Le grandi rivalità del wrestling: “Macho Man” Randy Savage vs. “The Nature Boy” Ric Flair

Le grandi rivalità del wrestling: “Macho Man” Randy Savage vs. “The Nature Boy” Ric Flair

Questa è una rivalità che, a mio parere, viene troppo poco considerata quando si parla dei migliori feud e dei migliori match della storia del wrestling, per questo voglio iniziare questa rubrica proprio da essa.

Ma prima bisogna fare un ulteriore salto nel passato, un anno prima per l’esattezza: Machoman, anzi Machoking all’epoca, viene sconfitto da Ultimate Warrior e, a causa della stipulazione del match, deve ritirarsi.

Nel frattempo Ric Flair, pluricampione NWA/WCW era passato in WWF, ed era pronto ad ottenere anche nella federazione n°1 del mondo il successo che ne aveva finora caratterizzato la carriera.

Machoman resiste fino a diventare il terz’ultimo eliminato, mentre Flair scrive la storia, trionfando nonostante l’ingresso col numero 3.

Tutto sembra pronto per il match tra le due maggiori icone degli anni ’80, ma il conflitto tra Hogan e Sid è troppo forte, per cui l’Hulkster preferisce un match risolutore tra loro ad un nuovo assalto al titolo WWF.

Ric Flair adotta una tattica particolare per prepararsi all’incontro: inizia a divulgare foto che lo ritraggono in atteggiamenti ambigui con la moglie e manager di Savage, Miss Elizabeth. Promette inoltre che, in caso di vittoria, una gigantografia di loro due verrà mostrata sul maxischermo dello stadio.

Tornando sul quadrato, Ric si porta in vantaggio, lanciando lo sfidante oltre la corda più alta.

Quando il match sembra concludersi a favore di Machoman, un Flair sanguinante si salva all’ultimo istante e, poco dopo, approfitta di un’interferenza di Mr. Perfect per colpire Savage con un tirapugni.

Flair, distraendo l’arbitro, permette a Perfect di attaccare la gamba di Machoman con una sedia, predisponendola per la mossa di sottomissione del suo assistito, la figura 4.

Machoman ribalta anche un attacco di Flair, ma il roll-up gli porta solo un conteggio di 2.

Nel post match Flair e Perfect aggrediscono Machoman, dopo che questi era intervenuto in difesa della sua donna, baciata a tradimento dallo sconfitto.

A Summerslam ’92, il neo campione se la deve vedere col rientrante Ultimate Warrior, con Flair che annuncia Mr. Perfect sarà all’angolo di uno dei due contendenti.

Warrior vince l’incontro per count-out, confermando perciò Machoman quale campione.

Ric Flair ottiene il pin vincente dopo aver chiuso Machoman nella figura 4, col campione che sviene piuttosto che cedere alla mossa.

Tra la sorpresa generale, Ric Flair perde il titolo a favore di Bret Hart, in un incontro non trasmesso in tv.

Durante una puntata di Prime time wrestling, Savage fa una scelta folle, chiedendo a Mr. Perfect di diventare suo partner contro i suoi stessi compagni d’affari.

Flair e Ramon, criticando l’operato di Perfect durante il loro sodalizio, non fanno altro che aumentare la voglia di riscatto dell’ex campione intercontinentale.

Questi dubbi sembrano trovare conferma quando l’uomo perfetto sta per abbandonare il compagno, ma subito dopo, sospinto dal tifo del pubblico, torna ad aiutarlo, portando il suo team alla vittoria per squalifica, al termine di una prova eccezionale.

Savage invece non proseguì il feud con Razor Ramon e, dopo essere arrivato a contendere a Yokozuna la vittoria della rissa reale (fu eliminato per ultimo, anche per la strana scelta di tentare di schienare il mastodontico avversario) si prese una piccola pausa, lottando solo saltuariamente e dedicandosi spesso al commento.

Daniele Fusetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *