascere tutto ciò.
Che poi per adesso sia stato ingaggiato per un programma che analizza gli show della E aggiungiamola come informazione, per ora nessun ritorno in ring.


Non sono d'accordo, intralcio proprio no. Basti vedere quanto bene sta facendo la figura di Jericho per "legittimare" la AEW, figuriamoci un Punk o un Goldberg. Mettere sotto contratto nomi così di primo livello ha in primo luogo il compito di far dire ai fan - occasionali o meno - "Wow, questa AEW fa le cose in grande, è una realtà da prendere sul serio". Poi per carità, sono d'accordo che non è che arriva Punk e dal giorno dopo fanno tre milioni fissi.


Secondo me invece la differenza nell'apporto dato da Moxley e Jericho rispettoa quello che virtualmente potrebbero dare Goldberg e Punk è una differenza abbastanza evidente.


Concordo su Punk. Avrebbe potuto dare un apporto notevole...

La AEW dispone comunque di 4 big ( kenny omega, jericho, moxley, cody ) oltre i Bucks e deve dare spazio alle stelle che sta cercando di costruirsi in casa, alla divisione tag team e a quella femminile. Avendo a disposizione solo uno show settimanale di 2 ore a differenza della WWE che lavora su 3 roster ( con molte piu ore settimanali da riempire e con la possibilitá di spostare una pedina da uno show all'altro )

Main Eventer
Messaggi: 516
Iscritto il: 28/11/2018, 20:42

Re: La brand war dei wrestler

da Nephasto » 15/11/2019, 14:37

Meltzer ha fornito un aggiornamento sulle star della ROH.

Il contratto di Marty Scurll scade il 30 novembre. In AEW sono pronti a firmarlo, la ROH farà di tutto per trattenerlo. Non si esclude la E tramite NXT.
Jeff Cobb e Bandido scadranno a gennaio, il primo vuole continuare a lavorare in jappolandia, ma questo significa non poter continuare con la ROH dato l'allontanamento della compagnia dai jappi come partnership stretta. Stesso discorso per Bandido ma la sua richiesta è ampia per tutti, potrebbe anche rimanere free agent e riunirsi stabilmente con il suo storico partner Flamita.
Anche Brody King è in scadenza.

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 918
Iscritto il: 26/02/2017, 0:23

Re: La brand war dei wrestler

da K_drake » 15/11/2019, 17:25

Io do praticamente per scontato l'approdo di Scurll in AEW
V.I.P. of:
-Battleground 2017
-Summerslam 2017
-Royal Rumble 2018
-Elimination Chamber 2018

Prossimo

Torna a World of Wrestling: il Forum di SpazioWrestlling.it

Chi c’è in linea

Visitano il forum: MSN [Bot] e 12 ospiti