Berzerker
La giusta fine di una gimmick sbagliata!

John Nord dopo aver interpretato delle terribili gimmick alla AWA di Verne Gagne, tra cui un un folle predicatore della bibbia, un barbaro e tanti altri personaggi davvero terribili, arriva in WWE all’inizio degli anni 90, fiducioso di poter dare una svolta alla sua carriera. Ma si sbagliava.

Gli fu affidata una delle gimmick più strane di sempre: quella di un vichingo.
Si, perche’ nei primi mesi, in WWE il personaggio di John Nord non suscitava particolare interesse, così quel genio di Vince McMahon lo trasformò in Berserker.
Arrivava sul ring con un elmo vichingo in testa (con tanto di corna!) ed a volte arrivava brandendo una spada ed uno scudo (coi quali cercò invano di uccidere l’Undertaker!).
Un’altra simpatica caratteristica era quella di ripetere “Huss! Huss!” durante le contese e le interviste.

Tralasciando il suo aspetto quantomeno “grottesco”…la sua gimmick faceva veramente pena!
Non era uno di quei vichinghi fighi che si vedono nelle illustrazioni della storia, con i capelli lunghi, la barba figa, il mantellone, l’armatura, i muscolazzi… Tipo Triple H nelle durante i suoi ingressi nelle ultime edizioni di WrestleMania..
No, no no…lui era un “Vichingo Pasticcione”, divertente, solare, fa ridere i bambini e diverte le famiglie (si, nelle fantasie di Vince McMahon!).

E faceva le smorfie come Enrico Berushi.

Un “vichingo pasticcione”, pero’ non era minimamente credibile, né c’entrava tanto col wrestling!
Anche se siamo nel periodo in cui tutti i mestieri del genere umano erano interpretati in chiave wrestling…questo tizio era incredibilmente stralunato e fuori luogo!

Stavo per dimenticarmi una delle cose più importanti del personaggio: come si comportava sul ring.
Dovete sapere che a lui non interessava la vittoria per schienamento, vinceva praticamente sempre per Count-out dopo aver gettato i suoi avversari fuori dal quadrato.

Il perché? Boh! Non si sa. Mai capito.
Un wrestler che vince in questa maniera, non solo è stupido, ma non suscita il minimo interesse tra il pubblico, che dopo un pò lo assecondava come si fa coi pazzi…

Anche per Berzerker però, stava arrivando il “Big Time”. In programma un match contro The British Bulldog a Wrestlemania VIII. Putroppo per lui il match fu cancellato perché non interessava a nessuno… E la stessa fine fece la sua gimmick.

E dopo?
Cosa successe a John Nord?
John si trasferi’ in Giappone alla All Japan ProWrestling nel 1994 e ci resto’ fino al 1997, quando ricevette l’occasione di lavorare per la World Championship Wrestling, lottando con il suo vero nome prevalentemetne durante WCW Saturday Night dove sorprendentemente inizio’ una lunga striscia vincente, che pero’ venne bruscamente interrotta da un’altra striscia vincente, quella di Bill Goldberg durante la sua scalata ai vertici della WCW.

Era il 1998 e dopo quest’altra esperienza, John si ritiro’ dal mondo del Wrestling per andare a lavorare come venditore d’automobili usate nella concessionaria del fratello. Penso a cio’ che sarebbe stato John Nord senza questa stupida gimmick…chissa’!

Berzerker, prendi l’elmo, spada e scudo perché stai per entrare nella nostra HALL OF SHAME!

 

Luca Celauro
lucapoison@gmail.com

 

Data originale di pubblicazione: 7 Luglio 2011

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *