Nakamura, un fallimento in WWE

Discuti qui di tutto quello che vuoi inerente al wrestling. Per la WWE è SPOILER (e quindi va segnalato accuratamente) tutto ciò che non sia stato ancora trasmesso da Sky Italia. Per le altre federazioni è SPOILER quanto non sia stato ancora trasmesso in TV negli USA.
Avatar utente
TacitusKilgore
World Champion
Messaggi: 4786
Iscritto il: 17/12/2015, 22:43

Re: Nakamura, un fallimento in WWE

Messaggio da TacitusKilgore »

Polster ha scritto:
BigMan ha scritto: Inutile fare ed esaltare il fenomeno in serie C,se poi arriva in serie A e fai cagare.
Ma io non parlerei di serie C e serie A...sono due prodotti molto diversi,per la NJPW uno come Nakamura è adattissimo,per la WWE no,ma si potrebbero fare a mio avviso discorsi simili per alcuni wrestler che si sono affermati in WWE...per dire,Orton in Giappone che cosa farebbe?Già Cena lo vedrei comunque più adatto a fare il gaijin,anzi,mi piacerebbe proprio vederlo contro Tanahashi o Ishii in NJPW.
hai ragione,e un concetto che si addice più per le indies.colpa mia che considero tutto quello al di fuori della wwe come inferiore .
Quindi può far bene in una realtà praticamente inversa rispetto alla wwe,e che una volta arrivato alla corte di Vince,tccava a lui adattarsi ai fan ed allo stile occidentale e non viceversa.
Significa mettere su almeno 15 kg di muscoli,imparare e parlare un'inglese compensibile e cambiare o ampliare lo stile di lotta.
in più abbandonare la gimmick da "eccentrica star" ed adottare quella di un samurai moderno oppure da mafioso.
Sull'ultimo punto,colpa anche della wwe che si accontenta del minimo indispensabile,credendo che il giapponese potesse andare avanti con le proprie gambe e con la propria fanbase.
Pero,come succede nel 90% dei casi,fanbase che si rivela solo una moda di internet ed i limiti vengono stra-evidenziati.
Immagine
Avatar utente
ironmaiden
World Champion
Messaggi: 2668
Iscritto il: 28/08/2017, 21:48
Località: La loggia nera

Re: Nakamura, un fallimento in WWE

Messaggio da ironmaiden »

BigMan ha scritto:
Polster ha scritto:
BigMan ha scritto: Inutile fare ed esaltare il fenomeno in serie C,se poi arriva in serie A e fai cagare.
Ma io non parlerei di serie C e serie A...sono due prodotti molto diversi,per la NJPW uno come Nakamura è adattissimo,per la WWE no,ma si potrebbero fare a mio avviso discorsi simili per alcuni wrestler che si sono affermati in WWE...per dire,Orton in Giappone che cosa farebbe?Già Cena lo vedrei comunque più adatto a fare il gaijin,anzi,mi piacerebbe proprio vederlo contro Tanahashi o Ishii in NJPW.
hai ragione,e un concetto che si addice più per le indies.colpa mia che considero tutto quello al di fuori della wwe come inferiore .
Quindi può far bene in una realtà praticamente inversa rispetto alla wwe,e che una volta arrivato alla corte di Vince,tccava a lui adattarsi ai fan ed allo stile occidentale e non viceversa.
Significa mettere su almeno 15 kg di muscoli,imparare e parlare un'inglese compensibile e cambiare o ampliare lo stile di lotta.
in più abbandonare la gimmick da "eccentrica star" ed adottare quella di un samurai moderno oppure da mafioso.
Sull'ultimo punto,colpa anche della wwe che si accontenta del minimo indispensabile,credendo che il giapponese potesse andare avanti con le proprie gambe e con la propria fanbase.
Pero,come succede nel 90% dei casi,fanbase che si rivela solo una moda di internet ed i limiti vengono stra-evidenziati.
ma alla fine pure io eh...anche perché tranne wwe non ho mai seguito quasi nulla (a parte la tna e da piccolo la wcw). semplicemente documentandomi e leggendo news e cose di questo tipo mi sono reso conto che la njpw è una realtà di spessore tutto sommato paragonabile per importanza e forse in parte come giro d'affari alla wwe. che poi non ne abbia quasi mai visto un match è un altro discorso purtroppo, ma il tempo è tiranno... :roll:
V.I.P. of:
- Hell In A Cell 2018
- TLC 2018
Avatar utente
ryogascorpio
WWE Legend
Messaggi: 5331
Iscritto il: 21/08/2015, 15:59

Re: Nakamura, un fallimento in WWE

Messaggio da ryogascorpio »

Devo ammettere che immaginavo un futuro roseo per Nakamura. Purtroppo il personaggio a NXT era fico, anche se l'ho sempre trovato noiosissimo sul ring e poco credibile. Con una maggiore esposizione nel main roster tutti i limiti sono venuti a galla. Debbo dire che su di lui ci aveva visto bene Colosso. Vedremo su Gargano chi avrà ragione invece. PS nella mia battaglia per portare Colo dalla parte di NXT sottolineo anche che i pochi pay per view sono un altro elemento di vicinanza al wrestling dell'era gimmick. In quel contesto Nakamura stesso funzionava
Avatar utente
TiaRota99
World Champion
Messaggi: 3681
Iscritto il: 26/11/2015, 21:56
Località: Merate

Nakamura, un fallimento in WWE

Messaggio da TiaRota99 »

StingNumber1 ha scritto:
TiaRota99 ha scritto:Più vi leggo e più rido, soprattutto tu BigMan.
Bentornato ;)

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk
Io rido quando leggo ZonaWrestling.... direi ZonaIndies
ah... quindi?

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk
Man is least himself when he talks in his own person. Give him a mask and he will tell you the truth -Oscar Wilde-
Avatar utente
Polster
Mid Carder
Messaggi: 299
Iscritto il: 25/11/2009, 23:22

Re: Nakamura, un fallimento in WWE

Messaggio da Polster »

Colosso ha scritto:Va detto che i giapponesi che si adattano e sfondano anche in federazioni straniere sono più rari delle mosche bianche. Quello che ha avuto più successo forse è The Great Muta. Al contrario, ci sono gaijin che riescono ad essere main eventer sia negli USA che in Giappone (il primo nome in questo senso è Hulk Hogan).
Cosa significa questo? Che chi rende solo in un determinato ambiente è inferiore a chi sa suscitare tifo ed emozioni anche fuori da casa sua.... I grandi wrestler giapponesi sono in generale da ridimensionare.
Posso essere abbastanza d'accordo,però tieni conto anche del modo in cui li propongono.I gaijin in NJPW comunque hanno sempre un tipo di gestione che li valorizza,McMahon invece i Giapponesi proprio non li sa gestire (ok che ce ne sono stati pochi,e per fortuna,però gli ha sempre affibbiato gimmick macchiettistiche,anche vagamente razziste,se vogliamo),non a caso Muta,come hai detto tu,si è sì affermato abbastanza negli USA,ma era in WCW,non in WWE.
Ultima modifica di Polster il 23/08/2018, 19:45, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Polster
Mid Carder
Messaggi: 299
Iscritto il: 25/11/2009, 23:22

Re: Nakamura, un fallimento in WWE

Messaggio da Polster »

andreawarrior ha scritto:La NJPW è serie A di un altro mondo e Nakamura può essere paragonato a un grande calciatore del campionato inglese, che nel campionato italiano non si è ambientato.
Concordo,ottimo esempio!
Avatar utente
Stan Smith
Upper Carder
Messaggi: 475
Iscritto il: 08/04/2014, 10:46

Re: Nakamura, un fallimento in WWE

Messaggio da Stan Smith »

Il wrestler che più mi ha irritato in questi ultimi anni, mi auguro che torni il prima possibile in Giappone a far le sue facce da ritardato.
Avatar utente
Jagger
World Champion
Messaggi: 1012
Iscritto il: 29/06/2015, 13:27

Re: Nakamura, un fallimento in WWE

Messaggio da Jagger »

Polster ha scritto: Posso essere abbastanza d'accordo,però tieni conto anche del modo in cui li propongono.I gaijin in NJPW comunque hanno sempre un tipo di gestione che li valorizza,McMahon invece i Giapponesi proprio non li sa gestire (ok che ce ne sono stati pochi,e per fortuna,però gli ha sempre affibbiato gimmick macchiettistiche,anche vagamente razziste,se vogliamo),non a caso Muta,come hai detto tu,si è sì affermato abbastanza negli USA,ma era in WCW,non in WWE.
Insomma, la grandissima gestione dei gaijin in NJPW anche no eh. L'essenza del Bullet Club è sostanzialmente "stranieri puzzoni brutti e cattivi che non rispettano il bello, grande, buono e glorioso Giappone", o almeno il primo accenno di cambiamento lo si sta avendo ora (dopo CINQUE ANNI) con la riunione dei Golden Lovers prima e il chiarimento fra Omega e Cody poi (e comunque ora c'è la Firing Squad che porta avanti quella linea). Non a caso sia Devitt che Styles sono stati silurati (in chiave mark) proprio quando cominciavano a mostrare un po' di rispetto.
In chiave "sportiva" sì, uno Styles che arriva in Giappone può permettersi di fare la finisher sul campione e inserirsi subito in zona titolata senza spiegare chi sia, ma questo avviene un po' ovunque, il problema è più la WWE monopolista che il wrestling americano. E' vero che gli Styles e i Lesnar campioni assoluti in Giappone li hai, i Nakamura in USA no... Ma è anche vero che per via del maggior peso dell'enterteinment e dell'isolamento linguistico dei giapponesi (già Nakamura con l'inglese è messo BENISSIMO per essere un jappo, eh) è pure piuttosto normale che sia più difficile adattarsi in un senso che nell'altro.
Ma la gestione proprio no, anzi la WWE odierna da questo punto di vista è "quasi" più avanti perché ogni giapponese viene comunque trattato come un character a sé stante, non è che hai la stable Nakamura-Itami-Asuka-Sane all'insegna di "siamo stranieri puzzoni brutti e cattivi che non rispettano la bella, grande, buona e gloriosa 'Murica, BANZAI!". Anzi, volendo fare una cosa Bullet Club style in quella stable ci dovresti piazzare pure Cesaro, Sheamus, Rusev e Paige, basta che siano tutti stranieri visto che gli stranieri sono tutti uguali (?).
I giapponesi per questioni storiche e culturali sono uno dei popoli più intrinsecamente xenofobi del mondo, per quanto la gestione degli stranieri della repubblicana e conservatrice WWE sia quello che sia, di certo non è in Giappone che devi cercare scritture migliori.
Immagine Immagine
Avatar utente
Polster
Mid Carder
Messaggi: 299
Iscritto il: 25/11/2009, 23:22

Re: Nakamura, un fallimento in WWE

Messaggio da Polster »

Jagger ha scritto: Insomma, la grandissima gestione dei gaijin in NJPW anche no eh.
Non ho parlato di grandissima gestione,ho parlato di gestione che li valorizza,è diverso.Chiaro,il personaggio è quasi sempre quello dello straniero che non rispetta il Giappone (ci sta,devono essere heel,dopotutto),una gimmick anche con connotati razzisti se vogliamo,però è una gimmick che comunque paga,visto che spesso i gaijin diventano personaggi importanti all'interno della struttura narrativa della NJPW,e arrivano a titoli e vittorie importanti,anche wrestler che negli USA non godono di grande fama.
Avatar utente
Jagger
World Champion
Messaggi: 1012
Iscritto il: 29/06/2015, 13:27

Re: Nakamura, un fallimento in WWE

Messaggio da Jagger »

Polster ha scritto: Non ho parlato di grandissima gestione,ho parlato di gestione che li valorizza,è diverso.Chiaro,il personaggio è quasi sempre quello dello straniero che non rispetta il Giappone (ci sta,devono essere heel,dopotutto),una gimmick anche con connotati razzisti se vogliamo,però è una gimmick che comunque paga,visto che spesso i gaijin diventano personaggi importanti all'interno della struttura narrativa della NJPW,e arrivano a titoli e vittorie importanti,anche wrestler che negli USA non godono di grande fama.
Ed è esattamente il discorso che facevo "in chiave sportiva". Un gaijin in Giappone ha più possibilità di veleggiare nelle parti alte della card rispetto a un giapponese in WWE, ma si tratta di motivi fisiologici.
Monopolio: La WWE non ha convenienza e interesse a riconoscere apertamente realtà diverse, men che meno a collaborare. Ha il suo "Universe". Quindi una divinità dall'altra parte dell'oceano in WWE parte da zero o quasi, il contrario non avviene. Anche giustamente: Mistico (Ignacio Alvirde) è stato lanciato subito e si sono visti i risultati...
Adattamento: Un wrestler occidentale che si esibisce in Giappone deve pensare sostanzialmente ad adattarsi sul ring e basta, vedasi Fergal Devitt che in tanti anni di NJPW non ha mai imparato una parola di giapponese, eppure il Dio della sua categoria. Un wrestler giapponese che si esibisce in Occidente deve pensare a tante altre cose, e non si tratta solo dell'ostacolo linguistico (che è già enorme, ribadisco che quello di Nakamura è un OTTIMO inglese per un nipponico): l'aspetto in-ring ne può coprire le lacune fino ad un certo punto, ma anche lì, con tutti i fenomeni perfettamente in grado di tenere un microfono per fare un promo appassionante, perché dovrei preferire un giapponese al punto da volerlo campione massimo? Insomma, perché dovrei preferire un Nakamura a un Owens o uno Zayn? Sicuramente ho più motivi rispetto a quelli che avrebbe un giapponese per preferire un Naito a un AJ Styles...
Immagine Immagine
Avatar utente
Polster
Mid Carder
Messaggi: 299
Iscritto il: 25/11/2009, 23:22

Re: Nakamura, un fallimento in WWE

Messaggio da Polster »

Ma infatti...diciamo questo,anche se da un punto di vista narrativo la caratterizzazione che danno ai gaijin appare di origine conservatrice e,in un certo senso,anche razzista,in realtà,l'impostazione di fondo più "sportiva" della NJPW,si rivela di fatto molto democratica,perchè consente agli stranieri di poter comunque avere successo anche senza imparare una sola parola di Giapponese.

Al contrario,proprio per l'impostazione più basata sull'intrattenimento,in WWE uno straniero avrà sempre delle difficoltà legate al fatto proprio di essere uno straniero,per cui certi taguardi gli risultano non dico del tutto preclusi,ma molto,molto più difficili da raggiungere rispetto ad un wrestler americano o canadese.Si vocifera che per Kevin Dunn,persino i britannici non siano adatti,perchè comunque,pur parlando inglese,hanno un forte accento,molto diverso da quello americano.

Sull'inglese di Nakamura,in realtà anch'io ho letto che sia in grado di parlarlo benissimo,il fatto che,soprattutto da quando è heel,lo parli con un accento molto strano,quasi incomprensibile,potrebbe essere proprio un dettame di Kevin Dunn,che chiede agli stranieri heel di caricare ancor più il loro accento,cosa che,secondo lui,li farebbe risultare ancor più odiati (anche Becky ha caricato molto di più l'accento irlandese nel promo effettuato dopo il turn).

Detto questo,mi domando una cosa:ci sono comunque degli americani,che sono stati buoni se non ottimi gaijin,che,una volta in WWE,non hanno però ottenuto grandi risultati,penso su tutti a Vader,ma potrei inserirci anche gli stessi Anderson e Gallows (certo,anche in WWE sono inseriti nel giro del titolo Tag,ma in NJPW avevano ruoli e spazi molto più importanti di quelli che hanno in WWE),o,perchè no,Albert/Giant Bernard,che in NJPW era diventato un personaggio importante della categoria Tag e,in paio di occasioni,era arrivato persino a sfidare il campione IWGP (non seguivo molto la NJPW all'epoca,ma ricordo un match titolato con Lesnar,ed uno con Tanahashi,poi non so se ce ne sono stati altri),mentre,una volta tornato in WWE,è finito ben presto a rifare il personaggio macchietta.Dipende forse anche questo dal fatto che non erano/sono sufficientemente adatti all'entertainment della WWE,pur essendo americani,mentre nell'impostazione più "sportiva" della NJPW avevan comunque trovato meno difficoltà ad imporsi?
Avatar utente
Colosso
Hall of Famer
Messaggi: 45192
Iscritto il: 30/10/2009, 21:30

Re: Nakamura, un fallimento in WWE

Messaggio da Colosso »

Riguardo ai gaijin mi è dispiaciuto dell'insuccesso di Tensai una volta tornato in America: aveva tutto per sfondare ed essere un main eventer, ma il pubblico non lo ha preso sul serio perchè ha continuato a identificarlo con A-Train e la cattiva gestione precedente (un big man che non vinceva praticamente mai).
Di Gallows e Anderson invece avevo previsto il flop perchè troppo anonimi, non vai da nessuna porte se la tua sola caratterizzazione è essere pelato.
Immagine
Avatar utente
Polster
Mid Carder
Messaggi: 299
Iscritto il: 25/11/2009, 23:22

Re: Nakamura, un fallimento in WWE

Messaggio da Polster »

Colosso ha scritto:Riguardo ai gaijin mi è dispiaciuto dell'insuccesso di Tensai una volta tornato in America: aveva tutto per sfondare ed essere un main eventer, ma il pubblico non lo ha preso sul serio perchè ha continuato a identificarlo con A-Train e la cattiva gestione precedente (un big man che non vinceva praticamente mai)
Anch'io speravo in una migliore sorte per lui,ma la gente si ricordava Albert/A-Train.Forse vedi,fosse successo oggi,dove c'è maggiore contezza della NJPW,sarebbe tornato in WWE con un altro tipo di considerazione da parte di fan ed appassionati.
Avatar utente
bonf89
WWE Legend
Messaggi: 5246
Iscritto il: 08/08/2016, 13:08

Re: Nakamura, un fallimento in WWE

Messaggio da bonf89 »

Avevano una miniera d'oro, e un po' per colpa di Nakamura stesso che mi sembra troppo monocorde e un po' perché non hanno minimamente idea di come scrivere personaggi e relative faide hanno fallito clamorosamente. Francamente non ritengo Nakamura ancora completamente compromesso in WWE, ma considerando il suo status prima e dopo ci è molto vicino, perché il Nakamura pre-WWE era altra roba rispetto a questo.
ONE AND ONLY

V.I.P. of Clash Of Champions 2016, Backlash 2017, Backlash 2018
Avatar utente
RCLIB
WWE Legend
Messaggi: 10243
Iscritto il: 17/08/2015, 22:20
Località: Terni

Re: Nakamura, un fallimento in WWE

Messaggio da RCLIB »

Io però la maggioranza delle colpe le darai a lui. Alla fine contro Mahal poteva andare overissimo e non c'è riuscito, contro Styles sia da face che da heel non ha funzionato e il pubblico era totalmente interessato a TPO. Ora il titolo degli USA ma nemmeno cosi a me piace. Sembra un cretino.
Avatar utente
RCLIB
WWE Legend
Messaggi: 10243
Iscritto il: 17/08/2015, 22:20
Località: Terni

Re: Nakamura, un fallimento in WWE

Messaggio da RCLIB »

Per me sarebbe meglio lasciarlo tornare in Giappone, in WWE non la vedo come chissà quale perdita, poi a me lui proprio non piace
Avatar utente
Polster
Mid Carder
Messaggi: 299
Iscritto il: 25/11/2009, 23:22

Re: Nakamura, un fallimento in WWE

Messaggio da Polster »

RCLIB ha scritto:Io però la maggioranza delle colpe le darai a lui.
Da come la vedo io,è colpa della WWE che ha preso consapevolemente un wrestler per niente adatto al prodotto che offre solo per portarlo via alla NJPW.
Nakamura lo capisco,è un professionista,e,pur essendo probabilmente consapevole di non essere adatto per la WWE,di fronte ai soldi non ha potuto dire di no.
Avatar utente
ryogascorpio
WWE Legend
Messaggi: 5331
Iscritto il: 21/08/2015, 15:59

Re: Nakamura, un fallimento in WWE

Messaggio da ryogascorpio »

Polster ha scritto:
RCLIB ha scritto:Io però la maggioranza delle colpe le darai a lui.
Da come la vedo io,è colpa della WWE che ha preso consapevolemente un wrestler per niente adatto al prodotto che offre solo per portarlo via alla NJPW.
Nakamura lo capisco,è un professionista,e,pur essendo probabilmente consapevole di non essere adatto per la WWE,di fronte ai soldi non ha potuto dire di no.
Lo ha fatto per dare il contentino al pubblico smartone. Non a caso la Rumble 2018, obiettivamente mediocre, è stata da alcuni osannata solo perche' ha vinto Nakamura.
Avatar utente
Polster
Mid Carder
Messaggi: 299
Iscritto il: 25/11/2009, 23:22

Re: Nakamura, un fallimento in WWE

Messaggio da Polster »

ryogascorpio ha scritto: Lo ha fatto per dare il contentino al pubblico smartone. Non a caso la Rumble 2018, obiettivamente mediocre, è stata da alcuni osannata solo perche' ha vinto Nakamura.
No,lo ha fatto solo per toglierlo alla NJPW.McMahon si è sempre comportato così con le altre compagnie.Una volta lo faceva per cercare di eliminare la concorrenza,ora lo fa per evitare che nasca...cioè,si è andato a prendere pure Wale,ci rendiamo conto?Comunque,a me delle polemiche "markoni vs smartoni" non interessa,penso però che ai veri appassionati di wrestling avrebbe fatto più piacere che Nakamura fosse rimasto in NJPW,perchè consapevoli del fatto che Nakamura non sarebbe stato adatto alla WWE,e che la WWE non avrebbe saputo come gestirlo.
StingNumber1

Re: Nakamura, un fallimento in WWE

Messaggio da StingNumber1 »

Polster ha scritto:
ryogascorpio ha scritto: Lo ha fatto per dare il contentino al pubblico smartone. Non a caso la Rumble 2018, obiettivamente mediocre, è stata da alcuni osannata solo perche' ha vinto Nakamura.
No,lo ha fatto solo per toglierlo alla NJPW.McMahon si è sempre comportato così con le altre compagnie.Una volta lo faceva per cercare di eliminare la concorrenza,ora lo fa per evitare che nasca...cioè,si è andato a prendere pure Wale,ci rendiamo conto?Comunque,a me delle polemiche "markoni vs smartoni" non interessa,penso però che ai veri appassionati di wrestling avrebbe fatto più piacere che Nakamura fosse rimasto in NJPW,perchè consapevoli del fatto che Nakamura non sarebbe stato adatto alla WWE,e che la WWE non avrebbe saputo come gestirlo.

Nakamura ha già specificato (come AJ ) che ha firmato per la WWE visto lo stipendio
La concorrenza non può nascere, al massimo solo ottime alternative temporanee.
È finita la WCW con i Sting, Goldberg, Hogan... impossibile che Cena oppure Orton passino alla NJPW.
Rispondi