Hall of Shame: Kwang, il letale Ninja provieniente da …Portorico! - World of Wrestling

5

Kwang
“Well…mi fa già paura!” (Dan Peterson)

Forse molti di voi si ricorderanno di questo terribile personaggio (terribile e’ proprio la parola esatta), infatti nel periodo in cui le trasmissioni WWF erano trasmesse dalle nostre emittenti, i promo di questo personaggio erano praticamente in ogni puntata…

Si, stiamo parlando di Kwang, una sorta di ninja…ehm…portoricano!
Si perché colui che interpretò la gimmick era Savio Vega, un wrestler che si era esibito nelle federazioni indipendenti portoricane sotto il nome di TNT e che col mondo delle arti marziali, ne tantomeno col giappone aveva ben poco a che vedere!

Eppure i promo con cui lo presentavano, lo facevano vedere come un esperto di tecniche ninja (praticamente si esibiva in una serie di colpi su sfondo bianco)

Il wrestler (ovviamente) aveva una maschera nera con decorazioni giallo oro e la parte degli occhi coperta (ovviamente per nascondere gli occhi NON a mandorla!) e aveva un bruttissimo costumino da wrestler che non faceva poi tanto ninja…

Sul ring, come di solito succede con questi personaggi strambi era una ciofeca e, per tutta la durata della sua performance tentava di atteggiarsi da ninja per interpretare al meglio la gimmick. Una gimmick che a mio modo di vedere era troppo difficile da interpretare, superflua e senza futuro, visto che nel mondo del wrestling non aveva un motivo di esistere.
Non sembrava poi cosi’ agile come un ninja…gia’ dal debutto sembrava un po’ soprappeso per essere un seguace dell’arte dell’invisibilita’..

Un’ultimo dettaglio: il suo manager era Harvey Wippleman! Una sorta di bacio della morte per qualunque gimmick.

Il buon Kwang riusciva a battere tutti i jobbers che gli si ponevano davanti, ma perdeva ogni qual volta doveva lottare contro le superstars piu’ affermate di lui. Un’ottimo modo per proporre una nuova gimmick, non trovate?

Successivamente la gimmick di Kwang fu definitivamente abbandonata ed il personaggio di Savio Vega fu completamente stravolto. Da quel momento in poi Savio si trovo’ ad interpretare la gimmick del portoricano (oooh! Avranno finalmente letto cosa c’e’ scritto sul suo passaporto?) e fu impegnato nell’aiutare Razor Ramon nella faida contro Jeff Jarrett e The Roadie. Molti di voi, lo ricorderanno anche a WrestleMania XII contro Steve Austin, nel match che segno’ per entrambi il debutto nell’evento piu’ importante dell’anno nella WWE… Ovviamente perdendo contro il buon Texas Rattlesnake in piena ascesa verso i piani alti della federazione.
In un tentativo di dare un senso alla sua permanenza in WWE, lo si inseri’ nella prima incarnazione della “Nation Of Domination” capitanata da Faarooq, aggiungendosi a Crush, D’Lo Brown dopo aver tradito Ahmed Johnson in un tag-team match.
Dopo l’esperienza nella NOD, alla fine del 1998 prese parte all’ambizioso torneo WWF Brawl for All. Insomma poveraccio ne ha passati di tutti i colori prima di essere rilasciato dalla WWE, ma per noi la gimmick piu’ bella che ha interpretato restera’ sempre quella del “Ninja Portoricano”!

E sulla foto della sua scaccolata, lo introduciamo nella Hall of Shame con un calcio rotante!
(perché non hanno preso Chuck Norris per interpretare la gimmick!? A quest’ora era Campione del Mondo come minimo!!)

Luca Celauro
lucapoison@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *