La WWE post-COVID (sempre se ci sarà un post...)

Discuti qui di tutto quello che vuoi inerente al wrestling. Per la WWE è SPOILER (e quindi va segnalato accuratamente) tutto ciò che non sia stato ancora trasmesso da Sky Italia. Per le altre federazioni è SPOILER quanto non sia stato ancora trasmesso in TV negli USA.
Rispondi
Mr. Mackey
Main Eventer
Messaggi: 8288
Iscritto il: 19/10/2009, 23:27

La WWE post-COVID (sempre se ci sarà un post...)

Messaggio da Mr. Mackey »

Se ne parlava già nel topic di WRESTLEMANIA, riguardo al problema dei troppi match in un PPV che spesso peggiorano lo show. Io da parte mia ho proposto la seguente soluzione:

- Ritorno al PPV monobrand
- 2 notti per tutti i Big Four
- 5 PPV per monobrand, dunque 10 PPV in tutto escluse le due serate di Big Four per un totale di 18 PPV all'anno (è molto eh)
- NXT resterebbe a 5 TakeOver ma indipendenti dal Big Four. Infine 3 TakeOver per NXT UK (mi sembra abbastanza)

questione arabi: è ovvio che non si rinuncia a tanti soldi, ma andrebbe fatto meglio per proteggere i vari Wyatt e sopratutto lo status: basta Wyatt che perde contro Goldberg, basta Cesaro e Ziggler che perdono contro Mansoor e roba simile. Dunque show basato sul starpower di vecchie glorie, per l'occasione va benissimo riproporre i vari Goldberg, Taker, HBK, HHH, Batista, ecc...ma senza sacrificare i tuoi wrestler migliori.
Avatar utente
Stan Smith
Upper Carder
Messaggi: 475
Iscritto il: 08/04/2014, 10:46

Re: La WWE post-COVID (sempre se ci sarà un post...)

Messaggio da Stan Smith »

- i PPV monobrand hanno avuto risultati disastrosi in passato, non credo siano riproponibili.
- 2 notti solo per Wrestlemania e forse Summerslam, gli altri van bene in un solo giorno
- 10 Ppv in tutto + volendo 2 eventi speciali (un qualcosa con gli arabi e un King of the ring, tanto per buttare due idee)
- 1 campione in tutto, se è di Raw può essere sfidato solo da uno di Smackdown o viceversa, in modo da poter mandare avanti la storyline in ambedue gli show.
- "asciugare" il palinsesto, c'e' troppa quantità a dispetto della qualità
Fearless
Upper Carder
Messaggi: 457
Iscritto il: 27/07/2015, 15:18

Re: La WWE post-COVID (sempre se ci sarà un post...)

Messaggio da Fearless »

Qualsiasi bella idea purtroppo risulterà sempre utopistica se non risponde alle esigenze del Dio denaro, nel Wrestling così come in tanti altri aspetti della vita.
Io ribadisco il concetto espresso nel topic di Wrestlemania: il problema per me è stato il Network. Non hanno più la necessità di vendere il PPV e, quindi, di costruirlo per invogliare il pubblico a comprarlo. E' stato un cambio radicale rispetto alla WWE pre-network, perché ti cambia tutta l'impostazione dello show. Se prima la scrittura era fondamentale, dopo il network è diventata secondaria. Infatti, al di là delle storyline, molte volte i match (che saturano gli show) non raccontano nulla o, quantomeno, vivono di abbondanti fasi morte, dove io do un pugno a te e tu dai un calcio a me, pertanto la qualità media è calata di brutto nel corso degli anni. Io penso che, purtroppo, il destino è tracciato. L'unica speranza di risollevare le sorti di questo sport spettacolo è quella di vedere come gli eredi di Vince McMahon riusciranno a conciliare l'animo da azionista con quello da appassionato.

Noi da appassionati (e non da azionisti) possiamo fare tanti discorsi idealistici: se fosse per me farei tanta selezione, poca quantità per favorire la qualità.
Mr. Mackey
Main Eventer
Messaggi: 8288
Iscritto il: 19/10/2009, 23:27

Re: La WWE post-COVID (sempre se ci sarà un post...)

Messaggio da Mr. Mackey »

Stan Smith ha scritto:- i PPV monobrand hanno avuto risultati disastrosi in passato, non credo siano riproponibili.
- 2 notti solo per Wrestlemania e forse Summerslam, gli altri van bene in un solo giorno
- 10 Ppv in tutto + volendo 2 eventi speciali (un qualcosa con gli arabi e un King of the ring, tanto per buttare due idee)
- 1 campione in tutto, se è di Raw può essere sfidato solo da uno di Smackdown o viceversa, in modo da poter mandare avanti la storyline in ambedue gli show.
- "asciugare" il palinsesto, c'e' troppa quantità a dispetto della qualità
hai ragione a dire che l'esperimento monobrand andò malissimo, ma questo avvenne per la scarsa gestione e poca creatività. In questo momento hai un roster sufficiente per buttare giù un buon PPV fatto di 7-8 incontri x brand.

per dire: match titolato (20 minuti) match per titolo secondario (15 minuti) match per i titoli di coppia (15 minuti) match per il titolo femminile (15 minuti) con tutte le variabili possibili, è questi sono già più di 1 ora garantiti. Aggiungi poi tutta una serie di match basati su feud non per i titoli e hai coperto 3 ore di show tra promo, pubblicità e altre robe. Tutto questo ovviamente con status messi apposto.
B.Parassita0020
Jobber
Messaggi: 41
Iscritto il: 03/04/2020, 21:22

Re: La WWE post-COVID (sempre se ci sarà un post...)

Messaggio da B.Parassita0020 »

Dicono che la Speranza sia felicità,
Ma il vero Amore deve amare il passato,
E il Ricordo risveglia i pensieri felici
Che primi sorgono e ultimi svaniscono

E tutto ciò che il Ricordo ama di più
Un tempo fu Speranza solamente;
E quel che amò e perse la Speranza
Ormai è circonfuso nel Ricordo.

È triste! È tutto un'illusione:
Il futuro ci inganna da lontano,
Non siamo più quel che ricordiamo,
Né osiamo pensare a ciò che siamo.
Avatar utente
Colosso
Main Eventer
Messaggi: 26643
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: La WWE post-COVID (sempre se ci sarà un post...)

Messaggio da Colosso »

Della riforma della Wwe mi importa molto poco, sono discorsi velleitari che non troveranno mai applicazione reale.
Ciò che davvero conta è sapere se la Wwe continuerà gli show durante l'emergenza o si bloccherà a tempo indefinito.

A tal proposito, ecco le ultime notizie:
"Ieri sera vi abbiamo riportato che la WWE pensasse di ritornare a registrare Live le puntate, ma il Wrestling Observer ha praticamente smentito.
La WWE avrebbe avvisato le Superstars che da questo venerdì a giovedì prossimo saranno registrati tre episodi di Raw, tre di Smackdown e qualcuno di NXT."
Immagine
Avatar utente
Giac G
Jobber
Messaggi: 108
Iscritto il: 30/03/2020, 1:51

Re: La WWE post-COVID (sempre se ci sarà un post...)

Messaggio da Giac G »

Secondo me fanno troppo wrestling, mi sembra uno dei problemi di questi ultimi anni.
3 ore di Raw sono troppe e i ppv sono troppi e troppo lunghi (anche per via del grosso roster ovviamente).
Io passerei lo show rosso a due ore e cancellerei due ppv per dare più spazio a Wrestlemania e Summerslam di essere costruiti, ma ovviamente non lo faranno mai.
RedandYellow
Main Eventer
Messaggi: 2506
Iscritto il: 30/10/2009, 20:26

Re: La WWE post-COVID (sempre se ci sarà un post...)

Messaggio da RedandYellow »

Ma ha senso registrare puntate come quella di stanotte con l'arena vuota e con 2 ore piene di Humberti Carrilli vari? A sto punto farebbero meglio a mandare qualche special del network, tipo i podcast di stone cold o i documentari a puntate sulla monday night war... credo che con wrestlemania sarebbe stata ora di dire basta a questo scempio senza pubblico e ripartire da zero con l'era post covid con i due nuovi campioni...
Avatar utente
AlikShowstopper
Main Eventer
Messaggi: 4598
Iscritto il: 19/10/2016, 16:09

Re: La WWE post-COVID (sempre se ci sarà un post...)

Messaggio da AlikShowstopper »

per me la ricetta è abbastanza semplice

- PPV "dual brand" ma caricando anche alcune puntate settimanali in particolare, non devono essere necessariamente presenti tutti i titoli ( "Non voglio aspettare per rubarti il titolo, ti sfido tra due settimane" e magari ci hai messo anche la difesa del secondario o di coppia)
- In alcuni PPV immettere anche nxt per farlo conoscere al pubblico del main roster
- Le faide dei PPV DEVONO ESSERE una resa dei conti e non uno step obbligato , quindi non tutte le faide hanno necessità di passarci.


Ma comunque questi discorsi sono velleitari perchè il wrestling, all'attuale stato dell'arte, non è un fenomeno di massa
Avatar utente
Colosso
Main Eventer
Messaggi: 26643
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: La WWE post-COVID (sempre se ci sarà un post...)

Messaggio da Colosso »

Ora che Wrestlemania 36 è passata, la WWE guarda al futuro prossimo con occhi nuovi rispetto al passato, e a dirlo è proprio Triple H, CEO della compagnia.

HHH, infatti, ha detto di come questo periodo abbia portato la WWE a fare delle scelte diverse dal solito per quanto riguarda la programmazione e gli incontri, con match registrati, segmenti cinematografici e ambientazioni extra ring.

Inoltre, sempre Triple H ha aggiunto che la WWE intende servirsi di queste tecniche in futuro e sperimentare nuovi orizzonti, dato che in casa McMahon non hanno alcuna intenzione di fermarsi nonostante la pandemia in corso; che si stia per entrare in una nuova era di wrestling? Vedremo cosa accadrà nelle prossime settimane.
Immagine
Avatar utente
Colosso
Main Eventer
Messaggi: 26643
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: La WWE post-COVID (sempre se ci sarà un post...)

Messaggio da Colosso »

Il sito TMZ ha rivelato che la WWE sta adottando un nuovo protocollo, con delle misure di tutela per le Superstar davvero straordinarie, che vanno ben oltre alle solite direttive che noi stessi stiamo adottando nella vita di tutti i giorni.
Immagine
Avatar utente
Colosso
Main Eventer
Messaggi: 26643
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: La WWE post-COVID (sempre se ci sarà un post...)

Messaggio da Colosso »

Le puntate di Raw e Sd non saranno più registrate ma dovranno essere trasmesse live:


"Qualche giorno fa la WWE ha deciso di tornare in onda live con Raw, Smackdown e NXT, cancellando i piani di registrare un mese di puntate.
Il Wrestling Observer ha rivelato che la WWE ha dovuto farlo a causa degli accordi televisivi con FOX e NBCUniversal, che pagano la WWE per almeno 49 show in diretta su 52 annuali."
Immagine
Fearless
Upper Carder
Messaggi: 457
Iscritto il: 27/07/2015, 15:18

Re: La WWE post-COVID (sempre se ci sarà un post...)

Messaggio da Fearless »

Colosso ha scritto:Le puntate di Raw e Sd non saranno più registrate ma dovranno essere trasmesse live:


"Qualche giorno fa la WWE ha deciso di tornare in onda live con Raw, Smackdown e NXT, cancellando i piani di registrare un mese di puntate.
Il Wrestling Observer ha rivelato che la WWE ha dovuto farlo a causa degli accordi televisivi con FOX e NBCUniversal, che pagano la WWE per almeno 49 show in diretta su 52 annuali."
Certo che quando ci sono i soldi di mezzo (praticamente sempre, oramai), non si guarda proprio in faccia a niente.
Avatar utente
Colosso
Main Eventer
Messaggi: 26643
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: La WWE post-COVID (sempre se ci sarà un post...)

Messaggio da Colosso »

La WWE negli ultimi giorni la WWE è stata accusata a causa della continuazione dei propri show e addirittura qualcuno ha dichiarato che la federazione avrebbe detto alle Superstars che se non avessero continuato a lavorare sarebbero state licenziate.

La federazione ha risposto con un comunicato:

“Le accuse che ci sono state avanzate sono completamente false. I lottatori sanno benissimo che possono rivolgersi al nostro reparto di risorse umane per discutere di tutto. Se qualche Superstar non si sentisse a proprio agio nel continuare a lavorare nonostante il protocollo adeguato sanno bene che non verranno licenziate. Abbiamo creato degli alloggi privati, su richiesta delle nostre Superstar”.
Immagine
Avatar utente
juggernaut
Upper Carder
Messaggi: 463
Iscritto il: 15/11/2011, 15:21
Località: Pozzuoli

Re: La WWE post-COVID (sempre se ci sarà un post...)

Messaggio da juggernaut »

Colosso ha scritto:La WWE negli ultimi giorni la WWE è stata accusata a causa della continuazione dei propri show e addirittura qualcuno ha dichiarato che la federazione avrebbe detto alle Superstars che se non avessero continuato a lavorare sarebbero state licenziate.

La federazione ha risposto con un comunicato:

“Le accuse che ci sono state avanzate sono completamente false. I lottatori sanno benissimo che possono rivolgersi al nostro reparto di risorse umane per discutere di tutto. Se qualche Superstar non si sentisse a proprio agio nel continuare a lavorare nonostante il protocollo adeguato sanno bene che non verranno licenziate. Abbiamo creato degli alloggi privati, su richiesta delle nostre Superstar”.
Però intanto hanno già licenziato metà roster :lol:

off-topic: come diavolo hai fatto a raggiungere 23232 post? Me lo sono chiesto davvero e ho fatto il calcolo: hai scritto 6 post al giorno, ogni giorno, per 11 anni. Complimenti!!! :lol:
Avatar utente
polykai
Main Eventer
Messaggi: 4608
Iscritto il: 02/10/2015, 9:06

Re: La WWE post-COVID (sempre se ci sarà un post...)

Messaggio da polykai »

(altri) licenziamenti magari no, visto che stanno già al centro del ciclone

però non mi stupirei di depush e punizioni on-screen per chi si rifiuti di apparire
Avatar utente
Colosso
Main Eventer
Messaggi: 26643
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: La WWE post-COVID (sempre se ci sarà un post...)

Messaggio da Colosso »

juggernaut ha scritto:
off-topic: come diavolo hai fatto a raggiungere 23232 post? Me lo sono chiesto davvero e ho fatto il calcolo: hai scritto 6 post al giorno, ogni giorno, per 11 anni. Complimenti!!! :lol:
Sì credo non ci sia mai stato un giorno in cui non abbia scritto almeno un post, se non quando dei mod tiranni e ignoranti mi avevano bannato. :mrgreen:
Immagine
Avatar utente
Colosso
Main Eventer
Messaggi: 26643
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: La WWE post-COVID (sempre se ci sarà un post...)

Messaggio da Colosso »

Anche la WWE è in piena emergenza ma, nonostante tutto, continua a portare avanti Raw, Smackdown e NXT tutte le settimane.

Tom Colohue ha riportato che, proprio come succede per l’Arabia Saudita, le Superstars sono libere di rifiutarsi di lottare anche in questa situazione: possono chiedere del tempo libero ma sarà a discapito di un eventuale push.
Immagine
Avatar utente
polykai
Main Eventer
Messaggi: 4608
Iscritto il: 02/10/2015, 9:06

Re: La WWE post-COVID (sempre se ci sarà un post...)

Messaggio da polykai »

quindi in WWE, dopo i licenziamenti, sono passati alle minacce neanche troppo velate
Avatar utente
AlikShowstopper
Main Eventer
Messaggi: 4598
Iscritto il: 19/10/2016, 16:09

Re: La WWE post-COVID (sempre se ci sarà un post...)

Messaggio da AlikShowstopper »

Colosso ha scritto:Anche la WWE è in piena emergenza ma, nonostante tutto, continua a portare avanti Raw, Smackdown e NXT tutte le settimane.

Tom Colohue ha riportato che, proprio come succede per l’Arabia Saudita, le Superstars sono libere di rifiutarsi di lottare anche in questa situazione: possono chiedere del tempo libero ma sarà a discapito di un eventuale push.
Se la moglie del capo wwe non fosse a capo di un super PAC pro trump e avesse donato 18,5 mln di dollari alla florida sarei anche contento sai? :mrgreen:
Rispondi