The Wrestling Boot #3 – Intervista a “Il Drago” (27/01/2010) - World of Wrestling

INTERVISTA A “Il  DRAGO”

 

Il Drago

 

L’occasione per intervistare Il drago me la da Lo Show di contorno agli Italian Wrestling Awards a Ostia, dove il Genio del male ha stupito gli addetti ai lavori schierandosi al fianco di Axel Fury nel Torneo che si svolgerà nella serata.

Così, dopo qualche trattativa non semplice, riesco a convincere Il Drago a rilasciarmi un’intervista durante una pausa negli allenamenti e inizio così le mie domande:

Enrico: Partiamo subito dalla domanda che tutti ci siamo fatti quando abbiamo visto la card dello Show….che ci fa il Genio del Male accanto ad Axel Fury ???

 

Drago: Semplice: Il Drago ha visto i partecipanti al Trofeo IWA e quello che sentiva più vicino come obbiettivi e modo di combattere sul Ring era Fury, che si è sentito ONORATO di avermi al suo fianco e con me e grazie a me lascerà il segno in questa serata e vincerà!!! (Fury ha dovuto cedere il passo solo a Gladiator in semifinale, Ndr)

Enrico: Ripercorriamo un po’ i momenti salienti della tua carriera: sei uno degli ICW Original, il tuo esordio risale al primo Show della storia ICW (La Legge del Più Forte, Ndr) nel 2001 a Torino….

 

Drago: Fu contro Ulster, un match davanti a pochi intimi, ma io già sapevo che presto, da lì a due anni , avremmo lottato davanti a pubblico e platee molto più grandi di queste; molti non lo pensavano, anzi erano scettici, ma io ero l’unico a essere ASSOLUTAMENTE convinto di questo, perché i VERI geni (come me) sono visionari, non vengono creduti e quando le loro previsioni si avverano non raccolgono i frutti perché loro sono già avanti proiettati verso il futuro;

Enrico: Il Primo titolo importante della tua carriera arriva nel 2004 quando, battendo  Mr.Excellent, conquisti il Titolo Interregionale (Wrestlerama a Carugate, Ndr), poi nel 2005 conquisti anche i tuoi primi Titoli di Coppia in coppia con Tsunami sconfiggendo la Forza Bruta (Raiss/Darkness a Fighting Day a Magenta, Ndr)…che ricordo hai di questi due regni?

 

Drago: Del mio 1° Titolo (quello Interregionale) ricordo che la fine del mio regno coincise con l’ascesa di un grande atleta, quel Kaio che oggi domina la ICW e la scena italiana, da un Grande può nascere solo un altro Grande quando si scontrano, da lì in poi le carriere mie e di Kaio hanno avuto molto in comune, prima contro e poi insieme….Con Tsunami ho un solo rimpianto: la fine del nostro regno coincise con il suo ritiro dal Ring, insieme eravamo un Tag potentissimo e avremmo dominato la scena a lungo se Tsunami avesse continuato;

Il Drago

Enrico: Arriva poi l’esperienza della Lesione Straniera (Tu, Psycho Mike, Marchese, Are$, Bruchill…) ma riporti un titolo attorno alla tua vita solo quando, con il Maestro Majoli a tuo fianco, formi la 2° versione della Lesione Straniera, battendo nel 2005 i Party Boyz (due giovanissimi Ace e Andres Diamond , Ndr), a tutt’oggi uno dei tag con il maggior numero di difese conseguite, anche se gli NRG (attuali Campioni di Coppia ICW), nelle loro due versioni vi stanno sorpassando….

 

Drago: La Lesione Straniera era una Combo di due atleti complementari, univa la tecnica e lo stile di Majoli al mio Genio e alle mie astuzie, un Tag simile non si era mai visto allora, abbiamo battuto tutti quelli che c’erano da battere in ICW.

Degli attuali campioni di Coppia riconosco che è un Tag che funziona e ha una certa alchimia, ma secondo me del gruppo (Shock, Mariel e OGM) quello destinato a fare carriera e scalare i Piani Alti è Shock, che ho anche affrontato diverse volte in singolo, magari cambiando nome però (ride con la sua tipica risata sadica)..

Il Drago

Enrico: Il 2007 ti vede Campione di Coppia per la 3° volta con al fianco l’allora esordiente Lothar (poi diventato due volte Campione ICW, Ndr) come Pezzi Grossi ma soprattutto ti vede fondare, con Kaio e Kobra quella che è diventata una delle Stable  più titolate e odiate della ICW: La Loggia P3….come nacque questa diabolica alleanza??

 

Drago: Lothar è stato un mio allievo, come lo sono stati atleti come Lupo (3 volte Campione Interregionale e 2 di Coppia, Ndr), se hanno raggiunto tali traguardi oggi il merito è mio e dei miei allenamenti, poi hanno deciso di voltarmi le spalle, spesso rimettendoci.

Con Kaio e Kobra ci siamo trovati e abbiamo detto: siamo i campioni, vediamo le cose in modo molto simile, uniamo le forze e dominiamo la ICW, abbiamo capito che la nostra poteva essere un’alleanza come era quella dei 4 Horsemen (la storica stable di Flair in NWA, Ndr), nata anch’essa quasi per caso dalla comunanza di intenti e di vedute, potevamo coprirci le spalle a vicenda e nessuno ci avrebbe fermato…se Kaio ha capito da che parte stare è merito anche mio!

Enrico: Della P3 oltre alla mente sei sempre stato considerato il Vero Leader, colui che manovrava tutto dietro le quinte; si dice che ci sia stato il tuo zampino dietro l’ingresso di Diamond nella P3 e il suo tradimento nel 2008 (colpì a tradimento Lothar nel Guerra Civile Match schierandosi con la Loggia subito dopo, Ndr)

 

Drago: Kaio era sicuramente il Braccio Militare, colui che guidava l’assalto e le truppe, mentre io ero la Mente, il collante del Gruppo, quello che appianava le divergenze, che tesseva le trame; MIO è il merito di aver circuito Diamond, MIO il merito di averlo portato nella Loggia e di aver sconvolto tutti quando ha tradito davanti al SUO pubblico i suoi amici di sempre, MIO il merito di averlo tenuto fino alla mia partenza nelle file della P3 evitando gli screzi fra lui e Kaio; in Mia assenza è bastato un nulla perché Kaio lo cacciasse, spero….anzi, non vorrei (o VORREI?) che Kaio abbia fatto male i suoi conti (difatti Kaio la sera stessa in Toscana perde il titolo proprio contro Diamond , Ndr)….

Il Drago

Enrico: Nel 2008 conquisti il tuo ultimo titolo in ICW, quello Interregionale in un match combattutissimo contro Lupo a Rho, titolo che perderai a Vae Victis 2008 a Dicembre contro Charlie Kid, in un Resa dei Conti Match, una sconfitta che oltre al titolo ti costa anche il posto in ICW, che sei costretto a lasciare…qualche rimpianto? Hai qualche sassolino nella scarpa che vorresti toglierti?

 

Drago: sulla mia vittoria contro Lupo voglio spendere due parole: Ero a Rho, dove io riuscii a portare le folle a sostenermi, Lupo rimase sconvolto da questo, metà del pubblico, i cosiddetti Tifosi Tricolore, erano con La Forza della Natura, ma altrettanti erano con me e mi trascinarono alla  vittoria causando la sconfitta di Lupo, senz’altro fu uno dei match migliori che avevo mai fatto, ma lì iniziai a capire che la fine era vicina: il mio fisico iniziava a risentire dei colpi e degli infortuni, per vincere dovevo iniziare a usare scorrettezze sempre più audaci e violente, arrivai a dei livelli mai visti in ICW, arrivai a esasperare talmente tanto Orlandi e la dirigenza ICW che decisero che si doveva mettere fine a tutto questo con un Resa dei Conti Match, dove tutto sarebbe stato permesso, ma il perdente avrebbe lasciato la ICW per sempre.

Alla fine fui io a perdere e quella sera a Pantigliate accadono due cose incredibili: 1) la gente si rese conto che la loro Nemesi, come poteva esserlo Golia per Davide, Joker per Batman non ci sarebbe più stata, generando un mare di domande senza risposta: come avrebbero fatto ora? Chi avrebbero odiato? Chi avrebbero insultato? Mi riconobbero l’onore delle armi e tutto il Palazzetto mi tributò un grande applauso; 2) La P3 non potendo vedere il Pubblico avere pietà di un suo assistito e su spinta forse di Kaio, felice di  liberarsi di un partner “scomodo” ,decreta la mia fine: negli spogliatoi la Loggia mi massacra senza pietà, con rabbia, fino al colpo finale: mi strappano la maschera, il mio simbolo, il massimo gesto di disprezzo e disonore per un’atleta, convinti che così la parola Fine sulla storia del Drago sarebbe calata….

Il Drago

Enrico: Infatti con quel match si pensava che fosse finita la Tua carriera nel Wrestling, invece stasera rieccoti, ancora una volta in uno Show di Wreslting, anche se come Manager….dobbiamo però aspettarci magari anche un ritorno sul Ring anche, chessò, nel 2010? 

 

Drago: Tecnicamente stasera sono solo un Manager, anche se un Genio come me poteva fare da Manager solo a un Grande Genio come Lui, come appunto lo è Fury… . per un ritorno sul Ring dico solo questo: Vedremo? Chissà. Non lo sapete voi, non lo so nemmeno io, è la pura verità, una frattura la “ripari” operandola, anni di logorìo accumulati sui quadrati di tutta Europa non si riparano dall’oggi al domani, ne da un mese all’altro, ne da un anno all’altro. Tornerò? Non tornerò? Voi nel dubbio tenete d’occhio ogni ring, ogni serata, ogni palcoscenico degno della mia presenza, la vita è piena di sorprese…

Il Drago

E con questa risposta enigmatica si conclude l’intervista con il Genio del Male

Enrico Bertelli “Taigermen”

Foto (c)  ICW e Enrico Bertelli “Loscalzo” (www.flickr.com/photos/enricoloscalzo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *