WWE Ritorno al passato: WWF 1993 (Aprile-Giugno)

WWE Ritorno al passato: WWF 1993 (Aprile-Giugno)

Iniziamo la seconda parte del 1993 con l’evento più importante dell’anno: Wrestlemania numero 9

Al Ceasar’s palace di Las Vegas, in una cornice degna dell’antica Roma,  vi è il debutto di Jim Ross al tavolo dei telecronisti, affiancato da Randy Savage e Bobby Heenan.

il primo match vede Tatanka andare all’assalto della cintura intercontinentale, dopo aver avuto la meglio del campione Shawn Michaels in 3 distinte occasioni (a riguardo vi rimando al numero precedente). Un match molto intenso, che vede il nativo americano prevalere, ma solo per count-out, lasciando quindi la cintura nelle mani dell’HBK. Un vero peccato, visto che era riuscito a mettere a segno anche la sua mossa finale, ma purtroppo qualche istante dopo la decisione arbitrale.

A fine match, Luna Vachon, debuttante in WWF ed accompagnatrice di Michaels, assale Sensational Sherri, mettendola KO.

Il secondo match vede trionfare i fratelli Steiner contro gli Headshrinkers, grazie alla Frankensteiner messa a segno da Scott. Da segnalare una fantastica mossa aerea di Rick che, posizionato sulle spalle di Samu per subire la finisher ad opera di Fatu, ribalta al volo l’attacco in un belly to belly suplex.

Al termine dell’incontro si vedono immagini dal pronto soccorso dell’arena, e Luna Vachon che prosegue l’attacco contro Sherri.

Tocca poi a Crush tentare di prendersi la rivincita contro il clown Doink, per una vittoria che lo lancerebbe nel main event della federazione. Ma Doink continua a rifugiarsi sotto il ring, come alla ricerca di qualcosa. Il piano si rivela poco dopo: Crush riesce ad applicare la sua head vice all’avversario, ma costui colpisce l’arbitro in modo non del tutto involontario. A quel punto da sotto il ring spunta un secondo Doink che, armato del braccio finto che infortunò Crush a gennaio, colpisce l’hawaiano, permettendo al clown originale di ottenere il conteggio vincente. A nulla servono le indagini sotto il ring di un secondo arbitro accorso per sincerarsi dell’accaduto, in quanto il secondo pagliaccio è svanito

Razor Ramon sconfigge facilmente Bob Backlund, usando la tecnica, ed approfittando dei cori a suo favore intonati dai fans.

Al termine, viene annunciato che Lex Luger ha attaccato il campione WWF Bret Hart durante un pranzo nella giornata precedente il ppv, e che quindi il canadese non è in perfette condizioni, per una prova che appariva già prima proibitiva

Si arriva così la primo dei main event: i Megamaniacs (Hogan & Beefcake) sono pronti a far proprie le cinture di coppia.

Ma non tutto va come sembrava prevedibile: i Money Inc. riescono infatti a strappare la maschera protettiva a Brutus, indebolendolo poi con dei colpi ben assestati. Poi utilizzano la stessa tattica dell’anno prima, abbandonando il ring. Tuttavia, l’arbitro fa annunciare che, se non torneranno a combattere, verranno privati delle cinture.

Dopo essere rientrati sul ring, riescono comunque a mantenere i titoli, grazie ad un parapiglia generale che porterà l’arbitro KO, e Jimmy Hart ad eseguire lo schienamento a favore dei suoi assistiti, dopo essersi messo una giacca da arbitro.

Ovviamente il pin non può essere considerato valido ed, inoltre, giunge un secondo direttore di gara, che informa Earl Hebner del fatto che Hulk ha colpito gli avversari con la maschera protettiva di Beefcake, facendo così terminare l’incontro per squalifica.

Per Beefcake sarà l’ultima apparizione in tv nella WWF, mentre Hogan avrà ancora da dire la sua in questo evento.

Da segnalare come l’Hulkster avesse un evidentissimo occhio nero. I telecronisti affermarono che il tutto era dovuto ad un attacco perpetrato dagli scagnozzi dei Money Inc., mentre nella realtà vi sono due versione: la prima riguarda un colpo inflitto da Machoman ad Hogan, per vecchie ruggini (che andranno avanti negli anni) dovute a Miss Elizabeth, l’altra una botta ricevuta facendo sci acquatico. In entrambi i casi ci fu la paura che Hogan non potesse lottare, bloccato dalla commissione medica del Nevada.

Nell’incontro successivo, The Narcissist vede proseguire la sua scalata verso la vetta della federazione, sconfiggendo Mr. Perfect, seppur grazie ad una svista arbitrale, in quanto i piedi di Hennig erano appoggiati sulle corde.

A fine match ci fu pure la beffa per Perfect, che subì prima l’attacco di Luger col suo gomito “bionico” e poi, in cerca di rivincita anche nel backstage, l’assalto contemporaneo di Luger e di Michaels.

Tocca quindi a Giant Gonzalez ed Undertaker affrontarsi, e forse per la prima volta, il becchino non parte favorito.

Gonzalez viene però squalificato per aver anestetizzato Taker col cloroformio, costringendolo ad abbandonare il ring svenuto in barella. Poco dopo però, quest’ultimo fa un trionfale rientro, assalendo Gonzalez e mettendolo in fuga

Per mancanza di tempo viene cancellato il match tra Bam Bam Bigelow e Kamala, e si passa quindi al match per il titolo WWF.

Prima però, Hogan viene intervistato da Mean Gene Okerlund, ed annuncia che Bret è pronto per la sfida, sta bene e godrà dell’appoggio dei suoi Hulkamaniacs.

Lancia poi una sfida a colui che uscirà campione dal main event.

Con una prova superlativa, Bret ribalta gli sfavori del pronostico, mettendo la tappeto Yokozuna ed addirittura imprigionandolo nella Sharpshooter. Il pubblico è pronto ad esultare, ma l’ennesima controversia (caratterizzante questa edizione di wrestlemania) avviene: Mr. Fuji lancia dei sali negli occhi di Bret Hart che, accecato, molla la presa, e rimane vittima del più semplice degli schienamenti.

Yokozuna chiude quindi Wrestlemania da campione…

Ma arriva Hogan, che soccorre Bret ed informa l’arbitro di quanto accaduto, volendo lo stesso metro di giudizio che è stato usato con lui nel match per i titoli di coppia.

L’arbitro con cambia la decisione, ma Fuji prende il microfono ed afferma che Yokozuna accetta la sfida lanciata prima da Hulk, e il match può aver luogo in questo istante!

Hogan sembra soprassedere, ma spinto dai tifosi e da Bret sale sul ring, pronto a fare giustizia. Purtroppo per lui, viene sopraffatto dai colpi del gigante nipponico, che poi lo imprigiona tra le braccia. Fuji lancia nuovamente i sali, ma Hogan si sposta, colpisce il manager, attacca uno Yokozuna accecato, esegue il legdrop, l’arbitro conta… 1 – 2 – 3!!! Hogan è campione per la quinta volta… Un Dan Peterson incontenibile lascia partire le sue urla: “nooooo, roba da pazzi, roba da cinema!!!” e la storia è scritta.

Se ne sono dette tante su questo fatto, e su ciò che accadrà dopo, ma questo momento è stato ed è tuttora di una inaudita emozione.

Il giorno dopo va in onda Raw, con Fuji che chiede a Jack Tunney di annullare la vittoria di Hogan, in quanto il match era avvenuto senza un regolare contratto.

Nella stessa puntata, Jerry Lawler debutta in un match in free-tv, sconfiggendo Jim Powers, e prendendo poi di mira Randy Savage.

La stessa sera vengono registrate delle puntate di Wrestling challenge e, negli incontri non trasmessi in tv, sono da sottolineare i debutti degli Smoking Gunn’s e di Lightning Kid (Sean Waltman), oltre alla vittoria del titolo IC da parte di Mr. Perfect.

A fine serata però, il presidente Jack Tunney dichiara che Michaels era da squalificare per l’attacco all’arbitro, e che il conteggio eseguito da un secondo arbitro non era quindi regolare, e perciò il titolo non cambia di mano.

L’8 aprile la WWF fa tappa a Parigi, con incontri trasmessi da Canal+ ( e alcuni anche in Italia su Tele+ 2), il giorno dopo si va in Inghilterra, a Bournemouth, e poi il 10 aprile a Exeter, mentre l’11 tocca a Sheffield, con l’evento, denominato UK Rampage 93, irradiato in diretta da Sky Sports. Anche in quest’ultimo caso, alcuni incontri furono passati su Tele+ 2. La data di Madrid del 12 aprile viene invece cancellata

Il 10 aprile, durante WWF superstars, Jack Tunney riconosce ufficialmente Hogan come campione, in quanto il match ha avuto un contratto verbale, nato dalla sfida partita da Fuji.

Torna inoltre sul ring Jim Duggan, dopo 2 mesi di assenza

Il 12 aprile, va in onda in diretta Monday Night Raw, in un episodio caratterizzato dalle continue risse tra Luna Vachon e Sensational Sherri, e dalla vittoria di Scott Steiner su Irs, avvenuta per squalifica dovuta all’interferenza di Dibiase.

A fine match, i Beverly Brothers attaccano gli Steiners ma, per errore, colpiscono anche i Money Inc.

Successivamente, i Beverlys sfidano il duo Irs/Dibiase, con questi ultimi che accettano il match per la prossima puntata di Raw. http://www.assoc-amazon.co.uk/e/ir?t=thhiofwwco-21&l=ur2&o=2
C’è anche il debutto di Friar Ferguson, un frate, che disputerà il suo unico match lottato

La puntata del 17 aprile di superstars vede trionfare Bam Bam Bigelow contro Owen Hart, i due Doink effettuare un promo contro Crush, e Sean Mooney fare la sua ultima apparizione in tv

L’episodio di Raw del 19/4 vede Ferguson salvare un jobber dall’attacco di Bigelow, in quella che sarà la sua seconda ed ultima apparizione televisiva

I Money Inc. sconfiggono, in un match non titolato, i Beverly Brothers

A superstars, il 24 aprile, va in onda un’intervista di Raymond Rougeau a Bam Bam Bigelow, interrotta da una Sensational Sherri in cerca di rivincita contro Luna Vachon, che sfida ufficialmente ad un match.

Bigelow va su tutte le furie per l’intromissione e, dopo una poco cordiale risposta di Sherri alle sue lamentele, passa a minacciarla, causando l’intervento di Tatanka, e una rissa tra i due.

Poco dopo, Tatanka dovrebbe sfidare un jobber, ma viene rinvenuto privo di sensi nello spogliatoio, vittima di un duro attacco di Bam Bam, che gli taglia addirittura i capelli.

Mr. Hughes batte l’ennesimo jobber, e stavolta è Harvey Whippleman ad effettuare un promo nel quale si dichiara pronto a fargli da manager

Il tour europeo della federazione tocca anche Aberdeen e Glasgow in Scozia, Bruxelles in Belgio, lo stadio Wembley a Londra (però con soli 9 mila spettatori),  Norimberga, Francoforte ed Essen in Germania, Dublino in Irlanda, Belfast in Nord Irlanda, varie città inglesi, fino ad arrivare il 24 aprile a Barcellona e, finalmente, il 25 aprile al Forum di Assago di Milano.

La card italiana, trasmessa alle ore 18 su Tele+ 2 in diretta, è stata la seguente:

Scott Steiner schiena Irs (incontro non trasmesso da Tele+ 2, ma presente nelle vhs: “best of heroes of the squared circle” e “Global warfare”)

Virgil schiena Terry Taylor (questo nè trasmesso, nè presente in vhs)

Doink schiena El Matador usando un trucco (a Barcellona l’incontro finì per squalifica per il medesimo trucco)

Steiner Brothers battono Money Inc. per squalifica

Undertaker batte Yokozuna per squalifica, dovuta all’utilizzo del secchio dei sali

Tatanka schiena Papa Shango

Bushwhackers schienano Beverly Brothers

Bret Hart schiena Bam Bam Bigelow con un victory roll (stesso finale di Barcellona, presente nel dvd “best there is, there was and there ever will be”, e che poi si realizzerà a KOTR)

Il 25 aprile, durante challenge, Jack Tunney dichiara che Lex Luger dovrà proteggere il proprio gomito con un’apposita fasciatura, in modo da non poter usare come arma impropria contro i suoi avversari, visto che all’interno di esso è presente una placca metallica.

Nella stessa serata Luger afferma che i suoi colpi hanno indebolito Bret Hart, causandone la perita della cintura

Il 26 aprile, a Raw, Lex Luger sconfigge Crush per count out, dopo averlo colpito con una gomitata, sfruttando la distrazione portato dai due Doink

Il primo maggio, Mr. Perfect e Doink lottano a superstars  in un match di qualificazione a King of the ring, , un nuovo pay per view, con un tabellone in stile tennis, che andrà in onda nel mese di giugno, con la campanella che suona, per limiti di tempo, proprio mentre Perfect ha imprigionato Doink nel perfect plex.

Il 2 maggio, a challenge, Luger sconfigge Bob Backlund nel match di qualificazione a KOTR, e viene annunciato che per l’evento  Bret Hart ha ottenuto il passaggio del turno di diritto, in conseguenza dei fatti avvenuti a Wrestlemania.

Il vincitore del torneo verrà poi dichiarato primo sfidante al titolo WWF. Il titolo sarà difeso da Hogan proprio contro Yokozuna durante quello che diventa quindi il 5° ppv della federazione. Il torneo si svolgeva già negli anni passati, ma sempre in house show

Durante Raw del 3 maggio (registrato una settimana prima) Jim Duggan sconfigge Shawn Michaels per conteggio fuori, non conquistando perciò la cintura, ma guadagnandosi un’altra opportunità la settimana seguente in un lumberjack match

Sean Waltman fa il suo debutto in tv, col nome di Kamikaze Kid, cedendo alla mossa di sottomissione di Doink the clown, mentre Lou Albano si fa rivedere in federazione dopo 6 anni, commentando il match tra Headshrinkers e due sparring partners

A Fukuoka, in Giappone, davanti a più di 50 mila spettatori, il campione WWF Hulk Hogan sconfigge il campione IWGP Great Muta grazie al suo lariat, dopo che l’avversario era uscito dal legdrop. Nessuno dei due titoli era in palio.

A fine incontro, Hogan dichiara di voler conquistare il titolo IWGP, e che il titolo WWF è solo un giocattolo, e che vorrebbe lottare nuovamente contro Antonio Inoki

Sempre lo stesso giorno, a Memphis, in una delle consuete collaborazioni WWF/USWA, Papa Shango (accompagnato da Scotty Flamingo, conosciuto in futuro prima come Johnny Polo, e poi come Raven) sconfigge Jerry Lawler ottenendo il titolo USWA

Il 5 maggio, durante i taping di challenge, Tatanka sconfigge Bam Bam Bigelow per conteggio fuori, ma subirà nuovamente il taglio dei capelli nel post match. L’incontro, stranamente, non sarà trasmesso in tv, ma verrà incluso nella vhs “1993: year in review”, uscita anche in Italia col titolo: “1993, un anno di spettacolo”

L’8 maggio, durante superstars, Razor Ramon sconfigge El Matador, entrando nel tabellone di king of the ring

Il 9 maggio è Hacksaw Jim Duggan a qualificarsi per il torneo, schienando Papa Shango

Nella puntata di Raw del 10/5,  Mr. Perfect e Shawn Michaels si scontrano fuori dall’arena, Bam Bam Bigelow si qualifica a KOTR schienando Typhoon, Mr. Hughes (accompagnato per la prima volta da Whippleman) sconfigge quello che ora si fa chiamare Cannonball Kid, mentre Shawn Michaels difende con successo il titolo intercontinentale, battendo per squalifica Jim Duggan in un lumberjack match.

In un incontro non trasmesso, Des Wilkes (che anni dopo interpreterà “The Patriot”) effettua un provino, utilizzando la gimmick di un mago, Del Rios (anticipando quindi Phantasio)
La puntata di superstars del 15 maggio regala un nuovo qualificato, Tatanka, che batte per squalifica Giant Gonzalez

Il 15 maggio vi è anche la prima apparizione televisiva degli Smoking Gunn’s che, a WWF Mania, sconfiggono l’inedita coppia composta da Damien Demento e da Brooklyn Brawler

Il 16 maggio viene annunciato il tabellone di King of the ring, e i primi due match: Bret Hart vs Razor Ramon, e Bigelow vs Duggan

L’incontro di qualificazione tra Mr. Perfect e Doink si conclude ancora con un pareggio per limiti di tempo.

I Nasty Boys fanno la loro ultima apparizione, battendo due sparring partner,  mentre Mr. Hughes sconfigge un jobber, conquistandosi le attenzioni di Mr. Fuji

La puntata live di Raw del 17 maggio passa alla storia: The Kid, il ragazzino finora sempre sconfitto, diventa colui che ottiene la rivincita per tutti i jobber battuti dalle superstars in tanti anni, schienando Razor Ramon dopo un moonsault dalla terza corda, tra il tripudio e la sorpresa generale.

Durante un segmento iniziale, si vede un uomo misterioso arrivare all’arena. Questa stessa persona sale sul ring durante un’intervista che Vince McMahon sta effettuando a Shawn Michaels, nella quale il campione IC lancia una sfida aperta a chiunque, ovunque, in qualsiasi momento, volesse sfidarlo.

Michaels all’inizio deride il ragazzo, fin quando questi si rivela essere Marty Jannetty!

Marty e Vince chiedono a Shawn di mantener fede alle proprie parole e, nonostante le scuse addotte dal campione, Jannetty ottiene un match valido per la cintura.

L’incontro si dimostra molto veloce, Michaels si sente però troppo superiore, e si permette di prendersi gioco di Mr. Perfect, giunto a bordo ring.

Questa distrazione si dimostra però fatale, in quanto Perfect lancia il proprio asciugamano contro Shawn, che diventa poi bersaglio per lo sfidante, che conquista il pin vincente, la cintura IC, e una rivincita attesa da un anno e mezzo

Nell’episodio del 22 maggio di superstars, Crush e Shawn Michaels lottano fino ad un doppio count-out in un match di qualificazione a KOTR, viene annunciato che al ppv vi sarà la sfida tra Steiners & Smoking Gunns vs Money Inc & Headshrinkers, e vi è il debutto di Adam Bomb, accompagnato da Johnny Polo

Challenge del 23 maggio porta un nuovo qualificato al torneo: Mr. Hughes, che batte Kamala per count-out, grazie all’interferenza di Kimchee

Raw del 24 maggio (registrato il 17)  vede Mr. Perfect e Doink affrontarsi nel loro 3° match valido per le qualificazioni al torneo di KOTR. Il clown viene sostituito a match in corso dal secondo Doink, fresco e riposato, ma Perfect riesce comunque ad ottenere la vittoria grazie al perfect plex, dopo ben 15 minuti di incontro.

Nel  post match, i due Doink attaccano Perfect, fuggendo però all’arrivo di Crush

I Money Incorporated, prima di un match contro dei jobber, offrono 100 dollari a chi volesse pulir loro le scarpe. Quando un fan accetta, Dibiase gli dà i 100 dollari, ma Irs ne riprende 70 come tassa.

Durante superstars del 29 maggio, The Kid rifiuta i 2500 dollari offerti da Razor Ramon per avere un rematch, che quindi rialza a 5000 dollari.  Viene annunciato che Crush sfiderà Shawn Michaels a king of the ring

Durante All American Wrestling del 30 maggio, Bob Backlund ottiene un risultato di prestigio, pareggiando per limite di tempo con Bam Bam Bigelow

Il 31 maggio, durante l’edizione (live) di Raw, Marty Jannetty difende con successo il titolo IC contro Bigelow, che viene contato fuori ring dopo aver gettato sul quadrato il campione, ma senza riuscire a rientrare lui stesso, a causa dell’interferenza di Sherri.

A fine match Bigelow attacca duramente Jannetty, e Sherri sfida Luna. Sia Bam Bam sia Luna si preparano ad attaccare l’ex campionessa femminile, fino a quando Tatanka non arriva in sua difesa

Il 5 giugno, The Kid viene rinominato 1-2-3 kid, e rifiuta anche i 5000 dollari offerti da Razor

Durante Raw del 7 giugno, Michaels viene introdotto come nuovo campione intercontinentale, e lui stesso presenta colui che definisce una “polizza assicurativa”: Diesel (alla sua prima apparizione in tv).

All’annuncio che il match di KOTR tra Michaels e Crush diventa quindi un match con in palio il titolo IC, Michaels effettua un promo nel quale afferma che Vince Mc Mahon è geloso di lui (un altro riferimento sulla vera proprietà della WWF, anni prima dell’attitude, dello screwjob, ecc.)

L’house show del 12 giugno, svoltosi al Madison Square Garden di New York, è da ricordare per 2 motivi: Tito Santana, battendo Papa Shango, disputa il suo ultimo match in questa gloriosa arena, mentre Bob Backlund subisce al suo interno la sua prima sconfitta pulita, schienato da Bret Hart dopo ben 30 minuti

Nella puntata di superstars del 12 giugno, Paul Bearer e Undertaker vengono attaccati da Mr. Hughes e Giant Gonzalez, che colpiscono Bearer alla testa e fuggono con l’urna;  viene affermato che Shawn Michaels, ora accompagnato dal bodyguard Diesel, ha riconquistato il titolo intercontinentale, battendo Jannetty in un house show e 1-2-3 kid rifiuta nuovamente i soldi di Razor, arrivato ad offrire 7500 dollari

Domenica 13 giugno è il momento del nuovo pay pe view targato World Wrestling Federation: King of the ring

Il primo turno viene superato da Bret Hart, che schiena Razor Ramon; Mr. Perfect, che batte per squalifica Mr. Hughes, reo di averlo colpito con l’urna di Undertaker; e da Bam Bam Bigelow, che schiena Duggan.

The Narcissist Lex Luger e Tatanka pareggiano invece dopo 15 minuti per sopraggiunto tempo limite, permettendo a Bigelow l’accesso diretto alla finale.

In quella che diventa quindi l’unica semifinale, Bret Hart sconfigge Mr. Perfect al termine di un match sensazionale, degno di quello avvenuto due anni prima a Summer Slam.

L’incontro è stato preceduto da dichiarazioni di Bret che, affermando di preferire Hughes come avversario, ha fatto imbufalire Perfect.  L’incontro si conclude con un small package rovesciato e, dopo un attimo di esitazione, i due si stringono la mano.

Questa data viene ricordata per essere stata definita per molto tempo quella della fine dell’Hulkamania. Infatti, nonostante un’ottima prova, Hogan viene sconfitto e privato del titolo da Yokozuna, che approfitta di una specie di palla di fuoco partita dalla fotocamera di un finto fotografo presente a bordo ring (nonostante non sia mai stato rivelato, costui era Harvey Whippleman) che colpisce l’Hulkster in pieno volto.

Hogan dovrà poi subire numerosi banzai drop, senza che nessuno intervenga in suo aiuto, e abbandonerà il ring tenuto in piedi da diversi arbitri.

Smoking Gunn’s & Steiner Brothers sconfiggono Headshrinkers & Mone Inc., grazie allo schienamento  messo a segno da Billy Gunn su Ted Dibiase

Michaels batte Crush, effettuando il pin decisivo dopo che il ragazzo di Kona è rimasto nuovamente distratto dai due Doink.

La finale del torneo si svolge tra Bret Hart (che vinse l’ultima edizione in house show, quella del 1991) e Bam Bam Bigelow.

La bestia dell’est ottiene il pin vincente dopo un attacco subito da Bret ad opera di Luna Vachon ma, a differenza di quanto avvenuto durante il match tra Hulk e Yokozuna, interviene un secondo direttore di gara, che informa l’arbitro ufficiale dell’accaduto, facendo poi ripartire il match

La vittoria sorride poi a Bret Hart, che schiena il colosso grazie ad un victory roll (come successo nelle tournee europee, usate quindi come prova)
Durante la premiazione, Jerry the king Lawler irrompe in scena, proclamandosi l’unico vero re della federazione. Dopo la replica di Bret, che chiede a Lawler dove fosse mentre gli altri combattevano nel torneo, e lo apostrofa come “Burger King” (la tipica catena di fast food stile Mc Donald), the hitman viene attaccato con lo scettro e la corona da Lawler, e lasciato disteso a terra

Finalmente, il giorno dopo a Raw,  Razor Ramon riesce ad ottenere un rematch con 1-2-3 kid, che accetta l’offerta del bad guy, arrivata a 10 mila dollari. Il match si svolgerà la settimana seguente a Raw.

Nella stessa puntata del 14/6, Fuji e Yokozuna annunciano di voler celebrare la vittoria del titolo WWF sfidando gli atleti americani a schiacciarlo a terra, in uno speciale evento che si svolgerà su una porta aerei americana, ancora da annunciare

A superstars del 19 giugno fa il suo debutto Bastion Booger (interpretato da colui che fece due apparizioni come Friar Ferguson,  oltre che Norman the Lunatic in WCW e Makhan Singh alla Stampede di Calgary… quindi tutte gimmick piuttosto oscene). A mia memoria nessuno, jobber esclusi, hanno mai debuttato con una sconfitta, ma Booger fu l’eccezione, schienato niente meno che da Virgil.

Durante wrestling challenge, il 20 giugno, viene annunciato che gli Steiners hanno sconfitto i Money Inc. il 14 giugno, durante un house show, conquistando i titoli, ma che questi sono stati rivinti da Irs/Dibiase il 16 giugno, sempre durante un house show

A raw, il 21 giugno, va in scena un match al meglio delle 3 cadute, con protagonisti Doink e Marty Jannetty: la prima caduta è a favore di Doink, Jannetty pareggia il conto, ma il clown ottiene il terzo e decisivo schienamento.

Tuttavia, Randy Savage accorre ad informare l’arbitro che un secondo Doink, nascosto sotto il ring, ha interferito.  Machoman riesce a scovare l’impostore, portando Earl Hebner a dare la vittoria a Jannetty per reverse decision

L’attesa rivincita tra Razor Ramon e 1-2-3 kid si conslcude in modo inatteso, dopo che Kid prende il sacco contenente i 10 mila dollari, e fugge fuori dall’arena, dove scappa su una macchina che era pronta ad attenderlo

La settimana seguente, a superstars, Bastion Booger riesce a prendersi la rivincita su Virgil, ma in un modo o nell’altro il suo nome rimarrà scolpito nelle statistiche del wrestling

L’ultima puntata di superstars di giugno, include, inoltre: l’annuncio dei cambi di titoli di coppia nelle precedenti settimane, che sono diventati 3 dopo la nuova vittoria degli Steiners; la sfida lanciata da Yokozuna agli atleti americani, che dovranno tentare di eseguire una bodyslam sul campione WWF il 4 luglio, sulla porta aerei USS Intrepid; e la dichiarazione d’amore effettuata da Bam Bam Bigelow a Luna Vachon

Nella puntata di Raw del 28 giugno, Diesel dimostra la sua forza, mettendo KO Kamala con un pugno in volto, al termine di un match perso dal gigante ugandese contro Shawn Michaels.

Ted Dibiase invece, si lascia andare a commenti irrisori nei confronti  di Razor Ramon, dovuti alla sua sconfitta contro 1-2-3 kid

Con le classifiche, vi dò l’appuntamento a settembre, per il prossimo numero di “Ritorno al passato”

Singolo parziale aprile-giugno: 1) Yokozuna; 2) Bret Hart; 3) Shawn Michaels; 4) Hulk Hogan; 5) Bam Bam Bigelow; 6) Tatanka; 7) Narcissist Lex Luger; 8) Undertaker; 9) Mister Perfect; 10) Marty Jannetty; 11) Razor Ramon; 12) Doink; 13) Giant Gonzalez; 14) Hacksaw Jim Duggan;15) Crush

Singolo generale gennaio-giugno: 1) Bret Hart; 2) Yokozuna; 3) Shawn Michaels; 4) Bam Bam Bigelow; 5) Tatanka; 6) Mr. Perfect; 7) Hulk Hogan; 8) Razor Ramon; 9) Undertaker; 10) Narcissist Lex Luger; 11) Marty Jannetty; 12) Giant Gonzalez; 13) Doink; 14) Bob Backlund; 15) Crush

Coppie parziale aprile-giugno: 1) Steiner Brothers.; 2) Money Inc.; 3) Mega Maniacs; 4) Headshrinkers; 5) Smoking Gunns

Coppie generale gennaio-giugno: 1) Money Inc.; 2) Steiner Brothers; 3) Mega Maniacs; 4) Headshrinker; 5) Nasty Boys

Debutti: Friar Ferguson (due sole apparizioni, un solo match); The Kid; Bastion Booger; Diesel; Smoking Gunn’s; Jim Ross; Luna Vachon; Adam Bomb; Johhny Polo; Mr. Hughes

Ritorni: Marty Jannetty

Addii: Hulk Hogan; Brutus the barber Beefcake; Nasty Boys
Wrestlemania IX voto 7

Tatanka batte Shawn Michaels per count-out. Michaels rimane  campione IC   voto 7.5

The Steiner Brothers battono the Head Shrinkers.   Voto 7

Doink batte Crush. Voto 6,5

Razor Ramon batte Bob Backlund. Voto 5

Money, Inc. battono Mega Maniacs (Hogan & Beefcake) per squalifica rimanendo campioni di coppia.   Voto 7

The Narcissist Lex Luger sconfigge Mr. Perfect.   Voto 6

Undertaker batte  Giant Gonzalez per squalifica.  Voto 5.5

Yokozuna schiena Bret Hart e vince il titolo WWF    voto 7

Hulk Hogan batte Yokozuna e vince il titolo WWF    (voto 10 per il momento storico)

King of the Ring 1993  voto 8

Shawn Michaels batte Crush e rimane campione IC    voto 6.5

Smoking Gunns & Steiner Brothers battono Headshrinkers & Money, Inc.   voto 6

Yokozuna schiena Hulk Hogan vincendo il titolo WWF    voto 7
1° turno torneo
Bret Hart schiena Razor Ramon.  Voto 7.5

Mr. Perfect batte Mr. Hughes per squalifica   voto 6

Bam Bam Bigelow schiena Hacksaw Jim Duggan     voto 5.5

Narcissist Lex Luger e Tatanka pareggiano dopo 15 minuti per raggiunto tempo limite.    Voto 7
Semi Finali
Bret Hart schiena Mr. Perfect.   Voto 8.5

Bam Bam Bigelow passa il turno direttamente
Finale
Bret Hart schiena Bam Bam Bigelow    voto 8

 

Daniele Fusetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *