Che fine ha fatto The Fiend Bray Wyatt ?

Che fine ha fatto The Fiend Bray Wyatt ?

Il personaggio di “The Fiend” Bray Wyatt è stato sicuramente uno dei meglio costruiti dalla WWE in questi ultimi anni. Un personaggio davvero interessante, con una maschera che incuteva timore e che incuriosiva e appassionava tutti quanti. Bray Wyatt non è mai stato altamente spettacolare e entusiasmante sul ring, però questa sua gimmick era davvero fantastica, interessante e coinvolgente.

Ogni episodio della Firefly Fun House era sempre un qualcosa di speciale e di divertente. L’ex leader della Wyatt Family sapeva alternare il personaggio di The Fiend e quello dell’allegra casa delle lucciole, con una grande professionalità e con un grande impegno. E ripeto nonostante non fosse eccezionale e straordinario nei match, riusciva anche ad essere credibile sul ring, per il fatto che sapeva adattarsi a tutti i tipi di match con qualsiasi stipulazione.

Insomma, eravamo di fronte ad un personaggio con una gimmick che non si vedeva così ben fatta da tanti anni. In parte, sembrava di rivedere uno di quei wrestler del passato, del wrestling anni 80/90. Eppure la WWE ancora una volta è riuscita a rovinare e a distruggere tutto quanto. Già il rischio patatrac si era corso a Hell in a Cell, nell’ottobre 2019, quando The Fiend lottava per il titolo mondiale contro il campione mondiale Seth Rollins e il match fu interrotto senza motivo dall’arbitro. Per fortuna, poi The Fiend Bray Wyatt conquistò il titolo al PPV successivo di Crown Jewel, anche se lo scenario di Hell in a Cell sarebbe stato meglio per lui per diventare campione del mondo. Ma, il peggio arrivò a inizio 2020, a Super Show Down, quando The Fiend Bray Wyatt perse il titolo contro Godberg. Un match breve e pieno di botch.

In parte, The Fiend si rifece a Wrestlemania 36 quando vinse contro John Cena, e nella successiva faida contro Braun Strowman. Tra la fine del 2020 e l’inizio del 2021, The Fiend inizia la faida con Randy Orton e nonostante qualche critica per l’eccessiva lunghezza, abbiamo assistito a una delle migliori rivalità della Road To Wrestlemania. Ci sono stati promo e segmenti eccellenti, a tratti brillanti. L’inserimento di Alexa Bliss ha dato a The Fiend quel pizzico di imprevedibilità e di novità in più che serviva, rendendo ancora più intrigante la gimmick di Bray Wyatt.

Ma il match di Wrestlemania 37, tra The Fiend e Randy Orton com’è stato? Una vera delusione. Il loro incontro ha dato inizio alla Night 2 di Wrestlemania, ma il match è stato breve e lento. Con i due protagonisti che hanno dimostrato di non avere nessun tipo di intesa e di alchimia. A tratti sembravano essere spaesati e incerti, il tutto ha reso il match davvero brutto. L’ epilogo poi è stato strano, con l’arrivo di Alexa Bliss che distrae e tradisce The Fiend e lo fa perdere.

Alcuni rumor dicono che il copione di questo match sia stato modificato all’ultimo minuto, poco prima dell’inizio del loro incontro. Ma al di là di questo The Fiend è uscito veramente male da uno scenario  importante come Wrestlemania, ed i fischi del pubblico sono stati la sintesi di un flop clamoroso.

Ora sembra che inizierà una rivalità tra Alexa Bliss e Bray Wyatt, ma ho la sensazione che la WWE stessa non sappia dove andare a finire con questa storyline. Il rischio è che il personaggio di The Fiend Bray Wyatt questa volta si sia perso definitivamente. È uscito troppo male da Wrestlemania, ed i rimpianti su ciò che questo personaggio poteva fare sono veramente molti.

Adesso The Fiend è perso nel marasma di Raw, nè lui e nè la WWE sanno bene che cosa potrà fare nelle prossime settimane. La sensazione di aver perso per strada uno dei personaggi meglio costruiti di questi ultimi anni adesso è davvero dominante. Nessuno sa con precisone se The Fiend effettivamente inizierà una rivalità con Alexa Bliss, ma rilanciare The Fiend ora sarà quanto mai complicato e difficile. La WWE ancora una volta con i suoi produttori e il Team creativo ha voluto rovinare tutto.

Spiace prendersela sempre con le menti della WWE. Ma il Team creativo e i produttori dov’erano quando il personaggio di The Fiend è stato distrutto? La WWE ha perso una grande occasione, The Fiend poteva essere uno dei punti di forza della federazione per i prossimi anni. Magari lo potrà essere ancora, ma non so in quale modo la WWE riuscirà a recuperare The Fiend e soprattutto a giustificare l’utilizzo ridicolo fatto di lui in questi anni.

 

Angelo Sorbello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *