Impact Wrestling Slammiversary 2022: Il Pagellone - World of Wrestling

Nella notte tra domenica 19 e lunedì 20 giugno si è svolto l’evento in PPV di Impact Wrestling Slammiversary, che ha celebrato i 20 anni delle federazione.

Rich Swann vs Brian Myers per l’ Impact Digital Media Championship
Match sufficiente, senza infamia e senza lode per essere nel pre-show. I due sono anche dei buoni lottatori che meriterebbero forse qualcosa di più, in particolare Rich Swann meriterebbe scenari più importanti.
VOTO: 6+

BATTLE ROYAL
È stato un match comedy che di lottato ha dato ben poco, ma serviva giusto come momento di gloria per Shark Boy. A livello tecnico però veramente molto male. In un match del genere ci si aspettava di vedere splendere Steve Maclin, che nell’ultimo mese stava facendo un ottimo lavoro. Invece niente e stesso discorso per Chris Bey. Match insufficiente.
Voto: 5

MAIN SHOW

ULTIMATE X MATCH: Ace Austin (c) vs Mike Bailey vs Alex Zayne vs Andre Everett vs Kenny King vs Trey Miguel per IW X Divisione Championship
Per iniziare subito alla grande questo Slammiversary si comincia con l’Ultimate X. Come sempre l’X-Division garantisce un grande spettacolo. Un peccato che sia durato poco, meno di 10 minuti. Ace Austin ha perso il titolo: pochi se lo aspettavano dopo cosi poco tempo, in particolare adesso che si è unito al Bullet Club. Per Austin non escludo però una faida con il campione Josh Alexander. Ci può stare la vittoria di Mike Bailey, che sta facendo comunque bene.
Voto: 7

TAG TEAM MATCH: The Influence (c) vs Rosemary and Taya Valkyrie per IW Knockouts’ Tag Team Championships
Sarà che non mi aspettavo molto da questo incontro, ma Rosemary e Taya hanno trovato una buona intesa e riescono a fare il loro compito alla grande. C’è un cambiamento importante nella divisione tag team femminile che è uno dei punti deboli di Impact. E così ora Taya Valkyrie, dopo l’AAA Reina de Reinas Champion, ha un’altra cintura alla vita. Questo conferma che è una lottatrice da non sottovalutare.
Voto: 6

Moose vs Sami Callihan
Davvero un gran bell’incontro che non ha tradito le attese. C’è stato di tutto: l’intensità, violenza, una forte storyline, e i due lottatori che hanno fatto un grande lavoro. Il tutto è stato apprezzato dal pubblico.  Un’incertezza davvero alta e alla fine a vincere è proprio Sami Callihan che aspettava da almeno un anno questo momento. Certo, senza l’uso di oggetti contundenti non avrebbe mai vinto, ma per la storia che hanno raccontato ci sta eccome.
Voto: 7,5

The Good Brothers vs The Briscoes per IW World Tag Team Championships
Altro cambio di titolo piuttosto sorprendente. La vicenda Briscoes è stata tutta molto veloce. In un mese hanno debuttato ad Impact, chiesto subito un’opportunità titolata, vinto le cinture e le hanno anche perse. Inoltre ora rischiano di avere già finito la loro esperienza ad Impact, e spero proprio di no. Vorrei vederli ancora un po’. Dopo il match sono apparsi James Storm e Chris Harris che hanno dato a tutti le birre. Ed è finita così in un momento in cui buoni e cattivi si fanno una bevuta in compagnia. Bel momento di festa per i 20 anni della federazione.
Voto: 7

Impact Originals vs Honor No More
Un altro match molto intenso, durato circa 20 minuti. Non sono mancati i colpi di scena, le emozioni, i momenti di nostalgia, oltre ad un buon lottato, seppure non perfetto e con qualche botch. Ma come detto l’azione è stata coinvolgente e meravigliosa. Quindi il voto è sicuramente alto. Gli Honor No More perdono, e a livello di storyline questo rovina un po’ la rivalità. Ma considerando che era il 20° anniversario di Impact, ci sta che a vincere siano proprio gli Impact Originals.
Voto: 7,5

QUEEN OF THE MOUNTAIN MATCH: Tasha Steelz (c) vs Chelsea Green vs Deonna Purrazzo vs Mia Yim vs Jordynne Grace per IW Knockouts Championship
Dopo il bel match visto prima non era semplice rimanere sul questi livelli. E invece anche questa contesa è stata ad alto tasso tecnico. Le regole non erano così facili. Non c’è stata Taya Valkyrie che ha preferito fare il match di coppia. Curioso anche il ruolo di Mickie James che ha ricoperto il ruolo di arbitro speciale, ma avrei preferito fosse stata la sesta lottatrice, visto che si parlava di campionesse di Impact. Molto bene la vittoria di Jordynne Grace, quanto mai giusta e azzeccata. Dopo 2 anni di sacrifici, per troppo tempo era stata lasciata da parte. Ha vinto la lottatrice che probabilmente è più “Impact Original” tra le cinque in gara.
Voto: 7

Josh Alexander vs Eric Young per IW World Championship
Si segue sempre lo stesso filone. Terzo match di fila della serata davvero intenso, brutale, con grande agonismo, che dura quasi 20 minuti. L’esito del match era scritto però il match è stato di ottimo livello. Il migliore della serata direi, però il fatto che il main event di Slammiversary sia dal risultato scontato, merita qualche punto in meno. Ora sono molto curioso di sapere chi sarà il prossimo sfidante di Josh Alexander. Come detto spero in Ace Austin.
Voto: 7-

Voto allo show: 7
Sono cambiate quasi tutte le cinture, tranne quella più importante, dove ci si aspettava il grande match ma non il colpo di scena. C’è da dire che è stata una lunga festa per i 20 anni di Impact, quindi per tutto lo show ci sono stati molti momenti nostalgici e storici di TNA e Impact. Nel complesso è stato un altro buon evento, con tanti match gradevoli, dove c’è stata intensità da vendere.

ANGELO SORBELLO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *