Una Storia Disney al Giorno

In questa sezione si può dibattere di cinema, serie TV, videogame, musica, tecnologia, cartoni animati, fumetti, libri e tutto ciò che riguarda l'intrattenimento.
Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 991
Iscritto il: 29/06/2015, 13:27

Re: Una Storia Disney al Giorno

da Jagger » 02/04/2019, 9:25

Caino Enmascarado ha scritto:Il matrimonio di Zio Paperone (M. De Vita) [Topolino 1510-1511, 4 e 11 novembre 1984]

Alcune attività di Paperone sono in crisi, e talmente è grave la situazione che si mette nelle mani di un costoso consulente. Il problema è che le attività sono sparpagliate e i costi di gestioni alti, ma si risolverebbe tutto costruendo una grande città mercato.
Viene individuatoun terreno adatto, un vecchio campo da golf di proprietà dello stesso Paperone, ormai abbandonato. Peccato che all'interno di quel terreno ci sia un piccolo fazzoletto di terra di proprietà di Brigitta.
In maniera piuttosto ingenua tenta di impissessarsi del terreno ingannando la sua vecchia spasimante, ma lei, insospettita, ingaggia Filo Sganga per saperne di più.
Una volta a conoscenza della verità comunica a Paperone che accetterà di cedere la proprietà solo con il matrimonio che tanto brama da anni.
Paperone sembra cedere, ma in suo soccorso arriva l'avvocato De Truffis, che potrebbe fargli avere il terreno per usucapione. Ma è una lotta contro il tempo...
È una storia che richiede una grande sospensione dell'incredulita', una bella recita in cui molti passaggi lasciano perplessi, come ad esempio la partita di golf che fa nascere il patrimonio di Rockerduck. Oppure De Truffis che rinuncia a raddoppiare il suo compenso per essersi offeso.
Vanno bene alcuni riferimenti sociali (le consulenze, il consumismo imperante, la tv straripante di quiz), ma De Vita come autore compmeto mi lascia sempre un po' di amaro, le vicende che racconta mancano spesso del sentimento dei personaggi.
Se però uno supera tutto questo è una bella trama con un sacco di personaggi (hanno il loro momento anche Miss Paperett e Paperetta Ye-Ye) e situazioni che si incastrano a dovere. Un po' come succedeva nelle grandi storie degli anni '50 e '60.
Valutazione: 8
150° su Inducks.



Storia spettacolare, la ricordo con grandissimo piacere.
Bido de Truffis era un idolo, fra l'altro non ho trovato molto fuori posto la rinuncia perché avveniva dopo che Brigitta gli "manometteva" il naso già messo a dura prova da Paperone.
Fra l'altro ho apprezzato molto la retrospettiva sulle origini di Rockerduck e la serie di trucchi inventati da Paperino e dai nipotini per ritardare il matrimonio dopo mezzogiorno, compreso far attraversare il passaggio a livello in modo da essere investiti da un treno in corsa :mrgreen:
Credo sia grazie a questa storia che sono venuto a conoscenza del termine "usucapione", fra l'altro :oops:
Immagine Immagine

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 960
Iscritto il: 16/10/2018, 14:48

Re: Una Storia Disney al Giorno

da Caino Enmascarado » 02/04/2019, 14:37

Proprio il la parte di Rockerduck è quella che ho apprezzato di meno. Paperone è follemente fuori personaggio nel giocarsi metà del patrimonio in una partita di golf, e non vedo come Paperino non possa conoscere questa storia, dato che nel flashback i due sono uguali alla storia contemporanea.
Ma pure Rockerduck che si imbuca nel Club dei Miliardari. Quanti saranno a Paperopoli? Nessuno che si accorge che è un signor nessuno? Cicci Snobby e Lord Money dormivano?

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 991
Iscritto il: 29/06/2015, 13:27

Re: Una Storia Disney al Giorno

da Jagger » 02/04/2019, 17:00

Caino Enmascarado ha scritto:Proprio il la parte di Rockerduck è quella che ho apprezzato di meno. Paperone è follemente fuori personaggio nel giocarsi metà del patrimonio in una partita di golf, e non vedo come Paperino non possa conoscere questa storia, dato che nel flashback i due sono uguali alla storia contemporanea.
Ma pure Rockerduck che si imbuca nel Club dei Miliardari. Quanti saranno a Paperopoli? Nessuno che si accorge che è un signor nessuno? Cicci Snobby e Lord Money dormivano?


Stante il fatto che la mia conoscenza in materia è tutt'altro che perfetta (però ho tagliato l'erba del prato di Cavazzano da ragazzino, so soddisfazioni :mrgreen: ), quindi potrei dire boiate allucinanti.
Paperone in realtà lo ricordo spesso andare fuori personaggio, in più opere e di più autori diversi, banalmente perché è narrativamente difficile gestire uno che è letteralmente Scrooge tenendolo sempre e comunque dalla parte dei buoni.
Ricordo una storia (chiedo perdono, i titoli non li ho mai ricordati nemmeno quando ero ragazzino) che iniziava con due fratelli che vendevano due metà di una mappa del tesoro (?) l'uno a Paperone e l'uno a Rockerduck, con le scene che procedevano in parallelo... Finendo con Rockerduck che acquistava la sua metà ricoprendo d'oro il fratello che se ne andava tutto contento, mentre Paperone pagava l'altro fratello una miseria e se ne andava depresso. Per farlo riscattare sul finale della storia Paperone dava metà del tesoro ai fratelli, in una scena forse ancor più out of character di quella che citavi.
Ciò detto non ricordavo che Rocker fosse un infiltrato, me lo ricordavo come un newcomer, un giovane rampante appena ammesso al Club. Forse mi confondo con un'altra storia. Chiedo venia. :|
Immagine Immagine

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 960
Iscritto il: 16/10/2018, 14:48

Re: Una Storia Disney al Giorno

da Caino Enmascarado » 02/04/2019, 20:29

Vabbe' si fa pour parler, mica stiamo discutendo di metafisica :)

Ma ci sta piegare qualcosa al proprio racconto, ma qui si fa troppo. Poi ripeto, il problema è che non c'è sentimento, Paperone ottiene ciò che voleva ma non solo è in torto, ma cerca pure di farla fessa.
Il nipotame parla, parla, ma poi aiuta Paperone nei suoi intenti maligni.
Praticamente la storia è un trionfo del capitalismo, al contrario di quelle di Cimino. Non solo la costruzione di una città mercato è presentata positivamente, ma pure la consolazione di Brigitta è tutta monetaria.

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 960
Iscritto il: 16/10/2018, 14:48

Re: Una Storia Disney al Giorno

da Caino Enmascarado » 02/04/2019, 22:29

Comunque Cavazzano ha molte connessioni col wrestling web, Pirola è stato suo allievo.

Topolino in: "Ho sposato una strega" (Marconi/Cavazzano) [Topolino 1785, 11 febbraio 1990]

Topolino deve partire un mese in camper con Basettoni per pedinare un sospetto. Quando lo comunica a Minni lei si infuria e gli dice che non vuole più vederlo mentre gli tura dietro dei piatti.
Topolino parte lo stesso, ma il sospetto viene arrestato, e così va a chiedere scusa alla sua fidanzata. Non la trova ma una antipaticissima Clarabella lo informa che è partita per una criciera intorno al mondo per dimenticarsi di certe persone, e prende anche lei a turargli piatti.
Dato che il camper è noleggiato per un mese, Topolino e Pluto partono senza meta. Sotto un acquazzone, Topolino dà un passaggio a una certa Samantha, ostracizzata da tutti in quanto creduta una strega. Dopo una vivace discussione con un benzinaio in cui si procura un occhio nero, accetta l'offerta di Samantha di fermarsi da lei e suo padre.
Topolino si ferma lì un mese, e lui e Samantha si innamorano, al punto di comunicare al padre l'intenzione di sposarsi. Lui non la prende benissimo, ma loro si sposano ugualmente, trasferendosi a Topolinia. Samantha promette che non userà la magia, ma non riuscirà a farne a meno anche per cose banali come trovare un parcheggio o saltare una fila.

Storia molto adulta, con alcune situazioni stranianti, come Topolino che chiama ripetutamente "papà" suo suocero, o come Samantha che trova insopportabili praticamente tutti gli amici di Topolino e li critica aspramente.
La cena a 4 con Orazio e Clarabella è gustosissima, perché lei riceve il payoff per la scena in cui tira i piatti a Topolino.
Ovviamente senza considerare che Topolino e Minni si lasciano davvero, ma d'altronde era già la premessa del titolo.
Finale che non restaura completamente lo status quo.

Dato che c'è una vignetta in cui Topolino e Samantha si spogliano per andare a dormire, Cuore sparò un titolo tipo "Topolino tromba". Nascono polemiche stupide e la Disney americana le prende sul serio.
Leggenda vuole che ordinarono la distruzione delle tavole originali non solo di questa storia (mai ristampata), ma di tutte le storie italiane presenti nell'albo, tra le quali episodi di "Alla ricerca della Pietra Zodiacale" e "Topolino e l'enigma di Brigaboom".

Valutazione: 8 (rileggendola vale di più)
353° su Inducks

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 2628
Iscritto il: 28/08/2017, 21:48
Località: La loggia nera

Re: Una Storia Disney al Giorno

da ironmaiden » 03/04/2019, 10:48

non so se può interessare a qualcuno, cmq poi ho contattato le pagine ufficiali Facebook della Panini Comics - divisione Disney Italia, e del settimanale di Topolino (che da quanto ho capito adesso si chiama "Topolino magazine"...). Le ho contattate a riguardo della ristampa delle storie a bivi. Sono stati cmq abbastanza rapidi a rispondere (considerando quante persone scrivono su queste pagine Facebook…) e mi hanno detto che praticamente devo continuare a seguirli per saperne di più prossimamente...ne deduco che sia una risposta, seppur vaga, comunque positiva...quindi può essere che abbiano in mente qualcosa del genere...speriamo bene, alla fin fine non ne sono state pubblicate chissà quante nella storia del settimanale, quindi penso che una raccolta completa possa al massimo portar via un 2-3 volumetti sullo stile dei Classici Disney e cose così, o al massimo ne potranno fare una raccolta con quelle che reputeranno migliori.
Io spero lo facciano prima o poi... :)
V.I.P. of:
- Hell In A Cell 2018
- TLC 2018

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 960
Iscritto il: 16/10/2018, 14:48

Re: Una Storia Disney al Giorno

da Caino Enmascarado » 03/04/2019, 22:48

Re Paperone I (Barks/Strobl-Steere) [Topolino 644, 31 marzo 1968]

Pubblicata negli Stati Uniti l'anno prima.
Paperone e nipotame vengono rapiti da un indovino, che pare avere 4000 anni. Li porta a Dagbag, nel Paprikastan, sulle rovine di un'antica città situata nel deserto.
Dopo aver ipnotizzato i paperi ottiene la conferma dei suoi sospetti, sono i discendenti dei regnanti della città dei suoi tempi, ovvero 39 secoli prima. L'indovino, all'epoca Re Khan Khan, aveva assediato Dagbag ed era riuscito ad ingerire la polvere che lo avrebbe reso immortale e invincibile. Ma dopo esser svenuto, si risveglia senza che ci fosse traccia dei paperi e del tesoro che avevano accumulato. Dopo 4 millenni è deciso a scoprire che fine abbia fatto.
Storia veramente affascinante, che gioca con la convinzione che il Re Khan Khan sia mosso dall'avidita', e invece è solo un personaggio tragico, un uomo stanco e vinto dal proprio destino.
Diverse le situazioni che oggi non verrebbero più descritte in quel modo, oppure omesse del tutto. Paperino antenato è entusiasta perché al mercato è arrivato un nuovo bastimento di schiave caldee (nel senso di caldea plurale, ma probabile che il traduttore ci volesse giocare su), mentre due dei nipotini ne hanno già acquistate due della loro età, e le portano incatenate al collo.
Durante l'assedio della città Paperone si lamenta che dei nemici più ne muoiono e più ne arrivano. Anche il finale verrebbe edulcorato, come accadeva ad alcune storie di Cimino.
I disegni di Strobl non mi fanno impazzire.
Valutazione: 8,75
524° su Inducks

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 25101
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: Una Storia Disney al Giorno

da Colosso » 04/04/2019, 0:26

Caino Enmascarado ha scritto:Comunque Cavazzano ha molte connessioni col wrestling web, Pirola è stato suo allievo.

Topolino in: "Ho sposato una strega" (Marconi/Cavazzano) [Topolino 1785, 11 febbraio 1990]


Ho recuperato direttamente il Topolino in questione alla fiera di Lucca, visto che non sarà mai possibile vedere questa storia ristampata.
Per fortuna me l'hanno venduto al normale prezzo di un Topolino... se avessero sospettato il tesoro che avevano tra le mani potevano alzare il prezzo anche a 20 euro.
Si tratta forse della storia italiana più discussa di sempre, insieme a "Minnotchka" che negli anni è stata ristampata solo sulla collection di Scarpa per accuse di presunto anticomunismo da parte dei rossi.
Immagine

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 960
Iscritto il: 16/10/2018, 14:48

Re: Una Storia Disney al Giorno

da Caino Enmascarado » 04/04/2019, 11:11

20 euro? A me se me li propongono a 5 li lascio lì. A 2 tiro sul prezzo.
Questo numero l'ho pagato 20 centesimi, era perfetto se non fosse che la pagina col sommario ha un angolo strappato e tirato via, ma vabbe', per quella cifra.

Minnotchka non capisco cosa abbia di controverso, almeno nei primi due capitoli, quelli che ho letto.

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 2533
Iscritto il: 20/10/2009, 11:46

Re: Una Storia Disney al Giorno

da Ric777 » 04/04/2019, 15:56

Anch'io faccio parte di coloro che hanno appreso l'esistenza ed il significato del termine "usucapione" grazie a "Il matrimonio di Zio Paperone". La parte che più mi è rimasta impressa è ovviamente la partita di golf, mentre ho rimosso ogni ricordo dell'avvocato.

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 960
Iscritto il: 16/10/2018, 14:48

Re: Una Storia Disney al Giorno

da Caino Enmascarado » 04/04/2019, 22:54

Io l'ho imparata durante una causa. O forse la conoscevo prima ma l'avevo dimenticata.

Topolino e il mondo delle spie (Concina/Marsal) [Topolino1738, 19 marzo 1989]

Topolino accetta l'offerta del Colonnello X, capo dei servizi segreti di Topolinia, di andare a Tapeete per riportare un microfilm con preziosissime informazioni. La sua copertura sarà quella di corteggiatore dell'agente Emme Zeta, ribattezzata Gisella per la missione.
La recita non funziona benissimo dato che Topolino è veramente impacciato, e praticamente tutti sull'isola sono delle spie più o meno dichiarate. Nonostante questo riescono ad ottenere i documenti e a ripartire per Topolinia, ma le spie di Bricconia non si arrendono facilmente...
Storia ristampata una sola volta nel '99, quindi poco o niente conosciuta, eppure non è male. L'intreccio spionistico è appassionante e consente anche qualche gag divertente dato che tutti i turisti sono spie (di chi? Tutti di Bricconia?) e ci sono microfoni nascosti ovunque, e la trama rosa risulta altrettanto spassosa.
Topolino è un corteggiatore pessimo, tanto che Emme Zeta prova spesso compassione per Minni, e Concina lo mostra piuttosto imbranato e in difficoltà anche nel mantenere una conversazione decente, figurarsi flirtare.
Marsal disegna Gisella in maniera piuttosto intrigante, spesso in bikini o in top, e anche il corteggiamento è leggermente più spinto del solito, con Topolino che spalma la crema solare sulla sua "amata", e la stessa che in barca si sdraia su un lato e guarda l'altro lasciva giocando con l'acqua con un dito. Anche Topolino viene mostrato mentre si fa la doccia coperto solo dal vapore nei punti non mostrabili.
La storia si conclude con un bacio tra Gisella e Topolino piuttosto casto (sulla fronte), ma che lascia intravedere un sentimento reale che rimane sospeso.
Valutazione: 8
19955° su Inducks

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 25101
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: Una Storia Disney al Giorno

da Colosso » 11/04/2019, 23:46

Horace non ha più aggiornato il topic, spero lo continui perchè è un modo molto interessante di farsi una cultura Disney.
Immagine

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 2533
Iscritto il: 20/10/2009, 11:46

Re: Una Storia Disney al Giorno

da Ric777 » 12/04/2019, 10:49

In attesa del prossimo Marvel Integrale (in questo periodo si è presa benissimo con gli X-Men) ieri ho iniziato a leggere a mia figlia "Topolino nella casa dei fantasmi" del grande Floyd. Per la prima volta ha mostrato un po' di interesse per i personaggi Disney, in passato ho fallito sia con Barks che con il Topolino contemporaneo.

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 25101
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: Una Storia Disney al Giorno

da Colosso » 12/04/2019, 14:42

Ric777 ha scritto:In attesa del prossimo Marvel Integrale (in questo periodo si è presa benissimo con gli X-Men) ieri ho iniziato a leggere a mia figlia "Topolino nella casa dei fantasmi" del grande Floyd. Per la prima volta ha mostrato un po' di interesse per i personaggi Disney, in passato ho fallito sia con Barks che con il Topolino contemporaneo.


Ottimo, da piccolo era una delle mie storie preferite in assoluto, forse perchè è la prima dove si vede il trio Topolino-Pippo-Paperino agire insieme come nei cartoni animati.
Immagine

Jobber
Messaggi: 9
Iscritto il: 09/04/2019, 19:39

Re: Una Storia Disney al Giorno

da FearTear » 13/04/2019, 22:54

Anche se Caino non aggiorna, potremmo postare noi ogni tanto una storia Disney di cui vogliamo parlare, che ne dite? (Lo chiedo perchè ne ho una manciata che mi sono rimaste impresse e vorrei consigliarvele :roll: )

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 25101
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: Una Storia Disney al Giorno

da Colosso » 14/04/2019, 0:34

FearTear ha scritto:Anche se Caino non aggiorna, potremmo postare noi ogni tanto una storia Disney di cui vogliamo parlare, che ne dite? (Lo chiedo perchè ne ho una manciata che mi sono rimaste impresse e vorrei consigliarvele :roll: )


Se vuoi parlarne tu fai pure, sarò ben contento di partecipare.
Immagine

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 960
Iscritto il: 16/10/2018, 14:48

Re: Una Storia Disney al Giorno

da Caino Enmascarado » 14/04/2019, 0:55

Domani vedo di tornare a postare qualcosa.

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 25101
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: Una Storia Disney al Giorno

da Colosso » 15/04/2019, 15:35

ironmaiden ha scritto:non so se può interessare a qualcuno, cmq poi ho contattato le pagine ufficiali Facebook della Panini Comics - divisione Disney Italia, e del settimanale di Topolino (che da quanto ho capito adesso si chiama "Topolino magazine"...). Le ho contattate a riguardo della ristampa delle storie a bivi. Sono stati cmq abbastanza rapidi a rispondere (considerando quante persone scrivono su queste pagine Facebook…) e mi hanno detto che praticamente devo continuare a seguirli per saperne di più prossimamente...ne deduco che sia una risposta, seppur vaga, comunque positiva...quindi può essere che abbiano in mente qualcosa del genere...speriamo bene, alla fin fine non ne sono state pubblicate chissà quante nella storia del settimanale, quindi penso che una raccolta completa possa al massimo portar via un 2-3 volumetti sullo stile dei Classici Disney e cose così, o al massimo ne potranno fare una raccolta con quelle che reputeranno migliori.
Io spero lo facciano prima o poi... :)



Ti hanno ascoltato e preso subito in considerazione... hanno annunciato oggi che a giugno uscirà un volumetto tutto di storie a bivi.
Immagine

Jobber
Messaggi: 9
Iscritto il: 09/04/2019, 19:39

Re: Una Storia Disney al Giorno

da FearTear » 16/04/2019, 20:38

Procedo :D

Tip e Tap e il mistero del Ratmore College
(Testi di Gianfranco Cordara, Disegni di Roberto Vian, da Topolino 2188)

Storia del 1997. Avendo a cuore il futuro di Tip e Tap (e per non fare brutta figura con una sua amica snob), Minni convince Topolino ad iscrivere i suoi nipotini ad un rigidissimo collegio.
A mio avviso, questa è una delle storie più adulte e serie mai apparse sul giornale. I gemelli Tip e Tap sono costretti a vedersela con professori severi, compagni con la puzza sotto il naso, bullismo psicologico e prevaricazione, e proprio a causa dei loro compagni di classe vedranno il proprio rapporto incrinarsi, in bilico tra la fedeltà fraterna e l'amicizia facile con il più popolare della scuola.
A fare loro da contrapposizione, come per mostrare ai lettori come rischierebbero di diventare Tip e Tap se decidessero di non volersi più bene, c'è un'altra coppia di gemelli: Ned, il subdolo capo dei bulli che offre la sua amicizia a Tap solo per ottenere favori in cambio, e Nat, timido e insicuro, talmente schiacciato dalla severità del collegio e dalla mancanza di amici che preferirebbe andarsene in maniera definitiva (nella storia Nat si nasconde nella soffitta del collegio e con degli apparecchi di fortuna cerca di mandare messaggi nello spazio nella speranza che gli alieni lo portino via: a mio avviso, una metafora elegante e a prova di censura per rappresentare un bambino depresso che desidera "farla finita").
Tutta la storia è caratterizzata da un'atmosfera seria, cupa, senza un briciolo di gag comica per stemperare la tensione.

In Italia è stata ristampata solo una volta nel 2013, in un volume contenete storie a tema "horror" (anche che con l'horror non c'azzecca proprio nulla...)

Main Eventer
Avatar utente
Messaggi: 25101
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: Una Storia Disney al Giorno

da Colosso » 16/04/2019, 20:45

Ottima storia, ho comprato il volume Horror proprio per recuperarla visto che non riuscivo a rintracciarla in altro modo.
Bravo FearTear, hai iniziato molto bene e suggerito un gioiello da riscoprire.
Immagine

PrecedenteProssimo

Torna a Intrattenimento (Cinema, musica, TV, giocattoli e videogame)

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti