Ecco i risultati, le analisi e i voti della prima serata di Wrestlemania 37, ovvero dello showcase of  the Immortals. Lo spettacolo della WWE più importante e più atteso dell’anno.

LASHLEY SCONFIGGE DREW MCINTYRE E MANTIENE IL WWE CHAMPIONSHIP. VOTO: 6,5
Un’ottima scelta quella di far aprire questa Night 1 di Wrestlemania 37 ad un match per il WWE Championship. Anche perché la contesa è stata ben combattuta, grande equilibrio, buoni scambi e azioni molto interessanti. Di certo non abbiamo visto niente di spettacolare e di eclatante, ma un incontro solido, basato sulla fisicità. L’ esito del match è stato sorprendente, la vittoria di Lashley e la sua conferma da WWE Champion non era assolutamente scontata. Dispiace molto per lo scozzese, che rimarrà ‘il campione della pandemia’, senza aver mai lottato da campione davanti ad un pubblico in carne ed ossa. Promosso comunque Lashley, ottima prestazione.

NATALYA E TAMINA VINCONO IL TAG TEAM TURMOIL MATCH AGGIUDICANDOSI LA TITLE SHOT AI TITOLI DI COPPIA FEMMINILI NELLA NIGHT 2. VOTO: 6,5
Sì lo so, questo è stato un incontro con dei botch, con dei Tag Team che non avevano la benché minima logica e con diversi errori. Però devo dire che le varie sfide si sono susseguite in maniera fluida, senza particolari patemi. Le cose si sono mosse velocemente e alla fine il caos ha giocato la sua parte. La prima eliminazione di una delle coppie date per favorite, ovvero Naomi e Lana è stata una sorpresa. Dopo è salita in cattedra la Riott Squad, che ha ben figurato eliminando Carmela e Billie Kay, Dana Brooke e Mandy Rose. Qui da segnalare la scivolata sulla rampa della Rose, a causa della pioggia caduta e il fuori programma con il capezzolo fuoriuscito della Brooke. Alla fine Tamina e Natalya, più fresche, hanno approfittato della Riott Squad vincendo la contesa. Anche in questo caso nulla di eccezionale, ma tutte sfide gradevoli  e interessanti, con due vincitrici solide e credibili che hanno alzato il livello tecnico. Un match che anche con i suoi botch si è lasciato guardare. Gli ultimi due match sono stati più che discreti, bene la Rose e la Brooke, in grande crescita la Riott Squad e promosse anche le vincitrici Natalya e Tamina, agguerrite più che mai per strappare le cinture alle campionesse Nia Jax e Shayna Baszler.

CESARO SCONFIGGE SETH ROLLINS. VOTO: 6
Non è stato un match che mi ha convinto in pieno. Si, c’è stata rapidità e tecnica, ma la sfida è stata breve, poco più di 10 minuti. Inoltre, lo svizzero ha passato gran parte del match ad eseguire le sue swing. Ora, come sostengo sempre, non deve prevalere il lato comedy, perché d’accordo quando si tratta di belle ragazze non bravissime, ma su questo match la WWE doveva puntare in alto. Un match che ha rispecchiato una faida modesta e poco convincente. Con Rollins che ha dovuto sacrificarsi per un push di Cesaro. Scelta discutibile e da rivedere. Lo svizzero non mi pare un volto da Wrestlemania e da main event. Un successo comunque meritato che però non sposta di molto gli equilibri. Le sole cose tecniche le ha provate Rollins, non mi sembra tra l’altro che i due nel corso della faida e del match abbiano avuto questa grande intesa. Contesa sufficiente, ma a mio parere niente di eccitante.

AJ STYLES E OMOS SCONFIGGONO I NEW DAY CONQUISTANDO I TITOLI DI COPPIA DI RAW. VOTO: 6,5
Prima bella sorpresa della serata, buon inizio grazie al solito AJ Styles una vera garanzia di sicurezza per tutti quanti. Poi c’è stato il tanto atteso esordio ufficiale di Omos, che ha fatto valere la sua forza e la sua stazza, non sfigurando. Anche in questa circostanza niente di spettacolare e di fantastico, però per essere al suo esordio non è andato poi così male. Una coppia ben assortita quella composta da The Phenomenal e dal sosia di Lukaku. In fondo questo match mi ha divertito ed ha portato un cambio di titolo e un qualcosa di nuovo che non fa certo male di questi tempi. Bravo il New Day che nonostante la sconfitta si conferma un altro punto fermo e indiscusso della WWE.

BRAUN STROWMAN SCONFIGGE SHANE MCMAHON IN UNO STEEL CAGE MATCH. VOTO: 7
Una delle più belle piacevoli sorprese della serata è sicuramente rappresentata da questo incontro. C’erano molte perplessità e dubbi su questa contesa, vista più come un peso invece che come un valore aggiunto. Invece siamo stati tutti smentiti, fin dalle prime battute i due se le sono date di santa ragione. Non è mancato nulla: oggetti contundenti, intromissioni di Elias e Jaxson Ryker e tentativi di sfuggire dalla gabbia. Incredibile il finale, con Strowman che non solo fa volare Shane Macmahon dalla cima della gabbia, con un volo incredibile, ma che è arrivato al punto di rompere la struttura per riportare all’interno uno Shane che aveva praticamente vinto. Un match davvero interessante e coinvolgente. Come detto una piacevole sorpresa e uno dei match più vivaci della serata.

BAD BUNNY E DAMIEN PRIEST SCONFIGGONO MIZ E MORRISON. VOTO: 7,5
Questo è stato un match che ha spiazzato davvero tutti quanti, e che ha meravigliato sotto tutti i punti di vista. Tecnica, intensità, fisicità, qualità. Nessuno mai poteva sperare in uno spettacolo simile. Bad Bunny è stato il vero fiore all’occhiello dell’incontro, con un serie di mosse davvero spettacolari e ben eseguite, quasi come fosse un veterano. Un DDT che strappa gli applausi del pubblico, una Falcon Arrow e soprattutto la Canadian Destroyer su Morrison. Non penso di esagerare quando dico che dal punto di vista dello spettacolo sia stato il match più interessante e coinvolgente della Night 1 di Wrestlemania 37. Tutti e 4 sono riusciti a ben figurare e a disputare un incontro credibile e molto ben combattuto.

BIANCA BELAIR SCONFIGGE SASHA BANKS E CONQUISTA IL TITOLO MONDIALE FEMMINILE DI SMACKDOWN. VOTO: 7,5
La rivalità non era stata eccellente. Le premesse per vedere però un bell’incontro c’erano comunque, e sono state rispettate in pieno. Fin dall’inizio il match è stato equilibrato e ben lottato da entrambe le due protagoniste. Bianca ha mostrato una grande resistenza di fronto ad una Sasha all’inizio dominante. L’incertezza e l’intensità sono salite poi tantissimo in un finale palpitante e emozionante. A vincere è stata Bianca Belair che ha usato la sua coda come una frusta ed ha chiuso con la sua finisher, la KOD. Un cambio di titolo quindi, in un match che riscatta una storyline così così. Un bel main event ben lottato e ben interpretato dalle due wrestler. Non ci si può lamentare. Per Bianca Belair dopo il successo della Royal Rumble arriva quindi la consacrazione in un main event di Wrestlemania, dove conquista il suo primo titolo mondiale femminile. Una grande storia raccontata per Bianca e che per lei rappresenta solo l’inizio di un qualcosa di importante. Un particolare questo non di poco conto e da non trascurare.

VOTO ALLA PRIMA SERATA DI WRESTLEMANIA 37: 7
Nessun match insufficiente, è questa e la prima buona notizia. Forse non ci sarà il match of the year, ma non possiamo certo dire che sia stata una serata noiosa, se si tiene conto delle problematiche avute. Ci mancava solo la pioggia a rendere le cose ancora più difficili. Tante sorprese e dei cambi di titolo. Lo Steel Cage match e il match di coppia con Bad Bunny sono state non solo due sorprese, ma anche i match più belli e intensi della Night 1. Da Cesaro vs Rollins mi aspettavo di più. Ottimo main event con due ragazze, Sasha  Banks e Bianca Belair che si sono date battaglia e che ha fatto nascere forse una vera star, ovvero Bianca Belair. Una prima serata che ha raccontato dunque tante cose.

ANGELO SORBELLO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *