Nella notte tra sabato 13 e domenica 14 febbraio si è disputato l’evento di Impact No Surrender. Vediamo insieme risultati, voti e analisi dei match disputati.

DECAY HA SCONFITTO XXXL E TENILLE DASHWOOD VOTO: 6
Un buon match di apertura, senza infamia e senza lode. Una semplice vetrina per i vari partecipanti,  con Taurus che a tratti è stata la Superstar più importante della contesa. Forse, Tenille Dashwood avrebbe potuto fare qualcosa di più, ma in questo match non c’è stato niente di memorabile. E’ stata comunque una sfida che si è lasciata guardare ed è trascorsa in modo scorrevole e senza errori. Giusta la vittoria del Decay.

BRYAN MYERS E HERNANDEZ HANNO SCONFITTO CARDONA E EDDIE EDWARDS VOTO: 6,5
Questo match è stato davvero ricco di emozioni e di azioni. Inoltre, ha creato un grande interesse per una faida che continuerà ancora nelle prossime settimane, con degli sviluppi che si prefigurano interessanti. Impact wrestling sembra avere dei programmi coinvolgenti per Cardona, lo ha dimostrato questo match e questa storyline che crea sorprese. Mentre sembrava che Cardona volesse tradire Edwards, l’ex Zack Ryder della WWE cercherà invece vendetta contro Myers, che assieme a Hernandez ha ottenuto la vittoria. Vedremo se Edwards sarà coinvolto in questa rivalità. Un match che quindi è stato piacevole e ben interpretato dai 4 wrestler.

JAKE SOMETHING HA SCONFITTO DEANER VOTO: 6
Deaner da heel sta avendo una trasformazione davvero molto innovativa. Il match è stato solido e concreto, con delle buone azioni. Certo anche in questo caso, niente di spettacolare, ma un match che è trascorso senza intoppi. C’è da aggiungere che il personaggio di Jake Something non è affatto male, e questa vittoria è stata importante. La storyline non è ancora finita, con Jake Something che potrebbe avere degli alleati nelle prossime settimane come Rhino e Heath Slater, che hanno dei conti in sospeso con Eric Young e Joe Doering.

JOSH ALEXANDER VINCE IL REVOLVER MATCH VOTO: 7
La stipulazione del match, aveva creato a tutti quanti dei dubbi e delle perplessità, perché rischiava di essere un incontro poco chiaro. Ma alla fine è stata proprio la tipologia del match a generare interesse. Il fatto che poi ci fosse in ballo la Title shot per il titolo X Division, ha alzato ancora di più il livello di attenzione e di coinvolgimento. I protagonisti hanno sfruttato bene il tempo e l’occasione che gli è stata concessa. Tra l’altro, con il passare dei minuti la qualità del match si è alzata notevolmente. Austin, Willie Mack e Alexander hanno dimostrato di avere una chimica ed un’intesa invidiabile. Sono state tante le azioni e le mosse interessanti. Il risultato è stato sorprendente, la vittoria di Alexander è una scelta che ha spiazzato molti fan, ed a sua volta rimescola le carte in tavola anche per il  titolo X Division. È stato fatto un grande lavoro.

FIRE N FLAVA HA SCONFITTO HAVOK E NEVEAH PER MANTENERE I TITOLI DI COPPIA FEMMINILI VOTO: 7
Questa è stata una sfida che è assomigliata ad una rissa di strada. Ma ha funzionato, con le quattro ragazze che hanno trovato un’intesa incredibile. In particolare mi è piaciuta la storia che sono riuscite a raccontarci. Neveah è rimasta forse troppe volte da sola, ma ha saputo ricoprire molto bene il ruolo dell’eroina che non si arrend. Havok, anche se solo a tratti, ha dimostrato coraggio e generosità. Steelz e Hogan sono rimaste campionesse in maniera meritata e prevedibile, funzionano come campionesse di coppia Knockouts. Hanno una grande intesa e non sarà semplice togliere a loro le cinture.

TJP HA SCONFITTO ROHIT RAJU CONSERVA IL TITOLO X DIVISION VOTO: 7
Essendo che i due si sono affrontati anche troppe volte in passato, avevo il timore che sarebbe stato un match noioso e prevedibile. Invece, i due mi hanno smentito disputando un  match tra i migliori della serata, in cui non è mancato niente: emozioni, ribaltamenti di fronte, conti di due e grandi mosse. I due hanno messo in mostra un ottimo bagaglio tecnico, con brillantezza e dinamicità. Bisogna riconoscere che Rohit Raju ha fatto dei notevoli miglioramenti e dei progressi rispetto a qualche settimana fa, progressi confermati anche in questo bellissimo match, davvero molto ben combattuto da entrambi gli atleti. I progressi di Raju sono anche merito di un TJP che come campione X Division sta facendo cose splendide. Ora l’arrivo di Alexander potrebbe portare ancora più interesse intorno ad un titolo che ormai ad Impact è diventato un punto di forza.

JORDYNNE GRACE, JAZZ E ODB SCONFIGGONO DEONNA PURRAZZO, LEE E SUSAN VOTO:6
Penso sia stato il match meno esaltante della serata. Una sfida che tra l’altro non rimedia ad un particolare non di poco conto, ovvero chi sfiderà per il titolo Knockouts la campionessa Deonna Purrazzo. Il finale è stato intenso, in mezzo ad una contesa piuttosto confusa e poco esaltante. Un match che è apparso più un riempitivo della serata anziché un valore aggiunto. Il fatto però che abbiano vinto Grace, Jazz e ODB è stata una sopresa. Dalla divisione femminile di Impact, però è lecito aspettarsi qualcosa in più.

I GOOD BROTHERS HANNO SCONFITTO I PRIVATE PARTY E SABIN E STORM VOTO: 7
Questo è stato un grande sforzo, riuscito da parte di tutti e tre i Tag Team coinvolti. Le presenze di diversi veterani come Storm, Sabin e dei Good Brothers hanno tenuto alta l’intensità e la qualità del match. I Private Party si sono dimostrati all’altezza e credibili, ho pensato ad un certo punto che avrebbero potuto vincere. Alla fine Gallows e Andersson sono riusciti a mantenere le cinture, con i due ragazzi seguiti da Matt Hardy che comunque sono usciti alla grande. Credo che l’interesse di questo match davvero molto bello e interessante, sia anche nel fatto che la storia non è finita. Facendo crescere l’interesse anche attorno alla collaborazione tra Impact Wrestling e la AEW.

RICH SWANN HA SCONFITTO TOMMY DREAMER CONSERVANDO IL TITOLO MONDIALE DI IMPACT WRESTLING VOTO: 7
C’erano alcuni dubbi sul fatto che questo match potesse essere il main event di No Surrender. In particolare, in tanti erano preoccupati del fatto che riuscisse ad essere un main event credibile e degno d’interesse. Eppure Swann e Dreamer sono stati protagonisti di un match davvero emozionante. È stata una vera battaglia, tra il veterano Tommy Dreamer ancora una volta grandissimo e strepitoso nell’interpretare il suo ruolo, e il campione mondiale, Rich Swann, che ha dimostrato di portare in giro la cintura di campione con pieno merito. I due hanno trovato una grande bella intesa. Una contesa spettacolare, degna di nota e che anche sa ha avuto un finale prevedibile ha mostrato del buon wrestling.

VOTO DI NO SURRENDER 7
Un evento che segue la linea tracciata dagli show di Impact wrestling, non ci sono stati match insufficienti. Qualche delusione forse rappresentato dal 3 vs 3 femminile, ma si è visto un evento con dell’ottimo wrestling. Una stipulazione strana, il Revolver match che alla fine non mi è dispiaciuto. Splendidi i due Tag Team match. Una collaborazione quella tra Impact e la AEW che sta entrando sempre di più nel vivo. Un match titolato che mostra conferme e certezze. Quindi un No Surrender che ci ha raccontato diverse cose interessanti e che pone delle basi future davvero solide. Una serata godibile e divertente per i fan del wrestling.

ANGELO SORBELLO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *