Impact Wrestling Hard to Kill 2022: il Pagellone - World of Wrestling

Nella notte tra sabato 8 e domenica 9 gennaio 2022 si è disputato il PPV di Impact wrestling Hard To Kill vediamo insieme i risultati, le analisi e i voti di questo primo evento in PPV del 2022 di Impact.

ULTIMATE X MATCH: Tasha Steelz vs Lady Frost vs Alisha vs Jordynne Grace vs Rosemary vs Chelsea Green to Become the Number 1 Contender for the IW Knockouts’ Championship
Nel primo match della serata arriva subito il primo grande colpo di scena con la vittoria di Tasha Steelz, che di fatto era l’unica heel vera presente in questa sfida. Dopo il bel lavoro che ha svolto per tutto il 2021 come campionessa di coppia, Tasha si conferma anche in singolo ed ora si è guadagnata un’opportunità per il titolo. Peccato per l’assenza di Rachael Ellering, sostituita da Alisha Edwards all’ultimo minuto. Si poteva vedere uno scontro tra lei e Jordynne Grace. È stato comunque un ottimo opener essendo stato anche il primo Ultimate X match per le Knockouts.
Voto: 7

Trey Miguel (c) vs Steve Maclin for the IW X-Division Championship
Anche questo è stato un ottimo match. Inizialmente è stato Steve Maclin ad aver in mano il pallino del gioco, ma poi Trey Miguel è stato bravo ad incassare ed ha ribaltato la situazione. Infatti è stato proprio Miguel a vincere. Il campione quindi mantiene la cintura, ma bisogna dire la verità è stato un risultato un po’ a sorpresa. Maclin nelle ultime settimane è stato costruito molto bene e si credeva che fosse arrivato il suo momento per una cintura. Ora sarà interessante vedere cosa farà Steve Maclin nelle prossime settimane. Va anche detto che Trey Miguel per Impact sta diventando uno dei punti di forza più importanti.
Voto: 7

Jonathan Gresham (c) vs Chris Sabin for ROH World Championship
Questo è stato un incontro forse un po’ particolare, infatti c’erano delle regole differenti dal solito, ma comunque è stato un match appassionante. Inoltre non sono mancate fisicità e intensità, e con Chris Sabin non potevamo aspettarci che questo. La vittoria di Gresham, forse non giunge così tanto inaspettata,  perché sta facendo un po’ il giro delle compagnie per mettere in palio il titolo ROH. Però come detto la sfida è stata appassionante.
Voto: 7+

Josh Alexander vs Jonah
Altro gran bel match combattuto tra questi due grandi wrestler. È stata raccontata una storia interessante e solida, con Josh Alexander che è riuscito a dimostrare ancora una volta delle ottime abilità. Mi dispiace vedere sconfitto JONAH, ma probabilmente ha scelto un avversario complicato da affrontare. Josh Alexander ha ancora diversi conti in sospeso con Moose e avrà presto delle altre occasioni per il titolo  mondiale di Impact.
Voto:6,5

The Good Brothers and Violent By Design vs Heath, Rhino, Eddie Edwards, Rich Swann e Willie Mack in a Hardcore War
È stato un Hardcore Match davvero molto coinvolgente e abbiamo assistito ad una vera e propria battaglia. Non sono mancati i colpi brutali, il sangue, i tanti oggetti contundenti. Sono stato contento di vedere in azione anche il recuperato Rich Swann. L’unico difetto di questo match è  stato probabilmente il fatto di vedere un po’ troppi lottatori coinvolti. Resta comunque un buonissimo incontro in cui Rhino e Heath si confermano un ottimo tag Team, con Heath sempre in grande spolvero. Chiaramente il colpo di scena è stato l’assalto post match sui vincitori ad opera di Matt Taven, Mike Bennnet, Vincent e PCO dalla ROH, accompagnati da Maria Kanellis. Una sorpresa di questo tipo, mette tanta carne al fuoco, aggiungendo un grande interesse per le prime settimane. Scott D’Amore ha dichiarato che non sapeva nulla di questa invasione, ma sarà molto interessante vedere questi wrestler ad Impact. Per tutto quello che ha raccontato non credo di esagerare e dico che è stato il match della serata.
Voto: 7,5

Moose (c) vs W. Morrisey vs Matt Cardona for IW World Title (15:57)
Questo match invece non è stato bellissimo. Matt Cardona ha lottato alla grande contro i due heel, è stata interessante l’interferenza di Chelsea Green. Ma il successo di Moose era prevedibile. Di certo le emozioni ci sono state e sono stati tanti i conti di due. Ma Moose è riuscito a vincere e continua il suo regno che durerà credo ancora per diversi mesi, dimostrandosi uno dei migliori campioni di questi ultimi tempi di Impact wrestling. Come detto niente di spettacolare, ma un match gradevole e con dei buoni spot, Morrissey si conferma uno degli acquisti più azzeccati per Impact.
Voto: 6,5

Mickie James (c) vs Deonna Purrazzo for IW Knockouts title (19:45)
A sorpresa il match femminile è stato il main event di Hard to Kill, una scelta coraggiosa e rischiosa, ma allo stesso tempo direi anche una scelta indovinata. Si è sentita molto l’ostilità e l’odio tra le due ed il match ha avuto la buona dose di violenza. Forse la sfida è stata un po’ troppo lunga venti minuti. Ma l’incontro è  stato coinvolgente e con il pubblico molto partecipe. Non mi aspettavo la vittoria di Mickie James, che comunque da quando è tornata ad Impact  wrestling è rinata. E l’azienda fa molto bene a puntare tanto su Mickie James che sarà  molto impegnata nei prossimi mesi, vista la sua annunciata partecipazione alla Royal Rumble match femminile. Brava anche Deonna Purrazzo che si conferma una delle migliori Superstar al femminile e per cui il ritorno come campionessa Knockouts e solo rimandato.
Voto: 7,5

Conclusioni Generali
È stato un evento davvero eccellenti e brillante, con dei match ben lottati e nessun incontro insufficiente ed al di sotto delle attese. L’arrivo degli atleti di ROH che aggiungono interesse a Impact.  A mio modo di vedere Impact  wrestling se si smettesse sempre di confrontarlo con altre federazioni sarebbe molto più apprezzato. E se adesso inizieranno una partnership con la WWE ne vedremo delle belle. Impact wrestling ha davvero cominciato questo 2022 con il botto.

ANGELO SORBELLO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *