Film Marvel e DC

In questa sezione si può dibattere di cinema, serie TV, videogame, musica, tecnologia, cartoni animati, fumetti, libri e tutto ciò che riguarda l'intrattenimento.
Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 4514
Iscritto il: 19/10/2016, 16:09

Re: Film Marvel e DC

da AlikShowstopper » 28/04/2019, 15:21

colossino cosa ne pensi di quello che ho detto?

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 23137
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: Film Marvel e DC

da Colosso » 28/04/2019, 15:32

AlikShowstopper ha scritto:colossino cosa ne pensi di quello che ho detto?


Che BeforEvolution ha inteso il mio sfogo contro Sam Wilson come discorso razzista. Non sono d'accordo su di lui come nuovo Cap perchè non è un amico così stretto di Steve Rogers ed è troppo diverso sia fisicamente come come poteri. Sarebbe stato più giusto passare lo scudo a Bucky che, braccio bionico a parte, non è altro che un uomo al massimo delle possibilità fisiche come lo stesso Steve e non si affida a tecnologia o poteri particolari.
Per il discorso di Tony Stark, sotto l'armatura di Iron Man nei fumetti c'è stato tanto tempo anche James Rhodes, ma la cosa non ha scandalizzato nessuno. L'avvicendamento era spiegato dal fatto che Rhodes fosse il migliore amico di Tony. Ma se nei prossimi film devo vedere un personaggio nuovo di zecca e senza collegamenti con Stark indossare l'armatura non sono d'accordo. Questi cambi devono avere una forte giustificazione narrativa e non essere fatti solo in nome del politicamente corretto.
Immagine

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 4514
Iscritto il: 19/10/2016, 16:09

Re: Film Marvel e DC

da AlikShowstopper » 28/04/2019, 15:39

Colosso ha scritto:
AlikShowstopper ha scritto:colossino cosa ne pensi di quello che ho detto?


Che BeforEvolution ha inteso il mio sfogo contro Sam Wilson come discorso razzista. Non sono d'accordo su di lui come nuovo Cap perchè non è un amico così stretto di Steve Rogers ed è troppo diverso sia fisicamente come come poteri. Sarebbe stato più giusto passare lo scudo a Bucky che, braccio bionico a parte, non è altro che un uomo al massimo delle possibilità fisiche come lo stesso Steve e non si affida a tecnologia o poteri particolari.
Per il discorso di Tony Stark, sotto l'armatura di Iron Man nei fumetti c'è stato tanto tempo anche James Rhodes, ma la cosa non ha scandalizzato nessuno. L'avvicendamento era spiegato dal fatto che Rhodes fosse il migliore amico di Tony. Ma se nei prossimi film devo vedere un personaggio nuovo di zecca e senza collegamenti con Stark indossare l'armatura non sono d'accordo. Questi cambi devono avere una forte giustificazione narrativa e non essere fatti solo in nome del politicamente corretto.

Nei film , se ricordi , è ancora nell'occhio del ciclone per la storia di civil war e quindi non potresti applicarlo concretamente come "passaggio a cap" . riguardo a stark ti do una dritta: aspetta che salti fuori il problema e magari non ne rimarrai deluso

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 2496
Iscritto il: 20/10/2009, 11:46

Re: Film Marvel e DC

da Ric777 » 29/04/2019, 17:53

Fede, io non prendo la tua uscita per veramente razzista perché per come ti conosco, se negli X-Men sostituissero Tempesta (che per chi non lo sapesse è donna e nera africana) con un maschio ariano tu la prenderesti ugualmente male e scriveresti "non accetterò mai che sostituiscano Ororo Munroe con un biondino". In questo caso specifico il "problema" non è essere razzista, è essere un "Marvel-Zombie".

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 1068
Iscritto il: 08/01/2018, 19:32

Re: Film Marvel e DC

da Hateful Eight » 30/04/2019, 20:50

Per me Bef se l'è presa per gli attacchi a Capitan Marvel, e qui gli do ragione, è un ottimo personaggio invece, il suo film di qualche mese fa è uno dei migliori usciti negli ultimi anni assieme a Deadpool e qualcun altro. Non me ne frega un ca**o di dietrologia femminista e antifemminista, valuto i film e i personaggi per il loro valore e l'unica cosa che non sopporto di lei è il suo nuovo taglio di capelli. Per quanto riguarda Endgame l'ho trovato leggermente meno bello del precedente , mi sta bene Che Cap sia diventato un vecchio rincitrullito, mi sta antipatico da quando si era messo contro Stark. La morte di Vedova e dello stesso Stark ci stanno, hanno dato dei buoni momenti di interesse al film nella loro dipartita.

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 23137
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: Film Marvel e DC

da Colosso » 30/04/2019, 21:34

Se Best si è offeso per la parte su Capitan Marvel devo dire che non ne ero troppo convinto neanche io. Durante la visione del film non ho notato il femminismo di fondo della pellicola o cmq non mi ha dato fastidio, poi ho visto tutti i commenti su quel forum di nerd e mi sono lasciato trascinare. Spero quindi di poter essere perdonato.
Immagine

Under Carder
Avatar utente
Messaggi: 222
Iscritto il: 08/04/2014, 21:32

Re: Film Marvel e DC

da Oma » 01/05/2019, 0:43

(Ante scriptum: non so se e cosa devo mettere nascosto, ma se non volete spoiler saltate a pié pari l'intero post)

Io invece mi trovo d'accordo sia con BeforEvolution che con Colosso (e forse per questo risulterò inviso a entrambi).
Con il primo sono pienamente d'accordo quando dice

BeforEvolution ha scritto:Per me si può chiudere tutto qui, mi è piaciuto talmente tanto che non penso riuscirò ad andare avanti.
Conclusione ottima, perfetta via di mezzo tra momenti seri, ritmi lenti per arrivare al climax, scene d'azione, fanservice e umorismo.
L'ultima ora è spettacolare, tutti più o meno hanno il loro screentime, la Marvel anche stavolta ha fatto centro.


Anche per me questo film è stato l'apoteosi, e sento anch'io quella malinconia che potrebbe portarmi a dire: basta così. Questi 10 anni sono stati un viaggio appassionante, ma devo dire che nessun precedente film della Marvel mi ha coinvolto come questo capitolo finale. Anche se il merito, a ben rifletterci, forse non è solo della qualità della pellicola - che ritengo magistrale - ma di tutto il percorso fatto per arrivare a questo gran finale, che mi ha divertito, riempito di adrenalina, e commosso. E lo ha fatto come forse nessun altro film c'era riuscito prima d'ora. Poi gli esperti di cinema continueranno a pensare, dire, scrivere quello che vorranno - che si tratta di una bambinata, o di una pagliacciata, o di un'americanata fatta di soli effetti speciali e poco altro - ma sinceramente non me ne frega nulla, per me contano solo le grandi emozioni vissute davanti al grande schermo.

Ciò premesso, non posso nascondere di sentirmi vicino anche al pensiero di Colosso (al di là dei toni assoluti e manichei che usa, e che ormai conosciamo), perché, lo dico senza mezze parole, per me Carol Danvers è immondizia (ndr: ho corretto a fine post perché avevo scritto "cancro", ma su certi argomenti non si scherza). Una parte di me è stata da inizio film con l'ansia che questo personaggio inutile, imposto a fine percorso, e mal conciliantesi con tutto il contesto, potesse avere l'onore del gran finale, sconfiggendo di suo pugno Thanos. E invece, per fortuna, devono aver compreso che non è risultata indigesta solo ai reazionari filo-patriarcali (tra i quali ultimi di certo non mi annovero, da fiero egualitarista), ma a gran parte dei comuni appassionati, e di conseguenza, pur rappresentandola come potentissima, non ha avuto quel ruolo centrale che molti - me compreso - temevano.
E ancor più interessante, a mio avviso, è come ne abbiano sapientemente esaltato proprio le caratteristiche divisive principali - come i modi alteri e la personalità "entitled" e "unapologetic" - che rendono la Danvers (come a mio avviso la stessa Larson, su cui il personaggio sembra ritagliato su misura) antipatica ai più, ma al contempo apprezzatissima da una cerchia minoritaria...non dirò quale, ma per alleggerire un po' i toni di questo mio wallpost, mi limiterò a far notare il nuovo taglio di capelli da femioltranzista :) (si si, lo so, ce li ha così anche nei fumetti, e vabbé).
Insomma, il marchettone al politicamente corrotto (non è un refuso) per me - in questo do ragione Colosso - c'è stato, ma per fortuna è stato molto limitato e non ha intaccato minimamente la complessiva maestosità di quest'opera.

Maestosità che si condensa ed esplode nel finale tutto per Iron Man: qualunque altra conclusione non sarebbe stata all'altezza, è da lui che tutto è partito, è con lui che giustamente tutto è finito, e il cerchio si è chiuso.
Grazie Tony.
Grazie Robert.
Grazie Stan.

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 4514
Iscritto il: 19/10/2016, 16:09

Re: Film Marvel e DC

da AlikShowstopper » 01/05/2019, 0:57

A mio parere semplicemente si sono trovati con un'assoluta mancanza di pianificazione reale, non pubblicitaria
In venti film non hanno avuto il tempo di introdurre adam warlock (custode della gemma dell'anima) o anche solo mar-vell , HANNO RICICLATO IL TESCHIO ROSSO!!!


Carol Danvers di fatto era una scelta obbligata causata da una sceneggiatura fatta male e da una pianificazione assente.

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 23137
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: Film Marvel e DC

da Colosso » 01/05/2019, 0:58

Comunque ragazzi, deve essere chiaro che io sono il più grande sostenitore dei supereroi al cinema e mi piacciono TUTTI i film di questo genere, anche se naturalmente alcuni sono migliori di altri. Apprezzo anche cose che tutto il mondo ha trovato ciofeche, come il film su Lanterna Verde o quello di Elektra.
Non dovete quindi intendere che a me il film non sia piaciuto o che non mi sia esaltato nella visione. E' anche vero che ci sono rimasto male per il destino di
Tony e Cap
e questo mi ha lasciato l'amaro in bocca per giorni. Da qui sono derivati i discorsi sul fatto che
non voglio vederli sostituiti da altri personaggi che indossano il loro costume
Immagine

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 4514
Iscritto il: 19/10/2016, 16:09

Re: Film Marvel e DC

da AlikShowstopper » 01/05/2019, 1:04

Colosso ha scritto:Comunque ragazzi, deve essere chiaro che io sono il più grande sostenitore dei supereroi al cinema e mi piacciono TUTTI i film di questo genere, anche se naturalmente alcuni sono migliori di altri. Apprezzo anche cose che tutto il mondo ha trovato ciofeche, come il film su Lanterna Verde o quello di Elektra.
Non dovete quindi intendere che a me il film non sia piaciuto o che non mi sia esaltato nella visione. E' anche vero che ci sono rimasto male per il destino di
Tony e Cap
e questo mi ha lasciato l'amaro in bocca per giorni. Da qui sono derivati i discorsi sul fatto che
non voglio vederli sostituiti da altri personaggi che indossano il loro costume

Non voglio fare il solito rompiscatole caro il mio Mikhail rasputin (si lo so che colosso non ha questo nome, suppongo tu sappia il riferimento)

Il problema con i film, che proprio un adoratore di claremont come te dovrebbe comprendere, è che i villain non hanno avuto lo stesso trattamento di costruzione lento e minuzioso degli altri film, dandomi l'impressione di una pianificazione inesistente

Ultron: cosa costava CITARE hank pym anzichè fare quell'ibrido strano che sembrava un jack sparrow sotto acidi? Potevi anche dire che Stark aveva preso spunto dai lavori di uno scienziato

Under Carder
Avatar utente
Messaggi: 222
Iscritto il: 08/04/2014, 21:32

Re: Film Marvel e DC

da Oma » 01/05/2019, 1:07

Colosso ha scritto:Comunque ragazzi, deve essere chiaro che io sono il più grande sostenitore dei supereroi al cinema e mi piacciono TUTTI i film di questo genere, anche se naturalmente alcuni sono migliori di altri. Apprezzo anche cose che tutto il mondo ha trovato ciofeche, come il film su Lanterna Verde o quello di Elektra.
Non dovete quindi intendere che a me il film non sia piaciuto o che non mi sia esaltato nella visione. E' anche vero che ci sono rimasto male per il destino di
Tony e Cap
e questo mi ha lasciato l'amaro in bocca per giorni. Da qui sono derivati i discorsi sul fatto che
non voglio vederli sostituiti da altri personaggi che indossano il loro costume


A me invece l'idea che Steve
abbia potuto finalmente vivere la sua serena e duratura storia d'amore con Peggy, in un'epoca e mondo a lui più familiari e congeniali

ha suscitato un'immensa gioia e tenerezza.
Probabilmente per me influisce quello stato d'animo attuale (accennato anche da BeforEvolution) che mi fa pensare: è stata una bellissima decennale esperienza cinematografica, per me si può chiudere per sempre qui. Ma considera che io non sono mai stato un fan dei fumetti, quindi capisco bene anche il tuo discorso, proteso alle aspettative future.
Per mettere tutti d'accordo, vediamo il lato positivo: femministi, maschilisti, egualitaristi, espertoni, casual...ma vi sarà partita a tutti o no la lacrimuccia, ca**o!? :D

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 23137
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: Film Marvel e DC

da Colosso » 02/05/2019, 20:46

Per decenni gli smartoni più intransigenti mi hanno fatto il discorso "io guardo il wrestling come se fosse un film", intendendo che non va visto come qualcosa di vivo e reale ma come uno spettacolo artefatto da analizzare, criticare e vivisezionare.
Ma il mondo moderno non funziona così. Gli spettatori non vogliono più fare i critici, vogliono emozionarsi e partecipare come se guardassero qualcosa che li coinvolge personalmente. E il modo di vedere il cinema è cambiato grazie ai film di supereroi.
Su un altro forum uno spettatore è arrivato autonomamente all'ideologia colossiana del Fanciullino. Il film non gli era piaciuto la prima volta quando ne aveva analizzato tutte le incongruenze da critico, ma l'ha ADORATO alla seconda visione quando ha deciso di mettere da parte tutte le impalcature mentali e di tornare bambino:

"Probabilmente alla prima visione è stato più forte l'effetto iniziale, più forte il mio ragionare sugli eventi e sulle scelte di sceneggiatura di quanto invece il mio stupore da "bambino"... quella "beata inconsapevolezza" con cui un giovane si avvicina a questi film e con cui si fa andare bene tutto lasciandosi trasportare dalle emozioni. Con questo rinnovato spirito ho vissuto tre ore per come probabilmente me le avrebbero volute far vivere ai Marvel Studios. Il film fila liscio senza intoppi, tiene incollati alla seggiola e sprigiona veramente impegno e dedizione da tutti i pori. Un finale incredibile per l'unica saga della storia che sia riuscita a coinvolgere gli spettatori per 21 lunghi film e 10 lunghissimi anni."

Ormai fra wrestling e supereroi l'identificazione è completa.
Lasciamo da parte gli adulti e, anche se abbiamo 40 anni e passa, guardiamo tutto con gli occhi di un bambino.
Immagine

Under Carder
Avatar utente
Messaggi: 222
Iscritto il: 08/04/2014, 21:32

Re: Film Marvel e DC

da Oma » 02/05/2019, 22:42

Pensa però che bello, Colosso, se la WWE riuscisse - non dico in 10 anni ma, mettiamo, in 22 ppv consecutivi - a costruire grandi storie coerenti, avvincenti, con uno sviluppo graduale ed approfondito di personaggi molto caratterizzati, sia principali che secondari, ognuno con le proprie grandi rivalità, ma che in qualche modo od occasione si incrociano, interagiscono anche con le storie e le rivalità di altri, e magari con occasionali grandi rese dei conti tra i personaggi principali...per intenderci, i Big 4 sullo stile dei quattro film degli Avengers. Un perfetto Thanos ce l'avevano anche (Lesnar). Non so se questo mio parallelismo sia riuscito, ma il succo è: quanto sarebbe bello se la WWE puntasse un po' di più sulle storie e sulla pianificazione a lungo termine?

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 23137
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: Film Marvel e DC

da Colosso » 02/05/2019, 23:11

L'importante è proporre delle belle storie che mantengono sempre la credibilità. Gli ultimi 2 Avengers sono la classica storia di tutti gli eroi che provano a battere un nemico invincibile, fallendo continuamente.

Deve essere notato che nessun personaggio riesce mai a sovrastare fisicamente Thanos. Mi aspettavo che Hulk l'avrebbe fatto, ma si è rivelato una grossa delusione (e qui me la prendo con la Disney che limita troppo la figura del Pelleverde, molto meno forte che nei fumetti). L'onnipotente Capitan Marvel sembrava avere le potenzialità ma alla fine fallisce pure lei. Il Thor di Infinity War è quello che ci va più vicino di tutti ma fallisce solo per un banale errore di mira. D'altro canto la saga mantiene coerenti i livelli di forza e, nella prima parte, fa vedere Capitan America che riesce a fermare un pugno di Thanos ma poi viene spazzato via in pochi secondi; in Endgame un Cap ultrapotenziato da Mjolnir riesce a opporre più resistenza di tutti gli Avengers originali ma non abbastanza per prevalere. Per fare un paragone col wrestling, qui Rollins non è mai riuscito a battere Lesnar. Thanos viene sconfitto e ucciso non sul piano fisico ma grazie a un abile trucco che lo coglie impreparato in un momento di distrazione. Pur nella sconfitta ha la soddisfazione di essere rimasto il più forte. Magari la Wwe imparasse a gestire così i suoi monster heel...
Immagine

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 23137
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: Film Marvel e DC

da Colosso » 02/05/2019, 23:23

Bisogna dire che certe promotions hanno abbinato davvero il wrestling alla fantascienza proponendo storyline lunghissime ed elaborate con viaggi nel tempo e versioni alternative dei lottatori. Queste sono puttanate che vanno evitate come la peste, non è il wrestling che deve diventare simile a un film fantastico ma i supereroi che, nonostante le stravaganze della trama, devono avere come cardine della storia lo scontro fisico fra buono e cattivo. Il wrestling deve proporre rivalità sentite fra personaggi che si odiano e non incontri "sportivi" dove l'unico fine è quello di offrire un bello spettacolo.
Immagine

Mid Carder
Avatar utente
Messaggi: 321
Iscritto il: 03/05/2019, 15:36

Re: Film Marvel e DC

da Glass Shatters » 06/05/2019, 15:30

Sulla questione Falcon nuovo Capitan America in parte sono d'accordo. Mi spiego: nella DC il concetto di eredità (cioè che il "supereroe" è quasi un entità che si può tramandare in varie persone, coem se fosse più importante l'eroe che l'uomo che ne indossa il costume) è sempre stato molto presente e (almeno a me) ha sempre esercitato grande fascino.
Negli anni 90 era la norma: 4 supereroi diversi che prendono il posto di Superman dopo la sua morte, Dick Grayson nuovo Batman, Wally West nuovo Flash, Kyle Ryner nuovo Lanterna Verde, i tanti Robin ecc.) e in alcuni casi ha persino portato miglioramenti...ad esempio Wally West che in quanto a personalità era di gran lunga superiore a Barry Allen); ma alla Marvel storicamente, pur essendoci qualche identità ereditata, l'uomo e il supereroe sono sempre stati molto legati: Spider-Man è solo Peter Parker, Ciclope è solo uno, Daredevil idem, Hulk idem, Iron-Man idem, Luke Cage idem.
Negli ultimi anni la Marvel ha ripreso un pò questo ideale di eredità che alla DC è sempre stato presente, ma alla Marvel non trovo troppo adatto proprio per lo stretto legame che ha l'uomo con la sua doppia identità. Per come la vedo io nella DC ci sono Dei che si vestono da uomini, e alla Marvel sono uomini che si vestono da Dei.

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 23137
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: Film Marvel e DC

da Colosso » 06/05/2019, 16:06

Infatti il concetto di eredità alla Marvel non ha mai funzionato... ci hanno provato varie volte a sostituire gli eroi titolari con varie "riserve" ma il pubblico ha sempre chiesto a gran voce il ritorno degli originali.

Il top di questo trend lo abbiamo avuto negli ultimi anni con, nell'ordine:
- Wolverine sostituito da una ragazzina (il suo clone femminile)
- Thor sostituito dalla sua ex-fidanzata degli anni 60, Jane Foster
- Capitan America rimpiazzato prima da Bucky e poi da Falcon
- Iron Man interpretato da una ragazzina di colore
- Hulk sostituito da un adolescente coreano
- Miss Marvel interpretata da una teenager musulmana

C'è stato anche un teenager di colore, Miles Morales, nei panni dell'Uomo Ragno ma, almeno nell'universo Marvel, ha coesistito con il Peter Parker ufficiale senza prenderne il posto.

Inutile dire che nessuna di queste sostituzioni è andata bene perchè rappresentavano concessioni al politicamente corretto e non vere esigenze narrative.
Immagine

Mid Carder
Avatar utente
Messaggi: 321
Iscritto il: 03/05/2019, 15:36

Re: Film Marvel e DC

da Glass Shatters » 06/05/2019, 16:25

Ma infatti Miles Morales andrebbe preso come esempio. Non si deve cambiare etnia o sesso (Mar-Vell donna nel film ancora mi crea gli incubi) di personaggi già esistenti, se vuoi le minoranze ne devi creare di nuovi di personaggi, come appunto Miles. Il fatto che Miles non sostituisca nessuno ma sia una valore aggiunto va preso come esempio, oltre al fatto che sia un personaggio molto tridimensionale e che vada ben oltre il rappresentare una minoranza e stop.

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 1068
Iscritto il: 08/01/2018, 19:32

Re: Film Marvel e DC

da Hateful Eight » 02/07/2019, 17:42

Ho visto Aquaman, ogni tanto ne becco qualcuno di quelli che mi mancano, mi è piaciuto. Scena migliore, quella ambientata in Sicilia. Amber Heard ottima in quella tutina :D

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 23137
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: Film Marvel e DC

da Colosso » 02/07/2019, 17:45

IrishCurse ha scritto:Ho visto Aquaman, ogni tanto ne becco qualcuno di quelli che mi mancano, mi è piaciuto. Scena migliore, quella ambientata in Sicilia. Amber Heard ottima in quella tutina :D


Aquaman è un filmone e visto al cinema è stato uno spettacolo incredibile.
Immagine

PrecedenteProssimo

Torna a Intrattenimento (Cinema, musica, TV, giocattoli e videogame)

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti