NXT Vengeance Day 2021: il Pagellone

NXT Vengeance Day 2021: il Pagellone

Nella notte tra domenica 14 e lunedì 15 febbraio si è disputato NXT TakeOver Vengeance Day 2021. Vediamo insieme risultati, analisi e voti di questo show targato NXT.

DAKOTA KAI E RAQUEL GONZALES SCONFIGGONO EMBER MOON E SHOTZI BLACKHEART NELLA FINALE DEL DUSTY WOMEN’S TAG TEAM CLASSIC VOTO: 7
Un opener davvero molto buono con la prima storica finale del Dusty Rhodes Tag Team Classic femminile. Nella prima fase dell’incontro sembrava che si fossero invertiti i ruoli di face e heel, mentre  nella seconda parte del match è venuta fuori alla grande Raquel Gonzales, che ha alzato di parecchio il livello tecnico della contesa. Si sono viste tante belle azioni, con diversi schienamenti non andati a buon fine per pochissimo. Raquel Gonzales e Dakota Kai hanno vinto meritatamente, con la Gonzales che conferma una volta di più di poter puntare al titolo mondiale femminile di NXT nelle prossime settimane.

JOHNNY GARGANO SCONFIGGE KUSHIDA CONSERVANDO IL TITOLO NORDAMERICANO VOTO: 7+
Un match fantastico sotto tutti i punti di vista. Il coinvolgimento di Austin Theory è stato comunque funzionale e si è legato bene alla storyline ed alla rivalità. I due hanno lottato alla grande, dimostrando un’alchimia eccellente. Tra l’altro Gargano e Kushida hanno messo in mostra un po’ tutti i tipi di mosse e di prese al tappeto. Diverse mosse di sottomissione di Kushida hanno reso il match intenso e dinamico. Johnny Gargano ha rischiato più volte, ma è stato protagonista di una prova di forza. Una prova da vero campione. Un match fantastico e da ricordare.

MSK SCONFIGGONO I GRIZZLED YOUNG VETERANS NEL DUSTY MEN TAG TEAM CLASSIC VOTO: 6,5
Dopo l’intensità dei primi due match, non era facile per questa seconda finale del Dusty Rhodes Tag Team Classic maschile tenere alto il gradimento del pubblico. La prima parte del match è stata una fase di studio, con gli MSK che hanno impiegato un po’ di tempo per carburare. Ma quando hanno iniziato a lavorare con continuità e ad accelerare, il match ha avuto una bella impennata,  con un grande spot di voli aerei acrobatici. Una seconda parte intensa e gradevole. Un successo importante per gli MSK e che fa ben sperare per la loro avventura in WWE e ad NXT.

IO SHIRAI SCONFIGGE TONI STORM E MERCEDES MARTINEZ IN UN TRIPLE THREAT MATCH CONSERVANDO IL TITOLO FEMMINILE DI NXT VOTO: 7
Un altro match davvero molto bello. Le tre protagoniste sono state eccezionali, Mercedes Martinez ha offerto una prova di grande solidità, Toni Storm si conferma eccezionale nell’esecuzione di alcune manovre. Io Shirai, che è rimasta campionessa, ha dovuto un po’ limitare la usa azione, ma è stata comuque notevole. Un match non lunghissimo, ma che ha offerto delle buone cose. Ora il titolo femminile di NXT ha una nuova protagonista per il futuro, ed è Raquel Gonzales.

FINN BALOR SCONFIGGE PETE DUNNE CONSERVANDO IL TITOLO MONDIALE DI NXT VOTO: 7
Un main event interessante e coinvolgente. Un match particolarmente duro, con i due britannici che hanno dimostrato una grande intesa. Non è mancato nulla, voli acrobatici, prese a terra e mosse di sottomissione. Un finale davvero intenso e incerto. Alcuni scambi sono stati davvero emozionanti, con un lavoro eccezionale. Finn Balor nonostante qualche mossa ripetitiva ha dimostrato di essere un buon campione mondiale di NXT. Un ottimo match e grande main event. Con Balor che si conferma un campione eccellente per NXT in vista di Wrestlemania 37.

VOTO ALL’EVENTO 7
Un grande e interessante NXT TakeOver, come non se ne vedevano da diverso tempo. Nessun match deludente o insufficiente. Il finale tra l’altro potrebbe essere un punto di svolta per NXT. L’ Undisputed Era forse è arrivato al suo capolinea. Le due finali del Dusty Rhodes Tag Team Classic sono state interessanti. Interessanti anche i match per il titolo femminile e per il titolo Nordamericano. Un grande main event, uno spettacolo di cui NXT aveva davvero bisogno per il periodo particolare  che sta attraversando. Quelli che pensavano ad un NXT in difficoltà, si dovranno ricredere dopo questo TakeOver.

ANGELO SORBELLO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *