Hall of Shame: Monster Truck Sumo Match - World of Wrestling

Monster Truck Sumo Match
…e la miracolosa riapparizione di The Giant!

Ci troviamo nella WCW del 1995, e la storia principale del periodo vede il “Doungeon of Doom” (stable terrificante nel suo squallore!) mira alla distruzione di Hulk Hogan con tutti i mezzi possibili ed immaginabili, ma con scarsi risultati.
L’arma finale del Doungeon of Doom fu un terribile gigante, oggi conosciuto come “The Big Show”, allora solo “The Giant”.
Il buon Paul Wight si fece notare immediatamente per la sua enorme stazza e per le varie similitudini che lo legavano all’altro famosissimo gigante della storia del wrestling, Andrè The Giant.
The Giant dichiarò di essere il figlio di Andrè e che era entrato nel mondo del wrestling per vendicare il padre contro Hulk Hogan.
La rivalità poteva essere molto interessante se gestita nella maniera giusta, ma putroppo noi fan di wrestling non fummo così fortunati..e chissà quante volte Andrè The Giant si sarà rivoltato nella tomba.
L’ideona fu questa: mandiamo Hogan e The Giant contro al Pay Per View “Halloween Havoc 1995″….si, ma prima si affronteranno in un Monster Truck Sumo Match.

COSA????


Si praticamente i due si dovevano mettere alla guida di un Monster Truck e spingere fuori dal cerchio indicato l’avversario per vincere. Come nel sumo. Ma con i Monster Truck. Normale no?

Così Hogan, che per l’occasione non si presentò in giallo-rosso, ma in un costume nero avanti coi tempi, salì sopra il suo “stupendo” Monster Truck con tanto di braccia muscolose ai lati, mentre The Giant salì sul Monster Truck preparato dal Doungeon of Doom, tutto a tema di ossa e scheletri…

Il duello avvenne sul tetto dell’arena dove si svolgeva il Pay Per View, ovviamente pre-registrato.
Parte il duello! Un entusiasta Eric Bischoff commenta l’azione nel totale silenzio del pubblico che se ne frega altamente…eh! vorrei vedere!

La tristezza fu soprattutto la durata del “match”…noioso e senza senso. Hogan e Giant spingevano il loro Truck con delle smorfie di sforzo sulla faccia…con Hogan che quasi faceva un Hulk-Up all’interno dell’abitacolo quando riuscì a buttare fuori dal cerchio il Truck avversario ed il match arrivò (FINALMENTE!) alla conclusione!

(Ma quanto era patetico l’Hulk Hogan di quei tempi?? Non jobbava neanche in un Monster Truck Sumo Match!!)

Basta così? Naah! Troppo poco!

The Giant furioso per la sconfitta subita in un match pressoché inutile ed insensato, decide di infuriarsi ed andare ad attaccare Hogan che mostra terrorizzato dalla potenza del gigante.

Giant lo colpisce ma è (naturamente…) Hogan a passare in vantaggio solo pochi secondi dopo…
A questo punto avviene l’impensabile!

Hogan butta giù erroneamente The Giant dal tetto dell’arena!!!!!!!!!
Le telecamere si staccano ed i due commentatori, Eric Bischoff e Bobby “The Brain” Heenan, in un patetico stato di shock cominciano a preoccuparsi perché non hanno notizie sulla salute di The Giant. Cercano inutilmente di chiamare qualcuno all’esterno ma non riescono a sapere nulla.

Memorabile la frase del sempre pungente Heenan: “Abbiamo un sacco di soldi a disposizione, abbiamo una moltitudine di Telecamere e collegamenti esterni e non riusciamo a sapere cosa sta succedendo a due passi dalla nostra postazione…è ridicolo!”

Cosa sarebbe successo allora al main event della serata che era in programma??!

…assolutamente NIENTE!!!!

Dopo l’entrata di Hulk Hogan, si presentò SENZA ALCUNA SPIEGAZIONE un freschissimo The Giant…
Una situazione stupenda! Hogan lottò poi contro The Giant e vinse per squalifica.
“Ma come avrà fatto The Giant a cadere dall’edificio ed essere ancora vivo?” vi chiederete.

A questo ci pensò Bobby The Brain Heenan il quale spiegò che:
“…è uscito dalla caduta miracolosamente incolume!”

Miracolosamente incolume???? Ma non scherziamo! Questa è roba da Hall of Shame!!!!

Luca Celauro
lucapoison@gmail.com

**********************************************

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *