Flashback: WWE Spotlight #18 14/02/2010

Mentire a fin di bene

Si dice che le bugie hanno le gambe corte ma non sempre è così almeno per quanto riguarda la WWE.
Per un fan non c’è niente di più sensazionale che essere spiazzati proprio come è accaduto alla Royal Rumble.
Nei mesi antecedenti al ppv dal quartier generale di Stamford sono giunte notizie tutt’altro che positive sullo stato di salute di Edge. Il wrestler stesso ha più volte messo in discussione la sua partecipazione per l’edizione numero 26 di Wrestlemania ma sorpresa delle sorprese partecipa alla rissa reale vincendola!.
Di norma ci si irrita di fronte ad una fregatura, non è mai piacevole essere preso per i fondelli eppure quando la theme song dell’atleta canadese è risuonata nell’arena, l’esaltazione è salita alle stelle. La WWE ha messo in atto in maniera ineccepibile la tattica del disorientamento, manovra andata a segno già nel 2008 con il ritorno vincente di John Cena. Quasi nessuno poteva immaginare di assistere ad una vicenda vissuta solo due anni prima ed invece…

ONE MORE MATCH
Secondo caso di menzogna.
Lunedì scorso una scossa di magnitudo record ha scosso il mondo del wrestling.
Bret The Hitman Hart farà un ultimo incontro!!!.
La notizia data direttamente da John Cena mi ha fatto letteralmente rimanere a bocca aperta di fronte alla tv.
La percentuale che Bret potesse nuovamente essere in grado di fare un incontro era dell’1%.
L’infortunio alla testa a causa di un calcio ricevuto da Bill Goldberg e l’incidente stradale di otto anni fa dopo lo avevano portato ad una parziale paralisi, passare da una sedia a rotelle a calcare un ring è qualcosa di miracoloso. Di certo Bret non è l’esempio perfetto dell’uomo che mantiene la parola, dodici anni fa dichiarò di non calcare mai più un ring WWE ma il 4 Gennaio andò faccia a faccia contro Vince McMahon. Se nel 97 a Montreal ci fosse stata la fata turchina, il naso di Bret sarebbe cresciuto a dismisura. Tornare a lottare un ultimo incontro può essere riconosciuto come una bugia ma non predeterminata come il caso di Edge.
Gli infortuni avuti sono stati davvero molto pericolosi tant’è che nemmeno lui avrebbe potuto immaginare di guarire a tal punto da disputare un match.
The Hitman riceverà un compenso di tutto rispetto per questi tre mesi di lavoro ma con la salute non si scherza, se Bret ha deciso di regalarci un ultimo incontro chiudendo la carriera niente meno che nelle vetrina degli immortali vuol dire che è in grado di farlo…il caso Shawn Michaels del 98 insegna.
Il 28 Marzo ci sarà Bret Hart contro Vince McMahon, ve ne rendete conto?.
Dopo lo screwjob di Montreal poter pensar che i due avrebbero nuovamente lavorato assieme era da pazzi, da rinchiudere direttamente nel manicomio ma esser smentiti è così gradevole che pagheremo oro per essere nuovamente fottuti.

THE ROCK VERSO IL RITORNO
Terzo caso di menzogna.
Il mese di Gennaio si sta rivelando di buon auspicio, dopo il ritorno di Bret Hart e di Edge, ora si aggiunge quello di Dwayne Johnson.
Vedere The Rock come Guest Host di un episodio di Raw è più che scontato ma le dichiarazioni che sta rilasciando in questi giorni fanno sperare ad un qualcosa in grande. The Rock ha ammesso di star lavorando ad un progetto a tu per tu con Vince McMahon affinché il suo ritorno non si limiti ad una semplice apparizione one night only.
A fine 2009 cominciò a girar voce di uno scontro epocale tra The Rock e John Cena a Wrestlemania ma i vari impegni cinematografici impediranno al wrestler/attore di prendere parte al più grande evento del wrestling. Ovviamente la notizia ha fatto scalpore e lo stesso The Rock ha negato più volte di non aver nessun desiderio di lottare contro la stella attuale…però c’è un però.
Il ritorno del People’s Champ dovrebbe avvenire in estate ed è risaputo che SummerSlam è una delle manifestazioni più gradite al campione del popolo.
Nel 2001 tornò in piena era Invasion e diventò per la prima volta WCW World Heavyweight Champion sconfiggendo Booker T e nel 2002 battagliò contro Brock Lesnar lanciando definitivamente The Next Big Thing.
Il ppv dell’estate fa parte della cerchia dei Big Four e se il sole di Agosto rende le giornate calde perché non renderle bollenti con uno strepitoso “Rock vs. Cena”?

ELIMINATION CHAMBER
La strada che conduce a Wrestlemania si sta dimostrando molto interessante e di questo periodo la divisione del roster viene in parte accantonata e di conseguenza c’è gente di Raw a Smackdown e gente di Smackdown a Raw.
Inoltre quando tra una settimana l’ECW chiuderà i battenti, gli atleti del brand extreme diventeranno free agents e le sorprese saranno sempre dietro l’angolo pronte a sbucare all’improvviso.
Il ppv di Febbraio si è evoluto, da “anpassant” a “very important”, con le due EC l’imprevedibilità è d’obbligo.
Curioso come a meno di una settimana tre top superstars siano attualmente fuori dalla card. Shawn Michaels, Batista ed Edge chi per un motivo chi per un altro sono rimasti ai box.
Le battaglie inter brand stanno prendendo forma, e quel pizzico di Attitude ha fatto strike nei nostri cuori.
Le stable si stanno sgretolando e le faide interne si stanno infuocando.
La lotta per un posto nel main event del Gran Daddy Of Theme All non risparmia nessuno e anche le più grandi alleanze soccombono, anche gli amici eterni diventano nemici.
E così abbiamo HBK in stile Mr.Wrestlemania che sacrifica la DX e pronto a fare qualsiasi cosa pur di affrontare The Undertaker, Orton incapace di tenere a bada i suoi scagnozzi che pur di mettersi in mostra e di diventare campioni colpiscono e sconfiggono il loro capo, Batista sempre più misterioso, Triple H in confusione per le sorti del suo compagno e Sheamus come un pesciolino fuor d’acqua in vista della struttura dove solo i grandi squali sopravvivono.

VARIE
Martedì prossimo l’ECW chiuderà in grande stile e l’estremo tornerà di moda quando Christian e Ezekiel Jackson andranno 1on1 per il rematch della RR.
The Miz & Big Show tornano al vertice nella categoria tag team, una scelta vincente visto il successo che entrambi hanno avuto nel recente passato chi con John Morrison e chi con Chris Jericho.
La categoria femminile zoppica a Raw e galoppa a Smackdown e nel frattempo Ted DiBiase sarà introdotto nella Hall Of Fame di quest’anno.

MATCH OF THE WEEK → CM Punk vs. Rey Mysterio (SD) e Sheamus vs. Christian (Raw)
Questa settimana c’è un pari merito, il primo è stato spettacolare per la sua velocità, per i molteplici schienamenti e per il gran finale mentre il secondo per la novità nel veder a confronto per la prima volta i due atleti e devo ammettere che il risultato è stato più che soddisfacente.

L’appuntamento è per il prossimo fine settimana.
Au Revoir!.

 

Girolamo “The Great One” De Nicolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *