Hall of Shame: l’allenamento speciale di Ultimate Warrior - World of Wrestling

L’Allenamento Speciale di Ultimate Warrior
Sconfiggete la paura della morte in 3 semplici passi!

Se avete acquistato il DVD “Pick Your Poison” dedicato al leggendario Jake Roberts, avrete senza dubbio notato uno strano episodio con Ultimate Warrior, che viene citato in parte per il solo scopo di poter buttare ancora un altro po’ di fango sulla reputazione del mitico guerriero…

Nel dvd la storia viene raccontata in video, ma qui alla HALL of SHAME, vi racconterò tutta l’intera vicenda per come si è svolta veramente!

E non solo! Prendete anche carta e penna! Potrete anche voi sconfiggere la paura della morte in 3 semplici passi!

Siamo agli inizi degli anni 90 e ci troviamo in un periodo in cui The Ultimate Warrior è in piena faida contro The Undertaker.

Il nostro becchino in uno dei tanti scontri riesce persino ad intrappolare il guerriero all’interno di una bara.

La paura della morte non è estranea neanche all’Ultimate Warrior, i quale all’interno della bara grida terrorizzato! Il nostro “Big” Jim Hellwig venne salvato da Earl Ebner e da un certo Rene Goulet, i quali cercarono per diversi minuti di aprire la bara con oggetti assolutamente inutili allo scopo come trapani e martelli…che squadra di salvataggio!!!

Il terrore della morte si fece grande per Warrior (e ci credo con degli incompetenti che per salvarti quasi non t’ammazzano!!), fu chiaro che era terrorizzato da Undertaker e dall’idea della morte che il becchino ha da sempre rappresentato. Non aveva alcuna chance di vittoria contro di lui nelle condizioni in cui si trovava.

Fu così che Ultimate Warrior decise in seguito decise che gli serviva qualcuno che gli facesse superare la paura delle casse da morto, la paura della morte, la paura dell’oscurità, in modo da poter affrontare e battere Undertaker al centro del quadrato.

Per questo motivo, si rivolse alla persona giusta: Il grande Jake “The Snake” Roberts!!!

Jake era un personaggio unico nel suo genere, cattivo e sadico al punto giusto, perfetto per far conoscere a Warrior il “lato oscuro” e far scomparire in lui la paura dell’aldilà.

Jake dopo un promo degno dei cartoni animati della mattina di Italiauno al “Funeral Parlor” di Paul Bearer (tipo: “Paul, che cosa ne pensereste tu e The Undertaker se io svelassi i segreti dell’oscurità all’Ultimate Warrior?!”) iniziò il vero allenamento, ripreso come al solito, dalle attente telecamere della WWE!

Anche voi, cari fans della HALL of SHAME potrete seguire l’allenamento speciale, per questo motivo ho numerato i passi da seguire, in modo tale che anche voi possiate sconfiggere la paura della morte…

In cosa consiste l’allenamento?

1. Chiudersi all’interno di una bara.
Per abbandonare una volta per tutte la paura di essere chiuso dentro una bara, bisogna prendere una bara (fatto?), infilarcisi dentro (fatto?) chiudere il coperchio (fatto?).
Adesso aspettate qualche minuto…
Ora uscite come degli zombie (alla Undertaker!!)
Adesso non avrete più paura delle bare.

Anche Jake Roberts si procurò una bara e cominciò a far farei delle prove al nostro Warrior Warrior. Lo chiudeva, lo faceva stare un po chiuso e poi lo riapriva (con Warrior che spuntava fuori dalla bara come The Undertaker durante un elettroshock!)

Jake aveva appena svelato i grandi segreti dell’oscurità!

2. Seppellirsi vivi.
Per abbandonare una volta per tutte la paura di essere seppelliti, bisogna innanzitutto recarsi fisicamente in un cimitero in piena notte. Una volta lì prendete una pala (fatto?) ed iniziate a scavare fino a raggiungere una profondità tale da contenervi (fatto?). Fatevi aiutare da un amico che spalerà per voi la terra su di voi.
Adesso non avrete più paura di essere seppelliti vivi.

Fan della HALL of SHAME, ma state prendendo gli appunti?!?!?

Anche Jake portò il Guerriero al secondo passo verso il “lato oscuro”. Si recarono in un cimitero oscuro, praticamente sommerso dal fumo.

Warrior prende in mano una pala e comincia a scavare una grossa buca sotto gli occhi attenti del serpente!

Straordinari gli sproloqui di Ultimate Warrior mentre implora Jake di seppellirlo (“Bury me Snake-man!!! BURY MEEEE!!! BURY ME ALIVEEEE!!!”)

…per Roberts è un invito a nozze!

Mentre scava la buca, l’idiota definitivo trova anche un teschio e si spaventa a morte:

L’immagine parla da se:

Aaaaaaaaaaah!!!

A questo punto Warrior per sconfiggere la sua paura di essere seppellito vivo, entrò nella buca da lui scavata per provare questa esperianza.

Giustamente, quell pezzo di merda di Jake ne approfittò per posizionare il teschio di prima proprio davanti alla sua faccia.

AHAHAH!

Mitico Jake!!!!

3. L’ultimo passo verso il lato oscuro: la Cripta
Passate una notte all’interno di una cripta. Imparerete la lezione più importante riguardo il lato oscuro.
N.B.: Fatevi sempre accompagnare da una persona fidata (non come fece Ultimate Warrior!).

E’ il momento: Jake “The Snake” Roberts convince The Ultimate Warrior ad entrare da solo in una cripta (o qualcosa del genere) chiusa ermeticametne dall’esterno, all’interno della quale ci sarebbe stata una bara al centro per l’allenamento finale. Warrior è pronto. E’ pronto ad affrontare la più difficile delle prove!

Si fa coraggio ed entra.

…Una volta chiuso dentro, cosa trova di fronte a se???

SERPENTI!!!

Decine di serpenti sparsi per tutta la stanza!

Cosa diavolo ci si poteva mai aspettare da Jake Roberts?!?! Serpenti C@**o!!! Lo sanno anche i bambini!

Warrior però non demorde… E’ un duro, ha coraggio da vendere… Si avvicina alla piccola bara posizionata al centro della stanza e (forse troppo stupido per capire che PROBABILMENTE si trattava di una trappola) la apre e cosa trova dentro?!

Un serpente di plastica!!!

UN FOTTUTO SERPENTE DI PLASTICA A MOLLA!!!!!
Boeing!

Il suddetto fottuto serpente (visibilmente finto!) aveva pure un bel SORRISO stampato sulle labbra!!!!! Sembra Carletto dei Sofficini Findus!!!!

Warrior invece di pisciarsi sotto dalle risate (come avrebbe fatto il resto dell’umanità) resta terrorizzato dal serpente e si mette a gridare e “si fa mordere” dal serpente (ovviamente è lui che se lo attacca al collo!!)

Poi in un momento di grande tensione, va verso la porta ed implora Jake di farlo uscire e gli piagnucola del tipo “che razza di persona sei? Io mi fidavo di te!” …povero scemo! Come fai a fidarti di un tipo come Jake Roberts!?

Jake, infatti gli impartisce la lezione finale, rispondendo con la sua solita flemma impassibile: “IO SONO UN SERPENTE…MAI FIDARSI DI UN SERPENTE!”

Questo è essere del lato oscuro! C@**o!!! Grande Jake!!

E’ abbastanza?

No, non ancora…

Forse, voi intelligenti fans del wrestling pensate che tutto questo avrebbe portato ad un match tra Ultimate Warrior e Roberts? Beh vi sbagliate perché Warrior in seguito venne licenziato dalla federazione e non abbiamo avuto la possibilità di vedere come si sarebbe potuto sviluppare questa “meravigliosa” rivalità!!! Chissà quante altre schifezze sono state cestinate…sob!!!

Jake Roberts si è dimostrato un grande, mentre The Ultimate Warrior si è dimostrato per quello che è! Insomma…che persona è uno che si chiama Warrior di nome e Warrior di cognome!?

E dire che in giro per il web circolava la (falsa) news che anche i suoi figli si sarebbero chiamati in una maniera pittoresca (Dingo e Ultimate!)…che peccato!!!

 

Luca Celauro
lucapoison@gmail.com

*********************************************************

Banner forumqrcode

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *