Hall of Shame: Capitan Padania vs Neo Pulcinella - World of Wrestling

Festa grossa nella HOS! L’ospite d’onore Enrico Bertelli ci racconta di un match dal sapore tutto italiano che ha dell’incredibile!

Introduzione: Luca PoiSoN’s Hall of Shame festeggia il 150′ Anniversario dell’Unita’ d’Italia con un articolo firmato dal piu’ grande esperto di Wrestling Italiano del web, Enrico Bertelli, editorialista di WorldOfWrestling.it, autore dell’unica ed inimitabile rubrica sul Wrestling Italico, il Wrestling Boot!
Una volta fatti gli onori di casa, lascio la parola al nostro “Taigermen” che cantera’ le gesta di due wrestlers moooolto particolari…e sopratutto MOOOOLTO italiani!

 

 

Capitan Padania Vs Neo Pulcinella Viva l’italia Unita! …e poveri noi!

Enrico Bertelli scrive per la Hall of Shame:
Una delle cose che da piccolo mi ha sempre affascinato era, oltre alle gesta di atleti straordinari come Hogan, Macho Man, Undertarker e altri, anche l’assurdità e il delirante Trash di alcuni personaggi che, rivisti col senno e la vecchiaia di poi, ti fan dire:
“ma io veramente tifavo STA’ GENTE da piccolo ???”
Alcuni nonostante la stranezze tiravano fuori ottimi match, come Koko B.Ware, “El Matador” Tito Santana o i BushWackers, altri erano semplicemente inguardabili come A-Bomb, Barbarian, Skynner, solo per fare alcuni nomi.

Ora vi domando: considerando che agli albori della scena italiana era considerato “normale” scimmiottare la scena USA, pensate che questo non abbia prodotto personaggi o situazioni degni di un’ipotetica Hall Of Shame Italia ?

La risposta purtroppo è SI’.

Quindi per inaugurare questa prima puntata della Hall Of Shame Italia (per la quale chiedo la Benedizione Urbi et Orbi dal padre putativo Poison, me la dia la prego, Ndr), non potevo non iniziare con quello che è stato l’episodio più alto in assoluto:

CAPITAN PADANIA VS NEO PULCINELLA !!!

Faccio una premessa: E’ accaduto DAVVERO !!


Prima che la Lega inventasse la Nazionale di Calcio, prima che il Trota inventasse il Giro della Padania (e che quelli della sinistra gli dessero una generosa mano in termini mediatici con pestaggi a persone estranee come i ciclisti, ovvero gente che era lì semplicemente a fare il suo lavoro, lieve Ndr polemica), qualcuno aveva pensato che era giunta l’ora che anche la Padania avesse un suo degno rappresentante (sic)….
Siamo nel 2005, il wrestling in Italia sta vivendo la sua “Golden Age”: spettacoli sempre pieni, show zeppi di ex-WWE o lottatori americani che lottano negli show ICW e XIW, la WWE che se potesse trasferirebbe SD! In pianta stabile da noi, visti i successi dei Tour post WM o Survivor Series che fanno sempre Sold-Out; si intravedono i primi Show della neonata Nu-Wrestling Evolution che porta addirittura la NJPW di Tiger Mask IV e Tenzan in Italia per la prima volta e si vedrà addirittura la CZW con due show;
In questo panorama felice nasce un progetto ambizioso e molto complesso lanciato da una delle voci storiche di Sky per la WWE, Michele Posa, che assieme ad altri partner lancia il progetto EWF (European Wrestling Federation).
L’EWF nasce con forti ambizioni e un programma, almeno sulla carta, vincente: portare le migliori stelle europee ed internazionali in Italia affiancando ad essi i migliori atleti italiani.
A fianco a nomi di grosso calibro come Are$, Bernard Van Damme, Bambikiller e Kovac troviamo quindi anche atleti come Kaio, Red Devil, Il Drago…ma come attirare definitivamente l’attenzione dei media su questa neonata federazione?
Mi sembra quasi potermi immaginare un dialogo tipo:
Booker #1 : Ok, abbiamo grossi nomi europei, poi allo show di Roma c’abbiamo pure la difesa dell’NWA World Title fra AJ Styles e Petey Williams, ma quello attira solo qualche decina di nerdoni da Indies sul Web, come li attiriamo i bimbiminkia e relativo parentame?
Booker #2 : Uhm vediamo…qual’è l’idolo preferito dei bambini che guardano SD! ?
Booker #1 : allora c’han Cena, ma il rapper già lo fanno in Italia; c’è eddie Guerrero, ma uno che ruba e fa il furbo pensi possa funzionare in Italia (….) ? gente che resuscita o fa il becchino già li abbiamo…che c’è rimasto?
Booker #2 : Ci sarebbe il nano mascherato….quello che Valenti dice sempre che fa la “sics uan naiiiiiiin”….
Booker #1 : Cavolo è perfetto!!!! Ok uno lo mascheriamo allora…però se con un mascherato andiamo sul sicuro, figurati se gli atleti mascherati….fossero DUE !!!!!
Booker #2: Cavolo, sarebbe un trionfo!!!! Ok uno fa il Buono e l’altro il cattivo, ma come facciamo a dividere il pubblico in due? Su cosa si divide la gente ???
Booker #1 : Beh sul calcio, siamo a Roma, si potrebbe fare Capitan Roma contro Super Lazio….
Booker #2 : Nooo troppo locale, considera che gente si muoverà anche da Milano o Napoli, e poi il Calcio è troppo incasinato e…
Booker #1 : aspettaspettaspetta…che hai detto???
BooKer #2 : Ho detto che gente si muoverà anche da Milano o Napoli, e poi il…
Booker #1 : Giusto !!!! Milano e Napoli !!! ho trovato !!!!
Booker #2: ??? Non ti seguo…
Booker #1 : Semplice… oltre al calcio su cosa si dibatte tantissimo in Italia? Sulla Politica!! E oltre alla diatriba Sinistra Vs Destra, quale altra diatriba tiene banco?
Booker #2 : Aspetta ho capito!!! Nord contro Sud !!!
Booker #1 : Esatto e chi rappresenta il Nord in politica? La Lega !! e loro cosa vogliono fare??
Booker #2: Tipo vogliono l’indipendenza e creare…. come si chiama? Ah già, la Padania…
Booker #1 : Esatto !!!! quindi il cattivo dovrà rappresentare il Nord e la Lega, lo potremmo chiamare… Capitan Padania !!!
Booker #2 : Però suona anche bene come nome…. E quello del Sud? Come lo caratterizziamo?
Booker #1 : Beh mi sembra ovvio ….qual’è il personaggio simbolo del Sud e di Napoli?
Booker #2 : Nino d’Angelo?
Booker #1 : Ma No Idiota !!!! sarebbe una buffonata…. Pensavo più tipo a qualcosa di più Soft… Pulcinella
Booker #2 : Anche…. Ma siamo sicuro che il nome Pulcinella non abbia © ???
Booker #1 : Già, è un rischio… se ci mettiamo un suffisso davanti? Che so, Super, Iper….
Booker #2 : Neo Pulcinella? Potrebbe andare bene…
Booker #1 : Perfetto !!!! questa sarà la Storyline dell’Anno !!!

Ecco io penso che purtroppo sia andata veramente così la nascita di questa sfida, ovviamente la notizia suscita sì clamore, ma non quello sperato, più che interesse suscita ilarità, come dimostrano alcuni articoli dell’Epoca:
Articolo TGCOM Articolo REPUBBLICA

Per non parlare poi dei costumi: Capitan Padania si presenta in una simil-Tuta alla Captain America ma con una gigantesca P al posto della A sulla fronte e sul petto, entrava scortato da una sedicente “Camicia Verde” ( gli attivisti più duri della Lega. Ndr) e si metteva sull’attenti sul “Va Pensiero” (L’inno ufficiale della Lega e della Padania, Ndr); Neo Pulcinella invece si presentava con un cappello e la Maschera da Pulcinella, una canotta da simil-pizzaiolo e il Motto “Cà Nisciuno è fesso”, insomma la sagra dei maggiori stereotipi e cliché radunati in due soli atleti.

Ma arriviamo al giorno del loro “scontro” : è il 4 Giugno 2005 a Roma e l’EWF tiene il suo secondo Show, uno show che resterà nella storia del Wrestling italiano per due motivi: 1) Con l’impressionante numero di 11.000 spettatori PAGANTI rimane lo show italiano con il maggior numero di spettatori di sempre; 2) è tuttora l’unico show in cui, oltre ad aver difeso l’NWA World Title in Italia, è stato anche l’unico in cui tale difesa sia avvenuta con due Atleti della TNA presenti sul Ring (e Christian Cage negli show di Dicembre della NWE non vale nel conteggio in quanto non era ancora ufficialmente sotto contratto con la TNA all’epoca, Ndr).
Card succosa che, oltre al Main Event citato sopra, vede anche un torneo a 8 per l’EWF European HW Title e un Elimination 4 Match per quello Cruiserweight.
Nella card risulta presente solo Neo Pulcinella che se la vede contro Cybernic Machine (gigantesco lottatore mascherato belga, Ndr) all’interno del Torneo: il Match è forse uno fra i brutti della serata, vede alla fine prevalere il secondo, grazie anche all’interferenza di Capitan Padania che impedisce nel finale a Pulcinella di vincere; il pubblico dimostra di non gradire la cosa (e sottolineo anche l’intero Match, ndr) con fischi e lanci di oggetti sul palco.

Se per il personaggio di Neo Pulcinella l’avventura sembra finita qui, per il personaggio di Capitan Padania sembra aprirsi nei mesi a venire perfino un feud mediatico contro Maurizio Costanzo, che da Buona Domenica, dopo l’esibizione-fars-trappola di Italian Warrior e Bulldozer nel suo studio che sfrutta per attaccare e demonizzare il Wrestling (ma del quale parleremo in un’altra occasione, Ndr), Capitan Padania tramite il sito dell’EWF e alcune dichiarazioni sui Forum lancia una pubblica sfida a Costanzo a presentarsi a uno degli Show della EWF.
Sembra che alla fine l’accordo ci sia, si ipotizza anche la data del titanico “scontro”, ossia la data dello Show di Livorno del dicembre 2005 (dove sembra debba essere presente di nuovo AJ Styles questa volta contro Christopher Daniels; Ndr), ma ne lo scontro ne lo Show non avverranno mai, in quanto l’EWF con uno scarno comunicato annuncia la cancellazione dello show e la fine della sua avventura.

A questo immagino vi starete domandando: ma chi c’era sotto le vesti di cotanti personaggi ??
Se per Neo Pulcinella fu chiaro sin da subito che c’era l’atleta dell’ICW Ace (anche se qualcuno inizialmente arrivò a sostenere che vi fosse Devil sotto la maschera nelle prime immagini e promo diffusi, Ndr), resta meno chiaro chi effettivamente abbia indossato i panni di Capitan Padania: la versione più accreditata è che vi fosse lo svizzero Eric Schwarz, altri sostengono invece vi fosse il tedesco Are$, che era effettivamente impegnato nello Show quella sera a Roma e quindi aveva possibilità di indossare i panni del verde atleta celtico.

E finisce così quella che senz’altro si può definire la prima pietra miliare della Hall Of Shame Italia !!

Appuntamento al prossimo Numero
Foto © Raffaella 131, Repubblica, TGcom

P.S: Un grazie a Luca “Poison” Celauro che senza la sua Hall Of Shame non ci ricorderebbe le tante “perle” che il Wrestling ci ha regalato.

Enrico Bertelli “Taigermen”

 

*********************************************************

Banner forumqrcode

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *