WWE: perché un push per Big E sarebbe cosa buona e giusta

WWE: perché un push per Big E sarebbe cosa buona e giusta

Uno degli eventi più scioccanti dell’ultimo Draft, è stata la separazione del New Day, con i campioni Tag Team Kofi Kingston e Xavier Woods che sono passati a Raw. Mentre Big E è rimasto a Smackdown, dove tra l’altro già da qualche settimana aveva iniziato a lottare in singolo, vincendo un Falls Count Anywhere Match contro Sheamus.

Questo split ha creato molte discussioni, per il fatto che il New Day era amatissimo dal pubblico e dai fan del wrestling. Credo che però Big E, deve avere un push notevole come singolo, lo meriterebbe per il  fisico, l’impegno, il sacrificio e la costanza. Big E ha 34 anni, e nella sua carriera in WWE, oltre ai 9 titoli Tag Team con il New Day, ha conquistato una volta il titolo mondiale NXT e una volta il titolo intercontinentale. In singolo quindi ha vinto poco, per un’atleta della sua prestanza atletica, nella sua bacheca è lecito attendersi qualcosa di più.

Il Draft lo ha confermato a Smackdown, dove potrebbe emergere bene nei prossimi mesi. Tanto per cominciare per lui, un ruolo da face sarebbe l’ideale, infatti nello show azzurro ci sono tanti top heel, Roman Reigns, Seth Rollins e Sami Zayn. Big E. Da face può quindi funzionare, la sua gimmick è solo da perfezionare ha dimostrato di essere un ragazzo che scherza e gioca, ma quando deve fare il serio e capace di ottime azioni.

Dovrebbe solo acquisire un po’ di autonomia, dal punto di vista della mic skill deve lavorare ancora molto, ma come detto ci sono da fare solo dei perfezionamenti. A Smackdown come possibili rivali ci sono diverse alternative. Primo fra tutti il campione universale Roman Reigns, ma appare una faida un po’ avventata. Big E ha ricominciato da poco tempo una carriera da singolo e una rivalità con il campione universale, sarebbe prematura e rischierebbe di bruciare Big E, con una prevedibile sconfitta.

Una faida invece con il campione intercontinentale Sami Zayn sarebbe l’ideale, Big E era già stato diversi anni fa campione intercontinentale. Per lui la conquista di questa cintura può segnare l’inizio di un percorso importante a Smackdown. Tra l’altro l’attuale campione Sami Zayn è in cerca di nuovi rivali, il feud tra i due può funzionare.

Parlando di nuovi arrivi a Smackdown, ci sono anche altri nomi come Seth Rollins, Aleister Black, Lars Sullivan e Buddy Murphy. L’ex Messia di Raw da diversi mesi è impegnato in una faida con la famiglia di Rey Mysterio e con Buddy Murphy, ma ora avrebbe bisogno di nuove sfide. Un eventuale match tra Big E e Seth Rollins rappresenterebbe un vero toccasana per Smackdown e per i due stessi protagonisti.

Aleister Black è passato anche lui a Smackdown, con una nuova gimmick adesso è un top heel, una eventuale sfida tra Aleister e Big E sarebbe un qualche cosa di inedito e aiuterebbe i due a crescere e a maturare. Infine, una sfida con “The Freak” Lars Sullivan, rappresenterebbe una rivalità tra due colossi, tra due wrestler grandi e grossi. Sullivan è ritornato dopo una lunga assenza, è in cerca di una sua dimensione in WWE, una rivalità con Big E darebbe ai due spazio e visibilità. Le opportunità per Big E non mancano a Smackdown, la sua nuova carriera da singolo è già iniziata. Ci sono tutte le carte in regola perché questa sua nuova avventura possa funzionare per il meglio. Buona fortuna a Big E.

ANGELO SORBELLO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *