WWE Royal Rumble 2022: il Pagellone - World of Wrestling

Nella notte tra sabato 29 e domenica 30 gennaio 2022 si è disputata la Royal Rumble. Vediamo insieme i risultati, le analisi e i voti di questo evento targato WWE.

ROMAN REIGNS HA SCONFITTO SETH ROLLINS CONSERVANDO IL TITOLO UNIVERSALE
Un match davvero entusiasmante e che però è terminato con una discutibile squalifica. Mi ha sorpreso anche la posizione come opener della card, questo mi ha fatto pensare che potesse esserci un cambio di titolo, ma così non è stato. Certo questo finale potrebbe farci pensare che la storyline tra i 2 non è finita. Mi è piaciuto il fatto che Seth Rollins abbia rivestito il costume dello Shield. Un sfida carica di significati e davvero molto ben combattuta e interpretata dai due wrestler. Emozionante in ogni caso Roman Reigns che utilizza le sedie contro Seth Rollins a richiamare alla memoria il famoso tradimento di Seth Rollins allo Shield. Peccato però come detto per un finale gestito non troppo bene.
Voto: 6,5

EDGE E BETH PHOENIX HANNO SCONFITTO MIZ E MARYSE
Non era un match da cui mi aspettavo molto e purtroppo devo dire che i dubbi e le perplessità sono stati confermati. Incontro anche eccessivamente lungo. Edge è stato l’unico ad alzare la qualità della contesa. Discreta anche la prestazione di Beth Phoenix, da sottolineare la sua Glam Slam su Miz. Ma la moglie di Edge è lontana chiaramente dalla sua migliore forma. Miz ha fatto quello che ha potuto, ma non è riuscito a mascherare le lacune di Maryse. Bello tutto sommato il finale, con la doppia spear. Sfida difficile da analizzare e commentare, in un match dal finale troppo scontato.  Forse era un incontro da show settimanale.
Voto: 5,5

BECKY LINCH HA SCONFITTO DOUDROP ED HA CONSERVATO IL TITOLO MONDIALE FEMMINILE
Era un altro match con un esito troppo scontato, e nonostante la discreta prova offerta da Doudrop, Becky Lynch ha mantenuto il titolo mondiale femminile. Becky Lynch dopo una fase di difficoltà è riuscita a ribaltare la situazione e a vincere. Un match breve e scontato, con Becky che conferma di non essere al top, in un regno che sta avendo qualche problema di troppo. Sfida non sufficiente e che non cancella i molti dubbi sulla campionessa femminile di Raw, che continua a perdere la fiducia dei fan.
Voto: 5

RONDA ROUSEY VINCE LA ROYAL RUMBLE MATCH FEMMINILE
Avevo tante perplessità alla vigilia di questa Royal Rumble femminile, vedendo la qualità non eccelsa di alcune partecipanti. Ed anche in questo caso avevo visto giusto. Mi aspettavo francamente Bayley, Asuka ed un utilizzo più massiccio di NXT e invece niente. Bene Mickie James, ma la partecipazione della attuale campionessa femminile di Impact poteva avere un ruolo molto più importante. Indecifrabile l’eliminazione in pochi minuti di Sasha Banks. Per fortuna è arrivata Ronda Rousey a salvare la baracca, anche se poi la sua vittoria è stata davvero troppo scontata perché la sua superiorità era netta. Discreto il finale con Charlotte Flair. Tante altre cose sono state incomprensibili, come Sonia Deville, i ritorni della Bella Twins e di altre atlete non hanno portato quasi nulla a livello di valore aggiunto. Una rissa reale piuttosto deludente.
Voto: 5

LASHLEY HA SCONFITTO BROCK LESNAR ED HA CONQUISTATO IL TITOLO MONDIALE
Non credo di esagerare quando dico che è stato il match più bello della serata. Grande intensità e fisicità, inoltre abbiamo visto un livello di lottato molto alto e avvincente. Ci sono stati in alcuni frangenti dei richiami alle arti marziali miste che hanno aumentato ancora di più il tasso tecnico. Pirotecnico il finale, con l’arrivo di Roman Reigns ed il nuovo voltafaccia di Paul Heyman, che si allea con il capo tribù. Il tutto regala il titolo a Lashley, in  match dall’epilogo entusiasmante.
Voto: 8

BROCK LESNAR HA VINTO LA ROYAL RUMBLE MATCH MASCHILE
Non è stata certamente la Royal Rumble match maschile più bella della storia. La prima parte è stata di basso profilo, a parte AJ Styles gli altri wrestler hanno fatto davvero fatica. Nella seconda parte Brock Lesnar, come accaduto per Ronda nella Royal Rumble femminile, ha salvato la qualità della contesa. Qualche buono spot si è visto con Riddle e Orton. Ha fatto piacere rivedere Shane McMahon, Bad Bunny e in particolare Drew McIntyre. Lo scozzese è stata una delle poche note liete in un Royal Rumble match maschile con qualche botch di troppo, in particolare quello di Kofi Kingston. Il successo di Lesnar, magari un po’ troppo telefonato, non salva una Rumble non del tutto positiva e che non ha convinto affatto.
Voto: 5,5

Voto all’evento: 5
Con alcuni nomi presenti nella card e con alcuni match molto attesi era lecito aspettarsi di più. Solo due match da ricordare e due Royal Rumble match deludenti e dove si poteva fare decisamente di più. Ronda Rousey e Brock Lesnar a parte, era chiaro che si poteva sfruttare meglio NXT o qualche altra partecipazione a sorpresa. Una Road to Wrestlemania che non inizia affatto nel modo migliore.

ANGELO SORBELLO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *