The Evolution: quando Flair, HHH, Orton e Batista unirono le forze

L’Evolution nasce ufficialmente come Stable nel Febbraio 2003, ma il percorso che porta Triple H,Ric Flair,Randy Orton e Batista ad unire le forze, inizia molti mesi prima,e cioè nel ppv Unforgiven’02 (22/9/02),  nel corso del quale Ric Flair interferisce nel match fra Triple H e Rob Van Dam, consentendo ad Helmsley di vincere l’incontro e conservare il World Heavyweight Title. Triple H affronta quindi Kane,che batte a No Mercy’02,sempre grazie all’aiuto di Flair.

In vista di Survivor Series’02 (17/11/02),viene istituito il primo “Elimination Chamber Match” della storia, dove Triple H viene chiamato a difendere la cintura contro Chris Jericho,Shawn Michaels,Booker T e gli stessi Rob Van Dam e Kane:Flair stvolta non può farci niente,e Triple H finisce col cedere il World Title ad HBK.

Nel frattempo,Flair scova un nuovo alleato in Batista (18/11/02),da poco arivato a Raw, mentre Triple H ottiene,in vista del ppv Armageddon’02 (15/12/02),un re-match con Shawn Michaels: nell’occasione,Flair gioca un ruolo decisivo sia nel match fra Batista e Kane, sia nell’incontro fra HHH e HBK,consentendo ad entrmbi gli alleati di vincere le rispettive sfide, e facendo sì che Tripe H riconquisti il World Heavyweight Title.

Superato Michaels,Triple H ingaggia quindi una rivalità con Scott Steiner, rivalità nel corso della quale Randy Orton si unisce ad Helmsley,Flair e Batista, intervenendo sul ring nel corso di un match fra Steiner e Batista (Raw,20/1/03), match che si conclude con un pestaggio quattro contro uno ai danni di Steiner.

L’alleanza fra Triple H,Ric Flair,Randy Orton e Batista viene quindi  ufficialmente sancita nel Raw del 3/2/03,quando si attribuiscono il nome di Evolution.

Perchè Evolution?

Perchè i quattro rappresentano l’evoluzione del Wrestling Business: Flair è il passato,Triple H il presente e Batista ed Orton il futuro.

Triple H,grazie all’aiuto dei tre compari,supera quindi anche l’ostacolo Steiner, che viene battuto definitivamente a No Way Out’03, ma,poco dopo,le cose si mettono male per l’Evolution, poichè Batista ed Orton si infortunano la stessa sera (1/3/03),lasciando Helmsley e Flair da soli.

I due non si perdono però d’animo,tanto che,a Wrestlemania XIX,Triple H conserva ancora il titolo, battendo,grazie alle solite interferenze del “Nature Boy”,Booker T, e poi,a Backlash’03,HHH e Flair,assieme a Chris Jericho,sconfiggono Kevin Nash,Shawn Michaels e Booker T.

Il 26/5/03,Randy orton torna finalmente in azione,riunendosi ad HHH e Flair. Triple H intanto si vede costretto ad affrontare Kevin Nash, rivalità dalla quale esce di nuovo vittorioso, riportando l’affermazione definitiva nell’ “Hell In a Cell” di Bad Blood’03.

In vista di Summerslam’03,Triple H e Randy Orton vengono coinvolti in un nuovo “Elimination Chamber Match”,
che vede come partecipanti anche Chris Jericho,Shawn Michaels,Kevin Nash e Goldberg: Helmsley riesce ancora una volta a mantenere il titolo,eliminando per ultimo Goldberg, il quale,a fine match,viene pestato a sangue dai tre dell’Evolution. Ne scaturisce quindi un feud tra HHH e Goldberg,mentre Randy Orton inizia a rivaleggiare con Shawn Michaels: ad Unforgiven’03 (21/9/03),Orton batte a sorpresa HBK,grazie ai soliti imbrogli di Flair, mentre Triple H finisce col cedere il World Heavyweight Title a “Da Man”.

In vista di Survivor Series,la continua rivalità fra i due co-GM di Raw,Steve Austin ed Eric Bischoff, fa sì che venga decretato un match 5 vs 5 ad eliminazione: il Team di Austin è composto da Shawn Michaels,Booker T,Rob Van Dam e i Dudley Boyz, mentre il Team di Bischoff da Randy Orton,Chris Jericho,Christian,Scott Steiner e Mark Henry. Nel frattempo,nel corso del Raw del 20/10/03,anche Batista torna dall’infortunio e si riunisce all’Evolution, mentre Triple H ottiene un re-match contro Goldberg.

A Survivor Series’03 quindi,il match 5 vs 5 si risolve in favore del Team Bischoff, con Orton che ottiene lo schienamento decisivo ai danni di Shawn Michaels, grazie alla decisiva interferenza di Batista, mentre Triple H nulla può contro Goldberg,finendo di nuovo sconfitto.

Ad Armageddon’03 (14/12/03) però,l’Evolution torna prepotentemente alla carica: Randy Orton conquista il WWE Intercontinental Title,battendo Rob Van Dam, Ric Flair & Batista fanno loro i World Tag Team Titles,vincendo un Tag Team Turmoil Match, mentre Triple H si riprende il World Heavyweight Title,battendo Goldberg e Kane in un “3-Way Match”. Per la prima volta in WWE,una Stable detiene tutti i titoli principali,almeno per quanto riguarda il Roster di Raw: per trovare una situazione del genere,occorre risalire alla fine degli anni’80, quando i IV Horsemen di Ric Flair dettavano legge nella NWA,con il “Nature Boy” NWA Heavyweight Champion, Barry Windham NWA United States Champion ed Arn Anderson & Tully Blanchard NWA World Tag Team Champions.

Alla Royal Rumble’04,Batista & Flair conservano con successo i World Tag Team Titles, battendo i Dudley Boyz in un “Tables Match”,mentre HHH pareggia il suo “Last Man Standing Match” con Shawn Michaels,mantenendo comunque il World Title. Randy Orton è l’unico dell’Evolution a partecpiare alla “rissa” vera e propria, dove,pur partendo con il numero 2,riesce ad essere protagonista di una buona prestazione, finendo con l’essere eliminato verso la metà della contesa solo da un improvviso intervento di Mick Foley.

I primi a perdere le loro cinture risultano essere Batista & Flair, che cedono i World Tag Team Titles a Booker T & Rob Van Dam nel Raw del 16/2/04. A Wrestlemania XX,Orton,Flair e Batista affrontano,in un “Handicap Match”,Mick Foley e The Rock, vincendo,grazie al decisivo schienamento di Orton ai danni di Foley. Sempre nella stessa serata,Triple H cede il World Heavyweight Title a Chris Benoit, al termine di un “3-Way Match” che vede protagonista anche Shawn Michaels.

Il 22/3/04,Batista & Flair si riprendono i World Tag Team Titles,battendo Booker T & Rob Van Dam.

A Backlash’04,Shelton Benjamin batte Ric Flair,Randy Orton sconfigge Mick Foley in un “Hardcore Match”, mentre Triple H fallisce nell’impresa di strappare il World Title a Chris Benoit, nel corso del re-match di Wrestlemania XX,con anche Shawn Michaels coinvolto.

Nel Raw del 19/4/04,Batista & Flair perdono di nuovo i World Tag Team Titles,a vantaggio di Chris Benoit & Edge. Nel frattempo,riparte la rivalità fra Triple H e Shawn Michaels,  mentre Randy Orton inizia a vedersela con Shelton Benjamin.

Bad Blood’04 si risolve per l’Evolution con un trionfo totale: Orton batte Benjamin,conservando il Titolo IC,e Triple H batte Michaels in un “Hell In a Cell”. A seguito della vittoria su HBK,Triple H si rilancia come sfidante al World Title di Benoit, mentre Orton inizia a rivaleggiare con Edge,e Batista con Chris Jericho.

A Vengeance’04 (11/7/04) quindi,Batista riesce sì a battere Jericho, ma Randy Orton cede match e Titolo IC ad Edge,mentre Triple H viene di nuovo battuto da Chris Benoit.

Nel Raw del 26/7/04,Randy Orton vince una 20-Men Battle Royal, diventando primo contendente al World Title in vista di Summerslam’04, mentre,nella stessa sera,Triple H perde ancora da Benoit,in un “60 Minutes Iron Man Match”,
grazie ad una decisiva interferenza di Eugene.

A Summerlslam’04 (15/8/04) dunque,Triple H spazza via Eugene, Batista fallisce l’assalto al Titolo IC in un “3-Way Match” che vede Edge schienare Chris Jericho, mentre Randy Orton riesce nell’impresa sin’ora fallita dal suo Leader Triple H, cioè sconfiggere Chris Benoit e conquistare il World Heavyweight Title. Randy Orton,a soli 24 anni,è il più giovane campione mondiale della storia.

La vittoria costa però cara ad Orton,che,nel Raw successivo (16/08/04), viene di fatto estromesso dall’Evolution e pestato a sangue dai suoi ex alleati. Ne scaturisce quindi un feud fra Triple H e Randy Orton,con il World Title in palio.

Ad Unforgiven’04 (12/9/04),Batista & Flair perdono da Chris Benoit & William Regal, ma Triple H,grazie all’aiuto dei suoi compari,riesce a battere Randy Orton e a riconquistare il World Heavyweight Title.

A Taboo Tuesday’04,Triple H conserva il titolo battendo ancora Shawn Michaels, mentre Randy Orton si prende una piccola rivincita battendo Ric Flair in uno “Steel Cage Match”.

Alle Survivor Series’04,Triple H e Batista,assieme ad Edge e Snitsky, perdono un classico match 4 vs 4 ad eliminazione contro Randy Orton,Chris Benoit,Chris Jericho e Maven, con Orton che mette a segno lo schienamento decisivo proprio ai danni di “The Game”.

Nel Raw del 29/11/04,Triple H viene chiamato a difendere il World Heavyweight Title in un “3-Way Match” con Chris Benoit ed Edge,match che termina in pareggio a seguito di una doppia decisione fra i due canadesi (Edge riesce a schienare Benoit mentre questi,contemporaneamnte,lo costringe a cedere alla Crippler Crossface): a seguito del risultato controverso dell’incontro,il World Title viene dichiarato vacante, e,per riassegnarlo,viene decretato un nuovo “Elimination Chamber Match” in vista di New Year’s Revolution’05 (9/1/05), il cui vincitore verrà proclamato nuovo World Heavyweight Champion. Come partecipanti all’incontro vengono selezionati Triple H,Batista,Randy Orton,Chris Benoit,Chris Jericho ed Edge, e la contesa si risolve in favore di HHH,che torna quindi World Heavyweight Champion,con Orton ultimo eliminato.

Alla Royal Rumble’05 (30/1/05),Triple H batte di nuovo Orton e conserva così il titolo, mentre Batista vince la “rissa” vera e propria. Nelle settimane successive,Triple H organizza diverse macchinazioni, con l’obiettivo di convincere Batista a traslocare a Smackdown! e sfidare il WWE Champion JBL,e non lui, ma “The Animal”,scoperti gli inganni di HHH,decide di affrontare,in vista di Wrestlemania XXI, proprio “The Game”,cosa che porta Batista a ribellarsi ad Helmsley e Flair nel Raw del 21/2/05, decretando,di fatto,la fine dell’Evolution.

Il feud tra Batista e Triple H si protrae comunque per ben tre ppv: a Wrestlemania XXI (3/4/05),Batista strappa al suo ex Leader il World Heavyweight Title, per poi sconfiggerlo di nuovo a Backlash’05 e a Vengance’05,in un “Hell In a Cell”.

Tracciando un bilancio definitivo sulla storia dell’Evolution, si può a ragione affermare che,nonostante alcuni infortuni e qualche storyline mal riuscita, gli obiettivi siano stati egregiamente raggiunti,poichè,grazie all’Evolution, Triple H è riuscito a mantenersi costantemente al Top della federazione, Ric Flair si è notevolmente rilanciato dopo alcune annate in cui era stato relegato a ruoli marginali, e due debuttanti come Orton e Batista sono diventati,nel giro di un paio d’anni,due Superstar assolute.

 

Nico Castagnari

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *