Hall of Shame: Papa Shango - World of Wrestling

Papa Shango
Voo-D’oh! 

Sicuramente vi ricorderete del mitico Godfather, il pappone che ogni volta arrivava nelle arene circondato da bellissime ragazze (o per meglio dire, da bellissime mign***e), col sigaro in bocca, il gilet sgargiante e i vari collanoni d’oro al collo?

Beh quello che vedete nelle foto è sempre lui! Papa Shango!

Agli inizi dei novanta, quando qualunque mestiere che un uomo possa fare veniva rappresentato sul ring con un personaggio, si pensò che anche un mago voodoo dovesse venire rappresentato! Non si sa per quale ragione, ma un mago voodoo DOVEVA fare del wrestling, evidentemente.

Così presero Charles Wright, ancora giovanissimo e lo truccarono per benino. Non era mai stato un grandissimo wrestler fino ad allora, ma il suo compitino portava a termine per bene e si sarebbe accollato qualunque gimmick per poter emergere dall’anonimato.

Gli fu disegnato un teschio in faccia e gli diedero dei “poteri speciali”. Di che tipo? Poteva far prendere fuoco le cose…faceva il fumo dal suo bastone…roba da vero mago voodoo!!

Se avesse fatto crescere i capelli ad Hulk Hogan e avesse fatto dimagrire Bastion Booger, la gente avrebbe creduto a lui…ma con questi trucchetti da prestigiatore da quattro soldi, dove voleva andare?!

Forse il momento più importante della sua breve parentesi fu quando era in feud con l’Ultimate Warrior (che secondo me era più voodoo di lui visto che sentiva le voci e parlava con gli spiriti…), l’highlight fu durante un segmento parlato, durante il quale dalla testa di Warrior cominciò a colare del liquido nero…

Erano magie da far accapponare la pelle. Non siete tutti “accapponati” anche voi???

In seguito la WWF prima di farlo fuori volle provare la reazione del pubblico alla vista di Shango nel main event, ma fu un disastro…

Shango era parecchio scarso tecnicamente persino per lo standar di quei tempi ed in più il 99% del pubblico pensava che la gimmick fosse una vera e propria boiata! Il personaggio non era credibile neanche per i bambini che lo snobbavano a favore di “mostri” ben piu’ credibili di lui (Undertaker ad esempio?).

Shango pian piano è infine andato via dalla WWF fino a scomparire nel fumo da dove era venuto…

(però dovete ammettere che il cappello era troppo figo!!)

Si dice che nella vita si deve imparare dai propri errori. Non credo che questa regola vale anche per la famiglia McMahon, visto che tanti anni dopo questo esperimento fallito ci ripropone lo stesso personaggio in una salsa diversa…in salsa di vermi oserei dire…Boogeyman non è altro che una copia di Papa Shango.

E’ bello sapere che in un mondo che cambia così in fretta…certe cose non cambiano. (è un male questo, vero?)

Ah, volete sapere come andò a finire per Charles Wright? Dovete sapere che qualche tempo dopo tornò in azione con un’altra gimmick alquanto discutibile, specialmente se interpretata da lui..

Ora, se qualcuno di voi ha mai visto lottare Wright, saprà benissimo che lo si può definire in tanti modi, ma sicuramente non lo puoi definire uno shoot-fighter, beh credeteci o no, l’ideona di McMahon fu proprio questa, trasformare Papa Shango in Kama “The Human Fighting Machine”!

C’è bisogno che vi dica che anche questo fu un fallimento?

Meno male che alla fine degli anni novanta, diventò The Godfather…magari non sarà stato un grandissimo sul ring, ma per lo meno potevi permetterti di distrarti con le ragazze che lo accompagnavano!

*SHANGO-TANGO!*

Luca Celauro
lucapoison@gmail.com

 

**********************************************

L’appuntamento con la Hall of Shame continua sul blog! Troverete altre curiosita’, video e tanto ancora per saziare la vostra fame di schifezze! Il Meglio del peggio del mondo del wrestling ritorna sabato prossimo ancora qui su Worldofwrestling.it!!

E poi… Se siete dei veri lettori della Hall of Shame, non dimenticate di cliccare su “Mi Piace” nella pagina dei Fans della Hall of Shame su Facebook!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *