Hall of Shame: Fake Diesel & Fake Razor Ramon

Hall of Shame: Fake Diesel & Fake Razor Ramon

FAKE DIESEL & FAKE RAZOR RAMON
Non accettate imitazioni. Specialmente nel wrestling.

Come è noto a tutti, nel 1996 Kevin Nash e Scott Hall, rispettivamente conosciuti fino ad allora come “Big Daddy Cool” Diesel e Razor Ramon, invasero la WCW creando una delle storie più belle dell’intera storia del wrestling, il New World Order, che surclassò in termini di ascolto la vecchia baracca di Vince McMahon, la quale proponeva (ancora!) al pubblico, storie e personaggi da bambini.

Ma tutto stava per cambiare.
In peggio ovviamente!

Jim Ross, il noto commentatore della WWE, annunciò in una puntata RAW che sia Diesel che Razor Ramon sarebbero “tornati a casa”.

Purtroppo per noi, non si trattava degli originali, bensì di due terribili fake!

 

Diesel era interpretato da Glen Jacobs, oggi noto al tutto il mondo come Kane, ex campione del mondo WWE e star del film “See No Evil – Il Collezionista di Occhi”, poco più basso del vero Kevin Nash, ma più muscoloso. E senza carisma.

Razor Ramon era interpretato da Rick Bogner, un lottatore che si era distinto nelle indipendenti giapponesi sotto il nome di “Big Titan”, più basso di Scott Hall, che putroppo non si riusciva a calare nel personaggio di Razor poiché questo era un personaggio troppo costruito sulla forma, sul modo di fare, sulle movenze del vero Scott Hall.

I fans si indispettirono molto perché presto scoprirono la fregatura (non che ci volesse molto! Bastava un primo piano!) e la WWE rimediò con una specie di falsa intervista “shoot” di Vince McMahon condotta da Jim Ross per rimediare all’accaduto.

Il bello è che qualche anno prima, la WWE aveva fatto girare proprio a Razor Ramon, una serie di spot dove suggeriva ai fan della WWE di “non accettare imitazioni” (riferendosi probabilmente alla crescente ascesa della WCW). Che tristezza!

 

Luca “PoiSoN” Celauro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *