WWE WrestleMania 32 Review - World of Wrestling

È arrivato l’evento dell’anno, è l’ora di Wrestlemania! Shane riuscirà a prendere il controllo della WWE? Ambrose resisterà a Lesnar? Chi tra HHH e Reigns sarà campione?

Wrestlemania 32 (03/04/2015)

Dallas, Texas

Pre-Show: 

U.S. Championship Match: Kalisto vs Ryback 

Inizio decisamente prepotente dello sfidante, che dimostra nuovamente come la forza fisica sia un fattore principale in questo match, dominando le prime fasi. Reagisce però Kalisto, con un facebuster e una doppia ginocchiata verso l’esterno, prima che Ryback riesca nuovamente a riprendere il controllo dell’incontro. Tanti minuti di sofferenza per il messicano, che per poco non capitola dopo la Michinoku Driver. Ryback sembra pronto ad un incredibile vertical superplex, ma finisce per subire la manovra, sbagliando poi anche la Shell Shocked e subendo quasi il conto di 3 dopo la tornado DDT. Sembra essere il momento di Kalisto, che però finisce vittima di di una Spinebuster. Il momento cruciale arriva al tentativo di Ryback di Powerbomb, che si trasforma nella Salida del Sol dal nulla, che regala la vittoria del messicano!

Vincitore e ancora campione: Kalisto

5vs5 tag team match: Paige, Brie Bella, Alicia Fox, Eva Marie, Natalya vs Naomi, Tamina, Lana, Summer Rae, Emma

Match molto caotico anche a causa delle tante partecipanti e alle continue interferenze. Nel finale si innesca una catena di manovre finali aperta dal Bella Buster e che, dopo aver liberato il campo, lascia Brie sola con Naomi. Quest’ultima sembra sul punto di portare a casa il match, ma dal nulla arriva la Yes Lock che porta alla vittoria il team di Total Divas.

Vincitrici: Brie Bella, Natalya, Paige, Alicia Fox, Eva Marie

Clamoroso fuori programma nel pre-show, che vede Lita sul ring pronta a svelare al mondo il nuovo titolo femminile. L’Hall of Famer riassume la storia della divisione rosa, partendo da Mae Young, passando da lei e Trish Stratus e terminando con le ragazze di NXT, che stanotte si giocheranno il nuovo WWE Women’s Championship.

Dudley Boyz vs The Usos 

Inizio decisamente sopra le righe nel match, con i veterani che fanno irruzione entrambi nel ring e si prendono immediatamente un vantaggio importante. Parecchi minuti di sofferenza per Jimmy Uso, che resta vittima di Bubba Ray e del suo trash talking, tra riferimenti al padre e al pestaggio in corso. Finalmente arriva la reazione del samoano, che va a colpire con il superkick e riesce a dare il cambio al fratello, che connette con il samoan drop. Furbizia però di Bubba Ray, che colpisce a tradimento Jay e va a segno con il What’s Up Drop su quest’ultimo. Dopo l’ennesima manovra combinata, ecco che i Dudleyz sembrano pronti alla 3-D, ma interviene Jimmy con due superkick, che portano incredibilmente la vittoria agli Usos. Nel postmatch Bubba Ray e D-Von provano a vendicarsi attraverso l’utilizzo dei tavoli, ma finiscono per rimanere loro stessi vittima di un doppio Samoan Splash da parte dei rivali attraverso la loro arma preferita.

Vincitori: The Usos 

Pay-Per-View: 

Intercontinental Championship Ladder Match: Kevin Owens vs Sami Zayn vs Dolph Ziggler vs The Miz vs Zack Ryder vs Sin Cara vs Stardust 

Inizio del match dominato da Kevin Owens, che sfrutta la scelta dei contendenti di abbandonare il ring per prendere le scale, fino a quando non arriva Zayn, con il primo showdown tra i due. Dura poco però la sfida tra i canadesi, che vengono interrotti dagli altri partecipanti. Molto caotica l’azione, che sembra vedere trionfante Zayn, che vede tornare però KO, che lo schianta sulla scala con un back bodydrop. Ancora una volta però si susseguono i vari partecipanti, che tentano singolarmente la scalata fino a quando è ancora il nuovo arrivato da NXT a rimanere solo sul ring, prima di abbattere gli avversari all’esterno del ring e andare a segno con la tornado DDT attraverso il paletto su Owens. Zayn sembra ad un passo dalla vittoria, ma la sua scalata trova l’ostacolo Sin Cara, che arriva a sfiorare la cintura, anche se a sua volta viene lanciato giù dalla scala da Sami, sfruttando però la caduta per colpire ancora gli avversari in springboard. Superkick di Ziggler su Zayn per liberarsi la strada verso il titolo, ripetendo la manovra su Stardust, Sin Cara, The Miz e infine anche su Ryder. Lo Show-Off sembra essere pronto alla vittoria, ma vede il ritorno di Owens, con il quale si scontrano nuovamente i due Superkick. Nel ring a questo punto domina Stardust, con la sua scala personalizzata, prima che sia The Miz ad abbatterlo con la Skull Crushing Finale, che a sua volta finisce distrutto da Owens. Si rinnova lo scontro fratricida tra il campione e Zayn, che viene distrutto dalla Frog Splash sulla scala. Dominio assoluto di KO, che poi va ad eseguire la Pop-Up Powerbomb su The Miz, con quest’ultimo che subisce anche il flying elbowdrop dalla cima della scala di Ryder. Il membro degli Hype Bros tenta la salita verso il titolo, ma si ritrova a battagliare con Ziggler, che va a colpire con l’X-Factor ancora dalla grande altezza. Non c’è un attimo di pausa, l’ennesimo ritorno di Owens dà il via ad un effetto a catena che sembra liberare la via a Sin Cara, ancora una volta fermato da Zayn prima e Owens poi, che lo catapulta fuori dal ring, su Stardust e attraverso una scala che viene spaccata in due. Scontro in cima alla scala ancora tra Owens e Zayn, che sembra infinito e termina con uno stupendo suplex di quest’ultimo su un’altra scala a terra, ma quando la vittoria sembra certa ecco che interviene The Miz. Il match sembra ormai finito, la star di Hollywood è pronto a tornare campione… MA VIENE SPINTO GIÙ DA ZACK RYDER!! IL LONG ISLAND ICE-Z VA A VINCERE IL TITOLO!!! CLAMOROSA APERTURA DI WRESTLEMANIA!!!

Vincitore e nuovo campione: Zack Ryder

AJ Styles vs Chris Jericho 

Si sente fin dall’inizio la forte rivalità tra i due, con il canadese che sembra decisamente convinto delle sue possibilità, prima che l’headcissor dal suolo di AJ lo riporti a terra e mini la sua sicurezza. Scambio di colpi diretti tra gli ex compagni di coppia, con Styles che ancora si fa valere prima con uno springboard dropkick e poi un tentativo in salto salto verso l’esterno, intercettato però dal dropkick stavolta di Y2J. Quest’ultimo non si fa attendere ulteriormente e va a segno con la roaring elbow dal paletto e un vertical suplex, per poi addormentare la contesa al suolo. Ritorno importante però per AJ, che va a colpire con la sua tipica combo di colpi diretti, seguiti da un forearm in rincorsa, seguita però dall’improvviso ribaltamento di Jericho… che mette l’avversario nelle Walls of Jericho!! Sofferenza per il Phenomenal One, che però ribalta tutto e va a colpire con la russian leg sweep, continuando con un inverted superplex dalla terza corda. Tentativo di Pelé Kick… MA CI SONO ANCORA LE WALLS OF JERICHO!!! AJ sembra essere spacciato, ma riesce ad uscire dalla manovra ED ESEGUE LA CALF KILLER!! Y2J però non cede e anzi la ribalta, evitando poi anche il seguente tentativo di Styles Clash e lo Springboard Forearm… COLPENDO CON LA CODEBREAKER!!! 1…..2….. KICK-OUT DI STYLES!!! Jericho decide allora di tentare lui stesso con la Clash del rivale, ma stavolta finisce nella facebuster modificata di Styles, che vale solo il conto di due. Scambio continuato di roll-up, MA DAL NULLA ARRIVA LA STYLES CLASH!! 1….2…..NO!! JERICHO NON MOLLA!!! Colpi diretti dei due atleti sfiniti, con il canadese che sbaglia però il Lion Sault… E SUBISCE LA 450 IN SPRINGBOARD!! 1….2…….ANCORA JERICHO ESCE DALLO SCHIENAMENTO!!! AJ in preda ormai ad una crisi prova ancora una volta il forearm in springboard… MA VIENE INTERCETTATO DALLA CODEBREAKER!!!! 1……2…….3!!!! JERICHO VA A VINCERE!!

Vincitore: Chris Jericho 

Nel backstage arrivano le prime parole del nuovo campione intercontinentale, che racconta come questo sia il coronamento di un sogno, proprio come fece Razor Ramon davanti ai suoi occhi da bambino.

3vs3 tag team match: New Day vs League Of Nations 

Entrata semplicemente spettacolare del New Day, che si presenta sullo stage vestiti come dei Sayan a tutti gli effetti. Inizio dominato dalla stable campione di tag, che isola subito Sheamus, che però presto riesce a dare il cambio a Rusev e cambiare immediatamente le sorti dell’incontro, ribaltando la situazione in sfavore del malcapitato Woods. Tanti minuti di sofferenza per quest’ultimo, che subisce i colpi alle corde di Sheamus e una senton di Rusev. Finalmente Xavier va a segno con una tornado DDT, che gli libera la strada per il tag a Kofi, che sbaraglia gli avversari in tempo zero, andando ad eseguire un doppio Boom Boom Legdrop su Sheamus e Rusev. Proprio il bulgaro regala l’assist all’ex campione del mondo, che sfiora il conto di tre interrotto solo dal ritorno di Woods. Cambio a Big E, che devasta Barrett, Rusev e Sheamus con una Spear attraverso le corde, mentre rientrati nel quadrato Kingston e Woods vanno con la manovra combinata, che però porta ancora il conto di 2. Backstabber di Del Rio su quest’ultimo, seguita dal doppio stomp su Kofi, mentre nel quadrato arriva dal nulla il Bull Hammer di Barrett che regala l’assist al Brogue Kick di Sheamus, per lo schienamento definitivo.

Vincitori: League of Nations 

Nel postmatch Barrett esalta le qualità della sua stable, facendo notare a tutti che nessuno potrà mai sconfiggerli… MA RISUONA LA MUSICA DI SHAWN MICHAELS!!! Nemmeno il tempo di prendere fiato CHE ARRIVA ANCHE MICK FOLEY!!! Sembra essere finita la sorpresa per il pubblico, ma non è tutto: STONE COLD STEVE AUSTIN È QUI!!! Le tre leggende raggiungono il ring e spazzano via la League of Nations con la Mandible Claw, la Sweet Chin Music e la Stone Cold Stunner!! Il pubblico impazzisce e i tre iniziano a festeggiare con il New Day, con tanto di movimento di bacino. Tutti sono coinvolti tranne un restio Austin, che sembra accettare il momento di gruppo… Per poi colpire Woods con un’altra Stunner!! Inizia a piovere birra sul ring e finalmente le tre leggende chiudono la scena.

Street Fight Match: Brock Lesnar vs Dean Ambrose 

Non c’è un attimo di respiro per Ambrose, immediatamente mandato a Suplex City, con tre varianti german consecutive, prima che entri subito in scena la Kendo Stick. Tanti colpi per Dean, che sembra avere la meglio prima però di scatenare la nuova reazione di Lesnar, autore di altri due back suplex in seguito, spaccando poi davanti all’avversario il suo bastone. Ogni tentativo del Lunatic Fringe sembra essere vano, immediatamente punito da un suplex, con il conto ormai arrivato già a nove. Forte provocazione della bestia al suo rivale, che di tutta risposta va a colpire con il low blow, seguito da una scarica di frustate con la Kendo Stick, mentre entra in scena la motosega di Terry Funk!! Ovviamente non arriva il suo utilizzo, disarmato da Lesnar, che poi dal nulla tira fuori un super belly to belly dalla terza corda, ma è ancora Ambrose a spruzzare l’estintore in faccia a rivale e a distruggerlo con una sedia, chiudendo con un dropkick all’angolo attraverso la stessa e un flying elbowdrop, ma il conto dell’arbitro si ferma a due. Dean impazzisce e lancia sul quadrato un numero spropositato di sedie, che però finiscono per essere il suo atterraggio sull’ennesimo suplex di Lesnar. Tentativo di F-5… MA ARRIVA LA DIRTY DEEDS SULLE SEDIE!! 1…..2…..NO! LESNAR NON È ANCORA FINITO!! Non finiscono le emozioni per questo match assurdo, che sembra essere pronto per l’arrivo di Barbie! Ambrose prova ad utilizzarla, ma sbaglia clamorosamente e finisce sulle sedie prima con il german suplex… E POI CON L’F-5!! 1…..2…..3!! Lesnar vince la contesa!!

Vincitore: Brock Lesnar

WWE Women’s Championship Triple Threat Match: Charlotte vs Sasha Banks vs Becky Lynch

Avvio velocissimo tra le tre partecipanti, con subito una serie di roll-up, chiusa dalla stupenda headscissor della Banks. Reazione a catena con una manovra tripla che si chiude con il conto di due di Sasha su Becky. Fuori dal ring german suplex in rimbalzo di Charlotte, che però rientrata sul ring viene presto abbattuta dall’irlandese, che sul ribaltamento di fronte cade al backbreaker della campionessa. Tentativo evitato di Figure-4, mentre fa il suo rientro sul ring la Banks, che però non riesce con la sua doppia ginocchiata all’angolo perché viene a sua volta rimandata fuori da Becky, che mette a segno una particolare manovra di sottomissione. Momenti di sofferenza per la campionessa, salvata ancora da Sasha, che poi interrompe anche la Figure-4, stavolta con una Frog Splash! 1…2… Kick-out di Charlotte! Continua l’offensiva della Banks con la doppia ginocchiata alta per il nuovo schienamento, interrotto ancora da Becky, che poi inizia a dispensare suplex a destra e a manca. Restano sul ring le due sfidanti per una sfida ad alti ritmi, chiusa poi dalla scelta del suicide dive verso l’esterno ai danni di Charlotte per la Boss, seguita dalla stessa manovra dell’irlandese ai danni stavolta di Ric Flair! Mette la ciliegina sulla torta la campionessa, che ripresasi va a colpire con il moonsault dalla terza corda sulle due rivali, con il pubblico che impazzisce. Rientrati sul quadrato… DOPPIA NATURAL SELECTION DI CHARLOTTE!! SCHIENAMENTO SU BECKY, 1….2….NO! Schienamento su Sasha, 1….2…..NO!  La Flair tenta allora una electric chair su quest’ultima, ma arriva il missile dropkick di Becky… CHE VA CON LA DISARMER SU CHARLOTTE!!! Interrompe la manovra Sasha… CHE APPLICA LA BANK STATEMENT!!! Non si fermano un attimo, ecco che ritorna la campionessa per LA FIGURE-8!! Si libera però Sasha, mentre si susseguono le chop tra le tre… CHE SI CHIUDE CON LA SPEAR SU SASHA! Non c’è il tempo per lo schienamento, perché Becky aggredisce Charlotte e va a connettere con un super exploder suplex, PER POI SUBIRE LA BANK STATEMENT!! Sembra essere finita, ma neanche a dirlo ecco l’arrivo della Flair, CHE APPLICA LA FIGURE-8!! Sasha prova ad intervenire, ma viene fermata da Ric, che libera la strada alla resa di Becky Lynch!! Charlotte si conferma campionessa!!

Vincitrice e ancora campionessa: Charlotte 

Hell in a Cell Match: The Undertaker va Shane McMahon

Shane prova fun da subito a colpire duro, ma presto Taker fa valere il suo strapotere fisico, andando a segno con lo Snake Eyes, seguito a sorpresa dalla reazione di Shane e dal suo roaring elbow. Il match ritorna però subito nelle mani del Deadman, che schianta l’avversario contro la gabbia e poi con il Guillotine Legdrop… E POI CON LA LAST RIDE POWERBOMB!! 1….2…. Shane non si arrende! Taker decide di alzare l’asticella e portare i gradoni d’acciaio, ma finisce vittima di una triangle hold che quasi lo porta allo svenimento, ma dalla quale esce spostando l’avversario su uno schienamento. Attimo di pausa e subito LA CHOKESLAM SUI GRADONI!! 1….2…ANCORA KICK-OUT DI SHANE!! Errore grave allora del becchino, che finisce per schiantarsi egli stesso sulla superficie d’acciaio, per poi ritrovarlo ancora con una DDT del rivale! Flying elbowdrop di Shane, che prova lo schienamento, ma Taker si rialza a suo modo.. E APPLICA LA HELL’S GATE!! Sembra essere finita, McMahon però ribalta tutto e dal nulla arriva la Sharpshooter! Urla strazianti del Ministry of Darkness, che comunque riesce ad uscirne prima di crollare al suolo. Shane non vuole fermarsi e va a prendere il bidone dell’immondizia, per andare ad eseguire il Coast to Coast… CHE VA A SEGNO!!! 1……2……NO!!! NO!!! NON È FINITA QUI!!! Shane O’Mac trova allora una tronchese per aprirsi la via verso l’esterno, ma è lui stesso schiantato attraverso la gabbia!! Il Deadman sparecchia i due tavoli dei commentatori, colpendo il nemico con uno dei monitor e sembra pronto per la Last Ride attraverso questi ultimi, ma finisce dentro la Sleeper Hold, con i due che si schiantano nel tavolo per la caduta. Shane trova una cassetta degli attrezzi e non lesina a distruggerla sulla testa dell’avversario per ben due volte e poi SALE IN CIMA ALLA GABBIA!!! La stanchezza sembra farsi sentire, MA SHANE SALTA LO STESSO, CADENDO SUL TAVOLO VUOTO!!! TAKER SI È SPOSTATO ALL’ULTIMO!!! Contro ogni legge umana McMahon sembra avere ancora la forza per prendersi gioco della morte, che però si abbatte su di lui sotto forma di Tombstone Piledriver. 1….2…..3!! The Undertaker spezza i sogni di gloria di Shane O’Mac.

Vincitore: The Undertaker

Si torna al panel di commento con Renee Young, Booker T, Corey Graves e Lita, per commentare quanto appena avvenuto e sui due match ancora in card.

André The Giant Battle Royal Match

Ingresso a sorpresa di Shaquille O’Neal, che si confronta subito con Kane e Big Show, per poi unirsi a quest’ultimo per una doppia Chokeslam sul Big Red Monster. I due spediscono fuori tutto gli altri atleti senza eliminarli, per poi estromettere dall’incontro Fandango prima e Sandow poi. Finalmente arriva lo scontro tra i due giganti, che a sorpresa vengono eliminati da tutti gli altri wrestler!! Parte quindi la vera Battle Royal, con ovviamente a seguito il caos più totale. Un ringiovanito DDP elimina Viktor, prima che Konnor si vendichi buttandolo fuori, per poi concludere con la sua eliminazione da parte dei Golden Truth. Un altro dei partecipanti a sorpresa, Tatanka, viene eliminato dalla superstar di NXT Baron Corbin, mentre anche Swagger saluta il match. I Social Outcast dominatori assoluti, che diventano protagonisti delle eliminazioni di Truth e Goldust, prima di imbattersi in Kane e Corbin. I due fanno fuori Axel e Rose, mentre Henry va ad eliminare Slater e un anonimo Breeze, prima di finire vittima di un attacco di gruppo e abbandonare la contesa. Kane a quel punto manda fuori i residui Bo Dallas e Darren Young, ma dal nulla sbuca ancora Baron Corbin, che va a vincere il match! Importante affermazione del Lone Wolf!!

Vincitore: Baron Corbin

Arriva il momento per The Rock di fare capolino sul ring, acclamato dalla platea. Il People Champ è finalmente tornato a Dallas e a Wrestlemania, dove lo aspetta un pubblico grandioso. Rocky si sente onorato di annunciare che in Texas è stato battuto il record di spettatori di Wrestlemania!! Più di centomila persone sono presenti oggi allo Showcase of Immortals. Ora arriva la parte migliore… Ma ecco la Wyatt Family!!! Coreografia spettacolare del pubblico, con l’Eater of World che dà il benvenuto a The Rock, a cui si presenta ufficialmente, insieme ai suoi fratelli. Lui non è qui né come nemico, né come amico, ma come portatore della verità. Bray ha scelto lui, perché rappresenta la grandezza, ma soprattutto perché rappresenta una bugia. Questo non è il momento di Rocky, e non è neanche il momento del pubblico, ma il suo!

The Rock però non sembra acconsentire alle minacce, non accetta di essere stato interrotto. Non si fanno attendere gli insulti pesanti alla Family, prima di far notare che comunque Bray muove le masse, ma ha scelto la persona sbagliata con cui prendersela. Potrebbe essere il divoratore di mondi, ma sembra più che voglia mangiare solo schifezze. Wyatt risponde che non ha idea di chi sta per affrontare, ma Rocky non è intimidito e lo sfida ufficialmente ad un match, per cui è già pronto!! Bray decide però di mandare avanti Rowan, non proprio la migliore delle scelte.

The Rock vs Erick Rowan 

Difficile definirlo un incontro vero e proprio, perché arriva subito la Rock Bottom e il conto di 3!!

Vincitore: The Rock

La Family sembra essere pronta all’aggressione di gruppo… MA RISUONA LA MUSICA DI JOHN CENA!!! Rock Bottom su Strowman e 5-Knuffle Shuffle seguita dalla Attitude Adjustment su Rowan. Bray decide di salire sul ring, ma viene stroncato dalla Spinebuster e dal People’s Elbow!! The Rock dà il bentornato a Cena e i due festeggiano con la platea in fiamme.

WWE World Heavyweight Championship Match: Triple H vs Roman Reigns 

Avvio in una situazione allo stadio surreale, con lo sfidante Roman Reigns che viene subissato dai fischi di 100.000 spettatori, che esplode appena quest’ultimo viene scaraventato fuori dal quadrato dal campione, a suon di “Roman Sucks”. L’azione sul quadrato comunque procede abbastanza lentamente, con Reigns che sembra capace di trovare l’antidoto alle azioni di The Game, che però presto lo mette nuovamente al tappeto con due clothesline consecutive. Tanti colpi diretti al naso per sfruttare l’infortunio del samoano, che reagisce e va a segno con due bracci tesi in salto e un attacco alle corde, seguito dal juggernaut kick. Primo intervento di Stephanie a distrarre l’arbitro per aiutare un HHH alle corde, che sfrutta l’occasione per colpire con un calcio alle parti basse dello sfidante, seguito da due atomic drop. Scambio di colpi diretti tra i due, chiuso dalla Spinebuster, che porta però solo il conto di due. Il Celebral Assassin sposta la contesa all’esterno, mandando il rivale per due volte contro il tavolo dei commentatori, prima di spedirlo oltre esso nonostante un accenno di reazione di Roman, e soprattutto andando a colpire con una neckbreaker sopra la superficie sopraccitata. Rientrati nel quadrato non cambia la musica del match, che vede HHH andare a colpire con un flying kneedrop su un Reigns a penzoloni sulle corde, anche se l’errore è dietro l’angolo e alla ripetizione della stessa manovra arriva il colpo al volto, seguito dal big boot e dal samoan drop, che porta al conto di due. Roman chiama il Superman Punch, ma il campione si tira fuori, finendo comunque vittima di una clothesline in salto, oltre che ad uno schianto diretto contro i gradoni d’acciaio, prima che a sorpresa la stessa medicina venga usata sul samoano. Reazione rabbiosa dello sfidante, che si rialza e distrugge l’acerrimo rivale con una Spear attraverso la barricata!! Si rientra tra le corde, Reigns tenta il Superman Punch ma finisce in una fujiwara armbar, che quasi lo porta alla sottomissione, quando la pressione si sposta su entrambe le braccia, ma con un ottima reverse riesce ad alzarsi e dopo un altro momento di sofferenza va a colpire con una sit-out powerbomb, che quasi porta il conto di 3. Ancora un armbar pero di HHH, ma il risultato non cambia: ancora una Powerbomb per il samoano! Ancora un tentativo di Superman Punch, evitato e trasformato in Pedigree, anche questo però che vede HHH lanciato fuori dal ring. Reigns prova il salto oltre le corde ma viene intercettato, The Game entra nel ring… MA ARRIVA LA SPEAR!!! Prima del conteggio però interrompe tutto Stephanie e salva il marito. La McMahon entra nel ring e VIENE SPEZZATA IN DUE DALLA SPEAR!! Nemmeno il tempo di rifiatare ed ECCO IL PEDIGREE!!! 1…..2…..NO!! Si rialza Roman e va a colpire il Superman Punch… Ma la Spear non arriva, jumping knee del campione! Entra in scena lo Sledgehammer, ma viene intercettato da due Superman Punch… E POI DALLA SPEAR!!! 1……2……3!!! REIGNS È IL NUOVO CAMPIONE DEL MONDO!!

Vincitore e nuovo campione: Roman Reigns 

A cura di Vincenzo “It Factor” Florio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *