Festus: l’alter ego imbarazzante di Luke Gallows

Festus: l’alter ego imbarazzante di Luke Gallows

Nome e cognome: Drew Hankinson

Altezza: 2.01 m

Peso: 132 kg

Nato il: 22 dicembre 1983

A: Cumberland, Maryland

Gimmicks interpretate: The Masked Assassin, Dorian Deville, Deacon Deville, Impostor Kane, Freakin’ Deacon, Justice Dalton, Festus, Luke Gallows

Mosse risolutive finali: Powerbomb, Fireman’s Carry Flapjack

Titoli conquistati:
NWL Heavyweight Title
SWA Heavyweight Title
VCW Heavyweight Title
NCW World Title

Miglior piazzamento PWI: #106 (2008)

Andrew William Hankinson nasce il 22 dicembre 1983 e, dopo un’esperienza come giocatore di football, decide di affacciarsi nel mondo del wrestling poco più che ventenne.
Drew inizia la sua carriera come wrestler nel West Virginia nella Mason Dixon Wrestling come membro dei Masked Assassins, poi in Pennsylvania nella World Star Wrestling Federation, nella Summit Wrestling Association e nel Maryland nella National Wrestling League col nome Dorian Deville.
Nell’aprile 2005 Drew firma un contratto con la World Wrestling Entertainment e così approda nella sua federazione di sviluppo (che rimane tale fino all’aprile 2009), la Deep South Wrestling.
A settembre avviene l’esordio nella DSW come Deacon Deville (che diventerà poi Freakin’ Deacon), diabolico “big man” che nei primi mesi di permanenza vince e convince la dirigenza WWE, che di rado lo propone in “dark match” prima di RAW e in “house show”.
In breve tempo il wrestler brucia tutte le tappe, nella DSW diventa un personaggio abbastanza importante tant’è che nell’inverno del 2006 si inizia già a pensare a un suo arrivo in WWE.
Perciò nella federazione di sviluppo gli viene affiancato un valido “trainer” come Bill DeMott, i due formano un’alleanza che si romperà nel mese di maggio quando Deacon tradisce il compagno, in quanto chiamato finalmente al debutto in WWE.

A fine mese Drew si presenta a RAW non come Freakin’ Deacon o qualche “gimmick” simile, bensì come “The Impostor Kane”, ovvero con look identico al wrestler Kane, ma il Kane mascherato di qualche anno prima; il falso Kane arriva sul ring ed esegue la “Chokeslam” sull’originale, letteralmente stordito nel vedersi come allo specchio anni indietro.
Nelle settimane successive Kane viene ancora distratto dalla presenza del sosia, i due hanno anche qualche contatto sul ring dai quali il fratello di Undertaker sembra sempre averne la peggio soprattutto psicologicamente.
Durante un’intervista a RAW con Jim Ross, Kane afferma di sapere l’identità dell’altro, è un ragazzo che appartiene alla sua infanzia con il quale è cresciuto ma che soffre di disturbi mentali.
A WWE Vengeance 2006 i due Kane si affrontano in un match che vede prevalere il “fake”, il quale il giorno dopo a RAW subisce la vendetta spietata del nemico che lo assale nel backstage e, prima di cacciarlo dall’arena, gli strappa la maschera, senza che però si capisca la vera identità di “Impostor Kane”, che non verrà svelata.
È l’ultima apparizione del falso Kane a RAW, una “storyline” con un buon potenziale ma probabilmente gestita male e tagliata improvvisamente.

Non avendo idee su come sviluppare il personaggio, Drew viene rimandato nella DSW dove riprende da dove aveva lasciato, torna infatti insieme a Bill DeMott.
Nel mese di agosto il wrestler si innamora di Bag Lady, altra lottatrice della federazione, che inizia ad accompagnarlo durante i suoi match, seppur non sia di così grande aiuto in quanto è per Deacon un forte elemento di distrazione.
Terminata questa parentesi, Freakin’ Deacon va in coppia con G-Rilla, i due formano un “tag team” molto potente che va vicino alla conquista dei titoli di coppia detenuti dal Team Elite (Mike Knox & Derrik Neikirk), ma quando sembra prossimi alla vittoria ecco che G-Rilla tradisce il compagno e si rompe così l’alleanza.
Finisce di nuovo l’esperienza nella DSW per Drew Hankinson, che nel maggio 2007 appare in video a WWE SmackDown insieme al wrestler Ray Gordy: interpretano due lottatori provenienti dal sud degli Stati Uniti, ricordando molto la “gimmick” del vecchio Hillbilly Jim della WWF.
Nelle puntate dopo però non c’è più traccia dei due, esce poi la notizia che la WWE voglia ancora testarli come coppia nella Ohio Valley Wrestling, in quanto effettivamente non hanno quasi mai collaborato insieme e sviluppato un’affinità di coppia.
Drew e Rey diventano i “Dalton Boys”, rispettivamente Justice Dalton & Jesse Dalton. I Dalton restano in OVW per diversi mesi, ma nel frattempo a fine giugno tornano ad apparire in video a SmackDown come Jesse & Festus, sempre con la stessa “gimmick”; nel video è solo Jesse a parlare per presentare la coppia, dà all’occhio il fatto che Festus presenti un’espressione quasi demenziale.
Il 5 ottobre 2007 Jesse & Festus lottano con successo il primo match a SmackDown e specialmente Festus fa parlare di se per la sua particolarità: come percepito dai video trasmessi, il wrestler ha atteggiamenti da ritardato ma al suono del gong si trasforma completamente in un lottatore potente e aggressivo che non lascia scampo all’avversario, poi però appena la campanella risuona a fine match ecco che torna alla “normalità”, con Jesse che si prende cura di lui e lo porta per mano.
Di settimana in settimana i due atleti hanno un buon riscontro sia sul ring in quanto a successi, sia al di fuori per l’eccellente reazione del pubblico. A fine novembre vengono mandati contro i campioni di coppia John Morrison & The Miz ma vengono sconfitti per ben due volte consecutive.
Nelle prime settimane del 2008 sembra che Festus abbia trovato la cura per la sua “malattia”, ad annunciarlo è il compagno Jesse, ma nulla sembra cambiare e Festus rimane una macchina indistruttibile a intermittenza.
A SmackDown i due lottatori continuano a essere gli incubi di diversi “tag team”, su tutti Deuce & Domino che dallo scontro con i Dalton ne escono sempre con le ossa rotte.
Il 29 febbraio Jesse & Festus battono i campioni di coppia in un match non titolato, poche settimane dopo le cinture sono in palio ma Miz & Morrison nel momento che conta non si fanno sorprendere e rimangono campioni.
I Dalton rimangono fuori dalla “card” di WrestleMania 24 (seppur combattano in una “battle royal” prima dello show), ma Festus appare lo stesso in un segmento nel backstage insieme a Mick Foley e Santino Marella.
In una puntata di SmackDown di aprile Festus affronta il campione del “roster” The Undertaker, in questa occasione Festus incappa nella prima sconfitta personale da quando è a SmackDown.
Il risultato negativo incide sul morale del “tag team” che sembra accusare il colpo, poi però col tempo ritrovano riscossa sempre contro Deuce & Domino, che a breve si separeranno, e poi contro Curt Hawkins & Zack Ryder.
Al PPV WWE Great American Bash 2008 viene annunciato un match a quattro “tag team” valido per i “WWE Tag Team titles” ancora detenuti da John Morrison & The Miz; della sfida fanno parte anche Jesse & Festus (prima presenza per la coppia in PPV), ma a vincere sono Curt Hawkins & Zack Ryder.
Nella puntata di SmackDown post PPV Festus batte Curt Hawkins, ma dopo il match i campioni si vendicano e prima mettono KO Jesse, poi usando il gong stordiscono Festus che subisce inerme l’attacco dei rivali.
Seppur non più indistruttibili come i primi mesi, Jesse & Festus si fanno ancora vedere spesso nei TV show, a volte anche nel backstage dove Festus è protagonista di segmenti divertenti con altre superstars del “roster”.
Nell’autunno 2008 Festus mostra anche il lato tenero di se e si prende una cotta per la diva Maria, ma la cosa non ha alcun seguito.
Tornano invece alla ribalta John Morrison & The Miz che si accaniscono contro Jesse & Festus, soprattutto su quest’ultimo che riescono a domare a proprio piacimento di settimana in settimana con l’uso della campanella. In questo modo i due antagonisti hanno sempre la meglio, ma anche The Brian Kendrick & Ezekiel Jackson riescono a superare i Dalton, che non stanno attraversando un buon periodo, tant’è che nel mese di marzo 2009 Festus subisce pesanti sconfitte in singolo contro Big Show.

Un mese dopo è tempo di “Draft Lottery” e Festus è costretto a trasferirsi senza Jesse a RAW, “roster” nel quale fa la sua prima apparizione a maggio in un segmento sul ring con Jerry Lawler e Jillian Hall. Tre settimane dopo Festus viene scelto come “tag team partner” da The Brian Kendrick ma il loro primo match insieme è un fallimento così Kendrick decide di disfarsi del compagno, che otterrà vendetta quando insieme a Santino Marella & Goldust sconfiggono Chavo Guerrero, Jamie Noble e lo stesso Kendrick.
Da quel momento Festus non apparirà a RAW per diverso tempo, purtroppo sembra che la federazione, una volta cambiato “roster”, non abbia più idee sul personaggio che deve quindi pazientare in attesa di una svolta.

Dopo quasi sei mesi d’assenza, nel novembre ’09 il wrestler fa il suo ritorno a SmackDown come guardia del corpo di CM Punk, sfoggiando un nuovo look (rasato con barba a pizzo), un nuovo “attire” e un nuovo nome: Luke Gallows. Punk spiega al pubblico che è riuscito a curare l’ex Festus grazie alla sua filosofia “straight-edge”, che consiste in una vita senza eccessi, senza droghe, alcool e sesso occasionale. Il nuovo Gallows non ha più bisogno del gong per diventare combattivo e neanche del pubblico, essendo ora un “heel” a tutti gli effetti.
Nelle settimane a venire la nuova “gimmick” dell’atleta sembra funzionare, anche se viene relegato maggiormente come accompagnatore di CM Punk; poi a fine gennaio ai due si unisce una ragazza, Serena, anch’essa “salvata” dalla filosofia “straight-edge”. I tre formano quella che diventa la “Straight-Edge Society” (S.E.S.), che di settimana in settimana prova a convincere gli altri wrestlers ed il pubblico di quanto il loro stile di vita sia superiore agli altri; addirittura accade che i tre scelgano persone dal pubblico per redimerli rasando loro la testa a zero.

Il 10 febbraio CM Punk & Luke Gallows competono in un match a tre coppie per i titoli “tag-team” vinto da The Miz & Big Show. Gallows sporadicamente combatte qualche match singolo ma senza grande successo, poi viene coinvolto anche lui nell’accesa rivalità tra CM Punk e Rey Mysterio che li vede scontrarsi a WrestleMania 26 (vittoria di Mysterio) ed Extreme Rules (vittoria di Punk).
In occasione di quest’ultimo match fa il suo arrivo un personaggio mascherato (che poi si rivelerà essere l’ex MNM Joey Mercury) che favorisce la vittoria di Punk e che entrerà a far parte della SES.
Il “feud” tra l’atleta messicano e il leader della SES trova il culmine il 23 maggio a WWE Over the Limit, nel quale Mysterio vince definitivamente e per stipulazione CM Punk viene rasato a zero.

Dopo questo episodio l’equilibrio della SES inizia a scricchiolare ed iniziano una serie di umiliazioni sul ring, che ledono la credibilità del gruppo.
A inizio luglio durante una puntata di SmackDown va in onda un video nel quale viene mostrata Serena intenta a bere un drink, gesto poi perdonato da CM Punk, ma non tanto da Luke Gallows.
I malumori aumentano, gli insuccessi pure, perciò il 3 settembre dopo l’ennesima sconfitta contro Big Show, CM Punk si sfoga eseguendo la “Go To Sleep” su Luke Gallows, sancendo definitivamente l’uscita di quest’ultimo dal gruppo, gruppo che presto verrà smantellato.
Tre settimane dopo avviene la resa dei conti tra Punk e Gallows, ma è il primo ad avere la meglio.
A questo punto il futuro di Drew Hankinson è di nuovo in dubbio, l’esperienza nella SES non lo ha mai rilanciato del tutto e ora molti sono i dubbi attorno a Luke Gallows, che infatti nel novembre ’10 viene licenziato dalla WWE.

Dopo qualche settimana torna a farsi vivo nella scena indipendente, e anche se la sua carriera sembrava ormai compromessa, rinascerà in Giappone.

Vale Frike

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *