WWE Money in the Bank 2022: il Pagellone - World of Wrestling

Nella notte tra sabato 2 e domenica 3 luglio 2022 si è disputato Money in the Bank 2022. Vediamo come sempre i risultati, le analisi e i voti di questo evento targato WWE.

LIV MORGAN VINCE IL MITB FEMMINILE
Strana scelta della WWE quella di aprire l’evento con il Mitb ladder Match femminile. Ma come capiremo è stata una scelta per cercare di dare interesse al proseguo dell’evento. Sul match cosa possiamo dire? Avevo dei dubbi che sono stati confermati. Troppi botch e troppi errori. Le ragazze a tratti mi sono apparse in difficoltà. Raquel Rodriguez e Shotzi Blackheart a causa della poca esperienza sono sembrate molto spaesate. Mi preoccupa poi l’involuzione di Alexa Bliss che da troppo tempo non lotta match di livello tecnico importante. Becky Lynch e Asuka si sono scontrate tra loro per la loro faida. Ma è chiaro che si sono sacrificate per dare spazio alla vincitrice Liv Morgan che merita questo successo, anche se non è nemmeno in grado di tirare dei pugni in modo credibile. Questo ladder Match femminile ha offerto poco e mostrato davvero troppi limiti tra le ragazze. Unica cosa da ricordare l’azione di Liv Morgan su Lacey Evans. Forse inserire Bayley come ritorno a sorpresa non sarebbe stato male.
Voto: 5

Bianca Belair ha sconfitto Carmella ed è rimasta campionessa mondiale femminile di RAW
Non mi aspettavo granché da questo match. E devo dire che anche in questo caso avevo visto giusto. Incontro breve e una sfida da show settimanale, Carmella si è impegnata, però i suoi difetti sul ring sono chiari. Bianca è stata in controllo totale. L’esito dell’incontro era troppo scontato e il pubblico giustamente non ci ha investito più di tanto. Il regno della Belair continua senza sussulti. Match non sufficiente, gli schiaffi e i calci tra le 2 hanno reso la sfida ancora più brutta.
Voto: 5

Ronda Rousey ha sconfitto Natalya ed è rimasta campionessa, poi Liv Morgan incassa il Mitb su Ronda e conquista il titolo mondiale femminile di SmackDown.
Anche questo incontro poteva essere da show settimanale. Come tutti avevano immaginato tra Ronda e Natalya abbiamo visto un match prevalentemente di prese a terra e manovre di sottomissione. Questo ha reso il tutto statico e ripetitivo, con il pubblico ancora poco partecipe. La vittoria di Ronda era più che prevedibile. Anche in questa sfida abbiamo assistito a tanti errori, momenti di imbarazzo e limiti tecnici. La sufficienza arriva per l’incasso a sorpresa di Liv Morgan, che vince il titolo femminile in modo rocambolesco. Ma anche in questo caso una scena già vista in passato, a conferma di come nella categoria femminile ci sia poca programmazione e poca fantasia. Sono contento per Liv Morgan che merita il titolo mondiale, ma questi incassi rapidi hanno stancato. Ora vediamo come verrà gestita Liv Morgan da campionessa.
Voto: 6

Lashley ha sconfitto Theory e conquista il titolo degli Stati Uniti
Un match che è andato al di sopra di ogni previsione. Una sfida solida e ben lottata. Theory ha dimostrato dei notevoli passi in avanti e anche Lashley credo che sia nel suo migliore momento di forma. Inoltre, Lashley adesso ha un grande ascendente sul pubblico ed ecco perché la WWE gli ha fatto conquistare il titolo. Questo avvicendamento nel campionato USA è una ulteriore sorpresa in un ottimo match che finalmente è stato qualcosa di veramente piacevole.
Voto: 7

Usos hanno sconfitto gli Street Profits conservando i titoli di coppia
Non credo di esagerare quando dico che è stato il miglior match della serata. Del resto avevamo sul ring 4 performer eccezionali che hanno dimostrato una chimica fantastica. L’incontro è stato di grande intensità e con un grande coinvolgimento del pubblico. Abbiamo assistito a grandi azioni ed a delle manovre aeree acrobatiche eccellenti. Peccato solo che la vittoria dei samoani fosse annunciata. Gli Street Profits si confermano un Tag Team come non se ne vedevano da anni.
Voto: 7,5

Austin Theory vince il Mitb ladder Match maschile
Partecipante a sorpresa dell’ultimo minuto e vincitore a sorpresa. Rispetto alla contesa femminile si è vista più intensità e tante emozioni. Ad eccezione di Omos, l’unico che non centrava nulla in questo match, tutti mi sono sembrati a loro agio,  persino l’altro esordiente Moss è stato bravo. Ad un certo puntol’esito di questo incontro era davvero indecifrabile. Ho pensato a Riddle, che ha confermato il suo stato di grazia ed è stato protagonista di ottimi numeri oppure ad una vittoria da opportunista di Sami Zayn. Tutto questo ha reso la contesa coinvolgente. Doveva essere la serata di Seth Rollins invece è stato il grande momento di Theory. Molto bello anche il finale in cui Theory soffia la valigetta a Riddle. Sul vincitore che cosa dire? Non so che piani ci siano per Theory, è un buon heel in rampa di lancio e per lui si parla di una rivalità con John Cena. Certo vedere Theory che incassa il Mitb su Roman Reigns o Brock Lesnar sarebbe sorprendente.
Voto: 7,5

Voto a Mitb: 7-
Voto difficilissimo perché abbiamo avuto 3 match bruttini e 3 match più che buoni. I match femminili sono stati tutti molto deludenti, con la vittoria del titolo di Liv Morgan che ha salvato parzialmente la situazione. Ma sulla categoria femminile vanno riviste molte cose. 3 match in un PPV sono troppi e su alcune stipulazioni le ragazze mostrano difficoltà. Buoni i 3 match maschili che ci hanno offerto anche un cambio di titolo. Una sfida Tag Team eccezionale e un Mitb da inserire tra i match migliori dell’anno e con un vincitore impronosticabile alla vigilia, ovvero Theory. Una menzione la voglio fare anche sul video mostrato di un wrestler che starebbe per fare il suo ritorno. Al di là di chi sia, ha creato una grande attesa e suspense tra tutti i fan e gli appassionati.

ANGELO SORBELLO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *