WWE Royal Rumble 2017 Review (29/01/2017) - World of Wrestling

WWE Royal Rumble 2017

San Antonio, Texas 

Pre-Show: 

Al panel di commento sono ospiti di Renee Young i consueti Booker T e Jerry Lawler, accompagnati per l’occasione da Shawn Michaels. Il quartetto inizia con i primi pronostici sull’evento prima di dare la linea al ring per il primo dei tre match del kickoff.

Becky Lynch, Naomi & Nikki Bella vs Alexa Bliss, Mickie James & Natalya

Iniziano la contesa Nikki Bella e Natalya, con la seconda che viene immediatamente costretta alla ritirata dopo un po’ di trash talking. Sul ring prende il su posto la campionessa femminile, messa a sua volta in difficoltà dalla fidanzata di John Cena, che con un cambio in favore di Naomi mantiene il controllo della contesa. Immediatamente scattano le interferenze di tutte le contendenti, con le facce che vanno ad eseguire un triplo suplex in stereofonia. Un intervento fuori dal ring della rientrante James su Becky regala la possibilità però di cambiare le sorti del match a Natalya, che ribalta la situazione di controllo del match. Cambi rapidi e intelligenti per le heel, che isolano l’irlandese grazie anche a svariate scorrettezze che quasi non la costringono alla resa via pinfall. Dopo svariati minuti di sofferenza, la Lynch riesce a trovare lo spazio per dare il cambio a Naomi che spazza via le difese avversarie e sembra essere sul punto di chiudere l’incontro, ma sullo schienamento finale interviene Mickie scatenando l’ennesimo momento caotico della contesa. A sorpresa è comunque Naomi a capitalizzare al massimo il caos scatenatosi, trovando il moonsault decisivo proprio su Alexa Bliss, che subisce lo schienamento decisivo.

Vincitrici: Naomi, Becky Lynch & Nikki Bella 

Nel backstage Jericho e Owens parlando del match per il titolo universale, con Y2J che continua a lamentarsi della stipulazione che lo vede sospeso sopra il ring. KO vuole invece dimostrare che Reigns si sbaglia, a lui basta essere quello con il titolo a fine serata.

WWE Raw Tag Team Championship: Sheamus & Cesaro vs Anderson & Gallows

Avvio molto convincente dei campioni in carica, che con una bella serie di manovre combinate mettono subito in crisi Anderson, anche se quest’ultimo dopo un bycicle kick riesce a dare il cambio a Gallows. La musica sembra però non cambiare nelle prime battute, laddove anche Luke viene immediatamente messo in difficoltà dall’ottima alchimia dei due europei. Gli ex campioni in New Japan non si fanno attendere oltre e riescono, dopo un ottima counter di Gallows a prendere il controllo della contesa, tenendo per svariati minuti all’angolo Cesaro. Lo svizzero riesce comunque a liberarsi della morsa avversaria con una geniale capriola che gli concede la possibilità di dare il cambio a Sheamus, che in pochi istanti riesce a sbaragliare gli sfidanti, ad un passo dalla sconfitta. Nel momento decisivo del match, Anderson sfrutta al meglio il caos creatosi e prova a vincere di rapina, immediatamente interrotto dal secondo arbitro accortosi dell’appoggio sulle corde. 619 di Cesaro che poi conclude con uno splash dalla terza corda che quasi non gli regala la vittoria, prima che però arrivi la risposta di Anderson, che a sua volta sfiora il conto di tre dopo una Spinebuster. Interviene quindi Sheamus che asfalta l’arbitro principale con un fortuito Brogue Kick, mentre tra le corde Anderson viene salvato solo all’ultimo da Gallows dopo la Sharpshooter. Nuovo momento di confusione più totale che si conclude con la Magic Killer su Sheamus e il roll-up di Anderson su Cesaro…. PER IL CONTO DI TRE!!! Clamoroso cambio di titolo per la categoria di coppia di Raw!!

Vincitori e nuovi campioni: Anderson & Gallows 

Sasha Banks vs Nia Jax

Inizio aggressivo della Banks, che a dispetto dell’infortunio al ginocchio e della disparità fisica, riesce a portare diversi colpi a segno prima che lo strapotere della samoana riesca a trovare applicazione. Sasha non sembra intimorita e anzi con un colpo di genio riesce addirittura ad applicare la Bank Statement, che però viene spezzata grazie all’enorme mole di Nia, che inizia a lavorare duramente sul ginocchio infortunato della rivale. Dopo essere andata nuovamente vicina alla vittoria, l’ex campionessa femminile sbaglia completamente un attacco in corsa e finisce in un devastante samoan drop, per il conto di tre.

Vincitrice: Nia Jax 

Appena prima dell’inizio ufficiale del ppv fa capolino sul ring Shawn Michaels, che dopo aver ricordato i bei tempi andati inizia a scaldare il pubblico parlando del Royal Rumble Match e della prossima Road to Wrestlemania, chiudendo con la tipica catchphrase della D-X.

Pay-Per-View: 

WWE Raw Women’s Championship: Charlotte vs Bayley 

Esaurite le presentazioni di rito, Charlotte spedisce immediatamente la rivale fuori dal ring prima che quest’ultima ricambi immediatamente il favore, colpendo anche con una headscissor all’esterno e un crossbody dal paletto. La campionessa sfrutta però al meglio la situazione e sempre all’esterno la manda ad impattare contro il sostegno del ring prima e contro i gradoni poi. Tornate finalmente tra le corde, è la Nature Girl a condurre l’incontro dominando largamente per svariati minuti, scegliendo di spostare la contesa al suolo. Bayley sembra poter andare in due occasioni vicina alla vittoria con due roll-up, ma prima una neckbreaker e poi un devastante big boot la riportano in una situazione di totale svantaggio. Reazione della beniamina del pubblico che schiaffeggia la campionessa e poi pareggia la situazione con una doppia clothesline d’incontro, seguita da uno springboard crossbody e un bulldog modificato. La sfidante prova ancora la carta della terza corda e va a segno con un flying elbowdrop dedicato a Macho Man… prima di finire però nelle grinfie della Figure-8!! Momenti di sofferenza per Bayley, che comunque riesce a salvarsi grazie ad un intervento dell’arbitro, che blocca l’irregolarità della Flair. Tentativo di Moonsault di quest’ultima che naufraga sulle ginocchia della rivale, per un conteggio molto, molto vicino al 3. Momento topico dell’incontro che arriva dal nulla: scontro sull’apron tra le sue lottatrici, con Charlotte che sfrutta al meglio la posizione e connette con la Natural Selection!! 1……2…….3!! Charlotte si conferma campionessa e vola sul 16-0 in PPV.

Vincitrice e ancora campionessa: Charlotte

WWE Universal Championship: Kevin Owens vs Roman Reigns

Come da stipulazione, Chris Jericho dovrebbe essere sospeso all’interno della gabbia, ma il duo canadese sceglie invece di attaccare Reigns. Il samoano però riesce comunque a sbaragliare gli avversari e costringere Y2J a rispettare la stipulazione con la forza, facendo partire il match ufficialmente. KO attacca quindi Roman alle spalle, ma ancora una volta quest’ultimo reagisce e sposta la contesa tra il pubblico, dove diventa immediatamente una sfida molto dura. Il campione in carica, una volta tornati nella zona all’esterno del ring, viene colpito dalla copertura del tavolo dei commentatori, prima di riuscire a lanciare l’avversario contro i gradoni ed impugnare svariate scale con cui creare una superficie d’atterraggio, chiudendo la sequenza con una Cannonball in rincorsa. Tentativo di Powerbomb sulle sette sedie posizionate che però non riesce, con Reigns che reagisce e all’interno del ring va a segno con una serie di clothesline, scegliendo poi di introdurre anche un tavolo sul quadrato. Owens sfrutta al meglio il tempo perso dal rivale e colpisce con una backstabber, ma dopo averlo imitato viene intercettato nella diagonale da un big boot e da una powerbomb in sit-out, che lo porta vicino al conto di 3. Roman va a segno con il Juggernaut Kick sull’apron, concentrandosi nuovamente sul tavolo precedentemente impugnato, venendo nuovamente beffato da un superkick, che lo adagia proprio sullo stesso. Il campione sale sulla terza corda… E FROG SPLASH ATTRAVERSO IL TAVOLO!! Schienamento sul ring, 1……2…… No!! Reigns non si arrende! Kevin inizia a colpire ancora con le sedie prendendosi un enorme vantaggio su un avversario che sembra stremato, prima di incastrarne una nel paletto. Scontro di colpi diretti tra i due che si conclude con un nuovo superkick e lo scontro con la sedia, per un nuovo conteggio che arriva ad un passo dal tre. A sorpresa Jericho lancia un tirapugni all’amico fraterno, che però sbaglia un tentativo Superman Punch, che arriva comunque pochi istanti dopo!!! 1…..2……. NO!! REIGNS NON SI ARRENDE!!! KO prova allora una Powerbomb sulla sedia, ma ancora la situazione si ribalta ed è quest’ultimo a subire il Soamoan Drop!!! 1…..2…… NON È ANCORA FINITA!!! Nuovo tavolo posizionato da Reigns all’angolo, che poi connette anche con il Superman Punch, ma lo schienamento non risulta essere ancora quello definitivo. Lo sfidante prova allora la Spear attraverso il tavolo, ma invece SUBISCE LA STUNNER!!! 1……..2……. ANCORA KICK-OUT!!! Owens è in modalità berserk, continua a colpire duramente l’avversario per poi provare un superplex sulla struttura formata da 7 sedie… MA È OWENS STESSO A FINIRCI SOPRA DOPO IL SUPERMAN PUNCH!!! Reigns decide però di non provare ancora lo schienamento e liberare invece uno dei tavoli dei commentatori… PER SCHIANTARCI SOPRA KO CON UNA POWERBOMB!!! Non è ancora finita, si rientra sul ring per la Spear conclusiva… MA INTERVIENE STROWMAN!! CHOKESLAM SUL TAVOLO DEI COMMENTATORI!!! POWERSLAM ATTRAVERSO IL TAVOLO SUL RING!!! 1……..2……..3!!! OWENS SI CONFERMA CAMPIONE!!!!

Vincitore e ancora campione: Kevin Owens

Nell’ufficio della dirigenza dopo aver commentato il match appena andato in onda, alle due coppie di commissioner e GM si unisce anche Sami Zayn, che pesca il suo numero, seguito da Dean Ambrose. Il Lunatic Fringe preferisce avere la sorpresa sul suo numero aprendolo successivamente, ma aiuta comunque Sami comunicandogli che sarà l’ottavo ingressi della Rumble.

WWE Cruiserweight Championship: Rich Swann vs Neville

Inizio roboante della contesa, con immediatamente una serie di accelerazioni estreme e un Rich Swann in grande forma connettere subito con un crossbody verso l’esterno. Neville riesce a sfruttare un momento di distrazione per entrare forte nel match e colpire con un missile dropkick devastante dalla terza corda. Momento di dominio assoluto dello sfidante, che lascia pochissimo spazio di manovra al rivale e colpisce con manovre non di alta spettacolarità ma funzionali alla sua strategia, abbassando anche il ritmo della sfida. I tentativi di reazione del campione diventano sempre più rari e vengono puntualmente puniti dall’aggressività del rivale, riuscendo finalmente a trovare il bandolo della matassa solo molto dopo con un superkick di alto impatto. Il match viene quindi ribaltato e Swann ha finalmente la possibilità di correre, connettendo con una corkscrew 450º splash all’esterno e poi con una serie di calci al volto una volta rientrati tra le corde, andando vicino al conto di 3. Tentativo allora di attacco dalla terza corda, ma l’inglese rinviene all’ultimo istante per contrastarlo ed evitare anche la caduta dal paletto, colpendo con un superkick. Quando sembra essere finita ecco che arriva però il Rich Kick!! Neville si salva però grazie al ropebreak e successivamente va a segno con il superplex prima e la Rings of Saturn poi, costringendo Swann alla resa!!!

Vincitore e nuovo campione: Neville

WWE Championship: AJ Styles vs John Cena 

Nonostante un avvio molto strafottente di John Cena, quest’ultimo riesce comunque ad essere molto incisivo nelle prime manovre, prima che sia AJ a reagire e rendere pan per focaccia. Errore però del campione in carica nel suo secondo tentativo di running knee, che quasi non lo fa capitolare immediatamente nella Attitude Adjustment, salvo poi atterrare in piedi per evitare la manovra. Styles sembra essere però in forma mostruosa, riuscendo ad evitare qualsiasi offensiva avversaria e tramutarla in una propria, come nella powerbomb tramutata in headscissor, seguita da un forearm in rincorsa. Cena riesce comunque ad andare a segno con la Protobomb, venendo però intercettato nel momento della 5-knuckle shuffle e subendo una facebuster modificata. La signature move arriva comunque poco dopo, ma ancora una volta la AA rimane in canna, così come il successivo superplex, tramutato in una torture rack conclusa in powerbomb da AJ. Tentativo di Phenomenal forearm che va a vuoto… E ATTITUDE ADJUSTMENT DI CENA!!! 1…….2…… NON BASTA!! Un John mai così aggressivo colpisce con una devastante clothesline, ma al tentativo di riproporre l’azione viene intercettato dal Pelé Kick E POI DAL PHENOMENAL FOREARM!!! 1……..2……. NO!! CENA C’È ANCORA!! Serie di calci diretti di AJ, che ne sbaglia però uno e viene abbattuto da una electric chair inversa, resettando nuovamente la differenza tra i due. Scambio di colpi tra i rivali e Styles si inventa dal nulla una counter per applicare LA CALF CRUSHER!!! Cena ribalta tutto e riesce ad intrappolarlo NELLA STF!!! Momenti di grande crisi per il campione in carica, che comunque riesce a liberarsi ed eseguire A SUA VOLTA LA STF!! Cena lo alza di peso, pronto per la AA, ma dopo una serie di contromosse sceglie di applicare LA FIGURE-4!!! Momento pazzesco della contesa, con AJ che risponde con la Armbar, spezzata dopo poco ancora dall’enorme forza fisica dell’avversario. Il leader della Cenation sale allora sulla terza corda per colpire con il Leg Drop… CHE NAUFRAGA IN UNA POWERBOMB!!! E POI LA STYLES CLASH!!! 1……..2……. IMPOSSIBILE, CENA ALZA ANCORA LA SPALLA!!! Tentativo di springboard 450º bloccato dalle ginocchia di John, che poi esegue una rolling powerbomb pazzesca, ma il conteggio finale non arriva ancora. Styles colpisce con un Fireman’s carry neckbreaker, Cena risponde con una cutter modificata per aggiungere ancora gioielli a questo match assurdo e lo sfidante decide di alzare ancora l’asticella…. CON LA SUPER ATTITUDE ADJUSTMENT!!! 1………..2……… NON PUÒ ESSERE SUCCESSO, AJ NON HA ANCORA PERSO!!! John prova una nuova AA, MA SUBISCE LA STYLES CLASH!!! AJ VUOLE IL PHENOMENAL FOREARM MA VIENE ABBATTUTO DA UNA ATTITUDE ADJUSTMENT….. E POI ANCORA UN’ALTRA!!! 1………..2……….3!!! CENA È CAMPIONE WWE PER LA 16ESIMA VOLTA!!!

Vincitore e nuovo campione: John Cena

Royal Rumble Match

1. Big Cass
2. Chris Jericho

Due nomi importanti ad iniziare la rissa reale, con Jericho precedentemente spettatore non pagante nel match per il titolo universale. I due si scambiano sguardi di sfida, ma è Big Cass a dominare le prime fasi grazie al suo strapotere fisico, colpendo anche con un elbowsmash in salto, evitando anche le Wall’s of Jericho prima del terzo ingresso.

3. Kalisto

Il luchador messicano entra subito con un dropkick in springboard su Cass, colpendo anche Jericho ed evitando alla grande una prematura eliminazione, prima di essere asfaltato dal big boot dell’italoamericano.

4. Mojo Rawley

Il membro degli Hype Bros dimostra il perché del suo soprannome e spazza via Kalisto prima di provare ad eliminare Cass insieme a Y2J, finendo in un nulla di fatto.

5. Jack Gallagher

Il gentleman inglese colpisce con il suo ombrello i partecipanti, ma viene presto abbattuto da Jericho, che però subisce letteralmente una castrazione da parte di Gallagher, mentre Kalisto finisce nuovamente al suolo dopo il brutale colpo di Big Cass.

6. Mark Henry

Ritorno a sorpresa del World Strongest Man, che subito va a segno con la diagonale su Cass, prima di lanciare fuori Gallagher, ma solo attraverso la seconda corda, senza eliminarlo. Ritorna il cruiserweight inglese volando con l’ombrello, ma solo per essere eliminato proprio da Henry.

7. Braun Strowman 

Una nuova forza dominante sconvolge gli equilibri del match, mentre Jericho esce volutamente dal ring per prendersi una pausa. Chokeslam su Rawley ed eliminazione di quest’ultimo, seguito immediatamente da Big Cass, che dopo aver sbagliato il secondo Big Boot in rincorsa viene scaraventato oltre la terza corda. A completare il terzetto ci pensa abbastanza presto Kalisto, e in rapida successione anche Mark Henry. Quattro eliminazioni in due minuti per l’ex membro della Family.

8. Sami Zayn

Unico partecipante col numero annunciato, Zayn si ritrova a confrontarsi con un vecchio rivale, provando anche ad eliminarlo senza successo. Sami viene invece abbattuto da una poderosa spallata e da un attacco all’angolo, nel mentre sopraggiunge l’ingresso numero 9.

9. Big Show

Tornato la scorsa settimana a Raw, Big Show si presenta in grandissima forma per lo showdown tra i due giganti, che si scambiano uno sguardo intenso prima di partire con la rissa, inizialmente vinta però da Strowman. Al tentativo di quest’ultimo di eliminarlo, arriva la Showstopper, seguita dal KO Punch su Jericho. Ancora sfida con Strowman vicini alle corde… E Big Show viene eliminato!! Prima clamorosa notizia!!

10. Tye Dillinger

Entrata col numero perfetto per l’atleta di NXT, che si confronta immediatamente con Braun, aiutato da un rientrante Sami Zayn. Doppio suplex che però naufraga nel vuoto mentre arriva l’undicesimo partecipante.

11. James Ellsworth 

Ellsworth non vorrebbe entrare sul ring, ma la sua titubanza ha comunque l’effetto di distrarre Strowman, che per poco non viene eliminato da Dillinger e Zayn.

12. Dean Ambrose

Il Lunatic Fringe finge di allearsi con Ellsworth per poi mandarlo in pasto a Strowman, che lo solleva e lo elimina. Scontro quindi tra Ambrose e il gigante di Raw, che continua ad essere accerchiato da tutti i restanti partecipanti.

13. Baron Corbin

Nuovo ostico avversario per Braun, che nonostante tutto continua a dominare ed elimina Tye Dillinger, ma presto la situazione diventa drammatica: Helluva Kick di Zayn ed eliminazione concretizzata da Corbin!! Strowman termina qui il suo dominio.

14. Kofi Kingston

Svariati salvataggi all’ultimo dei vari partecipanti, mentre Corbin abbatte Ambrose con una clothesline provando ad eliminarlo senza successo.

15. The Miz

Immediata Skull Crushing Finale di Miz su Zayn, che poi rischia di eliminare anche Ambrose prima di colpire con gli Yes Kick Corbin, che si vendica subito dopo sull’Awesome One. Nel frattempo impatto mostruoso di Kofi sul paletto, ma riesce comunque a salvarsi aggrappandosi allo stesso, per continuare la sua personale tradizione.

16. Sheamus

Ingresso impetuoso dell’irlandese che spazza via tutti i restanti avversari con le sue signature move, concentrandosi particolarmente sul malcapitato The Miz, prima di connettere con il Brogue Kick su Jericho.

17. Big E

Si rimpolpano le fila del New Day, che vede l’ingresso del suo uomo di potenza, accanendosi di nuovo sul povero The Miz, preda puntualmente dell’entrato di turno.

18. Rusev

Ovviamente il primo ad essere abbattuto da Rusev è ancora una volta l’ex campione intercontinentale, prima che il bulgaro sfiori l’eliminazione di Sami Zayn.

19. Cesaro

Si ricompone la coppia degli ormai ex campioni di categoria a Raw, ma neanche a dirlo la prima Swing se la prende ancora Mizanin, seguito da Zayn, Ambrose, Kofi e Big E, chiudendo infine con Corbin. Tentativo anche di manovra su Sheamus, ma dal nulla arriva il superkick di Rusev ad interrompere il tutto.

20. Xavier Woods

Il New Day al completo ora tra le corde, iniziando a colpire in maniera devastante su Sheamus, salvato all’ultimo da Cesaro. Momento di forte stallo del match, in cui è notevole l’attacco in combo del New Day su Miz.

21. Bray Wyatt

Finalmente un nome di altissimo impatto per spostare gli equilibri e infatti arriva la one handed slam su Miz, mentre Bray prova ad esercitare il suo controllo mentale su Xavier Woods, asfaltato da una devastante clothesline.

22. Apollo Crews 

Serie di manovre spettacolari del nuovo entrato, mentre è Big E a salvare i suoi due compagni, ma è solo un fuoco di paglia: Cesaro e Sheamus eliminano il New Day al completo!! L’irlandese prova a fregare il compagno… MA Y2J ELIMINA ENTRAMBI!!

23. Randy Orton 

The Viper dopo una powerslam su Miz comincia ad elargire RKO a destra e a manca, prima di stringere un’alleanza molto pericolosa con il suo leader, Bray Wyatt.

24. Dolph Ziggler 

Serie infinita di Superkick dello Show-Off, entrato in grande impeto e che quasi non elimina The Miz, salvatosi in calcio d’angolo.

25. Luke Harper

La Family, se ancora si può definire tale, si riunisce sul ring, ma il clima non è per niente disteso. Harper non si accanisce però contro i suoi alleati/rivali e anzi mette a segno l’eliminazione ai danni di un Apollo Crews non pervenuto. La situazione di stallo però dura poco: Luke Harper si ribella contro Wyatt!!! Tenta addirittura la Sister Abigail contro il suo maestro… MA ARRIVA LA RKO!!

26. Brock Lesnar 

The Beast è semplicemente devastante!!! Ambrose, eliminato. Ziggler, eliminato. F-5 su Miz. F-5 su Orton. UNA FORZA DELLA NATURA!!!

27. Enzo Amore

Momento terribile per entrare per il nostro connazionale, che entra sfidando addirittura Lesnar… e così viene decapitato da quest’ultimo, prima di essere eliminato. Brock è palesemente il dominatore della scena, mentre un po’ tutti vengono mandati a Suplex City.

28. Goldberg

La situazione diventa CALDISSIMA a San Antonio, i due acerrimi rivali si ritrovano faccia a faccia, come alle Survivor Series, come 13 anni fa… E C’È LA SPEAR SU LESNAR!!! E LA SUA ELIMINAZIONE!!! CLAMOROSO!!!! Zayn prova ad impensierire Da Man e viene asfaltato dalla Jackhammer, prima che sia la Wyatt Family a dargli delle grane… MA DOPPIA SPEAR PER LORO!!!

29. Undertaker

Non c’è un attimo di respiro… IL DEADMAN COMPARE DIRETTAMENTE SUL RING!! Tentativo di Chokeslam su Goldberg, ma i due vengono interrotti. Eliminati da loro Rusev e Corbin… E ARRIVA LA SPEAR SU TAKER!!! Eliminato anche Harper da Goldberg… CHE VIENE ELIMINATO DA UNDERTAKER!!! ANCORA UN COLPO DI SCENA PAZZESCO!!! Chokeslam un po’ per tutti mentre arriva l’ultimo partecipante.

30. Roman Reigns 

È l’ex membro dello Shield l’ultimo ingresso della Royal Rumble, che va subito faccia a faccia con il Deadman, che lo colpisce subito duro, facendo partire una serie di colpi diretti… conclusa dal Superman Punch!! Ma Taker non va giù E CONNETTE CON LA CHOKESLAM!! Eliminazioni in serie per Taker, che fa fuori The Miz e Sami Zayn… MA VIENE ELIMINATO DA REIGNS!!! Il pubblico visibilmente infastidito fischia pesantemente Roman, che volge le sue attenzioni a Chris Jericho… eliminandolo col Superman Punch!!! Ora è Reigns l’ultimo rimasto contro la Wyatt Family, che immediatamente viene sopraffatto dalla forza dei numeri, colpito dalla Silver Spoon DDT. Reigns però evita la RKO e comincia a spargere Superman Punch… PER POI ELIMINARE WYATT!!! Roman carica la Spear…. MA SUBISCE L’RKO E L’ELIMINAZIONE!!! RANDY ORTON VINCE LA SUA SECONDA ROYAL RUMBLE E VOLA A WRESTLEMANIA!!!

Vincitore: Randy Orton

A cura di Vincenzo “It Factor” Florio 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *