The Wrestling Boot #55 – Direttamente A Bordo Ring (06/08/2012) - World of Wrestling

THE WRESTLING BOOT #55 – DIRETTAMENTE DA BORDO RING

Ed eccoci finalmente arrivati al “nuovo corso” di questo editoriale… di cosa si tratterà?

Molto semplicemente oltre alle consuete interviste, ai report sugli show seguiti direttamente dal sottoscritto e dal nostro staff, oltre ai consueti speciali “storici”, troverete aggiornamenti e news sintetiche sulla scena italiana, con la personale opinione del sottoscritto che analizzerà alcune delle vicende accadute nello stivale.

Quindi partiamo in quarta e andiamo direttamente “A Bordo Ring”, così si chiamerà l’appendice interna a Wrestling Boot.

ICW, è veramente “La Legge del Più forte” ??

Il riferimento è ovviamente legato al Mini Tour dell’omonimo Show che ha festeggiato gli 11 anni della federazione regalandoci diversi Match ma soprattutto diversi punti da chiarire.

Kaio è veramente l’atleta più forte in ICW in questo momento? I numeri sembrano dargli ragione: in questo momento l’atleta è l’indiscusso Campione ICW, anche se è ormai quasi un mese che non affronta nessuno per il Titolo e i suoi ultimi due match sono state sì vittorie ma per DQ.

Un momento di appannaggio per l’Imperatore? Forse o semplicemente Kaio sta riordinando le idee in vista di ulteriori difese del suo Titolo, che fa gola a parecchi.

Red Devil

A cominciare da Red Devil: ok il Fenomeno fa parte dei Paladini del Pubblico come Kaio, ma ancora gli brucia la sconfitta patita contro Kobra che lo ha spogliato del titolo e soprattutto gli brucia ancora di più il lungo stop a cui lo ha costretto OGM al Numero Uno mettendolo KO con la Genetic Driver, quindi è lecito pensare che voglia riprenderselo quanto prima.

Poi abbiamo una serie di volti nuovi che fra il 2011 e quest’anno si sono fatti notare e sono in evidente rampa di lancio; OGM, che nel 2012 non solo ha a lungo mantenuto e difeso strenuamente la cintura di Campione Interregionale (ora nelle mani di Lupo, Ndr) e mietuto vittime illustri come Devil, Shock e altri con la sua finisher, La Genetic Driver.

OGM

Shock , che è tornato dal suo infortunio non solo rafforzato nel corpo, ma con una nuova attitudine e obbiettivi ben precisi: prima farla pagare al suo Ex-Amico OGM per averlo messo KO per diverso tempo, poi dimostrare che è Lui l’atleta su cui puntare nell’immediato Futuro, su cui costruire i prossimi anni della ICW, come dimostra la sua vittoria del Trofeo “La Legge del Più Forte” lo scorso sabato a Rovegno (GE)

Shock al rientro in ICW

E poi quelli che si sta rivelando un Outsider in forte ascesa: Goran il Barbaro.

L’Ex Alex Valanga è decisamente rinato dopo aver cambiato attitudine sul Ring ed essersi affidato alle attenzione del D.G Orlandi che ne sta facendo un suo pupillo; l’ncredibile vittoria conseguita nel Torneo Numero Uno 2012 lo ha definitivamente consacrato come Wrestler nel Main Roster ICW e che sta infilando una serie di vittorie importanti (anche se questo weekend è stato battuto da Shock nel Trofeo “La Legge del Più Forte”, Ndr) che lo sta portando ai vertici dei pretendenti al Titolo ICW.

Goran il Barbaro

2PW – ICW: Integrazione riuscita

A quasi un anno dagli eventi che hanno portato l’ICW ad assorbire la 2PW e i suoi atleti, possiamo iniziare a tirare due somme:

– L’Operazione è stata positiva per l’ICW? Sì.

Non solo l’ICW ha potuto aggiungere al suo Roster atleti di livello come Wave, Rafael e Flash, solo per fare alcuni nomi, ma anche consolidare la sua posizione nel Centro Italia, grazie ai Poli ICW di Pisa e Firenze, che gli consente di organizzare più show contemporaneamente nel Weekend.

– E’ stata positiva per gli atleti 2PW? Sì anche qui.

In breve tempo hanno saputo trovare una loro collocazione, stanno già lottando per diversi titoli ICW (grazie anche alla fase di unificazione delle cinture che ha portato i Titoli 2PW a unificarsi con i loro omonimi ICW, Ndr) e i loro personaggi si stanno evolvendo in base alle storyline della ICW, coinvolgendoli sempre di più.

Attualmente la situazione vede molti atleti in evoluzione:

Incubo

Nicholas Edward Wave sembra aver perso ormai ogni controllo di sé, assurgendo ormai il ruolo di Incubo dei lottatori ICW: è questa infatti la nuova identità dell’ Ex Campione Pesi Massimi 2PW, anche lui sotto l’ala protettrice di Orlandi; un lottatore devastante, imprevedibile, che non si capisce se sia ormai “Corrotto dalla Follia” per usare una frase cara agli amanti di un noto Manga o se dietro ci sia una precisa strategia di giocare con i suoi avversari a colpi di giochi mentali e subdole trappole: in fondo il nativo australiano già lo scorso anno ci ha abituato ai suoi deliri e le sue dichiarazioni allucinate, rivelandosi poi invece un cinico calcolatore sul Ring.

Diverse le situazioni di Alex Flash e Killer Mask: i due alfieri della divisione Pesi Leggeri in 2PW sono entrati nella omonima divisione ICW con ruoli diversi: Flash ha duellato fin da subito con veterani del calibro di Mr. Excellent e Corvo Bianco, ora è invece impegnato in un Feud con Pegaso, che sta regalando diversi eccellenti match, con il Super Eroe in netto vantaggio sull’atleta mascherato, che mostra segni di nervosismo;  diversa la situazione del Mostro di Dusseldorf, che sta cercando di ritagliarsi il suo spazio nella categoria, con alterne vicende

Sembrano essere invece nati due Tag Team molto affiatati: il Ciclone Latino e gli Orient X-press; il primo, formato da Rafael e Tempesta, hanno già una buona alchimia e già stanno scontrandosi con Tag affermati come gli Epici Eroi, chiaro segnale che questo duo punta dritto ai Titoli di Coppia; il secondo è formato da Ivan Stojanov e Ronin, un team nato per caso durante la Guerra fra ICW e 2PW e che sembra ormai duraturo e pronto a ritagliarsi il suo spazio, grazie anche all’appoggio del pubblico.

RWA e “New Era” : cosa dobbiamo attenderci ??

Negli ultimi due anni la Rome Wrestling Academy ha saputo sempre stupirci con scelte che sembravano azzardate e che poi si sono rivelate invece vincenti per l’Academy romana: dal costruirsi una “casa” propria” (cosa copiata poi da molte altre realtà) dove realizzare spettacoli continuativi, a lanciare un proprio format televisivo di successo (King Of Faida), a sbarcare sulle reti televisive nazionali (leggasi Rai) senza essere ridicolizzati ma trattati come Wrestler (se si esclude la parentesi “Quelli che”).

Ora l’RWA ha lanciato quello che ha definito la sua “New Era”: rivoluzione nel Roster, ingaggio di un promoter internazionale coem Sylvano (Ex NWE) e da Settembre l’arrivo in pianta stabile di Ex WWE-TNA come Antony Thomas come Trainer fisso.

Qualcuno ha definito questi fatti “bufale”, “sole” , “sparate grosse”, ma analizziamo un po’ meglio del dettaglio:

– Il Promoter: Sylvano viene sì dalla NWE (e ancora oggi quelle tre lettere per molti evocano il periodo della razzia compiuta da Indiano prima di emigrare nei più danarosi territori spagnoli prima e francesi poi, oltre al recente brusco stop del Toru 2012) e quindi viene visto come uno della “cricca” di Indiano, ergo privo della fiducia, ma ricordiamo che senza questa persona, che lavora da ben prima dell’avventura NWE, Indiano al massimo avrebbe potuto portare un Boogeyman sul ring piuttosto che un Scott Steiner o un Vampiro o un Ultimo Dragon (solo per fare tre nomi), ergo mi piacerebbe prima vedere quali nomi potrebbe portare sul ring dell’RWA e che sia in grado di fare, prima di giudicare ed emettere sentenze;

– Il Trainer : Seriamente…qualcuno pensava davvero che portassero Edge? A parte i bimbimnkia, forse nessuno.
Thomas è un personaggio in grado di fare del buon Training? Personalmente mi viene da supporre di sì…stiamo pur sempre parlando di un’atleta uscito dalla scuola di Killer Kowalsky (non un pirla qualunque direi), inoltre ha avuto un periodo di formazione nella OVW, al tempo federazione di sviluppo della WWE, per cui direi che, anche se non ha un palmares da millanta mila titoli, può rivelarsi un buon trainer adatto ad insegnare le basi del wrestling da Major ad atleti italiani, ma anche qui mi piacerebbe vederlo all’opera prima, per meglio giudicare;

– Il Roster: al momento si è semplicemente trattato di un “restyling” dei Ring Name e di alcune gimmick, ma presto potremmo vedere alcuni volti nuovi, magari anche provenienti da altre realtà … Attualmente il volto dell’RWA è King Danza, Campione RWA, ma anche gente come Karim Bart, Mastodont e Diamond Kid ben rappresentano il tipo di Wrestling che l’Academy romana porta avanti, affiancati da nomi nuovi come Funny Boy, Chris Steel  e Daniel Garth.
Si sono visti anche atleti provenienti da altre realtà come “Iceman” Pantaleo, fondatore dell’AWL o Italian Tiger e Il Nazareno (noto anche come Vlad) della XIW…considerato che l’RWA ha annunciato che da settembre partiranno anche corsi e stage in diverse regioni come Emilia Romagna, Campania. Sicilia e altre, è lecito pensare che alcune realtà stiano pensando di “collaborare” o “aderire” al progetto romano diventandone magari referenti? È possibile, questo espanderebbe il prodotto RWA e inoltre porterebbe in diversi casi a un’innalzamento del livello di preparazione dei Wrestler

King Danza

TCW: La “Terza Via” italiana ?

Sembra ormai evidente che la TCW dal 2011 è rinata dalle sue ceneri, grazie anche a un rimpolpamento del Roster da varie realtà (e ICW, 2PW, atleti da IWS e UIW) e all’aver trovato una propria “casa” dove svolgere un lavoro continuativo; ormai dici “Varese” e pensi subito a due parole: “Dardodromo” e “TCW”.

Abbandonato il lato “Nerd da Indies” che sembrava caratterizzarla, la Total Combat Wrestling sembra voler puntare su un wrestling più solido, non dimenticando la sua componente “estrema”, ma adattandola.

“Bersaglio Wrestling”. Il Web-Show della TCW, ha permesso di far conoscere meglio i suoi atleti e la fed, anche il livello agonistico degli atleti è cresciuto, ormai atleti come Extreme Panther, Bako, Black Orpheus, Mefisto, Scandalo, rappresentano la seconda generazione in TCW, che può comunque contare su “veterani” come Break Bones, Brutus, Maschera di Morte, Violent Joe, Il Marchese e su nuovi arrivi da fuori come il G.M Jhonny Puttini, Darkness, Bulldozer, Il Drago…a Settembre riprenderanno gli show a Varese, staremo a vedere le ulteriori novità..

A volte ritornano….

La UIW è tornata a dare segni di vita, con un vero rimescolamento di carte: Joker comanda la Fed, grazie ai suoi “amici milanesi”, anche se il G.M The Rocket gli mette non pochi bastoni fra le ruote; abbiamo visto ridursi drasticamente il numero di titoli, ora abbiamo un Campione Assoluto nella figura di Nacho Ispanico che non sembra trovare rivali al momento, campione nato dalla fusione dei Titoli European e Openweight; in UIW abbiamo assistito anche al ritorno dell’FCW.

Sì avete letto bene; in UIW abbiamo visto difendere il Titolo dell’FCW per mano del rientrante The Greatest: di lui e della sua fed non si aveva notizie praticamente dall’aprile scorso, data del suo match in una promotion polacca, poi il nulla, resta da vedere se sia l’inizio di una collaborazione fra la UIW e l’FCW che assicuri “linfa vitale” alla seconda e nuovi atleti alla prima o solo un fuoco di paglia.

E’ “ritornato” il wrestling in Basilicata, ma con un nuovo progetto: la Power Wrestling Federation (PWF).

Lo scorso giugno ha tenuto un primo show che ha visto un buon riscontro di pubblico a Potenza ma soprattutto la presenza di Chris “Bambikiller” Raaber, che è stato incoronato battendo Red Scorpion nel match che assegnava il Titolo della PWF.

Ora la PWF annuncia che per la fine dell’estate inizierà una serie di attività e show in una struttura fissa in Basilicata….sarà un progetto solido stavolta? Sembrerebbe di sì al momento, rispetto al fallimentare progetto IWD stavolta si è preferito agire senza proclami trionfalistici (tipo diretta su Sky, per dire, Ndr) ma sottotraccia e solo presentando fatti concreti, la presenza di Rabeer indica una certa sicurezza e il fatto di averlo come Campione farà anche da richiamo per appassionati e Media, resta da vedere se la nuova realtà saprà concretizzare la cosa;

Goku Vs Spiderman: parliamone….

Il caso sicuramente della settimana è Goku Vs Spiderman messo in scena dalla XIW venerdì 20 Luglio a Siracusa.

Goku Vs Spiderman

 

Si è parlato di morte del Wrestling, di credibilità uccisa…partiamo da un principio di base: nel wrestling si punta a far lottare personaggi spesso improbabili nella vita reale sul Ring, qui si è voluto palesamente puntare su due idoli dei ragazzini per fare affluire un pubblico maggiore all’evento: è una cosa deprecabile?

Sì e No.

Sì perché si dice tanto di guardare all’estero di vedere come trattano il Wrestling in Giappone e Messico, con rispetto e come se fosse una disciplina sportiva a tutti gli effetti, si condanna la WWE per le condotte “a dimensione bambino” dei personaggi (Cena che salva il Natale, il TV PG, gli schetch Comedy idioti) e poi si fa questo?

No perché alla fine una realtà di Wrestling deve anche guadagnare e se puole farlo usando dei personaggi di fantasia che piacciono a più fasce d’età o predilige una particolare fascia d’età, è suo potere farlo.

E’ detto che venga fuori una cosa ridicola? Probabile, se fanno sparare le ragnatele a Spiderman o Goku “usa” la Kame-hame-ha pe battere il suo avversario, ma se invece fanno una cosa come questo:

Beh allora potrebbe risultare una cosa anche gradevole come Match, ma finché non vedo un video non so come può essere andata…la cosa più grave a mio giudizio è capire se per fare questa cosa abbiano pagato o no i © dei personaggi: Spiderman è un prodotto Marvel, mentre Goku è un prodotto della Star Comics: se queste venissero a sapere che due loro personaggi sono stati autorizzati senza permesso, potrebbero essere seri guai..

E con questo si conclude questo numero di Wrestling Boot, chiedo scusa per il ritardo ma problemi personali mi hanno costretto a posticipare l’uscita, per qualsiasi domanda o richiesta contattatemi all’indirizzo mail qui sotto.

Foto e Immagini © ICW, RWA, XIW, Foto Enrico Bertelli “Taigermen”

Appuntamento al prossimo numero.

CARRAIBIIIII !!!!!!!!!!!!!!!!

Enrico Bertelli “Taigermen” (loscalzo1979@libero.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *