Serie B 2016/2017

Sezione nella quale si può discutere su tutto ciò che riguarda lo sport ed il fitness.
Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 4733
Iscritto il: 12/07/2010, 22:36
Località: FERRARA

Serie B 2016/2017

da cage n1 » 09/08/2016, 11:21

Allegati
Ferrara alè,non tifo per gli squadroni ma tifo te.jpg
Ferrara alè,non tifo per gli squadroni ma tifo te.jpg (65.43 KiB) Osservato 4966 volte
Fantawrestling V.I.P of
Money In The Bank 2015
SummerSlam 2016
Hell In a Cell 2016
Royal Rumble 2017
Extreme Rules 2017
WrestleMania 34
Greatest Royal Rumble 2018
Extreme Rules 2018
SummerSlam 2018
Elimination Chamber 2019

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 3169
Iscritto il: 16/03/2011, 11:26

Re: Serie B 2016/2017

da AndyLewis » 09/08/2016, 12:06

Io cerco di seguire il Novara, anche se mi hanno venduto Gonzalez :(

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 2493
Iscritto il: 13/04/2013, 11:27
Località: C' Parig avess u mér ava iess na piccola Bér

Re: Serie B 2016/2017

da Rated R Superstar » 09/08/2016, 12:10

Del Bari Seguace!
Anche se non ho mai messo piede in curva, sempre Tribuna d'Onore per me da 8 anni ormai.

Credo che la mia Bari sia in pole position per la promozione: Cassani, Daprelà, Moras, Basha, Monachello (fenomeno), Fedato, Martinho acquistati, più le promozioni definitive dei baby prodigio Castrovilli, Scalera e Di Noia, con l'aggiunta delle riconferme di De Luca e Sabelli.

Sono molto fiducioso, più dello scorso anno, anche perchè il presidente dice che il mercato non è ancora finito.
Immagine

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 4733
Iscritto il: 12/07/2010, 22:36
Località: FERRARA

Re: Serie B 2016/2017

da cage n1 » 09/08/2016, 12:50

Calendario
Prima giornata (And. 26-27/8 - Rit. 21-22/1)

Avellino-Brescia, Bari-Cittadella, Benevento-Spal, Cesena-Perugia Frosinone-V.Entella, H.Verona-Latina, Novara-Trapani, Pro Vercelli-Ascoli, Spezia-Salernitana, Ternana-Pisa, Vicenza-Carpi



Seconda giornata (And. 4/9 - Rit. 28/1)

Ascoli-Cesena, Brescia-Frosinone, Carpi-Benevento, Cittadella-Ternana, Latina-Spezia, Perugia-Bari, Pisa-Novara, Salernitana-H.Verona, Spal-Vicenza, Trapani-Pro Vercelli, V.Entella-Avellino



Terza giornata (And. 10/9 - Rit. 4/2)

Ascoli-Spal, Avellino-Trapani, Benvento-H.Verona, Brescia-Perugia, Cesena-Carpi, Frosinone-Latina, Novara-Salernitana, Pro Vercelli-Cittadella, Ternana-Spezia, V.Entella-Pisa, Vicenza-Bari



Quarta giornata (And. 17/9 - Rit. 11/2)

Bari-Cesena, Carpi-Frosinone, Cittadella-Novara, H.Verona-Avellino, Latina-Benevento, Perugia-Ternana, Pisa-Brescia, Salernitana-Vicenza, Spal-V.Entella, Spezia-Pro Vercelli, Trapani-Ascoli



Quinta giornata (And. 20/9 - Rit. 18/2)

Ascoli-Vicenza, Avellino-Cittadella, Benevento-Pro Vercelli, Cesena-Salernitana, Frosinone-Pisa, Novara-Latina, Spal-H.Verona, Ternana-Bari Trapani-Spezia, V.Entella-Perugia



Sesta giornata (And. 24/9 - Rit. 25/2)

Bari-Benevento, Carpi-V.Entella, Cittadella-Brescia, H.Verona-Frosinone, Latina-Ternana, Perugia-Spal, Pisa-Ascoli, Pro Vercelli-Cesena, Salernitana-Trapani, Spezia-Novara, Vicenza-Avellino



Settima giornata (And. 1/10 - Rit. 28/2)

Ascoli-Spezia, Avellino-Pro Vercelli, Benevento-Novara, Brescia-Bari, Carpi-Pisa, Cesena-Latina, Frosinone-Perugia, Spal-Salernitana, Ternana-H.Verona, Trapani-Cittadella, V.Entella-Vicenza



Ottava giornata (And. 9/10 - Rit. 4/3)

Bari-V.Entella, Cittadella-Frosinone, H.Verona-Brescia, Latina-Trapani, Novara-Ascoli, Perugia-Avellino, Pisa-Spal, Pro Vercelli-Ternana, Salernitana-Benevento, Spezia-Carpi, Vicenza-Cesena



Nona giornata (And. 15/10 - Rit. 11/3)

Ascoli-H.Verona, Avellino-Spezia, Brescia-Salernitana, Carpi-Latina, Cesena-Spal, Frosinone-Bari, Perugia-Cittadella, Pisa-Vicenza, Pro Vercelli-Novara, Trapani-Ternana, V.Entella-Benevento



Decima giornata (And. 22/10 - Rit. 18/3)

Bari-Trapani, Benevento-Perugia, Cittadella-Ascoli, H.Verona-Pro Vercelli, Latina-Pisa, Novara-Avellino, Salernitana-V.Entella, Spal-Carpi, Spezia-Brescia, Ternana-Cesena, Vicenza-Frosinone


Undicesima giornata (And. 25/10 - Rit. 26/3)

Ascoli-Salernitana, Avellino-Ternana, Brescia-Vicenza, Cesena-V.Entella, Frosinone-Spal, Novara-Bari, Perugia-Carpi, Pisa-H.Verona, Pro Vercelli-Latina, Spezia-Cittadella, Trapani-Benevento



Dodicesima giornata (And. 29/10 - Rit. 1/4)

Bari-Pro Vercelli, Benevento-Spezia, Carpi-Ascoli, Cittadella-Latina, Frosinone-Cesena, H.Verona-Trapani, Salernitana-Pisa, Spal-Avellino, Ternana-Novara, V.Entella-Brescia, Vicenza-Perugia



Tredicesima giornata (And. 5/11 - Rit. 4/4)

Ascoli-V.Entella, Avellino-Frosinone, Brescia-Cesena, Cittadella-Salernitana, Latina-Bari, Novara-Spal, Pisa-Perugia, Pro Vercelli-Carpi, Spezia-H.Verona, Ternana-Benevento, Trapani-Vicenza



Quattordicesima giornata (And. 13/11 - Rit. 8/4)

Bari-Spezia, Benevento-Cittadella, Carpi-Avellino, Cesena-Pisa, Frosinone-Ascoli, H.Verona-Novara, Perugia-Trapani, Salernitana-Ternana, Spal-Brescia, V.Entella-Pro Vercelli, Vicenza-Latina



Quindicesima giornata (And.19/11 - Rit. 17/4)

Ascoli-Perugia, Avellino-Pisa, Bari-Carpi, Benevento-Brescia, Cittadella-H.Verona, Latina-Salernitana, Novara-Frosinone, Pro Vercelli-Vicenza, Spezia-Cesena, Ternana-V.Entella, Trapani-Spal



Sedicesima giornata (And. 26/11 - Rit. 22/4)

Brescia-Ascoli, Carpi-Cittadella, Cesena-Avellino, Frosinone-Ternana, H.Verona-Bari, Perugia-Novara, Pisa-Trapani, Salernitana-Pro Vercelli, Spal-Latina, V.Entella-Spezia, Vicenza-Benevento



Diciassettesima giornata (And. 3/12 - Rit. 25/4)

Avellino-Ascoli, Bari-Salernitana, Benevento-Cesena, Cittadella-Spal, H.Verona-Perugia, Latina-V.Entella, Novara-Vicenza, Pro Vercelli-Pisa, Spezia-Frosinone, Ternana-Brescia, Trapani-Carpi



Diciottesima giornata (And. 10/12 - Rit. 29/4)

Ascoli-Latina, Avellino-Benevento, Brescia-Novara, Carpi-Ternana, Cesena-Cittadella, Frosinone-Salernitana, Perugia-Pro Vercelli, Pisa-Bari, Spal-Spezia, V.Entella-Trapani, Vicenza-H.Verona



Diciannovesima giornata (And. 17/12 - Rit. 6/5)

Bari-Avellino, Benevento-Ascoli, Cittadella-Pisa, H.Verona-Entella, Latina-Brescia, Novara-Cesena, Pro Vercelli-Spal, Salernitana-Carpi, Spezia-Perugia, Ternana-Vicenza, Trapani-Frosinone



Ventesima giornata (And. 24/12 - Rit. 13/5)

Ascoli-Bari, Avellino-Salernitana, Brescia-Pro Vercelli, Carpi-H.Verona, Cesena-Trapani, Frosinone-Benevento, Perugia-Latina, Pisa-Spezia, Spal-Ternana, V.Entella-Novara, Vicenza-Cittadella



Ventunesima (And. 30/12 - Rit.19/5)

Bari-Spal, Benevento-Pisa, Cittadella-V.Entella, H.Verona-Cesena, Latina-Avellino, Novara-Carpi, Pro Vercelli-Frosinone, Salernitana-Perugia, Spezia-Vicenza, Ternana-Ascoli, Trapani-Brescia
Fantawrestling V.I.P of
Money In The Bank 2015
SummerSlam 2016
Hell In a Cell 2016
Royal Rumble 2017
Extreme Rules 2017
WrestleMania 34
Greatest Royal Rumble 2018
Extreme Rules 2018
SummerSlam 2018
Elimination Chamber 2019

Under Carder
Avatar utente
Messaggi: 183
Iscritto il: 26/07/2015, 21:42

Re: Serie B 2016/2017

da Blowin » 09/08/2016, 14:30

nonostante non sia tifoso di nessuna squadra ( anche se un po' simpatizzo per il Bari )... è un campionato che,quando ho tempo , seguo con piacere :)

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 3681
Iscritto il: 26/11/2015, 21:56
Località: Merate

Serie B 2016/2017

da TiaRota99 » 09/08/2016, 14:53

Ho sempre tifato Pescara come mia terza squadra, ma ora fortunatamente é stata promossa :)
Per la Serie B di quest'anno, simpatizzo per l'Avellino
Man is least himself when he talks in his own person. Give him a mask and he will tell you the truth -Oscar Wilde-

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 10260
Iscritto il: 21/12/2015, 15:52

Re: Serie B 2016/2017

da Teo_Shield » 09/08/2016, 15:11

Simpatizzo Salernitana. Curioso di sapere cosa farà il Brescia di Brocchi.
WoW Takeover Champion 2016
V.I.P. of Money in the Bank 2016

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 3218
Iscritto il: 12/08/2015, 19:22

Re: Serie B 2016/2017

da HSMA » 10/08/2016, 19:09

Per la B sempre presente.
L'unico campionato che seguo con costanza e piacere.

Per quest'anno occhio al Benevento, sta facendo un mercato da playoff
In this age of information, ignorance is a choice

Wrestling should not be entertainment. You should be so good at wrestling that it's entertaining
Davey Richards

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 10204
Iscritto il: 17/08/2015, 22:20
Località: Terni

Re: Serie B 2016/2017

da RCLIB » 10/08/2016, 20:23

Ternana Sempre.

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 4733
Iscritto il: 12/07/2010, 22:36
Località: FERRARA

Re: Serie B 2016/2017

da cage n1 » 26/08/2016, 21:24

RCLIB ha scritto:Ternana Sempre.

Cominciano le prime ingiustizie all'italiana, dopo aver già graziato il Pisa lo scorso anno, fatto di tutto per farlo promuovere, ora gli concedono anche il privilegio di non presentarsi alla prima di
campionato
...solo in Italia zio majal, è proprio vero che siamo il paese dei balocchi :(
(mai ammirato gattuso, ne da giocatore e tantomeno da allenatore)
Allegati
FB_IMG_1472239109128.jpg
...tristezza
FB_IMG_1472239109128.jpg (25.85 KiB) Osservato 4848 volte
Fantawrestling V.I.P of
Money In The Bank 2015
SummerSlam 2016
Hell In a Cell 2016
Royal Rumble 2017
Extreme Rules 2017
WrestleMania 34
Greatest Royal Rumble 2018
Extreme Rules 2018
SummerSlam 2018
Elimination Chamber 2019

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 10260
Iscritto il: 21/12/2015, 15:52

Re: Serie B 2016/2017

da Teo_Shield » 26/08/2016, 22:02

Nono aspetta, qual è quindi il motivo ufficiale del rinvio?
WoW Takeover Champion 2016
V.I.P. of Money in the Bank 2016

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 4733
Iscritto il: 12/07/2010, 22:36
Località: FERRARA

Re: Serie B 2016/2017

da cage n1 » 26/08/2016, 22:52

Teo_Shield ha scritto:Nono aspetta, qual è quindi il motivo ufficiale del rinvio?

http://www.repubblica.it/sport/calcio/serie-b/2016/08/26/news/caos_pisa_rinviato_l_esordio_con_la_ternana_i_giocatori_hanno_minacciato_lo_sciopero-146663835/
...fosse capitato a una società non Toscana, sarebbe giustamente scattato lo 0-3 a tavolino.
Fantawrestling V.I.P of
Money In The Bank 2015
SummerSlam 2016
Hell In a Cell 2016
Royal Rumble 2017
Extreme Rules 2017
WrestleMania 34
Greatest Royal Rumble 2018
Extreme Rules 2018
SummerSlam 2018
Elimination Chamber 2019

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 10260
Iscritto il: 21/12/2015, 15:52

Re: Serie B 2016/2017

da Teo_Shield » 26/08/2016, 22:56

cage n1 ha scritto:
Teo_Shield ha scritto:Nono aspetta, qual è quindi il motivo ufficiale del rinvio?

http://www.repubblica.it/sport/calcio/serie-b/2016/08/26/news/caos_pisa_rinviato_l_esordio_con_la_ternana_i_giocatori_hanno_minacciato_lo_sciopero-146663835/
...fosse capitato a una società non Toscana, sarebbe giustamente scattato lo 0-3 a tavolino.

Meno male che dovevano evitare un altro caso Parma. Comunque in questo caso lo 0-3 mi sembra il minimo.
WoW Takeover Champion 2016
V.I.P. of Money in the Bank 2016

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 579
Iscritto il: 07/03/2016, 10:41

Re: Serie B 2016/2017

da RatedROpportunist » 29/08/2016, 12:25

Io sono di Pisa e ovviamente tifo Pisa. Abbonato da anni. La situazione è scandalosa e per me, ma anche per tantissima gente (se non tutti), il 3-0 a tavolino sarebbe stato giusto.
L'unica cosa è che a livello nazionale non si è capito bene il caos che c'è qua.
Appena posso, se volete, spiego come è stato questo agosto pisano. :D
V.I.P. of Takeover Dallas 2016
V.I.P. of Backlash 2016
V.I.P. of WrestleMania 36
V.I.P. of Money in The Bank 2020

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 10204
Iscritto il: 17/08/2015, 22:20
Località: Terni

Re: Serie B 2016/2017

da RCLIB » 29/08/2016, 12:38

In effetti questo era un 3-0 a tavolino, non ho capito perchè rimandare la partita.
Comunque almeno c'è qualcuno che sta peggio di noi ma con grande rammarico, quest'anno torneremo in Lega Pro anche noi e alla fine questa società se lo meriterebbe.

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 579
Iscritto il: 07/03/2016, 10:41

Re: Serie B 2016/2017

da RatedROpportunist » 03/09/2016, 12:54

Finalmente la telenovela Pisa si è conclusa (almeno per ora).

Nella tarda sera del primo settembre è arrivata l'ufficialità dell'accordo per cessione del 100% delle quote di Carrara Holding (proprietaria del Pisa) dalla famiglia Petroni al gruppo Equitativa.
Il gruppo di Dubai comprerà il Pisa (closing previsto per il 28 settembre al termine della Due Diligence) per 5,5 mln +0,3 garantiti da alcuni "tifosi facoltosi" + la rinuncia del DS Lucchesi (e vecchio proprietario) di un credito verso Petroni per la vecchia cessione pari a 400000 euro.
Per la città è un momento di liberazione e una possibilità di tornare a respirare dopo una telenovela che ci ha coperti di ridicolo a livello nazionale per oltre un mese.

Il rapporto tra Pisa e la famiglia Petroni (detti anche semplicemente "I Romani") non è mai stato buono, a partire da 3/4 anni fa quando si fecero vivi la prima volta per l'acquisto del Pisa dal vecchio presidente Battini.
Avevo detto che avrei fatto il punto della situazione ma stavo troppo male per riuscirci. Ora che, almeno per qualche giorno ci sarà un può di tranquillità voglio condividere con (chi vuole di) cosa sono stati gli ultimi 2 anni a Pisa.:
A giugno 2014 il Pisa usciva da una stagione abbastanza buona, vista la rosa piena di giovani e gente in cerca di riscatto, conclusasi con la sconfitta per 2-1 nella semifinale play-off a Frosinone. Subito dopo la fine della partita vennero difinitivamente fuori i dissapori tra il presidente Carlo Battini (un vecchio imprenditore della provincia incamponito su una gestione familiare della società e sull'ottica di non investire in modo netto ma cercare ogni anno le occasioni e i giovani sperando di azzeccare tutti i colpi) e il Direttore Fabrizio Lucchesi (professionista navigato e ottimo DS con grandi capacità di trovare ragazzi dall'ottimo futuro).
In parole povere Lucchesi auspicava un investimento forte sul mercato in vista di una stagione con tante squadre di livello medio basso anche per la Lega Pro; Battini però non ne voleva più sapere di lui e decise di non rinnovare il suo contratto.
Quando tutti erano pronti a vivere un campionato mediocre arriva l'annuncio (del ritorno) di Braglia in panchina e di Pino Vitale come DS.
Un cambio netto di rotta che porta a un mercato con grandi nomi. Nell'estate però si "libera" un posto in Serie B per la mancata iscrizione del Siena. Il Pisa fa domanda di ripescaggio e risulta essere la prima squadra nella graduatoria. Quando ormai tutto sembrava fatto il Pisa viene scavalcato dal Vicenza in quanto nella nostra documentazione mancava un foglio che attestasse le capacità dell'impianto di illuminazione. Ovviamente la delusione è enorme e aumenta il malumore della tifoseria nei confronti del presidente. La stagione cmq inizia e il Pisa, tra varie difficoltà soprattutto in trasferta, sembra cmq avere delle buone potenzialità.
Si arriva a dicembre e arriva la seconda doccia fredda: Vitale si dimette denunciando una gestione scellerata della società.
La squadra subisce il colpo ma resta a galla nelle prime posizioni.
A gennaio poi c'è una sessione di mercato altrettanto folle con l'acquisto di giocatori incompatibili tra di loro, 2 su tutti Arrighini e Floriano, alcuni dei quali rano stati sconsigliati da Braglia in quanto non adatti al sistema di gioco.
La squadra inizia a perdere colpi, il poco gioco visto a inizio anno scompare e a fine febbraio ogni speranza di B diretta muore nella sconfitta interna contro l'Ascoli capolista.
E' l'inizio della fine, dopo la partita di Grosseto viene esonerato Braglia (cosa che veniva chiesta da parte della tifoseria da un paio di mesi), il sostututo Pillon dura 2 partite e infine la squadra va al tecnico della primavera e il Pisa uscirà anche dalla zona Playoff. In tutto ciò si scopre che gli allenamenti erano delle feste, nessun lavoro serio, ognuno faceva quello che voleva.
Si arriva all'estate 2015; Battini dice di voler lasciare perchè non può spendere ulteriormente e mette la società in vendita al prezzo simbolico di 1 euro e intanto iscrive la squadra in ritardo con annesso -1 in classifica.
Arrivano diverse offerte: un gruppo dagli stati uniti, uno dalla liguria e il figlio dell'ex presidente Ruggieri dell'Atalanta.
Nessuno riesca a comprare in quanto a nessuno viene permesso di vedere i libri contabili. In tutto ciò a metà agosto rispunta Lucchesi a capo di una famigerata cordata di imprenditori. Compra il Pisa a scatola chiusa senza sapere i risultati della gestione dell'ultimo anno ma conoscendo i numeri e la situazione al 30/06/2014 con l'accordo che i 2 soci avrebbero coperto i debiti preesistenti al 50%.
In 15 giorni arriva Gattuso e una serie di giocatori che portano le aspettative della squadra da una lotta frenetica per la salvezza alla possibilità di giocarsi la primozione.
Dopo poco Lucchesi scopre che "i normali debiti di gestione" indicati da Battini sono ben 4 milioni di euro. Lui insieme ai suoi soci 8ancora sconosciuti) coprono la loro parte mentre si arriva a fine dicembre che Battini non ha ancora fatto nulla. Si scopre così che battini non è intenzionato a pagare, gli "amici" di lucchesi si tirano indietro (non ci sono mai stati probabilmnente) e quindi serve un nuovo ingresso in società in tempi brevi.
Ed è qui che torna fuori Terravision/BritalyPost di Petroni. La trattativa dura il tempo di uno sputo e, per salvare la situazione, il Pisa finisce al 50% in mano ad uno mal visto dalla piazza.
La stagione prosegue tra alti e bassi ma cmq in zone di alta classifica, ma subito vengono fuori dissapori tra Gattuso e Petroni sia per le dichiarazioni del presidente nell'unica volta che incontra la squadra sia per un progetto legato al calcio giovanile in cui il presidente usa l'immagine di Gattuso senza il suo consenso e sopratutto per la fumosità e la poca limpidezza del progetto.
In un clima di guerra i giocatori riescono ad isolarsi grazie anche al lavoro caratteriale e mentale di Gattuso andando a vincere i playoff in un clima infuocato.
La festa non inizia nemmeno che Petroni annuncia l'addio del tecnico, la squadra risponde cacciandolo dalla festa negli spogliatoi.
Si arriva alla rottura totale: Gattuso & Lucchesi vs Petroni.
Dopo giorni infiniti, in cui Petroni mette in discussione l'iscrizione in B, i Romani acquistano la metà rimanenete della società da Lucchesi ma a sorpresa restano sia lui che Gattuso. Qui si inserisce una nuova questione legata alla fidejussione da presentare per l'iscrizione al campionato (ce ne era stata una anche durante la fine del campionato 2015/16). Il Pisa si è servito di un istituto Bulgaro che sembra non avere tutte le caratteristiche richieste dalla COVISOC. Parte il ricorso (poi vinto) ma in contemporanea alcuni imprenditori locali forniscono una nuova fidejussione presso una banca nazionale.
Sembra la fine di una telenovela lunghissime e il Pisa inizia il mercato con una serie di buoni colpi e col rinnovo di vari prestiti.
Dopo un periodo di traquillità Petroni viene messo agli arresti domiciliari per una bancarotta fraudolenta risalente a qualche anno fa e il 31 luglio Gattuso annuncia le sue dimissioni. I Romani stanno continuando ad agire in modo non chiaro e non pare abbiano soldi.
Si scopre che per il ritiro di 10 giorni la società aveva messo a disposizione solo l'autobus per il viaggio di andata e 400 euro. Il resto pagati da "volenterosi" tipo un vecchio proprietario del Pisa e secondo qualcuno da Gattuso e Lucchesi stessi e intanto la parte di lavori di messa a norma, a carico della società, dello stadio non partono e durante una notte i romani svuotano la sede del Pisa e portano tutti i documenti a Roma.
La città è in rivolta e pure i giocatori si schierano con Gattuso e contro i romani. Salta per motivi di ordine pubblico l'amichevole contro il Celta Vigo e mentre i giorni passano lo staff di Gattuso, e l'allenatore stesso, non vengono sostituiti e intanto tutti "gli uomini" di Lucchesi che erano stati inseriti nel cda come da accordo vengono fatti fuori.

Si arriva a metà agosto e a quel punto si fa vivo il fondo rappresentato da Dana. I Romani si dicono volenterosi di cedere e parte una trattativa che ha dell'assurdo.
Intanto la squadra viene data in mano all'allenatore della primavera, tale Colonnello, che ovviamente non ha il polso della situazione.
La situazione è ai livelli di squadra di terza categoria in quanto oltre ai giocatori sono presenti sul campo:
- l'allenatore Colonnello che nemmeno parla durante l'allenamento
-un medico e un preparatore che dovrebbe seguire sia i 5 giocatori infortunati sia gli altri della rosa
- I portieri fanno tutto da soli
- e qualcuno (Merkel e Scognamiglio) abbandona la nave.
I giocatori iniziano ad autogestirsi ed allenarsi da soli con Lisuzzo e Mannini che sentono Gattuso quotidianamente. In coppa arrivano 2 vittorie: a Brescia e sul campo neutro con la Salernitana.
Intanto il legame tra giocatori e tifosi diventa sempre più forte. Ogni giorno centinaia di tifosi a vedere l'allenamento nei campi di allenamento vicini alla città.
le manifestazioni dei tifosi affinchè avvenga la cessione diventano sempre più pressanti, con l'unico problema che in città non esiste nessun rappresentante della proprietà.
La società decide allora di allontanare la squadra dai tifosi annunciando che vorrebbero giocare a Rieti dopo nel momento in cui il Castellani di Empoli non sarà più disponibile e indicono nella tarda sera un ritiro ad Avellino con partenza il giorno seguente.
I giocatori non ci stanno, si chiudono nel centro di allenamento e chiamano l'AIC che gli procura un avvocato che attesta l'assenza di condizioni minime per allenarsi e fa firmare un foglio alla società in cui si impegna a lasciare i giocatori a Pisa fin all'inizio del campionato.
Intanto la trattativa va avanti, il gruppo Dana fa varie offerte ma per la non reperibilità delle parti tutto avviene via mail.
I Romani non sembrano voler vendere, o quantomeno non vendere a lui, rispondono alle offerte sempre oltre il tempo richiesto e in via indiretta: le loro mail sono indirizzate al sindaco Filippeschi e ad Abodi, che inizia a seguire la vicenda una volta che viene informato da Tommasi.
Si arriva all'inizio del campionato e la squadra non ha ne allenatore ne staff in quanto negli stessi giorni viene esonerato anche Colonnello vero motivo per cui la partita è stata rimandata (ribadisco come sia un cavillo e per quella che era la situazione avremmo tutti capito e accettato una sconfitta a tavolino).
Passano giorni infernali, prima c'è distanza sul prezzo, Dana offre quanto richiesto ma i Romani non voglio dargli il tempo per fare la Due Diligence, messisi d'accordo su quella chiedono una caparra astronomica e vogliono avere la maggioranza del cda nel periodo che va dalla firma del preliminare al closing, infine quando l'accordo sembra raggiunto si dicono dubbiosi di vendere ad un fondo di investimento ma preferiscono venere a Mian il quale ha più volte detto di non voler comprare. In tutto ciò la società in un mese cambia 3 presidenti, almeno altrettanti cda e almeno 2 amministratori unici; sindaco e lega si trovano a parlare con 6 persone diverse in 20 giorni.
Sembra proprio che nel Pisa sia stata gettata tanta di quella merda da rendere meglio il fallimento rispetto alla cessione. In tutto ciò si inserisce il dottor Gravina, Zio del nuovo proprietario (Lorenzo Petroni, ovvero il figlio del romani incarcerato, che vuole prendere il Pisa. Condizione non accettata dalla piazza in quanto sarebbe solo una cessione di facciata.
Dopo tutto questo inferno( dal quale ho omesso vari dettagli e cose marginali) all'ultimo giorno di mercato i giocatori, su invito dei tifosi che sono pronti al fallimento del Pisa (e a non far giocare la squadra fin quando fosse stata dei romani), chiedono la rescissione alla società ma non esiste nessun rappresentante ne a Pisa ne a Milano per il calciomercato; l'unico che parte è Colombatto dato che il Cagliari lo richiama dal prestito e lo gira al Trapani.
Si arriva al famigerato primo settembre. Si spera che sia la fine di un incubo, anche se ormai nessuno si sente "al sicuro". Quello che è certo è che l'attaccamento e la coesione dei tifosi con la squadra è a dei livelli incredibili. Per quanto un tifoso possa pensare che la propria squadra ha una maglia da onorare è incredibile come tanti professionisti abbiano messo a rischio il proseguo della loro carriera, decidendo di restare a Pisa quando potevano andare via.
Cosa ci aspetta, sia societariamente che sportivamente parlando, non lo so ma di sicuro a Pisa c'è una voglia di vedere quel pallone rotolare e quei ragazzi indossare la nostra maglia che è difficile da far capire. Forse i 5000 presenti ieri all'allenamento possono farlo intuire ma non è quello. Ho visto gente passare le ferie attaccati ad una rete per incitare durante l'allenamenti, ho visto 1000 persone manifestare alla stazione e all'aereoporto per protesta, pianti di disperazione, rabbia e gioia.
Speriamo che si possa stare un poco tranquilli, e speriamo si possa capire come i tifosi in questi casi sono sempre le vittime.
Ringrazio chi è arrivato fin qui e mi scuso per i vari errori ma ho spesso aggiunto pezzi nuovi rischiando di mandare in vacca il discorso.
V.I.P. of Takeover Dallas 2016
V.I.P. of Backlash 2016
V.I.P. of WrestleMania 36
V.I.P. of Money in The Bank 2020

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 4733
Iscritto il: 12/07/2010, 22:36
Località: FERRARA

Re: Serie B 2016/2017

da cage n1 » 03/09/2016, 13:48

RatedROpportunist ha scritto:Finalmente la telenovela Pisa si è conclusa (almeno per ora).

Nella tarda sera del primo settembre è arrivata l'ufficialità dell'accordo per cessione del 100% delle quote di Carrara Holding (proprietaria del Pisa) dalla famiglia Petroni al gruppo Equitativa.
Il gruppo di Dubai comprerà il Pisa (closing previsto per il 28 settembre al termine della Due Diligence) per 5,5 mln +0,3 garantiti da alcuni "tifosi facoltosi" + la rinuncia del DS Lucchesi (e vecchio proprietario) di un credito verso Petroni per la vecchia cessione pari a 400000 euro.
Per la città è un momento di liberazione e una possibilità di tornare a respirare dopo una telenovela che ci ha coperti di ridicolo a livello nazionale per oltre un mese.

Il rapporto tra Pisa e la famiglia Petroni (detti anche semplicemente "I Romani") non è mai stato buono, a partire da 3/4 anni fa quando si fecero vivi la prima volta per l'acquisto del Pisa dal vecchio presidente Battini.
Avevo detto che avrei fatto il punto della situazione ma stavo troppo male per riuscirci. Ora che, almeno per qualche giorno ci sarà un può di tranquillità voglio condividere con (chi vuole di) cosa sono stati gli ultimi 2 anni a Pisa.:
A giugno 2014 il Pisa usciva da una stagione abbastanza buona, vista la rosa piena di giovani e gente in cerca di riscatto, conclusasi con la sconfitta per 2-1 nella semifinale play-off a Frosinone. Subito dopo la fine della partita vennero difinitivamente fuori i dissapori tra il presidente Carlo Battini (un vecchio imprenditore della provincia incamponito su una gestione familiare della società e sull'ottica di non investire in modo netto ma cercare ogni anno le occasioni e i giovani sperando di azzeccare tutti i colpi) e il Direttore Fabrizio Lucchesi (professionista navigato e ottimo DS con grandi capacità di trovare ragazzi dall'ottimo futuro).
In parole povere Lucchesi auspicava un investimento forte sul mercato in vista di una stagione con tante squadre di livello medio basso anche per la Lega Pro; Battini però non ne voleva più sapere di lui e decise di non rinnovare il suo contratto.
Quando tutti erano pronti a vivere un campionato mediocre arriva l'annuncio (del ritorno) di Braglia in panchina e di Pino Vitale come DS.
Un cambio netto di rotta che porta a un mercato con grandi nomi. Nell'estate però si "libera" un posto in Serie B per la mancata iscrizione del Siena. Il Pisa fa domanda di ripescaggio e risulta essere la prima squadra nella graduatoria. Quando ormai tutto sembrava fatto il Pisa viene scavalcato dal Vicenza in quanto nella nostra documentazione mancava un foglio che attestasse le capacità dell'impianto di illuminazione. Ovviamente la delusione è enorme e aumenta il malumore della tifoseria nei confronti del presidente. La stagione cmq inizia e il Pisa, tra varie difficoltà soprattutto in trasferta, sembra cmq avere delle buone potenzialità.
Si arriva a dicembre e arriva la seconda doccia fredda: Vitale si dimette denunciando una gestione scellerata della società.
La squadra subisce il colpo ma resta a galla nelle prime posizioni.
A gennaio poi c'è una sessione di mercato altrettanto folle con l'acquisto di giocatori incompatibili tra di loro, 2 su tutti Arrighini e Floriano, alcuni dei quali rano stati sconsigliati da Braglia in quanto non adatti al sistema di gioco.
La squadra inizia a perdere colpi, il poco gioco visto a inizio anno scompare e a fine febbraio ogni speranza di B diretta muore nella sconfitta interna contro l'Ascoli capolista.
E' l'inizio della fine, dopo la partita di Grosseto viene esonerato Braglia (cosa che veniva chiesta da parte della tifoseria da un paio di mesi), il sostututo Pillon dura 2 partite e infine la squadra va al tecnico della primavera e il Pisa uscirà anche dalla zona Playoff. In tutto ciò si scopre che gli allenamenti erano delle feste, nessun lavoro serio, ognuno faceva quello che voleva.
Si arriva all'estate 2015; Battini dice di voler lasciare perchè non può spendere ulteriormente e mette la società in vendita al prezzo simbolico di 1 euro e intanto iscrive la squadra in ritardo con annesso -1 in classifica.
Arrivano diverse offerte: un gruppo dagli stati uniti, uno dalla liguria e il figlio dell'ex presidente Ruggieri dell'Atalanta.
Nessuno riesca a comprare in quanto a nessuno viene permesso di vedere i libri contabili. In tutto ciò a metà agosto rispunta Lucchesi a capo di una famigerata cordata di imprenditori. Compra il Pisa a scatola chiusa senza sapere i risultati della gestione dell'ultimo anno ma conoscendo i numeri e la situazione al 30/06/2014 con l'accordo che i 2 soci avrebbero coperto i debiti preesistenti al 50%.
In 15 giorni arriva Gattuso e una serie di giocatori che portano le aspettative della squadra da una lotta frenetica per la salvezza alla possibilità di giocarsi la primozione.
Dopo poco Lucchesi scopre che "i normali debiti di gestione" indicati da Battini sono ben 4 milioni di euro. Lui insieme ai suoi soci 8ancora sconosciuti) coprono la loro parte mentre si arriva a fine dicembre che Battini non ha ancora fatto nulla. Si scopre così che battini non è intenzionato a pagare, gli "amici" di lucchesi si tirano indietro (non ci sono mai stati probabilmnente) e quindi serve un nuovo ingresso in società in tempi brevi.
Ed è qui che torna fuori Terravision/BritalyPost di Petroni. La trattativa dura il tempo di uno sputo e, per salvare la situazione, il Pisa finisce al 50% in mano ad uno mal visto dalla piazza.
La stagione prosegue tra alti e bassi ma cmq in zone di alta classifica, ma subito vengono fuori dissapori tra Gattuso e Petroni sia per le dichiarazioni del presidente nell'unica volta che incontra la squadra sia per un progetto legato al calcio giovanile in cui il presidente usa l'immagine di Gattuso senza il suo consenso e sopratutto per la fumosità e la poca limpidezza del progetto.
In un clima di guerra i giocatori riescono ad isolarsi grazie anche al lavoro caratteriale e mentale di Gattuso andando a vincere i playoff in un clima infuocato.
La festa non inizia nemmeno che Petroni annuncia l'addio del tecnico, la squadra risponde cacciandolo dalla festa negli spogliatoi.
Si arriva alla rottura totale: Gattuso & Lucchesi vs Petroni.
Dopo giorni infiniti, in cui Petroni mette in discussione l'iscrizione in B, i Romani acquistano la metà rimanenete della società da Lucchesi ma a sorpresa restano sia lui che Gattuso. Qui si inserisce una nuova questione legata alla fidejussione da presentare per l'iscrizione al campionato (ce ne era stata una anche durante la fine del campionato 2015/16). Il Pisa si è servito di un istituto Bulgaro che sembra non avere tutte le caratteristiche richieste dalla COVISOC. Parte il ricorso (poi vinto) ma in contemporanea alcuni imprenditori locali forniscono una nuova fidejussione presso una banca nazionale.
Sembra la fine di una telenovela lunghissime e il Pisa inizia il mercato con una serie di buoni colpi e col rinnovo di vari prestiti.
Dopo un periodo di traquillità Petroni viene messo agli arresti domiciliari per una bancarotta fraudolenta risalente a qualche anno fa e il 31 luglio Gattuso annuncia le sue dimissioni. I Romani stanno continuando ad agire in modo non chiaro e non pare abbiano soldi.
Si scopre che per il ritiro di 10 giorni la società aveva messo a disposizione solo l'autobus per il viaggio di andata e 400 euro. Il resto pagati da "volenterosi" tipo un vecchio proprietario del Pisa e secondo qualcuno da Gattuso e Lucchesi stessi e intanto la parte di lavori di messa a norma, a carico della società, dello stadio non partono e durante una notte i romani svuotano la sede del Pisa e portano tutti i documenti a Roma.
La città è in rivolta e pure i giocatori si schierano con Gattuso e contro i romani. Salta per motivi di ordine pubblico l'amichevole contro il Celta Vigo e mentre i giorni passano lo staff di Gattuso, e l'allenatore stesso, non vengono sostituiti e intanto tutti "gli uomini" di Lucchesi che erano stati inseriti nel cda come da accordo vengono fatti fuori.

Si arriva a metà agosto e a quel punto si fa vivo il fondo rappresentato da Dana. I Romani si dicono volenterosi di cedere e parte una trattativa che ha dell'assurdo.
Intanto la squadra viene data in mano all'allenatore della primavera, tale Colonnello, che ovviamente non ha il polso della situazione.
La situazione è ai livelli di squadra di terza categoria in quanto oltre ai giocatori sono presenti sul campo:
- l'allenatore Colonnello che nemmeno parla durante l'allenamento
-un medico e un preparatore che dovrebbe seguire sia i 5 giocatori infortunati sia gli altri della rosa
- I portieri fanno tutto da soli
- e qualcuno (Merkel e Scognamiglio) abbandona la nave.
I giocatori iniziano ad autogestirsi ed allenarsi da soli con Lisuzzo e Mannini che sentono Gattuso quotidianamente. In coppa arrivano 2 vittorie: a Brescia e sul campo neutro con la Salernitana.
Intanto il legame tra giocatori e tifosi diventa sempre più forte. Ogni giorno centinaia di tifosi a vedere l'allenamento nei campi di allenamento vicini alla città.
le manifestazioni dei tifosi affinchè avvenga la cessione diventano sempre più pressanti, con l'unico problema che in città non esiste nessun rappresentante della proprietà.
La società decide allora di allontanare la squadra dai tifosi annunciando che vorrebbero giocare a Rieti dopo nel momento in cui il Castellani di Empoli non sarà più disponibile e indicono nella tarda sera un ritiro ad Avellino con partenza il giorno seguente.
I giocatori non ci stanno, si chiudono nel centro di allenamento e chiamano l'AIC che gli procura un avvocato che attesta l'assenza di condizioni minime per allenarsi e fa firmare un foglio alla società in cui si impegna a lasciare i giocatori a Pisa fin all'inizio del campionato.
Intanto la trattativa va avanti, il gruppo Dana fa varie offerte ma per la non reperibilità delle parti tutto avviene via mail.
I Romani non sembrano voler vendere, o quantomeno non vendere a lui, rispondono alle offerte sempre oltre il tempo richiesto e in via indiretta: le loro mail sono indirizzate al sindaco Filippeschi e ad Abodi, che inizia a seguire la vicenda una volta che viene informato da Tommasi.
Si arriva all'inizio del campionato e la squadra non ha ne allenatore ne staff in quanto negli stessi giorni viene esonerato anche Colonnello vero motivo per cui la partita è stata rimandata (ribadisco come sia un cavillo e per quella che era la situazione avremmo tutti capito e accettato una sconfitta a tavolino).
Passano giorni infernali, prima c'è distanza sul prezzo, Dana offre quanto richiesto ma i Romani non voglio dargli il tempo per fare la Due Diligence, messisi d'accordo su quella chiedono una caparra astronomica e vogliono avere la maggioranza del cda nel periodo che va dalla firma del preliminare al closing, infine quando l'accordo sembra raggiunto si dicono dubbiosi di vendere ad un fondo di investimento ma preferiscono venere a Mian il quale ha più volte detto di non voler comprare. In tutto ciò la società in un mese cambia 3 presidenti, almeno altrettanti cda e almeno 2 amministratori unici; sindaco e lega si trovano a parlare con 6 persone diverse in 20 giorni.
Sembra proprio che nel Pisa sia stata gettata tanta di quella merda da rendere meglio il fallimento rispetto alla cessione. In tutto ciò si inserisce il dottor Gravina, Zio del nuovo proprietario (Lorenzo Petroni, ovvero il figlio del romani incarcerato, che vuole prendere il Pisa. Condizione non accettata dalla piazza in quanto sarebbe solo una cessione di facciata.
Dopo tutto questo inferno( dal quale ho omesso vari dettagli e cose marginali) all'ultimo giorno di mercato i giocatori, su invito dei tifosi che sono pronti al fallimento del Pisa (e a non far giocare la squadra fin quando fosse stata dei romani), chiedono la rescissione alla società ma non esiste nessun rappresentante ne a Pisa ne a Milano per il calciomercato; l'unico che parte è Colombatto dato che il Cagliari lo richiama dal prestito e lo gira al Trapani.
Si arriva al famigerato primo settembre. Si spera che sia la fine di un incubo, anche se ormai nessuno si sente "al sicuro". Quello che è certo è che l'attaccamento e la coesione dei tifosi con la squadra è a dei livelli incredibili. Per quanto un tifoso possa pensare che la propria squadra ha una maglia da onorare è incredibile come tanti professionisti abbiano messo a rischio il proseguo della loro carriera, decidendo di restare a Pisa quando potevano andare via.
Cosa ci aspetta, sia societariamente che sportivamente parlando, non lo so ma di sicuro a Pisa c'è una voglia di vedere quel pallone rotolare e quei ragazzi indossare la nostra maglia che è difficile da far capire. Forse i 5000 presenti ieri all'allenamento possono farlo intuire ma non è quello. Ho visto gente passare le ferie attaccati ad una rete per incitare durante l'allenamenti, ho visto 1000 persone manifestare alla stazione e all'aereoporto per protesta, pianti di disperazione, rabbia e gioia.
Speriamo che si possa stare un poco tranquilli, e speriamo si possa capire come i tifosi in questi casi sono sempre le vittime.
Ringrazio chi è arrivato fin qui e mi scuso per i vari errori ma ho spesso aggiunto pezzi nuovi rischiando di mandare in vacca il discorso.

Auguro al pisa una lesta retrocessione :D
Fantawrestling V.I.P of
Money In The Bank 2015
SummerSlam 2016
Hell In a Cell 2016
Royal Rumble 2017
Extreme Rules 2017
WrestleMania 34
Greatest Royal Rumble 2018
Extreme Rules 2018
SummerSlam 2018
Elimination Chamber 2019

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 579
Iscritto il: 07/03/2016, 10:41

Re: Serie B 2016/2017

da RatedROpportunist » 03/09/2016, 14:02

Ahahah apprezzo la rivalità e comprendo come i tifosi pisani siano tra i più antipatici e pieni di sé.
V.I.P. of Takeover Dallas 2016
V.I.P. of Backlash 2016
V.I.P. of WrestleMania 36
V.I.P. of Money in The Bank 2020

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 3169
Iscritto il: 16/03/2011, 11:26

Re: Serie B 2016/2017

da AndyLewis » 05/09/2016, 8:16

Tutto sto attaccamento alla maglia proprio contro il Novara lo dovevate dimostrare? :mrgreen:

Comunque bella la cronostoria, non è che avessi capito bene prima le notizie erano molto frammentate

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 579
Iscritto il: 07/03/2016, 10:41

Re: Serie B 2016/2017

da RatedROpportunist » 05/09/2016, 10:47

Ahahahah vabbè da qualche parte dovevamo iniziare.
Cmq tornando a ieri il Novara mi ha sorpreso negativamente. Si sono viste veramente poche idee in campo e, per quanto mi pare di aver capito ci fossero alcuni problemi ed assenze in mezzo al campo, contro la squadra che abbiamo messo in campo ieri con almeno 4 titolari fuori pensavo davvero che non ci sarebbe stata storia.
V.I.P. of Takeover Dallas 2016
V.I.P. of Backlash 2016
V.I.P. of WrestleMania 36
V.I.P. of Money in The Bank 2020

Prossimo

Torna a Sport & Fitness

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Quechua e 6 ospiti