67° Festival della Canzone Italiana *Topic Ufficiale*

In questa sezione si può dibattere di cinema, serie TV, videogame, musica, tecnologia, cartoni animati, fumetti, libri e tutto ciò che riguarda l'intrattenimento.
Avatar utente
Colosso
Main Eventer
Messaggi: 25834
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: 67° Festival della Canzone Italiana *Topic Ufficiale*

Messaggio da Colosso »

Ma guarda, tutto il web dice che è una canzone trash e demenziale. Sono stato finora a visitare altri forum e la pagina Facebook di Sanremo.
Poi sta sicuro che le citazioni a buddismo e filosofia le comprendo benissimo. Ma si tratta di una canzonetta furba destinata a diventare un tormentone per i teenager.
Immagine
Avatar utente
Colosso
Main Eventer
Messaggi: 25834
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: 67° Festival della Canzone Italiana *Topic Ufficiale*

Messaggio da Colosso »

Ecco un commento su questo tema:

CITAZIONE (_dario @ 12/2/2017, 02:18)
Ha vinto un testo con un mare di parole messe a caso di cui l'italiano medio neanche capirà il significato intrinseco ma che ascolterà per conformarsi agli altri.
E dopo il "pulcino pio" ecvo a voi "il ballo del gorilla" presto nelle migliori discoteche.


Se lo leggi bene, non sono affatto messe a caso: il citazionismo e plurilinguismo hanno un senso nel testo. Il problema è che è troppo manieristico, ha infarcito troppo.. avrebbe dovuto levare qualcosina per non risultare eccessivo.
Immagine
Avatar utente
Tsunami
Main Eventer
Messaggi: 14811
Iscritto il: 31/03/2010, 11:24
Località: Villeneuve (AO)
Contatta:

Re: 67° Festival della Canzone Italiana *Topic Ufficiale*

Messaggio da Tsunami »

Quindi è demenziale, ma al tempo stesso troppo intelligente per essere capita dalla massa.

Le idee chiare.
Avatar utente
Colosso
Main Eventer
Messaggi: 25834
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: 67° Festival della Canzone Italiana *Topic Ufficiale*

Messaggio da Colosso »

Tsunami ha scritto:Quindi è demenziale, ma al tempo stesso troppo intelligente per essere capita dalla massa.

Le idee chiare.
Per onestà intellettuale ho riportato 2 commenti che dicevano cose opposte. Ma anche l'opinione favorevole dice che le citazioni sono troppe e rendono il testo eccessivamente manieristico.
Immagine
Avatar utente
Colosso
Main Eventer
Messaggi: 25834
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: 67° Festival della Canzone Italiana *Topic Ufficiale*

Messaggio da Colosso »

Piuttosto Tsunami, da quanto avevi detto prima deduco che anche tu avresti preferito la Mannoia.
Immagine
Avatar utente
Tsunami
Main Eventer
Messaggi: 14811
Iscritto il: 31/03/2010, 11:24
Località: Villeneuve (AO)
Contatta:

Re: 67° Festival della Canzone Italiana *Topic Ufficiale*

Messaggio da Tsunami »

Ni.
Non mi piace lo stile del tipo... ma non vuol dire che non meriti di vincere.

Per dire, io resto convinto che quando parteciparono, avrebbero dovuto vincere Elio e le Storie Tese. "La Terra dei Cachi" era grandiosa.

Non mi spiace nemmeno che vinca una canzone che sia di "rottura" con un certo stile sanremese.
La canzone di Albano era, secondo me, una di quelle con il migliore arrangiamento strumentale e musicale.
Ma poteva essere di un sanremo qualunque, in quanto a stile.

Così come lo stile della Mannoia è facilmente riconoscibile e non necessita di Sanremo per conferme.

La vittoria di una canzone del genere, può starci.

Anche se, secondo me, un sanremo senza i "thegiornalisti" non rispecchia cmq le cose.
Avatar utente
bonf89
Main Eventer
Messaggi: 5246
Iscritto il: 08/08/2016, 13:08

Re: 67° Festival della Canzone Italiana *Topic Ufficiale*

Messaggio da bonf89 »

Può piacere, può non piacere, ma non è demenziale. Le parole non sono messe a caso, e il significato non è neppure così nascosto. O forse sì, vista la reazione dell'italiano medio. Che poi abbia un refrain accattivante da tormentone personalmente chissene, non lo vedo nemmeno come un demerito se la canzone è valida; la canzone non la conoscevo ieri e certo non è diventata la mia canzone preferita adesso; così come nella mia ignoranza non conoscevo questo ragazzo ieri e non credo certo sia il nuovo Guccini adesso. Ma nel paese in cui Vasco è definito un poeta almeno capire i testi sarebbe un bell'inizio.

Io mica sto dicendo che meritava la vittoria e il resto era cacca, le altre, a parte qualche ritornello, non le conosco. Oltretutto il genere/stile del ragazzo proprio non è quello che piace a me. Il mio era un appunto alla classificazione della canzone. Per il resto lunga vita alla Mannoia, Colo, ma se questo significa spalare cacca sugli altri...

Tsu, la non-vittoria de La terra dei cachi resta il più grande furto sanremese della storia (iperbole). Sob.
ONE AND ONLY

V.I.P. of Clash Of Champions 2016, Backlash 2017, Backlash 2018
AFM2000
Main Eventer
Messaggi: 3408
Iscritto il: 25/02/2016, 17:49

Re: 67° Festival della Canzone Italiana *Topic Ufficiale*

Messaggio da AFM2000 »

bonf89 ha scritto:L'unica canzone di Sanremo che ora conosco in toto, proprio grazie a te perché volevo vedere se effettivamente fosse demenziale. E che dire, se questo testo è demenziale:
A) non l'hai capito, e il livello culturale di cui dovresti preoccuparti è il tuo;
B) il testo parla anche di te e ti dà inconsciamente fastidio;
C) la solita cosa che se dico poi ti offendi.
Non mi sorprende, guarda

Gabbani come Rovazzi insomma :)
Immagine
Avatar utente
Teo_Shield
Main Eventer
Messaggi: 10260
Iscritto il: 21/12/2015, 15:52

Re: 67° Festival della Canzone Italiana *Topic Ufficiale*

Messaggio da Teo_Shield »

L'ho ascoltata ora per la prima volta e devo dire che... è GLORIOUS!!! Finalmente un taglio col passato a Sanremo!!

Se fossi Gabbani e mi paragonassero a Rovazzi mi sentirei insultato. Chapeau a lui, gran pezzo.
WoW Takeover Champion 2016
V.I.P. of Money in the Bank 2016
Avatar utente
bonf89
Main Eventer
Messaggi: 5246
Iscritto il: 08/08/2016, 13:08

Re: 67° Festival della Canzone Italiana *Topic Ufficiale*

Messaggio da bonf89 »

Teo_Shield ha scritto:L'ho ascoltata ora per la prima volta e devo dire che... è GLORIOUS!!! Finalmente un taglio col passato a Sanremo!!

Se fossi Gabbani e mi paragonassero a Rovazzi mi sentirei insultato. Chapeau a lui, gran pezzo.
Con tutto che, anche se la prima canzone di Rovazzi proprio non è il mio genere, ho dovuto ammettere quasi a malincuore che il significato l'ho condiviso e che la canzone fosse orecchiabile.
ONE AND ONLY

V.I.P. of Clash Of Champions 2016, Backlash 2017, Backlash 2018
Avatar utente
Tsunami
Main Eventer
Messaggi: 14811
Iscritto il: 31/03/2010, 11:24
Località: Villeneuve (AO)
Contatta:

Re: 67° Festival della Canzone Italiana *Topic Ufficiale*

Messaggio da Tsunami »

Che poi, discorso più ampio, a me il catalogare ogni cosa "leggera" nel demenziale a cazzissimo, mi fa davvero ridere.
Questo si, è sintomo di ignoranza.

Iannacci e Gaber erano spesso surreali e demenziali, ma di certo non stupidi.

Elio e le Storie Tese sono spesso demenziali, ma non scontati.

Toh, Gli Atroci mi puoi dire che sono demenziali, al massimo.
Avatar utente
bonf89
Main Eventer
Messaggi: 5246
Iscritto il: 08/08/2016, 13:08

Re: 67° Festival della Canzone Italiana *Topic Ufficiale*

Messaggio da bonf89 »

Tsunami ha scritto:Iannacci e Gaber erano spesso surreali e demenziali, ma di certo non stupidi.

Elio e le Storie Tese sono spesso demenziali, ma non scontati.
Oltretutto. Iannacci ha fatto cose eccezionali, gli EELST hanno fatto canzoni che sono state messe in testi di psicologia.

ONE AND ONLY

V.I.P. of Clash Of Champions 2016, Backlash 2017, Backlash 2018
Mr. Mackey
Main Eventer
Messaggi: 8284
Iscritto il: 19/10/2009, 23:27

Re: 67° Festival della Canzone Italiana *Topic Ufficiale*

Messaggio da Mr. Mackey »

La Mannoia troppo retorica, troppo poco naturale, onestamente non mi ha convinto manco per un ca**o. Preferisco decisamente questa Fiorella:



Riguardo il pezzo vincente, sul lato musicale é qualcosa di giá sentito parecchie volte, per esempio, non poche sono le somiglianze con la Cuccarini.

Avatar utente
bonf89
Main Eventer
Messaggi: 5246
Iscritto il: 08/08/2016, 13:08

Re: 67° Festival della Canzone Italiana *Topic Ufficiale*

Messaggio da bonf89 »

Intanto segnalo che l'Italia quest'anno, con la "canzone stupida della scimmia che balla", è la grande favorita per la vittoria dell'Eurovision 2017, il concorso canoro più famoso. E già così è un grande traguardo.

Quote di 2.0-2.1, con la seconda tra i 6.0 e gli 8 e qualcosa. Per chi non è pratico, puntando 10 euro sulla vittoria italiana si guadagnerebbe dalla vittoria solo 20-21 euro, puntando 10 euro sulla seconda favorita in caso di vittoria se ne vincerebbero dai 60 agli 80 circa addirittura, e stiamo parlando della seconda. Per far capire il distacco dalla prima.

Immagine

La canzone è evidente che ha fatto più successo ed è stata capita maggiormente all'estero. As usual. Sul video su youtube della canzone sul canale dell'Eurovision si sprecano i complimenti da tutte le nazioni; e bando al patriottismo, quest'anno tutti sembrano "tifare" Italia.

Tra l'altro il libro della "scimmia nuda" del grande etologo Desmond Morris, un must nel settore, è andato in ristampa dopo anni. E persino Morris è rimasto abbagliato dal testo della canzone, dicendo che non aveva mai sentito qualcosa di simile, se non in Lennon e Dylan. Non vi lascio senza fonti, ecco qui l'intervista integrale.
ONE AND ONLY

V.I.P. of Clash Of Champions 2016, Backlash 2017, Backlash 2018
BARRAGE.
Upper Carder
Messaggi: 450
Iscritto il: 13/12/2015, 20:59

Re: 67° Festival della Canzone Italiana *Topic Ufficiale*

Messaggio da BARRAGE. »

Se giudichiamo la qualità di una canzone dal successo che ne riscuote siamo fuori strada però, dato che le due cose sono spesso inversamente proporzionali.
Il testo della canzone l'ha spiegato lo stesso Gabbani, condivisibile, apprezzabile, ma ciò non toglie che molte strofe siano buttate lì a caso e non abbiano nessun nesso l'una con l'altra.
Se bisogna farla passare come una canzone profonda e/o incompresa non sono d'accordo affatto.
Che sia impacchettata molto bene, quello sì, il marchio della scimmia, il balletto e via dicendo, ma la vedo più una canzone da audience commerciale e balli nei villaggi turistici, che altro.
AFM2000
Main Eventer
Messaggi: 3408
Iscritto il: 25/02/2016, 17:49

Re: 67° Festival della Canzone Italiana *Topic Ufficiale*

Messaggio da AFM2000 »

BARRAGE. ha scritto:Se giudichiamo la qualità di una canzone dal successo che ne riscuote siamo fuori strada però, dato che le due cose sono spesso inversamente proporzionali.
Il testo della canzone l'ha spiegato lo stesso Gabbani, condivisibile, apprezzabile, ma ciò non toglie che molte strofe siano buttate lì a caso e non abbiano nessun nesso l'una con l'altra.
Se bisogna farla passare come una canzone profonda e/o incompresa non sono d'accordo affatto.
Che sia impacchettata molto bene, quello sì, il marchio della scimmia, il balletto e via dicendo, ma la vedo più una canzone da audience commerciale e balli nei villaggi turistici, che altro.
http://www.youtube.com/watch?v=M26t-f9xo18
Immagine
Avatar utente
bonf89
Main Eventer
Messaggi: 5246
Iscritto il: 08/08/2016, 13:08

Re: 67° Festival della Canzone Italiana *Topic Ufficiale*

Messaggio da bonf89 »

BARRAGE. ha scritto:Se giudichiamo la qualità di una canzone dal successo che ne riscuote siamo fuori strada però, dato che le due cose sono spesso inversamente proporzionali.
Il testo della canzone l'ha spiegato lo stesso Gabbani, condivisibile, apprezzabile, ma ciò non toglie che molte strofe siano buttate lì a caso e non abbiano nessun nesso l'una con l'altra.
Se bisogna farla passare come una canzone profonda e/o incompresa non sono d'accordo affatto.
Che sia impacchettata molto bene, quello sì, il marchio della scimmia, il balletto e via dicendo, ma la vedo più una canzone da audience commerciale e balli nei villaggi turistici, che altro.
No guarda, proprio no. Il testo mi ha davvero colpito, mi pare il migliore da molti anni tra quelli che hanno vinto Sanremo. Molti erano andati in brodo di giuggiole per la canzone del Volo un paio d'anni fa, ma seppure con una buona struttura di canzone il testo è uno dei peggiori che si sia mai visto a Sanremo, terribile.

Non ne ho fatto una questione di successo, il punto è che in Italia alcuni l'hanno definita demenziale, e non lo è. Nella maniera più assoluta. Molti o non l'hanno capita o ha dato loro fastidio. All'estero invece ce la invidiano e "tifano" per questa canzone, e girano traduzioni e parafrasi per quella canzone.

E no, non c'è niente alla rinfusa. Per capirla appieno l'ho dovuta riascoltare più volte, ma di cose messe a caso c'è ben poco. Non ho ben capito ancora quel "singing in the rain", ma c'è da dire che non ho mai visto il film, e per il resto non c'è veramente niente messo a caso.

Non so se il testo si possa definire profondo, sicuramente però è una critica alla società odierna parecchio azzeccata e che di torti non ne ha.

E pensare che tre mesi fa io non sapevo nemmeno chi fosse Gabbani e che non ascolto neanche il genere che fa.
ONE AND ONLY

V.I.P. of Clash Of Champions 2016, Backlash 2017, Backlash 2018
BARRAGE.
Upper Carder
Messaggi: 450
Iscritto il: 13/12/2015, 20:59

Re: 67° Festival della Canzone Italiana *Topic Ufficiale*

Messaggio da BARRAGE. »

Vabbè se me lo paragoni alle canzoni d'amore stereotipate ti piace vincere facile :mrgreen:
Poi vabbè, sul testo se ne può discutere quanto volete e non si verrebbe mai a capo, alcune frasi le vedo troppo criptiche in maniera tale che ognuno ci interpreti quello che vuole.
Più che altro ho risposto perché tu dicevi che all'estero avessero compreso qualcosa che qui in Italia invece no o alludevi qualcosa del genere.
Quando in realtà il principale motivo per cui piace tanto (sia qui, che all'estero) credo sia proprio il ritmo allegro, il fatto che sia ballabile, il marchio della scimmia e via dicendo, tutto il confezionamento, insomma, che non sono cose buttate lì, ma tutto marketing pianificato a tavolino.
Avatar utente
bonf89
Main Eventer
Messaggi: 5246
Iscritto il: 08/08/2016, 13:08

Re: 67° Festival della Canzone Italiana *Topic Ufficiale*

Messaggio da bonf89 »

BARRAGE. ha scritto:Vabbè se me lo paragoni alle canzoni d'amore stereotipate ti piace vincere facile :mrgreen:
Poi vabbè, sul testo se ne può discutere quanto volete e non si verrebbe mai a capo, alcune frasi le vedo troppo criptiche in maniera tale che ognuno ci interpreti quello che vuole.
Più che altro ho risposto perché tu dicevi che all'estero avessero compreso qualcosa che qui in Italia invece no o alludevi qualcosa del genere.
Quando in realtà il principale motivo per cui piace tanto (sia qui, che all'estero) credo sia proprio il ritmo allegro, il fatto che sia ballabile, il marchio della scimmia e via dicendo, tutto il confezionamento, insomma, che non sono cose buttate lì, ma tutto marketing pianificato a tavolino.
Oh, per l'amor del cielo, è divertente, è confezionato come un tormentone, è fatta per vendere, tutto quello che vuoi, ma il testo non è banale. La musica funziona, sì, ma il valore aggiunto per me è il testo. La cosa bella è il non avere trascurato nulla: è una canzone che diverte, ma che fa pure riflettere. La stessa scimmia è una citazione colta che pochissimi hanno colto prima che qualcuno lo scrivesse, su questo hanno toppato persino gran parte dei media che poi o hanno dovuto correggere il tiro o hanno dovuto rincarare la dose. Insomma, Desmond Morris, l'etologo della vera scimmia nuda, ha paragonato questo testo a Lennon e Dylan. Io resto più ancorato a terra visto che quei due sono mostri sacri e dico che comunque per citazionismo e intelligenza del testo mi ha ricordato Caparezza. Per questo forse m'è piaciuta tanto la canzone.

Poi, concedimi una battuta, questa canzone dà fastidio a Monina quindi è un buon motivo per farsela piacere. :D

Ho fatto il paragone con Sanremo non tanto per vincere facile ma perché il contesto è stato quello. E ho tirato fuori il Volo perché per quanto quella canzone fu un successo molto meno contestato in Italia loro arrivarono terzi all'Eurovision e il loro testo è una delle cose peggiori che io abbia mai sentito e letto. Terribile. E quasi nessuno li contestò.

Io davvero a parte quel "singing in the rain" (però non ho visto il film) non ci trovo nulla di buttato a caso o di criptico.

Comunque resto dell'idea che nella musica mainstream quella canzone di Gabbani sia una ventata d'aria fresca.
ONE AND ONLY

V.I.P. of Clash Of Champions 2016, Backlash 2017, Backlash 2018
Avatar utente
Colosso
Main Eventer
Messaggi: 25834
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: 67° Festival della Canzone Italiana *Topic Ufficiale*

Messaggio da Colosso »

Come avevo previsto l'Europa non si fa ingannare da un tormentone privo di sostanza come quello di Gabbani. Vedere una scimmia che balla potrà esaltare le poco sofisticate platee italiane, ma all'estero hanno gusti più elevati in fatto di musica.
Chiediamoci perchè orrori come i cinepanettoni e i film di Checco Zalone fanno record di incassi SOLO qui, mentre se li esportiamo ridono di noi e ci prendono a pesci in faccia. E' roba che non ha alcun valore artistico ma si rivolge ai gusti più biechi del pubblico italiano.
Pretendere che Gabbani vincesse l'Eurofestival è come pensare che all'estero apprezzino la comicità di Colorado e Zelig.
Immagine
Rispondi