WWE Survivor Series 2015 Review - World of Wrestling

Le Survivor Series festeggiano il 25esimo anniversario dell’esordio dell’Undertaker e soprattutto vedranno l’incoronazione del nuovo campione. Chi dominerà da oggi la WWE?

WWE Survivor Series 2015 (22/11/2015)

Atlanta, Georgia

Pre-Show:

Al panel di commento sono presenti i soliti ospiti per Renee Young: Booker T, Byron Saxton e Corey Graves. Si discute dell’evento che inevitabilmente cambierà gli scenari futuri della federazione mentre viene annunciato il match ad eliminazione che avrà luogo come Kick-Off.

5vs5 Elimination Tag Team Match: Dudley Boyz, Titus O’Neil, Neville, Goldust vs Stardust, The Miz, The Ascension & Bo Dallas

Facile vittoria per i face che nonostante l’eliminazione di Neville riescono a portare a casa il match. Decisiva l’ultimo schienamento subito dal solo Stardust rimasto sul ring per essere vittima della 3-D che mette la parola fine alle ostilità. Grande ovazione per il ritorno di Goldust, che immediatamente può vantare una vittoria sul fratello.

Vincitori: Goldust, Neville, Titus O’Neil, Dudley Boyz

Pay-Per-View:

WWE World Heavyweight Championship Tournament – Semifinals: Roman Reigns vs Alberto Del Rio

Inizio molto compassato con i due atleti che provano a superarsi con svariate prove fisiche. Reigns sembra essere in vantaggio tra le corde, finendo però vittima troppe volte delle trappole dell’avversario. Grande assalto del messicano, che dopo aver subito le manovre di potenza di Roman, reagisce con un enziguri in springboard, infierendo grazie all’aiuto dei gradoni d’acciaio. Tanti errori dell’ex membro dello Shield, che spesso e volentieri aiuta il rivale sbagliando completamente la traiettoria degli attacchi. Prima avanzata impetuosa del samoano, che va a segno con il juggernaut kick, colpendo poi con un braccio teso in salto e il big boot di rincorsa. Evitato il Superman Punch arriva la back stabber di Del Rio, che va molto vicino al conto di 3. Prova a chiudere il campione US con un superkick alla testa, ma finisce nel vuoto e viene punito dal samoan drop, tanto improvviso quanto letale. Clamorosa contromossa di Reigns, che annulla il doppio stomp di Alberto e va a connettere con il Superman Punch. Prova la Spear ma viene schiantato dal SUPERKICK DI DEL RIO!! 1…2….Reigns esce all’ultimo secondo! Tentativo di Rio Grande, trasformato in una sit-out Powerbomb che ancora una volta porta un conto di due molto, molto largo. Dal nulla però arriva la manovra di sottomissione del messicano, che addirittura si ritrova aiutato dalle corde. Rientrato nel ring, Del Rio prova l’assalto aereo ma viene intercettato dalla Spear di Roman, che porta allo schienamento decisivo.

Vincitore: Roman Reigns 

Ai microfoni di JoJo, Roman prima si ritrova con Ambrose a promettersi una finale e poi viene nuovamente interrotto da Owens, che gli ricorda i fallimenti passati e anche stasera sarà lui a spezzargli il sogno di diventare campione. Reigns è però sicuro che Ambrose lo massacrerà nella seconda semifinale.

WWE World Heavyweight Championship Tournament – Semifinals: Dean Ambrose vs Kevin Owens

Si parte con una lunga fase di clinch dalla cui ha la meglio in più riprese Ambrose, prima che sia il canadese a spostare la contesa su un piano fisico. Il Lunatic Fringe sembra in grande forma, inanellando una serie di manovre ad alto impatto, anche se un errore lo scopre alla cannonball dell’avversario. Il canadese porta a segno anche una pregevole neckbreaker, seguita dalla senton in corsa che porta solo un conto di due. Si riprende però Dean, che evita una nuova senton e va a colpire con una clothesline in corsa, ma il tentativo prematuro di Dirty Deeds va a vuoto e naufraga nella gutbuster di KO, che a sua volta fallisce il moonsault e viene colpito dal braccio teso in salto del rivale. Il canadese tira fuori dal suo repertorio una death valley driver dalla terza corda e tenta la Pop-Up Powerbomb, subendo però la clothesline in rimbalzo di Ambrose e il suicide dive. Il nuovo tentativo di proiezione all’esterno diventa però uno schianto contro il tavolo dei commentatori. Ritornati tra le corde arrivano ben due superkick diretti di KO, ma il nuovo tentativo di Pop-Up Powerbomb viene evitata dalla hurricanrana di Ambrose, CHE VA A SEGNO CON LA DIRTY DEEDS!! 1…2…..3!! AMBROSE VOLA IN FINALE!!

Vincitore: Dean Ambrose

5vs5 Tag Team Elimination Match: Ryback, Lucha Dragons, The Usos vs New Day, Sheamus, King Barrett

Dopo il solito sproloquio del New Day e uno Xavier Woods che evita il contatto per non scompigliarsi i capelli, sono i face a iniziare decisamente meglio schiantando Kofi nelle prime fasi. Umiliati tutti i membri della squadra avversaria, abbattuti dal quadruplo salto degli Usos e dei Lucha Dragons, seguiti dallo splash dalla terza corda di un improbabile Ryback. Nel ring però Jay ha la peggio delle manovre scorrette di Sheamus e Barrett, venendo isolato dal resto della squadra. Riesce però a dare il cambio a Jimmy, che surclassa immediatamente Xavier, riuscendo a neutralizzare anche Barrett, che viene poi eliminato da Sin Cara. In difficoltà si trova a questo punto Kingston, che però dà il cambio a Woods e con una manovra combinata elimina proprio Jimmy Uso. Nuovo cambio tra le file del New Day, con Big E che distrugge Sin Cara con una Spear tra le corde che lascia spazio al Brogue Kick di Sheamus per l’eliminazione del messicano. Rivalsa però dei face, che prima con Ryback, poi con Kalisto e infine con il Samoan Splash di Jay Uso eliminano il più muscoloso dei campioni di coppia. Proprio questi ultimi abbandonano il ring in massa lasciando il solo Sheamus a difendere la sua squadra, provando a superare fisicamente Kalisto. Il messicano dà il cambio a Jay, che va subito a segno con il running hip attack, anche se presto finisce vittima della Irish Curse. Ingresso impetuoso per Ryback, che dopo una spinebuster chiama il Meat Hook, finendo però per subire il contrattacco dell’irlandese. Il Brogue Kick non arriva a segno e Mr. Money in The Bank viene abbattuto dalla triplice manovra degli avversari conclusa dalla Shell Shocked del Big Guy per l’eliminazione decisiva.

Vincitori: Ryback, The Usos & Lucha Dragons

Divas Championship Match: Charlotte vs Paige

Inizio molto buono per la campionessa, che manda più volte al suolo l’acerrima nemica, finendo però per distrarsi e impattando contro il palo di sostegno. Paige sposta allora la contesa al suolo rallentando i ritmi del match per svariati minuti, fino a quando Charlotte non reagisce e colpisce a suon di chop e con un gran big boot. Colpo d’incontro dell’inglese che va a segno con un superkick, perdendo però poi troppo tempo e finendo nella Figure-8 della campionessa, che non lascia la presa nemmeno al raggiungimento dell’apron, per poi eseguire una electric chair proprio sullo stesso. Continua il dominio di Charlotte, che nel ring surclassa in ogni modo la rivale, fino all’errore che la vede impattare nuovamente contro il paletto. Tante manovre di sottomissione per la sfidante, che però viene nuovamente respinta dopo parecchi minuti con una neckbreaker ben eseguita. Charlotte va vicinissima alla vittoria con la Spear prima e la Natural Selection poi, ma Paige riesce a tirarsi fuori dal quadrato e così facendo riprende vantaggio solo per venire schiantata dalla nuova Spear della campionessa direttamente dalla balaustra. Rientrati nel ring arriva la Figure-8 che porta alla sottomissione di Paige, costretta a cedere.

Vincitrice e ancora campionessa: Charlotte 

Si arriva al panel di commento dove si discute su quanto andato appena in scena e ovviamente sul resto della card, ancora piena di match importantissimi.

Nel backstage Ambrose si dice pronto alla battaglia con Reigns, senza rimpianti. Proprio dall’amico fraterno viene raggiunto, che gli augura buona fortuna in vista della finale.

Tyler Breeze vs Dolph Ziggler

Inizio con botta e risposta di sfottò tra i due, in cui ha la meglio lo Show Off, che però viene presto tratto in errore dalla furbizia del rivale. Grande momento per Breeze, che lascia poco spazio alle avanzate avversarie, prima di essere intercettato dall’altissimo dropkick di Dolph. Proprio quest’ultimo aumenta il ritmo per abbassare le difese dell’avversario, andando più volte vicino alla vittoria via roll-up. Ziggler chiama il superkick emulando Shawn Michaels, finendo però nel vuoto e soprattutto vittima dell’Unprettier di Tyler, che a sorpresa porta a casa il match.

Vincitore: Tyler Breeze

Wyatt Family vs Brothers of Destruction

Dopo aver mandato al massacro Rowan, Wyatt sceglie Harper come suo compagno di squadra ufficiale. Proprio quest’ultimo viene presto sopraffatto dai fratelli della distruzione, senza mostrare alcun tipo di reazione fino alla contromossa trovata alla Old School e dando il cambio al suo leader. Serve a poco però il ritorno dello stesso Harper, che subisce la manovra citata poco prima e in seguito il legdrop sull’apron. Fa il suo ingresso Kane, ma il suo voler strafare finisce con l’intervento scorretto di Strawman per metterlo fuori gioco. Il Big Red Monster viene presto isolato dalla Wyatt Family per svariati minuti senza che questi gli lascino il benché minimo spazio di manovra. Tentativo addirittura di Sister Abigail di Bray, ma Kane reagisce e dopo averla spezzata va a segno con una DDT che gli lascia la possibilità di dare il cambio a Taker, che in poche azioni travolge gli avversari. Clamoroso all’esterno del quadrato, dove i BOD vanno a segno con una doppia Chokeslam su Strawman sul tavolo dei commentatori, distruggendolo. Nel ring però succede di tutto: Wyatt sfrutta la scorrettezza per mandare a segno la Sister Abigail e solo Kane salva il Deadman dalla capitolazione. Arriva anche la clothesline di Harper, ma i due fratelli non sentono dolore e si rialzano per schiantare gli avversari con una doppia Chokeslam. Con Bray ormai fuori dai giochi non può che arrivare la Tombstone Piledriver sull’indifeso Harper per il conto di 3 definitivo.

Vincitori: Brothers of Destruction 

WWE World Heavyweight Championship Tournament – Final: Roman Reigns vs Dean Ambrose 

Inizio carico di adrenalina con i due che non si risparmiano già nelle prime fasi, sfoderando subito manovre di grande impatto. Suicide Dive di Ambrose che poi va a colpire con un missile dropkick è una armbar dopo la DDT al braccio. Reigns però non si fa attendere e con ben due powerbomb sfiora addirittura la vittoria, con l’avversario che esce al 2. Tentativo allora di super samoan drop ribaltato, ma è ancora Roman a colpire con il Superman Punch dal nulla. Chiama ancora il pugno devastante ma finisce vittima della clothesline in rimbalzo di Ambrose… SEGUITA DALLA SPEAR DI REIGNS!! 1….2….DEAN SI SALVA!! Evitata una nuova Spear, ARRIVA LA DIRTY DEEDS!! 1…..2….ANCORA UN KICK OUT ALL’ULTIMO ISTANTE! Grandi emozioni con i due atleti già stremati al suolo che finiscono in rissa diretta finita con LA SPEAR DI REIGNS!! 1…..2……3!! ROMAN REIGNS NUOVO CAMPIONE DEL MONDO!!

Vincitore e nuovo campione: Roman Reigns

Nel postmatch, dopo l’abbraccio tra i due ex Shield arriva l’ingresso di Triple H, che festeggia la vittoria di Reigns. Il nuovo campione del mondo non accetta e colpisce il COO con la Spear!! Dal nulla però arriva il Brogue Kick che lo asfalta e decide di incassare!!

WWE World Heavyweight Championship Match: Roman Reigns vs Sheamus

Immediato il conteggio dell’arbitro, 1…..2…… REIGNS ESCE DALLO SCHIENAMENTO!! Sheamus prova immediatamente la ripetizione della manovra, ma Roman la evita e… SUBISCE LO STESSO IL BROGUE KICK!!! 1…….2…….3!!!! SHEAMUS VINCE IL TITOLO!!

Vincitore e nuovo campione: Sheamus

A cura di Vincenzo “It Factor” Florio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *