The Wrestling Boot #6 – Speciale Roman Rumble (02/04/2010) - World of Wrestling

THE WRESTLING BOOT #6

SPECIALE ROMAN RUMBLE

 

Se c’é un evento che da sempre mi ha affascinato del Wrestling americano e in generale é quello che accade ogni ritualmente da più di 20 anni a Gennaio in WWE, quando si celebra la Royal Rumble.

30 Uomini che si affrontano sul Ring per decretare il Vincitore, il quale potrà sfruttare quella vittoria come Title Shot per affrontare il campione a Wrestlemania, il più grande evento di Wrestling mondiale.

Qua in Italia a mia memoria un simile evento si è visto solo tre volte: due in ICW (una se non erro durante le primissime edizioni di Pandemonium, l’altra durante una delle prime edizioni di Academy Attack, Ndr) e una in TCW durante l’edizione 2008 di “Pronti alla Rissa, che fu vinta da Axel Fury.

Ma mai Una Rumble era stata la chiave di volta su cui costruire l’intero Show, come ha fatto invece la Rome Wrestling Academy lo scorso 13 Marzo.

Preso quindi accordi con la RWA, parto alla volta di Ostia, curioso di vedere questo evento e anche per vedere in azione alcuni dei volti nuovi della RWA che avevano debuttato nei primi show del 2010 e anche la nuova struttura messa in piedi dalla Promotion di Pierpaolo Pollina.

Devo dire che la struttura (in fase di ultimazione ma gia ben attiva) non è affatto male: non è da tutti poter disporre di una struttura fissa con Ring dove potersi allenare in tranquillità e svolgere anche Show e Training, arrivo che ancora si svolgono le fasi di allenamento degli atleti e ne approfitto per vedere alcuni dei volti nuovi.

Devo dire che al primo sguardo m’impressionano particolarmente Black Kookie Cool (o BKC come si fa chiamare), il ragazzo ha un discreto fisico e sono curioso di vedere come combatte, mentre non mi riesce capire bene guardando che stile possano avere David Karm (noto come “The Sabinian Fighter”) e Travis Owens, vedremo anche loro come si comportano sul Ring.

Intanto finiscono gli allenamenti e il pubblico inizia pian piano a entrare, alla fine la struttura accoglie quasi un centinaio di spettatori pronti a vedere in azione i loro beniamini.

RWA Arena

Parte la musica della RWA e il GM della RWA annuncia che prima della Roman Rumble vera e propria si svolgerà un match per determinare l’ultimo ingresso disponibile nella Rumble, il cui vincitore avrà un posto sicuro nella finale  del Torneo che decreterà il il primo Campione della RWA a Maggio, a Capital Event!

Ultimo posto Rumble Match

-Da Dirty Diamond “D3” Vs  “The American Star” Terry Idol;

D3 e Idol

 

Il Miglior Esordiente 2008 (Idol) contro il Miglior Esordiente 2009 (D3); pubblico nettamente dalla parte del Rapper romano D3, mentre l’altra metà degli American Star riceve diversi fischi di disapprovazione da parte del pubblico.

Il match è alquanto equilibrato fra i due con D3 che sfrutta la sua agilità, mentre Idol punta a fiaccare la resistenza con prese di sottomissione; Nel finale D3 sembra sul punto di vincere, ma dal backstage arriva Axel Fury che si avvicina al Ring con fare minaccioso, Diamone si distrae e Idol ne approfitta per colpire D3 e portarsi a casa la vittoria.

Vincitore: Terry Idol

Strette di mano e pacche sulla schiena fra Idol e Fury, ma è già tempo della Roman Rumble.

Roman Rumble Match (il vincitore accede alla finale del Torneo RWA per il Titolo RWA)

Ordine d’Entrata:

1.   Da Dirty Diamond “D3”

2.   “The Sabinian Fighter” David Karm

3.   Axel Fury

4.   The Black Ice

5.   Colonnello Jackson Quake

6.   Kensuke “Kamikaze” Valentini

7.   Referee Vladimir

8.   Lorenzo Savelli

9.   Travis Owens

10. The Italian Gladiator

11.  BKC

12.  Mastodont

13.  Terry Idol

Rumble a 13 dunque ma assai movimentata, iniziano in due poi ogni 90 secondi entra un nuovo partecipante, chi viene gettato dalla 3° corda è fuori: aprono le danze D3 e Karm, il Sabinian Fighter dimostra una discreta tecnica che mischia potenza a tecniche da Fighter, poi suona la sirena ed è la volta di Fury che si avventa sul Ring colpendo per primo D3; cerca l’alleanza con Karm ma questi respinge l’offerta colpendolo! Nel frattempo ancora sirena ed entra anche Black Ice, che si allea con D3 e si avventano su Karm e Fury; situazione di parità dunque ma ecco risuona la sirena e vede arrivare il Colonnello Quake che fa piazza pulita e si schiera con Fury, ma il duo Ice – D3 riesce a difendersi bene… nuovo suono di sirena è il momento di “Kamikaze” Valentini, ben accolto dal pubblico, che subito incrocia le armi con Karm in un confronto molto Brawl fra i due…intanto arriva di nuovo la sirena e il nuovo entrato che si rivela essere…l’arbitro Vladimir!!! L’inusuale arbitro entra sul Ring e subito affronta Black Ice, scelta non azzeccata visto che Ice lo prende e scaraventa subito fuori Ring!

D3 e Karm

 Primo eliminato dunque, mentre sul ring lo scontro prosegue, mentre suona di nuovo la sirena ed arriva il nuovo entrato e al debutto in RWA Lorenzo Savelli; il ragazzo si avventa subito su  Fury, ma la scelta non si rivela saggia, in quanto il veterano Fury lo massacra senza pietà e lo spedisce fuori dal Ring in breve tempo, seconda eliminazione dunque; intanto nuovo sirena di sirena ed ecco arrivare Travis Owens! poco dopo clamorosa doppia eliminazione con Kamikaze e Karm che si autoeliminano a vicenda, proseguendo la rissa fuori dal Ring, con Karm che ha la meglio con un Super Kick su Kamikaze che va giù KO.

Rumble Match

Ma nuovamente suona la sirena ed ecco arrivare Italian Gladiator! Piazza pulita sul Ring per Gladiator, mentre nel frattempo Owens trova un osso molto duro in Black Ice; Rissa sempre più caotica, mentre il suono della sirena annuncia un nuovo ingresso, è BKC, Black Kookie Cool !!

Anche per entrata dirompente nel quale tutti ne fanno un po’ le spese, tra cui Fury che si becca una devastante Clothesline; Il Ring intanto diventa sempre più affollato, quando di nuovo la sirena annuncia una nuova entrata…il possente Mastodont !!! tutti gli atleti si bloccano e sembra partire una alleanza totale fra tutti per impedire l’accesso, ma Mastodont abbatte uno ad uno tutti gli atleti, senza batter ciglio; nella baraonda generale a farne le spese è Travis Owens che finisce fuori Ring, quinto eliminato dell’incontro.

Mastodont

Ice, BKC e altri tentano di mettere fuorigioco Mastodont, ma parte per l’ultima volta la sirena che annuncia l’ultimo ingresso della Rumble: Terry Idol.

Idol, Fury e Quake si alleano per cercare di far fuori Mastodont, ma in suo soccorso accorrono BKC e D3, mentre nel frattempo Ice cerca di eliminare Fury ma fallisce venendo eliminato da lui, ma Fury rischia di essere eliminato da BKC e Gladiator, ma riesce furbescamente a uscire dalla 2° corda, quindi rientra sul Ring; BKC intanto concentra le sue attenzioni su Quake, ma quando sembra sul punto di buttarlo fuori Quake con furbizia lo getta fuori dal Ring, eliminazione N° 7 dunque, ma per Quake la festa dura poco, visto che poi viene eliminato da Mastodont; intanto la coppia D3 – Gladiator si allea contro il duo Idol – Fury, ma quest’ultimo riesce a eliminare D3 mentre Idol viene eliminato da Gladiator.

Sono rimasti in 3 dunque: Mastodont, Fury, Gladiator; Gladiator e Mastodont si alleano per buttare fuori Fury, per poi vedersela fra loro due ma una distrazione di  Gladiator permette a Fury di prendere il contropiede e eliminare proprio Gladiator! Ma non ci sta ad essere eliminato e sembra voler risalire, ma Fury intima agli arbitri di allontanarlo, ma nel fare questo Fury permette a Mastodont di riprendersi e sollevare Fury da dietro e gettarlo fuori dal Ring !!!

Mastodont vince la Rumble

Vincitore e 1° Finalista Torneo Titolo RWA: Mastodont

Il pubblico esulta alla vittoria del Vigilante della RWA, mentre a Bordoring Fury e Gladiator si massacrano di colpi e vengono separati a fatica dagli arbitri.

Mastodont è il primo qualificato alla Finale del Torneo, mentre per sapere il suo sfidante dovremo attendere il Torneo del 10 – 11 Aprile.

Mastodont accede alla Finale del Torneo

Comunque questa Rumble mi ha permesso di valutare un po’ i volti nuovi e già dare qualche parere:

Mastodont: mi aveva già impressionato agli IWA 2009, ma devo dire che da Dicembre mi sembra ulteriormente migliorato, la sua vittoria è una sorpresa (avevo immaginato come favoriti D3 o Fury o Idol), ma potrebbe veramente essere il personaggio 2010 della RWA.

David Karm: uno stile da incassatore e Fighter che onestamente mi piace molto, per meglio giudicare aspetto di vederlo lottare in singolo.

BKC: ottima presenza, buon fisico, agilità e potenza insieme ben fusi; tenete d’occhio questo ragazzo, potrebbe fare molta strada, magari anche in coppia (ho notato discreta alchimia fra lui e D3).

“Kamikaze” Valentini: pronto alla pugna e uno stile alquanto Brawler, anche per lui aspetto di vederlo in match singolo per meglio apprezzare e giudicare, anche se il personaggio del Bosokuzu (teppista) giapponese mi piace assai.

Travis Owens: Purtroppo ha trovato filo da torcere contro un Black Ice alquanto in palla, ma sembra promettere molto bene, aspetto di vederlo in altri match.

Lorenzo Savelli: al debutto in RWA in un match importante come la Rumble ha avuto la fortuna – sfortuna di trovarsi subito davanti Axel Fury; ha tempo per rifarsi e mostrare il suo potenziale.

Altamente migliorati D3 (adoro questo ragazzo, quando vedo il potenziale alto esprimersi posso essere solo che soddisfatto) e Quake, anche lui ha abbandonato una certa irruenza selvaggia per uno stile più pulito e calcolo tattico.

Con questo si conclude questo speciale dedicato alla Roman Rumble, appuntamento al prossimo numero.

Enrico Bertelli “Taigermen”

Si ringrazia per la collaborazione l’RWA

Foto © Enrico Bertelli “Loscalzo” (www.flickr.com/photos/enricoloscalzo) e RWA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *