le News
26 Sep 17 - 00:32:22 - *BREAKING* Il Bullet Club pronto a invadere Raw! *Foto*
25 Sep 17 - 23:12:33 - Intervista ESCLUSIVA di FOX News ad Hulk Hogan! *VIDEO*
25 Sep 17 - 22:10:14 - Aggiornamento sull'infortunio di un wrestler a No Mercy
25 Sep 17 - 22:04:46 - WRESTLE-1 Tag League 2017 (Day 2): risultati
25 Sep 17 - 22:00:23 - BJW Saikyo Tag League 2017 (Day 5): risultati
25 Sep 17 - 21:58:11 - Aggiornamento sulla versione PC di WWE 2K18
25 Sep 17 - 21:57:26 - Una coppia WWE attende il primo figlio
25 Sep 17 - 21:53:22 - Un wrestler ha ricevuto una standing ovation nel backstage di No Mercy
25 Sep 17 - 21:45:27 - Quali erano i piani originali del match tra Brock Lesnar e Braun Strowman?
25 Sep 17 - 18:48:58 - Aggiornamento sull'infortunio di Jeff Hardy
25 Sep 17 - 17:13:28 - Fischi per Braun Strowman dopo No Mercy *Spoiler*
25 Sep 17 - 14:45:25 - Preview ufficiale di RAW *foto*
25 Sep 17 - 14:27:03 - Quanto guadagnavano i commentatori WWE alla fine degli anni '80?
25 Sep 17 - 14:21:48 - Un wrestler di SmackDown Live è tornato a lottare
25 Sep 17 - 12:53:58 - Will Ospreay combatterà in Italia!
25 Sep 17 - 12:18:01 - Leggenda ECW è apparsa ai tapings TV ROH
25 Sep 17 - 12:10:35 - Card finale di NJPW King Of Pro-Wrestling
25 Sep 17 - 12:05:51 - WRESTLE-1 Tag League 2017 (Day 1): risultati
25 Sep 17 - 10:07:36 - Importantissima reunion a TLC?
25 Sep 17 - 10:00:31 - Jason Jordan fissa il suo prossimo obiettivo *Video Spoiler*
25 Sep 17 - 09:46:37 - Malcontento generale tra gli atleti di 205 Live *Spoiler*
25 Sep 17 - 08:32:42 - Nuova *foto* di Nikki Bella
25 Sep 17 - 08:30:30 - I medici si occupano di Cesaro *video*
25 Sep 17 - 08:25:43 - Quale sarà il futuro di John Cena in WWE? *video*
25 Sep 17 - 08:21:13 - Possibile match per Alexa Bliss a Raw
25 Sep 17 - 08:19:31 - Finn Balor commenta il suo match di No Mercy *video*
25 Sep 17 - 08:15:18 - Annunciato il segmento d'apertura di Raw
25 Sep 17 - 08:12:35 - Cambio di titolo a sorpresa a No Mercy *spoiler*
25 Sep 17 - 08:09:46 - Infortunio per Cesaro
25 Sep 17 - 08:07:03 - Quanti erano gli spettatori di No Mercy?

We Are NXT #3


Chicago, Chicago, Chicago… città che ha dato i Natali a John e James Belushi, Eddy Vedder, Dwyane Wade e Derrick Rose, nei cui sobborghi è nato uno scrittore (è riduttivo) chiamato Ernest Hemingway, città che è stata importante per un certo Barack, uomo che ha avuto un certo peso negli USA degli ultimi anni. Ma veniamo al wrestling… qualche personalità importante legata al nostro sport-spettacolo preferito proviene da Chicago? A memoria mi vengono in mente Kalisto e Jason Jordan, poi Bobby Heenan, e anche Billy Corgan, un nome che negli ultimi mesi abbiamo letto qualche volta. Ce ne sono altri? Forse sì, ma mi perdonerete se ora non mi vengono in mente…

Benvenuti cari lettori di World of Wrestling ad un nuovo numero della rubrica “We Are NXT”, la rubrica che si occupa di raccontare tutto ciò che gira intorno allo show giallo-nero della WWE! Dicevamo… Chicago è una città dove l’arte è di casa. Sono infatti parecchi i musei visitabili nella metropoli, così come molte sono le figure dell’ambito musicale e/o cinematografico ad essere passate (o addirittura nate) da queste parti. Forse è per questo che proprio a Chicago, tra pochi giorni, lo sport-entertainment che tanto ci entusiasma metterà in mostra forse quello che è il suo abito migliore, per lo meno ultimamente… NXT. Già, perché sabato 20 maggio proprio da Chicago (o meglio, da un comune situato nell’area metropolitana della città) verrà trasmesso lo speciale TakeOver omonimo. Questo show, per quanto mi riguarda, sarà molto elettrizzante. Non nascondo di avere un discreto hype. Sono curioso di rivedere sul ring, in un evento importante, lo sfortunato quanto bravo Hideo Itami, poi non vedo l’ora di scoprire se qualcuna riuscirà a togliere il titolo ad Asuka e inoltre attendo con impazienza lo scontro tra Tyler Bate e Pete Dunne. Proprio da qui voglio partire. I due inglesi si sono affrontati già nella finale del WWE UK Championship Tournament, che assegnava l’omonima cintura. In quell’occasione vinse il biondo Tyler ma forse, e dico forse, colui che più suscitò l’interesse del WWE Universe fu proprio lo scorrettissimo e odioso Pete Dunne. E’ quindi giusto che la WWE continui con loro il progetto di portare lo stile britannico sempre più al centro della WWE. La federazione ha dimostrato di credere molto nei talenti del Regno Unito, che da parecchio è una tappa fissa nel fittissimo calendario di impegni annuali della promotion di Vince McMahon.  Di recente sono stati registrati anche degli speciali proprio in Inghilterra, che verranno trasmessi sul WWE Network esattamente durante questo weekend, a testimonianza del fatto che l’intenzione della WWE sia quella di esportare anche negli USA un movimento che negli ultimi anni è cresciuto molto e che può contare su alcune delle federazioni più importanti e più in voga attualmente tra i seguaci del wrestling indipendente. Tyler Bate e Pete Dunne sono solo la punta dell’iceberg, almeno negli ultimi tempi. Sono certo che i due sapranno offrirci una contesa di alto livello, magari anche superiore a quella vista durante il torneo, per cui io ho aspettative molto alte che questo incontro possa (e secondo me debba) essere la “sorpresa”, se così vogliamo dire, della serata… e sono sicuro che anche la WWE sia dello stesso avviso.

Procediamo spediti andando a parlare del match forse più atteso dai fedeli dello show “gggiovane”, quello per il titolo di NXT, che questa volta si giocheranno Bobby Roode (ovviamente) e Hideo Itami. Come rivelato qualche riga più in alto, sono molto curioso e felice di rivedere Hideo giocarsi qualcosa di importante, dopo che per molto, troppo, tempo la sorte non gli ha concesso di mettersi in luce. A NXT l’atleta precedentemente conosciuto come KENTA è arrivato nel 2014, dopo anni passati in Pro Wrestling NOAH. E’ stato presentato come una star, addirittura firmando il contratto ad Osaka, tra la sua gente, al cospetto dell’immortale Hulk Hogan. Purtroppo per lui però in quel momento il buon Itami non poteva immaginare ciò che sarebbe accaduto dopo. Quello di sabato 20 maggio sarà infatti il primo incontro di Hideo in un TakeOver dai tempi di NXT TakeOver Rival… nel febbraio 2015. Da quel giorno ad oggi Itami ha passato molti mesi cercando di curare gli infortuni che lo hanno colpito, dandoci dentro e non mollando mai, probabilmente aspettando un’occasione come quella che gli si presenterà sabato. Di contro abbiamo un atleta letteralmente glorioso. Mai soprannome fu più azzeccato. Bobby Roode da quando è giunto a NXT non ha sbagliato un colpo, sul ring e fuori. Quest’uomo ha fatto brillare Tye Dillinger e, incredibile a dirsi, Shinsuke Nakamura, il carisma fatto wrestler. Tant’è vero che, secondo alcuni, i migliori match del giapponese in WWE sono stati proprio quelli contro Roode. Magari sul ring non ruberà l’occhio, ma la sua esperienza e la sua bravura nessuno può negarle, e certamente vorrà dimostrarlo anche a Chicago, anche se stavolta, forse, sarà più difficile perché si troverà faccia a faccia con Hideo Itami, uno che ha atteso tanto, troppo, l’occasione della vita.

E’ paradossale. Sì, è paradossale che la donna più importante della WWE non si trovi né a RAW né a SmackDown Live. Sì perché, ora come ora, non c’è una ragazza in tutta la WWE che sia più dominante e importante di Asuka. Più di un anno di imbattibilità, più di 170 vittorie consecutive. Siamo di fronte a una stella di proporzioni enormi. Asuka è una miniera d’oro e la WWE lo sa. A Chicago saranno in due a provare a interrompere il suo regno incontrastato, cioè Nikki Cross e Ruby Riot. La quarta sarebbe stata Ember Moon, che però dovrà saltare lo show a causa di un infortunio (a proposito, in bocca al lupo a lei!). Più volte abbiamo avuto la prova che in un match uno contro uno nessuna ragazza possa impensierire seriamente la giapponese, ma in un match a più donne le probabilità di perdere il titolo aumentano, ed è proprio la stipulazione che potrebbe essere determinante e favorire uno dei cambi di guardia più importanti dell’anno in WWE. La Cross e la Riot sono entrambe desiderose di ottenere questa vittoria, che proietterebbe una di loro nella storia recente della federazione, perché già di per sé vincere un titolo è un’impresa difficile, ma farlo contro Asuka è stato impossibile per chiunque finora. Perciò all’inizio dicevo che Chicago è la città perfetta per questo TakeOver, perché forse per entrare nella storia non c’è città migliore di questa.

Altra categoria in fermento per il prossimo TakeOver è quella tag team. Nonostante il dominio degli Authors of Pain, i due colossi incontrastabili guidati dal perfido Paul Ellering, gli avversari per i campioni di coppia non mancano. I Revival hanno compiuto il (meritatissimo) grande salto, diretti verso il main roster, ma questo non ha indebolito la categoria di coppia dello show giallo. Ad affrontare i campioni a Chicago saranno infatti i #DIY, il team composto da Johnny Gargano e Tommaso Ciampa. La rivalità fra Authors of Pain e DIY si protrae da mesi, risalendo addirittura al Dusty Rhodes Tag Team Classic tenutosi mesi e mesi fa. Da allora i due team si sono punzecchiati e affrontati in continuazione, dando vita a dei grandi match, coinvolgendo anche i sopracitati Revival. A livello di successi, Akam e Rezar sono in vantaggio, il che potrebbe confermare l'idea della WWE di proporli come duo ultradominante. A sostegno di questa tesi anche un rumor trapelato recentemente, che prevederebbe uno split, imminente o meno, per i #DIY. Una eventuale separazione dal suo partner potrebbe essere manna dal cielo per Gargano, il quale potrebbe avere opportunità da singolo e mettere in mostra tutto il suo potenziale, come mostrato già in realtà esterne alla WWE. Noi due inoltre siamo particolarmente affezionati a Johnny 'Wrestling' Gargano, in quanto fu proprio lui il protagonista del nostro primo editoriale insieme (a cui partecipò anche il nostro amico Jacopo, che salutiamo) tuttora disponibile nell'archivio del sito. E se da un lato auspichiamo per Gargano uno stint in singolo, la fine dei #DIY potrebbe mettere un notevole freno alla carriera di Tommaso Ciampa, meno carismatico e duttile del suo compagno di tag, che rischierebbe molto il 'confinamento' a 205 Live. A prescindere da questo, e dal risultato del match di NXT TakeOver, ci sono altri team pronti a raggiungere il top della divisione ed insidiare il regno di Akam & Rezar. I TM-61, ora fuori dalle scene a causa dell'infortunio di Shane Thorne, potrebbero tornare alla grande anche in virtù delle loro ottime qualità in-ring, ma devono affrettarsi, perchè rischiano di essere scavalcati dagli Heavy Machinery, team in grande ascesa nell'ultimo periodo. Meritano infine di essere citati anche Riddick Moss & Tino Sabbatelli, pazientemente in attesa di un’occasione.

Roderick Strong invece affronterà a TakeOver: Chicago un avversario quanto mai ostico, il leader del SAnitY Eric Young. La SAnitY ha il dente avvelenato con lui da mesi, e dopo essersi incrociati nel match a più uomini dello scorso TakeOver, è giunta l’ora di regolare I conti in singolo. Nonostante l'inferiorità numerica l'ormai ex Mr. ROH non si é tirato indietro, sfidando il World Class Maniac in un faccia a faccia, uno contro uno. Probabilmente i seguaci di Young interverranno qualora il loro leader dovesse trovarsi in difficoltà, e Strong dovrà tener conto di questo. Forse anche per questo Kassius Ohno e No Way José, che non hanno trovato collocazione nella card del PPV, potrebbero coprire le spalle a Strong. Ad ogni modo, l'assenza in card di Kassius Ohno, Aleister Black e anche Drew McIntyre, fa storcere il naso. Gli ex Hero e End (tra l'altro vecchi tag partners in un team chiamato Heroes Eventually Die) sono arrivati da poco ad NXT e meritano pienamente un push, seppur graduato e ragionato, fino alla vetta del roster giallo.  Stesso discorso per l'atleta scozzese, ex membro dei 3MB e 'Chosen One', da sempre pallino di Triple H, ideatore e capo di NXT. Purtroppo però per questo TakeOver, data l'esiguità del roster, non si è trovata collocazione per i tre, il che fa riflettere su una necessità che, a nostro avviso, NXT ha: l'introduzione di un titolo secondario. Così facendo si darebbe spazio ad altri wrestler non ancora pronti, per vari motivi, al main event.

Con questo spunto di riflessione concludiamo questo numero di We Are NXT, pronti per gustarci un TakeOver che promette scintille.

As always… we’ll be back, BABIES!

A cura di Mattia Rota e Matteo Di Filippo


Le altre Edizioni


commenti

ATTENZIONE dalla data 26/06/2015 si applicheranno i BAN su Disqus per i seguenti motivi :

- Minacce, violenza verbale gratuita e generalizzata
- Blasfemia, odio razziale
- SPAM

Per diatribe personali gli utenti sono invitati a risolvere privatamente le questioni oppure rivolgersi alle autorità competenti qualora ritengano di essere stati diffamati.
Non si interverrà rimuovendo commenti se non su ordine delle autorità competenti.

L'autore dell'articolo è Teo_Shield

Teo_Shield

L'autore di questo articolo è Teo_Shield
che ha pubblicato qui su #worldofwrestling 34 articoli

Altri articoli di Teo_Shield

^ Torna su