Hall of Shame: Geografia del “Mondo del Wrestling”

Hall of Shame: Geografia del “Mondo del Wrestling”

Un viaggio alla ricerca di Parts Unknown, passando da alcune delle località più strambe e strampalate del “MONDO” del Wrestling!

Miei cari intelligentissimi ‘rrestling fens, vi siete mai resi conto che fin’ora abbiamo parlato solo della “Storia” del wrestling (nelle sue forme peggiori!) e non della sua “Geografia”?? Dobbiamo immediatamente colmare questa imperdonabile lacuna con un viaggio verso le località più strambe in assoluto in più parti. Si parte!!!

THE OUTER REACHES OF YOUR MIND
(LE ZONE REMOTE DELLA VOSTRA MENTE)
FONDAZIONE: 1992
ABITANTI ILLUSTRI: Damien Demento

In questa terra desolata, solo i pazzi riescono a resistere… Localizzata da qualche parte nel cosmo e sede di una rinomata casa di cura mentale, delle Zone Remote della Vostra Mente, conosciamo un solo abitante, tale Demian Demento. Demian non è altro che uno squallido personaggio della metà degli anni ’90, convinto di sentire delle voci nella sua testa (altro che Randy Orton…), vestito alla stregua di He-Man con pellicciotti di dubbia provenienza. Si dice abbia abbandonato le Zone Remote della Vostra mente giusto il tempo di essere distrutto da Undertaker nel main event del primo episodio di Monday Night RAW!

THE LAND OF YING AND YANG
(LA TERRA DELLO YING E YANG)
FONDAZIONE: 1995
ABITANTI ILLUSTRI: Zodiac

Il nome è chiaramente ispirato alla filosofia cinese, quella della luce e dell’oscurità, lo Ying e lo Yang. In questo posto il bianco è il nero, il giorno è la notte, il “Sì” significa “No” e niente è come sembra…Questa landa leggendaria è stata visitata in tempi remoti anche dai membri del Dungeon Of Doom, “mostruosa” stable comandata da Kevin Sullivan (un tipo con delle corna disegnate sulla fronte, per intenderci…). Immaginate di veder marciare lungo la Terra dello Ying e Yang gente come Kamala (“Panzone che sei da Uganda”), seguito dal mitico Shark e dall’abominevole (in tutti i sensi) Yeti. Li avrebbe guidati il capofila, il misterioso Zodiac, nato e cresciuto in questa oscura terra… Si racconta che dicesse solo “Si” e “No” come un Daniel Bryan ante litteram e che a seguito delle sue battaglie contro l’eroico Hulk Hogan, si trovi ancora in quella terra e che abbia aperto un’eccellente bottega da barbiere…

WHEREVER HE DAMN WELL PLEASES
(DOVE CAVOLO GLI PARE)
FONDAZIONE: 1960
ABITANTI ILLUSTRI: Sid Vicious, Sid Justice, Sycho Sid

Miei cari intelligentissimi ‘rrestling fens, provate pure a chiedere a quel mostro di Sid se è veramente di West Memphis …vi auguro buona fortuna! D’altronde lui è “almeno due volte l’uomo che siete voi …ed ha circa metà del cervello che avete voi!” (parole sue…). Il quattro volte Campione del Mondo può fare quello che vuole, quando vuole…e veniva da ..”Da dove cavolo gli pare!”. Si, è proprio così che gli annunciatori pronunciavano la sua provenienza durante gli spettacoli…E a parte qualche papera clamorosa, il mitico Sid ci ha lasciati un sacco di bei ricordi lottando contro i nomi più grossi del wrestling tra cui Hulk Hogan, Bret Hart, Undertaker, Sting e tantissimi altri…

PARTS UNKNOWN
(TERRA INCOGNITA)
FONDAZIONE: Sconosciuta
ABITANTI ILLUSTRI: The Ultimate Warrior, Papa Shango, The Missing Link, Demolition, Giant Gonzales, Doink The Clown, Battle Cat, The Berzerker e molti altri wrestlers mascherati…

Parts Unknown…uno dei misteri più grandi della storia del wrestling. Dove si trova? Com’è fatta? E sopratutto: esiste da qualche parte?
Non molto tempo fa alcuni luminari del wrestling si sono interrogati su questo imperscrutabile quesito ma io sono riuscito a svolgere un’indagine per tutti voi cari miei intelligentissimi ‘rrestling fens per rendere voi ancora più intelligentissimi.

Intelligentissimissimi diciamo.

Non abbiamo molte informazioni a riguardo, ma per partire con l’indagine dobbiamo cominciare con ciò che abbiamo di certo, ovvero i suoi abitanti.

Coloro che abitano in questa terra sono stravaganti esseri che sembrano usciti da un universo alternativo… Gente come Ultimate Warrior, un muscolosissimo essere con una forza sovraumana e con un’intelligenza sottùmana, oppure gente balorda come The Berzerker, finito per sbaglio in Parts Unknown con la sua nave vinchinga mentre cercava la via breve per le Indie(s). C’è anche gente semplicemente strana come Battle Cat, un uomo che si vestiva da Gatto Silvestro in crisi isterica oppure come Giant Gonzales, un grottesco personaggio che si vestiva da uomo nudo (vallo a capire).

Qualche tempo dopo Chris Jericho mise in dubbio la legittimità dell’esistenza di Parts Unknown. Cito testuamente: “Io proprio non capisco il concetto di Parts Unknown…perchè quando prendi la licenza per lottare, devi scrivere da dove diavolo vieni!” ed anni dopo su WWE.com ha dichiarato “Ma come fa un fan a tifare e ad identificarsi con qualcuno che viene da Parts Unknown!? E cosa dovrebbe fare per mandare via posta un regalo se sei un suo ammiratore? E se è il suo compleanno? E se scrive una lettera per avere dei consigli d’amore?! Dove dovresti inviare la posta!?”

Ma Chris Jericho come sappiamo non è solo un intelligentissimo ‘rrestler, ma è anche un intelligentissimo ‘rrestling fens come voi, e ha continuato le sue ricerche, per arrivare ad una conclusione: “Dopo alcune estenuanti ricerche ho trovato Parts Unknown…Non è in Nepal, non è nelle Isole Fiji…è praticamente a fianco a Sheboygan, Wisconsin. E’ Parts Unknown, Wisconsin.”

Un bel posto sperduto nel bel mezzo degli Stati Uniti d’Ammerega aggiungerei…

“Sono riuscito a capire più o meno dove si trova la città, ma non la si riesce a trovare nelle mappe e non la trovi nemmeno con il GPS…Ci ho provato un paio di volte e dopo aver fatto uno show a Sheboygan, mettendomi in viaggio per Green Bay mi perdo ogni volta ed è da quelle parti che si trova Parts Unknown!!”. Jericho è stato uno dei pochissimi ad aver visto com’è fatta la città e subito dopo la sua scoperta davanti ai microfoni di WWE.com ha dichiarato: “Avete presente la Cantina-Bar di Star Wars: Episodio IV? Ci sono questi ladri, ruffiani, zingari, vagabondi e truffatori tutti insieme. Non sono brave persone, sono tutti figli di gente povera. I genitori dei Demolition erano gente povera. I genitori di Ultimate Warrior erano molto poveri…sua madre era una lavandaia, mentre suo padre vendeva noccioline per le strade a luci rosse del paese.”

E così miei cari ‘rrestling fens ora sapete com’è fatta Parts Unknown, senza neanche guardare una puntata di “Mmmistero” sulle reti del male. Visto che alla fine di quest’articolo alcuni di voi deciderano di scegliere Parts Unknown come meta della vostra Luna di Miele, continuiamo la nostra fintaindagine con una testimonianza da Hall of Fame, ai nostri microfoni arriva Howard Finkel che per anni ha annunciato gente di quelle parti durante i loro ingressi sul ring.
“Di tutti i match che ho annunciato e di tutta la gente che ho incontrato durante la mia carriera, non riesco ancora a capire questo Parts Unknown. Come annunciatore professionista, il mio lavoro era annunciare una Superstar nel modo più comprensibile possibile e per anni ho cercato di capire dove si trovasse Parts Unknown.”
Ed Howard Finkel non è un pelato qualunque! Ha annunciato match per oltre cinque decadi ed è allo stato attuale il più longevo impiegato della World Wrestling Entertainment (e mio mito personale!). Chi conosce “The Fink” sa benissimo che è una vera e propria Uikipìdia vivente sul mondo del wrestling, ma fin’ora le informazioni che è riuscito a mettere assieme su Parts Unknown sono piuttosto scarsine…

“Immagino Parts Unknown come una terra a sé stante. Se si potesse in qualche modo trovare il modo di ritracciarlo su un atlante stradale o un mappamondo, non sarebbe nient’altro che un puntino. E, se tu avessi mai la fortuna di visitarla, è meglio ricordare come ci sei arrivato … perché potreste non riuscire più a tornare indietro!”

Il mitico Howard Finkel, che per l’occasione ha deciso di non togliersi lo smoking, ha anche una sua teoria sui “Partsunknowniani”… Stando a quanto racconta l’annunciatore WWE, negli spogliatoi, questa gente si distingueva dagli altri atleti in quanto loro indossavano maschere, avevano delle pitture facciali evidenti oppure…quella cosa che aveva Max Moon in faccia… Insomma, a quanto pare questa gente vuole tenere nascosta la propria identità. Eppure allo stato attuale non sappiamo chi è stato il primo Partsunknowniano a dedicarsi al wrestling, né sappiamo chi sarà la prossima Superstar che verrà da quel posto sconosciuto. Fatto sta che questo luogo pieno di guerrieri, di mmmistero e di paura resterà per sempre relegato al mondo del wrestling…e fino a quando continueranno ad esistere personaggi fuori dal comune, Parts Unknown continuerà ad esistere…lì da qualche parte.

 

Luca Celauro
www.lucapoisonHALLofSHAME.com

(il precedente articolo è stato ispirato da uno speciale di WWE.com che ho in parte tradotto e riadattato)

 

*********************************************************

Banner forum
L’appuntamento con la Hall of Shame continua sul sito www.lucapoisonHALLofSHAME.com dove troverete l’archivio generale di tutti i personaggi e le storie introdotte nell’arca della vergogna…ed inoltre news, speciali e tanto altro ancora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *